Datura wrightii usi?

Rispondi
Avatar utente
Ragnar06
Messaggi: 70
Iscritto il: mer mag 17, 2017 9:53 am

Datura wrightii usi?

Messaggio da Ragnar06 » mer set 09, 2020 4:42 pm

Salve ragazzi, vicino casa ho appena scoperto avere un bel cespugliose di Datura wrightii, so che è molto velenosa e oltre a prendere i semi nelle capsule al solo scopo di coltivarla,essendo a mio parere bellissima non saprei proprio che farci, però mi dispiace i fiori hanno un buon odore dolciastro, magari si può prendere l'olio essenziale dalle foglie dai fiori non so, chiedo a voi cosa posso farne di questa pianta? Ecco la foto https://ibb.co/bW5Sqgj

https://www.visionecurativa.it/

Avatar utente
asklepios
Messaggi: 1032
Iscritto il: mer gen 01, 2020 7:56 pm

Re: Datura wrightii usi?

Messaggio da asklepios » mer set 09, 2020 10:35 pm

Se non sbaglio i fiori delle piante di datura venivano fumati come trattamento per l'asma. Contengono la scopolamina e altri alcaloidi tropanici come la iosciamina (atropina), che essendo antimuscarinici agiscono come spasmolitici a livello bronchiale ma anche a livello del tratto intestinale (il Buscopan è un derivato della scopolamina). La scopolamina è tra i più potenti antichinetosici conosciuti (mal d'auto) ma anche antinausea in generale. So che è usanza aggiungere qualche seme di stramonio alle preparazioni di ayahuasca o forse changa, non sono sicuro, per ridurre la nausea associata. Se poi dovessi essere vittima di un attacco terroristico a base di gas nervino, l'atropina ti può salvare la vita, anche se forse andrebbe iniettata perché abbia effetto in tempo. Se si va oltre le dosi medicinali, molto facile se si ha a che fare con la pianta, i sintomi di avvelenamento possono essere descritti dalla espressione: caldo come una lepre, asciutto come un osso, cieco come un pipistrello, rosso come una barbabietola, matto come un cappellaio. Sono composti con effetti deliriogeno, e la scopolamina pura tra l'altro ha fatto un certo scalpore tempo fa dopo un documentario di vice, che mostrava il suo utilizzo a scopo criminale per sottomettere le vittime e derubarle senza lasciargli memoria dell'accaduto.

Avatar utente
CranioAcido
Messaggi: 7
Iscritto il: mar set 15, 2020 8:41 am

Re: Datura wrightii usi?

Messaggio da CranioAcido » mar set 15, 2020 6:54 pm

L'unico modo per utilizzarla in modo giusto è eliminare gli alcaloidi dantra in eccesso al di fuori della scopolamina con un solvente (olio esempio). L'effetto dipende molto da dove si trova la pianta, quanto è grande, com'è cresciuta, etc etc. Mi sto informando da molto sulla datura e circolavano dicerie di questo genere:''metti i semi in ammollo in un bicchiere d'acqua, quelli buoni affiorano, gli altri no). Non so quanto sia effettivo questo metodo, perché provando con dei semi raccolti in giro, nessuno di quelli portava dei buoni auspici con sé.

Veniva usata per l'asma ed altri trattamenti medici in antichità. Se te ne fumi due tiri, puoi dire ciao ai tuoi denti. Alle volte la usavano come supposta nelle tribù per far addormentare i bambini.

Sinceramente, sono molto incuriosito da questa pianta e dalle sue proprietà. Vorrei provarla facendo una tisana con una 15ina di semi, diluendo tutto con molta acqua, ma non ne ho ancora trovato il coraggio. Prima di avventurarmi nel delirio, preferisco starmene buono e sedermi sugli psichedelici ancora per un po'. La datura è qualcosa che mi attira veramente tanto. Ogni volta che vedo una pianta, parte l'inscimmiata. Cerco di ignorarla, per adesso. Saprei come non finirci secco, ma ancora, l'esito di qualsiasi trip dipende dalla tua testa e da quello che hai nel cervello. Alcuni toccano il paradiso con la datura, altri l'inferno e ne escono vivi. In qualsiasi caso, inferno o paradiso, prima di morire è da provare

Avatar utente
Alfa
Messaggi: 271
Iscritto il: dom mar 11, 2018 9:58 pm

Re: Datura wrightii usi?

Messaggio da Alfa » mar set 15, 2020 8:35 pm

Lascia perde
Batti tempo :axe:

Avatar utente
Alfa
Messaggi: 271
Iscritto il: dom mar 11, 2018 9:58 pm

Re: Datura wrightii usi?

Messaggio da Alfa » mar set 15, 2020 9:30 pm

Parlo sapendo bene gli effetti che fa, e sono una vera e propria intossicazione, deliranti, la dose attiva é pericolosamente vicina a quella mortale. Aggiungi la concentrazione instabile degli alcaloidi, da parte a parte di pianta, ma anche stessa pianta raccolta in giorni diversi h diverse concentrazioni. Comunque sul forum é pieno zeppo di post su dature, stramonio metel inoxia, la Wrightii a quanto so poi non é una vera e propria varietà, ma é sempre inoxia però non ne sono sicuro essendo molto confusa la questione
Ultima modifica di Alfa il mer set 16, 2020 1:23 pm, modificato 1 volta in totale.
Batti tempo :axe:

Avatar utente
asklepios
Messaggi: 1032
Iscritto il: mer gen 01, 2020 7:56 pm

Re: Datura wrightii usi?

Messaggio da asklepios » mer set 16, 2020 12:19 pm

Mi viene in mente adesso che un buon modo se si vuole provare gli effetti delle piante come datura, belladonna, mandragola, brugmansia, giusquiamo etc. è quello di preparare un unguento. Come dice @Alfa, essendo la dose letale abbastanza facile da raggiungere con la somministrazione transdermica il picco di concentrazione non è mai troppo intenso ed è possibile una somministrazione più gentile.

Rispondi