Visto l'interesse e il crescere di topic sul riconoscimento e la raccolta funghi spontanei ho creato una sezione per la raccolta dei funghi.

Emilia-Romagna

Feste, conferenze, incontri ed escursioni
Rispondi
NickLess
Messaggi: 25
Iscritto il: gio ago 02, 2018 2:48 am

Emilia-Romagna

Messaggio da NickLess » lun set 02, 2019 1:07 am

Qualcuno in questa regione? :)

Da un lato mi piacerebbe incontrare qualcuno con cui parlare a voce, dall'altro ho un po' di pregiudizi.

Mi sto interessando all'argomento cercando di seguirlo più sul piano "scientifico", terapeutico (quindi non sballo/festa) e anche non religioso/mistico.

Non che queste cose non possano ovviamente anche far parte della propria esperienza, e quindi magari anche della mia.

Mi farebbe però piacere incontrare qualcuno che fosse anche lui (o lei) più su questa linea di ricerca.

https://www.visionecurativa.it/

KlausPoppe
Messaggi: 15
Iscritto il: mer giu 14, 2017 9:39 am

Re: Emilia-Romagna

Messaggio da KlausPoppe » mar set 10, 2019 3:35 pm

Io vengo dalla Romagna!
Non ho ben chiaro cosa intendi riguardo "piano scientifico"...

NickLess
Messaggi: 25
Iscritto il: gio ago 02, 2018 2:48 am

Re: Emilia-Romagna

Messaggio da NickLess » mar set 10, 2019 3:52 pm

Documentarsi su tutti possibili effetti negativi.
Documentarsi su cosa bisogna fare per ottenere il risultato migliore.
Uso di bilancino per assicurarsi delle quantità.
Uso obbligatorio di test kit per assicurarsi che le sostanze siano quelle.
Documentarsi su cosa non bisogna mischiare, o non mangiare, prima e dopo.
Scegliersi bene le persone di cui fidarsi, che abbiamo stesso metodo.

Diciamo che quindi ci sia una buona dose di paranoia, che serva per fare le cose a modo.
Per questo ho messo "scientifico" fra virgolette, giusto per intendere che in qualunque situazione non venga però mai abbandonato questo metodo.

Magari potranno sembrare cose ovvie, ma leggendo e vedendo in giro, non mi sembra che sia sempre così..

L'altro che preferisco, è anche evitare di fari trascinare in "facili" risposte che possano allontanarsi da una visione che potrei definire atea.
Non che sia da escludere del tutto l'esistenza di divinità, altri mondi, altre dimensioni ecc ...
Ma prima di cadere nel pensiero "si è ovviamente così", di cercare di scrutare al meglio ogni altra via, e sempre valutare che sia giusto un risultato di qualche scombinazione chimica avvenuta nel nostro cervello.

Rispondi