Il presidente Bolsonaro "dichiara guerra" ai popoli indigeni del Brasile

Steven
Messaggi: 33
Iscritto il: lun dic 24, 2018 11:27 pm

Re: Il presidente Bolsonaro "dichiara guerra" ai popoli indigeni del Brasile

Messaggio da Steven » ven mar 01, 2019 11:40 pm

[/quote]
Come l'Italia appartiene ai cittadini, come da legge; così l'Amazzonia appartiene ai Brasiliani e i Brasiliani potrebbero cacciare a calci il governo. Ormai siamo in un'era dove potremmo soppiantare i politici con i computer, molto più regolari, utilizzando una rete interna, quindi non intaccabile e soprattutto, i computer costerebbero quasi niente e la popolazione ne gioverebbe.
Il pianeta è inquinato con il carbionio radioattivo in eccesso da quello naturale per 3500 anni più del dovuto, i campi elettrici stanno rovinando la salute delle persone e provocano disfunzioni nella fauna e nella flora, per non parlare della radioattività....
Estranea pure la politica dal dialogo, che non centra, se non per il fatto che se un governo fà qualcosa, non lo fà da solo. Prima o poi toccherebbe anche a noi, vedi che succede in Europa? Ragionando come tu dici, potremmo tranquillamente alloggiare in loculi :lol:
[/quote]

Le energie rinnovabili, come l'energia idroelettrica, o eolica di certo non portano il cancro! E se sono dannose Di sicuro non lo sono come le energie non rinnovabili.. I governi non le usano perché devono trovare sempre il modo di guadagnarci su.
I potenti devono sempre riuscire a schiavizzare, attraverso il sistema, tutti noi. E non noi possiamo fermarli perché il sistema siamo noi! Per scappare al sistema dovremmo andare in campagna e non avere più contatti con la realtà. Gli unici che sono fuori dal sistema sono proprio quei popoli che vivono allo stato primitivo, ma prima o poi il sistema raggiungerà anche loro.

E comunque fanno bene. Perché non potrebbero essere cacciati? Solo perché vivono da sempre in quelle foreste? L'Amazzonia È proprietà del governo brasiliano, come ad esempio il parco nazionale degli Abruzzi appartiene all'Italia.

https://www.visionecurativa.it/

Avatar utente
era
Messaggi: 1118
Iscritto il: gio feb 15, 2018 7:51 pm

Re: Il presidente Bolsonaro "dichiara guerra" ai popoli indigeni del Brasile

Messaggio da era » sab mar 02, 2019 6:10 am

Steven ha scritto:
ven mar 01, 2019 11:40 pm
Le energie rinnovabili, come l'energia idroelettrica, o eolica di certo non portano il cancro!
E' l'elettricità che provoca il cancro. Le nostre cellule lavorano a 30 milliVolt; correnti oltre in 50 milli Ampere possono già risultare letali.
I governi non le usano perché devono trovare sempre il modo di guadagnarci su.
Se abbiamo il paese pieno di impianti fotovoltaici (che fanno campo); di pale eoliche e poi ci sarebbero le bobine superconduttive e i tokamak: sempre elettricità, sempre malattie di nuova generazione.
Ci sono tecnologie superiori che non vengono immesse sul mercato, perchè non fornite ai governi, dato che questi, come sempre, le trasformerebbero in marcio del domani = giri economici dei pochi eletti, aumento di potere ecc..., quindi, per adesso, niente.
E comunque fanno bene. Perché non potrebbero essere cacciati? Solo perché vivono da sempre in quelle foreste? L'Amazzonia È proprietà del governo brasiliano, come ad esempio il parco nazionale degli Abruzzi appartiene all'Italia.
Scusa eh, non intravedo logica: dici che i potenti schiavizzano ecc. e poi dici che si farebbe bene a cacciare gli indigeni.
A mio parere, gli indigeni dovrebbero trovare un appoggio più forte del governo Brasiliano, richiamando l'attenzione dei Brasiliani, e dovrebbero cominciare tutti con l'autogestione militarizzata.
Non sapendo quanto costa il governo Brasiliano chiedo: giornalmente, quanto grava l'ordinamento politico Italiano su noi cittadini? - paghe, lussi, giri d'affari che intraprendono per sè, campagne elettorali, gestione partiti, reti informatiche, protezione da parte delle forze dell'ordine, esercito che deve fare inutili apparizioni, mescolamenti di dette sostanze in altri stati (l'Italia ripudia la guerra in tutte le sue forme, però, dato che non lo fà, è giusto intravedere la guerra multidimensionale o 3D - niente morti, però sempre guerra è), viaggi dei politici, poi magari anche i nostri appoggiano il governo Brasiliano: chi lo sà, non sarebbe niente di strano, dato che negli ultimi anni si parla di NWO. Chi smetisce tali complotti, o è un credulone che gli vendi caramelle per gemme preziose, oppure è qualcuno che ha l'interesse di mantenere disinformata la gente, il chè sarebbe reputabile reato.
Non ho tempo.

