Visto l'interesse e il crescere di topic sul riconoscimento e la raccolta funghi spontanei ho creato una sezione per la raccolta dei funghi.

Deep Web

Una buona idea può davvero fare la differenza
Avatar utente
Aryaman
Messaggi: 1217
Iscritto il: sab set 12, 2015 6:52 pm

Re: Deep web

Messaggio da Aryaman » dom mar 06, 2016 1:00 am

A freenet dovresti poter dire quanto succhiare, di base si prende almeno un 2GB e un 10% del processore, che non è poco. Puoi dargli di meno ma io mi trovai male con le impostazioni all'epoca e comunque io con Tor e I2P mi trovo bene.

Retroshare è una specie di rete sulla rete, di solito lo puoi usare su Tor o I2P e offre funzioni di forum decentralizzato un po' più avanzate che io sappia rispetto a FMS

Chattare anonimamente non è un gran problema, il forum è più difficile, soprattutto per fare una cosa facile da utilizzare.

Anche se, come ho scritto prima, non sarebbe un progetto di Psiconauti e io mi limito a dare qualche consiglio, in questo periodo non ho molto tempo per tirare su dell'altro.

Se ti serve una mano comunque scrivi pure qui, quando passo provo a rispondere eventualmente =)

https://www.visionecurativa.it/

Zio Toxil
Messaggi: 480
Iscritto il: lun nov 09, 2015 8:04 am

Re: Deep web

Messaggio da Zio Toxil » dom mar 06, 2016 8:59 pm

Retroshare non lo conosco.

Freenet usa in continuazione memoria, cpu, e connessione. Quello e' vero. E' necessario per il server decentralizzato.
Comunque finche' usi il computer per leggere siti web non ti accorgi della differenza, e quando ti servono le risorse per esempio per fare giochi con molta grafica, puoi spegnere freenet con un semlice click, e poi riaccenderlo.

Io usavo un computer messo insieme con pezzi avanzati, dedicato a freenet. Aveva un Debian che facevo girare senza lanciare l'interfaccia grafica, una scheda video che a stento accendeva il vecchio schermo crt che comunque restava spento perche' lo controllavo dal computer principale che aveva windows (per i giochi) e un client che si agganciava a linux... non mi ricordo comevsi chiamava ne' il client ne' il server, ma sono cose che i linuxiani usano tutti i giorni, se sentissi i nomi li ricorderei.

Dal computer principale aprivo freenet puntando il browser su 192.168.qellocheera invece del default 127.0.0.1 (localhost) e cosi' avevo freenet sul computer principale ma usando le risorse di un computer dedicato (anche se poco potente)

Pero' mi rendo conto che e' una configurazione un po' da "geek", non e' difficile ma bisogna capire un po' di networking fondamentale.

Il fatto che e' lento dipende dai siti. Piu' vengono visitati piu' diventano veloci perche' il contenuto viene copiato in giro e diventa piu' facile da trovare.

Certo ci sono dei problemi, quelli di cui abbiamo parlato finora, ma in fondo dipende dalle priorita'. Chi considera' velocita' e facilita' d'uso piu' importanti di sicurezza e inoscurabilita', puo' usare uno qualunque dei tanti sistemi a disposizione; ma chi preferisce anonimita' e resistenza alla censura a livelli superiori di un paio di ordini di grandezza, per adesso puo' usare solo freenet. Con tutti i suoi difetti e difficolta'.

Avatar utente
Fremottetas
Messaggi: 32
Iscritto il: gio mar 03, 2016 2:59 pm

Re: Deep web

Messaggio da Fremottetas » lun mar 07, 2016 1:06 am

Per me freenet si può utilizzare senza problemi, posso installarmelo anche ora sul computer, però non so come creare un sito web, anche se sarebbe inutile dato che non ci verrebbe nessuno, però mi sembra la soluzione migliore, per quanto mi piaccia Tor avere un server fisso è uno sbattimento, e se vogliamo veramente riunirci in una comunità dove si può avere privacy e si può parlare di qualunque cosa non conta il luogo ma contiamo solo noi, perciò io dico meglio freenet che nulla. Non essendo comunque un progetto legato a questo possiamo pure iniziare, mica abbiamo per forza bisogno di Ary.

Senti Ary, ma ti invece sei abbastanza esperto in informatica?

Avatar utente
Aryaman
Messaggi: 1217
Iscritto il: sab set 12, 2015 6:52 pm

Re: Deep web

Messaggio da Aryaman » lun mar 07, 2016 2:09 am

Scusatemi se mi ripeto, ma forse non c'è stata comprensione.

Non sto dicendo che sia una cattiva idea andare verso una decentralizzazione dei contenuti, anzi, è una buona idea.
Dico che, per quel che ho potuto vedere io, freenet non è un buon modo per farlo.

Ci sono altri modi per avere forum decentralizzati.
Ci sono syndie, aktie, OFS, Retroshare e altri che probabilmente non conosco e funzionano di solito su rete Tor e su I2P (dei quali Aktie e OFS dovrebbero essere nativi), quindi anche buona parte dei problemi di privacy e sicurezza dovrebbero essere risolti.