Avatar utente
TommyTwenty
Messaggi: 54
Iscritto il: lun mag 07, 2018 3:19 pm

Re: Il presidente Bolsonaro "dichiara guerra" ai popoli indigeni del Brasile

Messaggio da TommyTwenty » sab mar 02, 2019 11:52 am

Steven ha scritto:
ven mar 01, 2019 3:40 pm
Non ci credo... mi sono imbattuto in un forum di comunisti! ... tornando a noi prima di tutto se si vuole far fronte ai cambiamenti climatici basterebbe usare energie rinnovabili, che gli stati non usano non so perché! Di certo non basterebbe non disboscare le foreste pluviali, non credo possa servire a molto. L'Amazzonia un'enorme regione grande quanto l'Europa, sai quanti "abitanti" ha (solo gruppi indigeni)?? Circa un milione. Non ti sembra troppo disuguale questo, che così pochi indigeni posseggono una vastissima area? Per me non è giusto, sarebbe opportuno costruire città e metterci persone già troppo ammassate nelle grandi metropoli brasiliane.
L'Amazzonia appartiene al governo brasiliano non ai nativi! Esso Non deve dare conto a nessuno, sarebbe libero di cacciarli al calci in culo se ne ha genio.
Innanzi tutto grazie per il complimento (anche se completamente fuori luogo e campato in aria).
Detto ciò, no, il cambiamento climatico non si combatte soltanto con le risorse rinnovabili, si combatte con le risorse rinnovabili, con la riduzione delle emissioni (industrie, trasporti, riscaldamenti domestici), con l'abbandono dei combustibili fossili (prima mi parli di estrazione dal sottosuolo brasiliano e poi te esci con le risorse rinnovabili?), con la riduzione dell'inquinamento, lo smaltimento dei rifiuti, il risparmio energetico, ecc...
Tutte queste misure vanno attuate insieme, non ne basta una sola.
Poi, ti ripeto, l'amazzonia non appartiene al governo brasiliano, come il colosseo non appartiene al governo italiano.
Non è che se il presidente del consiglio dice di voler fare un grattacelo al posto del colosseo può farlo solo perchè rappresenta il governo. Ma assolutamente no, il colosseo non appartiene neanche agli italiani, il colosseo appartiene all'umanità, come la foresta amazzonica. Ripeto, continuare a costruire non ha senso, se si vuole fronteggiare il problema della crescita della popolazione bisogna attuare delle misure di controllo delle nascite.
Ultima domanda, perchè ti interessano così tanto le condizioni di vita degli indigeni? Perchè ci tieni così tanto a metterli in delle case quando loro dichiarano (sai sanno parlare) di non voler abbandonare quella che è già casa loro?
Hai fatto l'esempio delle riserve degli indiani d'America rinchiusi in riserve, benissimo, vai ad informarti sulle condizioni di vita di quelle popolazioni, in cui l'alcolismo dilaga e i tassi di suicidio aumentano.

http://www.repubblica.it/speciali/ester ... 150483296/

http://m.dagospia.com/allarme-suicidi-f ... tati-uniti

https://www.vice.com/it/article/qv5mxv/ ... tati-uniti

Sem
Messaggi: 520
Iscritto il: mer set 14, 2016 11:51 am

Re: Il presidente Bolsonaro "dichiara guerra" ai popoli indigeni del Brasile

Messaggio da Sem » sab mar 02, 2019 12:08 pm

Time ha scritto:
ven mar 01, 2019 7:04 pm
@Elum, @Sem, le grandi aziende hanno interesse ad innovare ed aumentare l'utilizzo di risorse perché hanno a chi vendere, clienti che sono molti ed esigenti.
Queste aziende ne beneficiano economicamente, ma noi, intesi come società, siamo responsabili di questo in maniera indiretta.
Parole d'oro!
L'interesse è di pochi nel senso che in pochi ci guadagnano i big cash.
Di fatto i consumatori sono una parte fondamentale di questo sistema, quando facciamo acquisti stiamo finanziando e alimentado dei produttori e tutta la catena che c'è dietro compresi trasporto ecc, quindi è molto importante scegliere i prodotti anche in base a come lavorano questi produttori, da dove provengono i prodotti, come arrivano da noi, chi li rivende ecc.
E' risaputo che buona parte della deforestazione in Amazzonia ad esempio è a scopo di coltivare mais e soia che servono come alimento per gli allevamenti bovini intesivi, e chi compra e mangia quella carne?
La stessa cosa vale quando si va al supermercato e si comprano cerelai, verdura e frutta provenienti da agricoltura convenzionale, di fatto si sta finanziando lo sfruttamento e l'impoveriento del suolo, l'avvelenamento di suolo, acqua ed aria e le multinazionali della chimica e delle sementi che forniscono fertilizzanti, erbicidi, pesticidi, semi(distruggendo la biodiversità ottenuta in milleni di buona agricoltura) ecc strozzando tra l'altro i poveri contadini che nella maggior parte dei casi non arrivano nemmeno a coprire i costi di produzione ma per ignoranza e paura di mettersi in gioco continuano con una metodologia di agricoltura industriale.
Finchè giudichi non sarai mai libero

"La verità era uno specchio che cadendo dal cielo si ruppe.
Ciascuno ne prese un pezzo e vedendo riflessa in esso la propria immagine,
credette di possedere l'intera verità."
Mevlana Rumi, Sec. XIII