Oppure si può creare una mailing list usando bitmessage, o pybitmessage, un po' old school ma dovrebbe andar bene per comunicazioni semplici.

QUI (link su I2P) si passa al vaglio qualche possibilità che ho detto.
A parte retroshare, che potrebbe essere il migliore tra questi per quel che ho sentito, li ho provati tutti quelli che ho detto e quelli dell'articolo.


EDIT: Se il punto non è tanto quello di non far trapelare fuori le informazioni ma essere il più possibile anonimi allora che si apra una subreddit e via!

Avatar utente
Scr3w1912
Messaggi: 103
Iscritto il: dom set 20, 2015 10:24 am

Deep web

Messaggio da Scr3w1912 » mar nov 08, 2016 11:13 pm

Io ho sempre avuto il sogno di un forum peer to peer, completamente decentralinizzato e senza nessun detentore legale
Una dea mi spegna la lampadina, mi lascia al buio davanti al vuoto dice: giochiamo a chi salta prima! mi guarda negli occhi con l’innocenza di una bambina che è capace di accartocciarmi la vita sorride e mi dice…

Avatar utente
piticozzetto
Messaggi: 41
Iscritto il: sab giu 16, 2018 5:12 pm

Re: Deep Web

Messaggio da piticozzetto » lun lug 23, 2018 1:24 pm

Dopo due anni c'è qualche update in merito?

Comunque consiglio a tutti un laptop senza HardDisk da avviare SOLAMENTE con una pennetta USB con installato Tails.

Le VPN, Tor +VirtualMachine, I2P rendono il tutto fintamente sicuro!
“She was the primeval ocean and she emerged as herself of herself and all has come forth through and from her. She is self existent, and her nature is secret, a mystery to all.”

Avatar utente
Aryaman
Messaggi: 1217
Iscritto il: sab set 12, 2015 6:52 pm

Re: Deep Web

Messaggio da Aryaman » ven ago 03, 2018 6:45 pm

No, non ci sono i fondi per avere una VPS con possibilità di hidden service, attualmente.
Riguardo la possibilità di utilizzare strumenti p2p per il forum no, c'è qualche evoluzione molto user friendly come prismo in sviluppo, ma sono da esplorare e permettono una certa resilienza a discapito però di una migliore organizzazione delle informazioni.

Per ora mi sa che questo è il meglio che possiamo fare.

Idee sono ben accette.

Cioè, tu fai partire tails, ci fai girare sopra una VM, ti colleghi a una VPN e usi Tor? A parte non fidarmi ad usare VPN+Tor, la cosa crea una difficoltà enorme (leggi: più facilità di errori umani). I2P o Tor, con un sistema operativo pulito e sicuro, sono più che sufficienti a mio parere. Poi ognuno ha i suoi standard

Avatar utente
piticozzetto
Messaggi: 41
Iscritto il: sab giu 16, 2018 5:12 pm

Re: Deep Web

Messaggio da piticozzetto » ven ago 03, 2018 8:04 pm

Mi sono espresso male, scusate.
Le opzioni sono due e raramente utilizzo la prima:

1 - Da una base di Windows in sicurezza si fa partire una VPN (dovreste fidarvi di una buona VPN), si avvia una macchina virtuale con: o Windows che farà partire Tor o Tails che uugualmente navigherà tramite Tor

2 - Laptop senza HD, penna usb con Tails che navigherà o con tor con i2p.

Personalmente io adotto il secondo metodo agganciandomi a WiFi estranei, il primo secondo me è fintamente sicuro.

La cosa migliore sarebbe acquistare direttamente un Modem che dirotta tutto il traffico su Tor in modo criptato e navigare in sicurezza col metodo 2.
“She was the primeval ocean and she emerged as herself of herself and all has come forth through and from her. She is self existent, and her nature is secret, a mystery to all.”

NickLess
Messaggi: 25
Iscritto il: gio ago 02, 2018 2:48 am

Re: Deep Web

Messaggio da NickLess » sab set 07, 2019 8:09 pm

Riguardo a Freenet, consiglierei di dare un'occhiata anche a una nuova rete chiamata ZeroNet.

Sfrutta bittorrent per condividere i dati fra gli utenti, e la rete Tor per anonimizzare gli IP sempre degli utenti.
Il contenuto, come su Freenet, non si trova su server, ma è condiviso fra tutti gli utenti.
Nel caso quindi, gli utenti possono anche "forkare" un sito e farne una copia, nel caso l'amministratore di un sito non prosegua a mantenerlo, e venga a mancare.

Potete scaricarlo da qui: https://zeronet.io
Il progetto è completamente open source: https://github.com/HelloZeroNet/ZeroNet

Alcuni siti che potete aprire una volta installato:
http://127.0.0.1:43110/Talk.ZeroNetwork.bit/ - Forum
http://127.0.0.1:43110/1MxvDmGn5fipn7cy ... H3SyhwfZkw - Forum italiano

Ce ne sono molti, molti altri...

Per forzare la connessione Tor su ogni singola connessione che avviene su ZeroNet, dovete cliccare in alto nell'interfaccia che vi si apre sul browser, e impostare "Always Tor mode"

Magari potrebbe tornare utile per fare una costola di psiconauti :)

Rispondi