Steven
Messaggi: 33
Iscritto il: lun dic 24, 2018 11:27 pm

Re: Il presidente Bolsonaro "dichiara guerra" ai popoli indigeni del Brasile

Messaggio da Steven » sab mar 02, 2019 4:18 pm

era ha scritto:
sab mar 02, 2019 6:10 am
Steven ha scritto:
ven mar 01, 2019 11:40 pm
Le energie rinnovabili, come l'energia idroelettrica, o eolica di certo non portano il cancro!
E' l'elettricità che provoca il cancro. Le nostre cellule lavorano a 30 milliVolt; correnti oltre in 50 milli Ampere possono già risultare letali.
I governi non le usano perché devono trovare sempre il modo di guadagnarci su.
Se abbiamo il paese pieno di impianti fotovoltaici (che fanno campo); di pale eoliche e poi ci sarebbero le bobine superconduttive e i tokamak: sempre elettricità, sempre malattie di nuova generazione.
Ci sono tecnologie superiori che non vengono immesse sul mercato, perchè non fornite ai governi, dato che questi, come sempre, le trasformerebbero in marcio del domani = giri economici dei pochi eletti, aumento di potere ecc..., quindi, per adesso, niente.
E comunque fanno bene. Perché non potrebbero essere cacciati? Solo perché vivono da sempre in quelle foreste? L'Amazzonia È proprietà del governo brasiliano, come ad esempio il parco nazionale degli Abruzzi appartiene all'Italia.
Scusa eh, non intravedo logica: dici che i potenti schiavizzano ecc. e poi dici che si farebbe bene a cacciare gli indigeni.
A mio parere, gli indigeni dovrebbero trovare un appoggio più forte del governo Brasiliano, richiamando l'attenzione dei Brasiliani, e dovrebbero cominciare tutti con l'autogestione militarizzata.
Non sapendo quanto costa il governo Brasiliano chiedo: giornalmente, quanto grava l'ordinamento politico Italiano su noi cittadini? - paghe, lussi, giri d'affari che intraprendono per sè, campagne elettorali, gestione partiti, reti informatiche, protezione da parte delle forze dell'ordine, esercito che deve fare inutili apparizioni, mescolamenti di dette sostanze in altri stati (l'Italia ripudia la guerra in tutte le sue forme, però, dato che non lo fà, è giusto intravedere la guerra multidimensionale o 3D - niente morti, però sempre guerra è), viaggi dei politici, poi magari anche i nostri appoggiano il governo Brasiliano: chi lo sà, non sarebbe niente di strano, dato che negli ultimi anni si parla di NWO. Chi smetisce tali complotti, o è un credulone che gli vendi caramelle per gemme preziose, oppure è qualcuno che ha l'interesse di mantenere disinformata la gente, il chè sarebbe reputabile reato.
Il NWO esiste. Il suo ruolo è renderci tutti schiavi attraverso il lavoro. Sono sicuro che da questo periodo in Poi non si andrà avanti con le tecnologie perché più si andrà avanti con l'evoluzione tecnologica, meno ci sarà bisogno degli esseri umani per lavorare. E se accade ciò, cosa ci guadagnerebbe il nwo? LORO vogliono una società dove la gente lavora 8-10 ore al giorno chinando il capo, per uno stipendio che basta appena per l'affitto, assicurazione, bollette, cibo, benzina e qualche sfizio personale. Ti faccio una domanda: cosa accadrebbe se inventassero un auto ad idrogeno? La gente comprerà solo auto ad idrogeno e non spenderà neanche 1 euro per il carburante. Sono sicuro che un auto ad idrogeno l'avranno già inventata ma non la mettono in commercio perché ci andrebbero a perdere tantissimo, soprattutto i potenti (chi possiede fabbriche di raffinazione) ma a chi ad esempio i piccoli imprenditori (chi possiede una pompa di benzina), in altre parole si stravolgerá tutto un sistema economico. La stessa cosa per le energie rinnovabili.
Questo è il sistema e ci siamo dentro tutti, nessuno può sottrarsi, ed è per questo che non possiamo cambiarlo ne ribbellarci.. perché siamo noi stessi il sistema.

Steven
Messaggi: 33
Iscritto il: lun dic 24, 2018 11:27 pm

Re: Il presidente Bolsonaro "dichiara guerra" ai popoli indigeni del Brasile

Messaggio da Steven » sab mar 02, 2019 4:35 pm

Per il discorso del cambiamento climatico ti do ragione.. per il resto no
TommyTwenty ha scritto:
sab mar 02, 2019 11:52 am

Poi, ti ripeto, l'amazzonia non appartiene al governo brasiliano, come il colosseo non appartiene al governo italiano.
Non è che se il presidente del consiglio dice di voler fare un grattacelo al posto del colosseo può farlo solo perchè rappresenta il governo. Ma assolutamente no, il colosseo non appartiene neanche agli italiani, il colosseo appartiene all'umanità, come la foresta amazzonica. Ripeto, continuare a costruire non ha senso, se si vuole fronteggiare il problema della crescita della popolazione bisogna attuare delle misure di controllo delle nascite.
Ultima domanda, perchè ti interessano così tanto le condizioni di vita degli indigeni? Perchè ci tieni così tanto a metterli in delle case quando loro dichiarano (sai sanno parlare) di non voler abbandonare quella che è già casa loro?
Hai fatto l'esempio delle riserve degli indiani d'America rinchiusi in riserve, benissimo, vai ad informarti sulle condizioni di vita di quelle popolazioni, in cui l'alcolismo dilaga e i tassi di suicidio aumentano.

http://www.repubblica.it/speciali/ester ... 150483296/

http://m.dagospia.com/allarme-suicidi-f ... tati-uniti

https://www.vice.com/it/article/qv5mxv/ ... tati-uniti
Ma sei imbecille o cosa? Il Colosseo appartiene all'umanità? Ma che ca**o dici?! :lol:
Il Colosseo il governo potrebbe anche venderlo se ha bisogno di soldi, cosa che farà in futuro ci scommetto la pelle, venderà il Colosseo a qualche miliardario cinese per ripagarsi i debiti. Se il governo decidesse di abbatterlo e costruirci un parcheggio POTREBBE farlo, ovviamente sarebbe una pazzia.. La stessa cosa L'Amazzonia il governo sarebbe libero di togliere ogni metro quadrato di vegetazione.
Perché mi interessa la condizione degli indiani? Perché loro non sono una razza di animali in via d'estinzione, sono uomini e come me e te hanno dei diritti e doveri, non possono sottrarsi perché vivono lontano dalla società, non possono farlo. Se il governo decide di cacciarli via "da casa loro " che poi come ho già detto non mi pare abbiano firmato un contratto di proprietà, allora loro se ne devono andare altrimenti dovranno essere arrestati. Io non posso andare nel parco nazionale degli Abruzzi e dire: Questa è casa mia.
Poi per il resto.. i problemi ce li hanno ogni popolo del.mondo perché ti soffermo sull'alcolismo degli indiani d'America? Come se negli stati uniti nessuno avesse di questi problemi...
Ultima modifica di Steven il sab mar 02, 2019 9:46 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Time
Messaggi: 316
Iscritto il: mer apr 05, 2017 8:03 am

Re: Il presidente Bolsonaro "dichiara guerra" ai popoli indigeni del Brasile

Messaggio da Time » sab mar 02, 2019 6:13 pm

@Steven e @era, per me siete ad alti livelli di complottismo, addossare la colpa non serve a nulla.
Era, stai dicendo cose antiscientifiche, ti consiglio di rivolgerti a qualche esperto in produzione di energia, ingegneri, fisici ecc.
Mi ritiro da questa discussione.

Avatar utente
era
Messaggi: 1118
Iscritto il: gio feb 15, 2018 7:51 pm

Re: Il presidente Bolsonaro "dichiara guerra" ai popoli indigeni del Brasile

Messaggio da era » sab mar 02, 2019 7:33 pm

Steven ha scritto:
sab mar 02, 2019 4:18 pm
Il NWO esiste. Il suo ruolo è renderci tutti schiavi
Li etichetterei 'uomini selvatici' https://it.wikipedia.org/wiki/Uomo_selvatico , come giustamente ha introdotto Benway nella discussione Entità DMT. Il governo Brasiliano, complottista come tutti gli altri e in associazione con i 'potenti :asd: :asd: ', è uno che probabilmente comincia a dare picconate su una parte del pianeta, dato che i cattivi vogliono il caos.
...riporto da wiki: " È timido, rifugge dal prossimo isolandosi al punto tale da attenuare le sue capacità psichiche fino alla stupidità."
Io ne avrei visti una trentina e dirò che non andranno lontano, dato che ciò che è stato trasmesso nel forum è pura verità. Vi è un'azione a morsa o meglio un sistema di macinazione che dovrebbe essere molto più veloce adesso agli esordi. Tipicità di noi occidentali è di essere lenti e lasciarsi tentare dalla vita agiata; tipicità di noi dell'est è di essere fin troppo fulminei, commettendo di quà e di là qualche errore. Quì stiamo comunicando virtualmente, però il sistema si stà muovendo e quindi, ad esempio gli aborigeni, dovrebbero cercare di conservarsi, chiedendo aiuto ai veri potenti e magari, scappare per il momento, dato che è giusto essere furbi come volpi.
E se accade ciò, cosa ci guadagnerebbe il nwo? LORO vogliono una società dove la gente
Quale gente? Ormai è possibile robotizzare qualsiasi sistema di produzione, essendo troppi da sfamare, l'nwo non vuole tanta gente, mi sembra ovvio. Il loro problema è che sono seguiti già da molto e le loro mosse sono tutt'altro che astute. Un loro rappresentante di spicco, che ho avuto appresso per anni, perchè così sono andate le cose, mi riferiva tutte le cose che potevano accadere come se fossero già accadute. Purtroppo è una malattia che colpisce molti, però quando uno dice che nessuno potrà mai precalcolare un computer tanto evoluto (parlando di sè), mi viene da piegarmi dalle risate, perchè matematicamente la frase non sta in piedi: negazione della negazione: nessuno mai = tutti. Ho potuto apprendere tante di quelle info, però ho potuto appurare che il sistema ne sapeva ben molto e da tempo. Se la società cambierà, sarà grazie a noi tutti, basta muoversi prima del tempo.
cosa accadrebbe se inventassero un auto ad idrogeno?
Esistono già, esistono progetti per l'energia d'elite che hanno cominciato ad installare in tutta l'Europa, esistono le risorse fornite da superconduttori, esistono sistemi nucleari https://www.google.com/url?sa=t&rct=j&q ... fNZuDDri4U , esistono energie dette rinnovabili (termine abusato), esistono persone che sino ad adesso erano immunizzate per non risentire dei mali che colpiscono la società. Parlo in passato, perchè pian piano lo schermo se ne andrà e vedremo quanto avranno da ridere. Poi, chi ci crede e chi no, personalmente sono ben informato di cos'ha la popolazione dell'est tra le amni ed è la maggior garanzia che si può avere, seppure non dovrà essere utilizzata a scopo bellico, altrimenti addio umanità.
La gente comprerà solo auto ad idrogeno e non spenderà neanche 1 euro per il carburante.
Produrre idrogeno è costoso.
Invito a pensare: dovremmo aprire una fenditura in una muraglia di cemento armato dei più resistenti e non avremmo energia: come fare? Comprendendo le dilatazioni dei corpi, della muraglia si può far polvere senza energia. Abbiamo anche l'energia? Su può utilizzare anche gli stati vibrazionali, mandando in risonanza la struttura chimica e si fa polvere. Credi che i governi abbiano ciò? No. Il sistema sì, ma per comprendere chi è il sistema, dovresti intravedere prima chi è il sovrano = in Italia ne abbiamo due: cittadini e Chiesa.
Questo è il sistema e ci siamo dentro tutti, nessuno può sottrarsi, ed è per questo che non possiamo cambiarlo ne ribbellarci.. perché siamo noi stessi il sistema.
Quindi sei d'accordo sul fatto che gli aborigeni dell'Amazzonia vanno tutelati e la loro 'casa' non và toccata? Ovviamente ciò vale per tutti, ma non per i cattivi.

Hai ragione nel pensare che il governo potrebbe anche vendere un patrimonio dello stato (mi sembra che gli Statunitensi post-guerra colevano portarselo via, dato che ci hanno aiutato), però dare dell'imbecille al prossimo non è educato ne costruttivo, fomentando gli animi oppure come fà Time, annichilendo con risposte da manuale, non porta da nessuna parte.
Time ha scritto:
sab mar 02, 2019 6:13 pm
@Steven e @era, per me siete ad alti livelli di complottismo, addossare la colpa non serve a nulla.
Era, stai dicendo cose antiscientifiche, ti consiglio di rivolgerti a qualche esperto in produzione di energia, ingegneri, fisici ecc.
Mi ritiro da questa discussione.
Mi sembri impreparato, o sei un credulone, oppure sei uno dei tanti che stà nel web a tranquillizzare emanando opinioni retrograde. Ho già detto che gli scienziati hanno molto, ma non tutto e dovrebbero imparare a lavorare fisicamente, così potrebbero comprendere che non si vive di virtualità. Per fortuna, la comunità scientifica è divisa e molti non appoggiano più teorie prive di senso e logica.
Abbiamo discusso di dilatazione termica in seguito all'effetto piezoelettrico e ho chiesto se ciò potrebbe provocare un terremoto e tu, pensi soltanto a far valere il tuo sapere dicendo: 'credi che non sappia che esiste l'effetto piezoelettrico?'. Siamo umani in primis e in secondo, da come scrivi, non hai a che fare con certe cose e ti consiglio di starne lontano, dato che io ho già perso molte persona attorno a me, dato che 'casualmente', come dici tu, sarebbero morte per caso. 'Somma, a un certo punto la luna è di formaggio.
Non ho tempo.

Avatar utente
TommyTwenty
Messaggi: 54
Iscritto il: lun mag 07, 2018 3:19 pm

Re: Il presidente Bolsonaro "dichiara guerra" ai popoli indigeni del Brasile

Messaggio da TommyTwenty » mar mar 05, 2019 1:44 pm

Steven ha scritto:
sab mar 02, 2019 4:35 pm
Per il discorso del cambiamento climatico ti do ragione.. per il resto no
Ma sei imbecille o cosa? Il Colosseo appartiene all'umanità? Ma che ca**o dici?! :lol:
Il Colosseo il governo potrebbe anche venderlo se ha bisogno di soldi, cosa che farà in futuro ci scommetto la pelle, venderà il Colosseo a qualche miliardario cinese per ripagarsi i debiti. Se il governo decidesse di abbatterlo e costruirci un parcheggio POTREBBE farlo, ovviamente sarebbe una pazzia.. La stessa cosa L'Amazzonia il governo sarebbe libero di togliere ogni metro quadrato di vegetazione.
Perché mi interessa la condizione degli indiani? Perché loro non sono una razza di animali in via d'estinzione, sono uomini e come me e te hanno dei diritti e doveri, non possono sottrarsi perché vivono lontano dalla società, non possono farlo. Se il governo decide di cacciarli via "da casa loro " che poi come ho già detto non mi pare abbiano firmato un contratto di proprietà, allora loro se ne devono andare altrimenti dovranno essere arrestati. Io non posso andare nel parco nazionale degli Abruzzi e dire: Questa è casa mia.
Poi per il resto.. i problemi ce li hanno ogni popolo del.mondo perché ti soffermo sull'alcolismo degli indiani d'America? Come se negli stati uniti nessuno avesse di questi problemi...
Sono imbecille.

Avatar utente
TommyTwenty
Messaggi: 54
Iscritto il: lun mag 07, 2018 3:19 pm

Re: Il presidente Bolsonaro "dichiara guerra" ai popoli indigeni del Brasile

Messaggio da TommyTwenty » mar mar 05, 2019 1:50 pm

era ha scritto:
sab mar 02, 2019 6:10 am
E' l'elettricità che provoca il cancro. Le nostre cellule lavorano a 30 milliVolt; correnti oltre in 50 milli Ampere possono già risultare letali.
Eh?

Steven
Messaggi: 33
Iscritto il: lun dic 24, 2018 11:27 pm

Re: Il presidente Bolsonaro "dichiara guerra" ai popoli indigeni del Brasile

Messaggio da Steven » mar mar 05, 2019 6:13 pm

TommyTwenty ha scritto:
mar mar 05, 2019 1:44 pm
Steven ha scritto:
sab mar 02, 2019 4:35 pm
Per il discorso del cambiamento climatico ti do ragione.. per il resto no
Ma sei imbecille o cosa? Il Colosseo appartiene all'umanità? Ma che ca**o dici?! :lol:
Il Colosseo il governo potrebbe anche venderlo se ha bisogno di soldi, cosa che farà in futuro ci scommetto la pelle, venderà il Colosseo a qualche miliardario cinese per ripagarsi i debiti. Se il governo decidesse di abbatterlo e costruirci un parcheggio POTREBBE farlo, ovviamente sarebbe una pazzia.. La stessa cosa L'Amazzonia il governo sarebbe libero di togliere ogni metro quadrato di vegetazione.
Perché mi interessa la condizione degli indiani? Perché loro non sono una razza di animali in via d'estinzione, sono uomini e come me e te hanno dei diritti e doveri, non possono sottrarsi perché vivono lontano dalla società, non possono farlo. Se il governo decide di cacciarli via "da casa loro " che poi come ho già detto non mi pare abbiano firmato un contratto di proprietà, allora loro se ne devono andare altrimenti dovranno essere arrestati. Io non posso andare nel parco nazionale degli Abruzzi e dire: Questa è casa mia.
Poi per il resto.. i problemi ce li hanno ogni popolo del.mondo perché ti soffermo sull'alcolismo degli indiani d'America? Come se negli stati uniti nessuno avesse di questi problemi...
Sono imbecille.
Menomale che te lo dici da solo!

Avatar utente
era
Messaggi: 1118
Iscritto il: gio feb 15, 2018 7:51 pm

Re: Il presidente Bolsonaro "dichiara guerra" ai popoli indigeni del Brasile

Messaggio da era » mar mar 05, 2019 10:58 pm

TommyTwenty ha scritto:
mar mar 05, 2019 1:50 pm
era ha scritto:
sab mar 02, 2019 6:10 am
E' l'elettricità che provoca il cancro. Le nostre cellule lavorano a 30 milliVolt; correnti oltre in 50 milli Ampere possono già risultare letali.
Eh?
Scusa, 500 milli Ampere dell'elettricità di casa.
Non ho tempo.

Avatar utente
TommyTwenty
Messaggi: 54
Iscritto il: lun mag 07, 2018 3:19 pm

Re: Il presidente Bolsonaro "dichiara guerra" ai popoli indigeni del Brasile

Messaggio da TommyTwenty » sab mar 09, 2019 4:34 pm

era ha scritto:
mar mar 05, 2019 10:58 pm
Scusa, 500 milli Ampere dell'elettricità di casa.
No, scusami, non ho proprio capito la relazione tra elettricità e morte.

Avatar utente
era
Messaggi: 1118
Iscritto il: gio feb 15, 2018 7:51 pm

Re: Il presidente Bolsonaro "dichiara guerra" ai popoli indigeni del Brasile

Messaggio da era » sab mar 09, 2019 9:02 pm

TommyTwenty ha scritto:
sab mar 09, 2019 4:34 pm
No, scusami, non ho proprio capito la relazione tra elettricità e morte.
Intendi che a livello di forza espressa da una corrente di 500 mA e 220 V, non vedi un qualcosa che potrebbe risultare mortale o intendi dire che non vedi nell'elettricità qualcosa di molto pericoloso?
Non ho tempo.

Avatar utente
TommyTwenty
Messaggi: 54
Iscritto il: lun mag 07, 2018 3:19 pm

Re: Il presidente Bolsonaro "dichiara guerra" ai popoli indigeni del Brasile

Messaggio da TommyTwenty » dom mar 10, 2019 12:15 pm

era ha scritto:
sab mar 09, 2019 9:02 pm
Intendi che a livello di forza espressa da una corrente di 500 mA e 220 V, non vedi un qualcosa che potrebbe risultare mortale o intendi dire che non vedi nell'elettricità qualcosa di molto pericoloso?
Ma è ovvio che l'elettricità uccide, si chiama elettroshock. Ma non capisco come possa essere cancerogena, o meglio, in che senso è cancerogena? Ecco, o stai dicendo troiate per prendere in giro l'altro ragazzo, oppure non si capisce molto di quello che dici.
Però alla fine non fa niente.
Saluti

Avatar utente
era
Messaggi: 1118
Iscritto il: gio feb 15, 2018 7:51 pm

Re: Il presidente Bolsonaro "dichiara guerra" ai popoli indigeni del Brasile

Messaggio da era » dom mar 10, 2019 6:07 pm

TommyTwenty ha scritto:
dom mar 10, 2019 12:15 pm
era ha scritto:
sab mar 09, 2019 9:02 pm
Intendi che a livello di forza espressa da una corrente di 500 mA e 220 V, non vedi un qualcosa che potrebbe risultare mortale o intendi dire che non vedi nell'elettricità qualcosa di molto pericoloso?
Ma è ovvio che l'elettricità uccide, si chiama elettroshock. Ma non capisco come possa essere cancerogena, o meglio, in che senso è cancerogena? Ecco, o stai dicendo troiate per prendere in giro l'altro ragazzo, oppure non si capisce molto di quello che dici.
Però alla fine non fa niente.
Saluti
Se le cellule lavorano ottimalmente a dati potenziali e data corrente, eccessi di energia vanno a disturbare il funzionamento ordinario. Non mi sembra poi tanto nuovo il fatto che i campi elettromagnetici rappresentano l'elettrosmog.
Non ho tempo.

Rispondi