Fenitoina

Ciò che riguarda la psichedelia ma non trova posto nelle altre sezioni.
Rispondi
theSHISHER
Messaggi: 11
Iscritto il: mar set 10, 2019 6:05 pm

Fenitoina

Messaggio da theSHISHER » mar set 10, 2019 6:09 pm

Ho letto che la fenitoina (antiepilettico) può causare allucinazioni, qualcuno sa dirmi di più? La fenitoina è un farmaco o è uno dei contenuti di un farmaco? Serve la prescrizione per averla?

https://www.visionecurativa.it/

Avatar utente
ThePharmacologist
Messaggi: 402
Iscritto il: sab apr 08, 2017 7:14 pm

Re: Fenitoina

Messaggio da ThePharmacologist » mer set 11, 2019 1:00 pm

Ehm.. ragazzi! :-D (rovolto a tutti lettori non solo tu) ;-)
Siamo seri.
Drogarsi è un conto!
Farsi questo è "MASOCHISMO FARMACOLOGICO". :asd:

La fenitoina stabilizza (riduzione dell'eccitabilità) le membrane neuronali attraverso una riduzione del flusso di ioni Sodio nei neuroni, che ne causano la depolarizzazione. In particolare la fenitoina lega i canali del sodio nello stato inattivo, ovvero aumentando il periodo refrattario e quindi diminuendo la frequenza di scarica.

Insomma, te lo traduco in parole povere, nei fatti, in pratica... che succede da tutti questi "paroloni" scritti qua sopra???

DIVENTI STUPIDO\UN COGLIONE\NON CI SEI\TI INATTIVI IL CERVELLO

Con questo non espandi la coscienza e\o raggiungi "illuminazioni e\o verita (vere o presunte) cosmiche".
No con questo "non pensi più" e diventi "lo scemo del villaggio", spegnendoti una parte dei neuroni.

Antiepilettici? Lasciar perdere! Non è roba "per divertisi" ma per "rendere inattivi cervelli sovra-eccitati" (quelli degli epilettici, epilessia che è causata da scariche incontrollate tra neuroni, neuroni che TI SERVONO PER PENSARE ed avere quella sensazione, che provano un po tutti, di....ESISTERE!" :asd:

Se li spegni, non sai di esistere e manco pensi.

In più ti becchi tutta sta sfilza di possibili prroblemi, che al confronto, alcuni research chemicals, sembrano "acqua santa miracolosa" che cura ogni male, senza nessuna contronindicazione (Esagero, ma manco tanto) ;-)

Alterazioni cerebellari (nistagmo, atassia), nausea, vomito, iperplasia gengivale (soprattutto nei bambini: regredisce lentamente dopo la sospensione del farmaco), anemia megaloblastica (da interferenza con il metabolismo della vitamina B12), confusione mentale, sonnolenza, allucinazioni, poliuria (da inibizione della liberazione di ormone antidiuretico (ADH)), iperglicemia, glicosuria, irsutismo, sindrome fetale da idantoina (nei nati da madri che hanno assunto il farmaco in gravidanza)

Ma LSD? Una qualche triptamina? Una sana, vecchia canna e\o meglio, un bel biscotto alla maria?
Allucinazioni.. meglio se te dai UNA MARTELLATA sulla Zucca, per avere allucinazioni.
Ti farai meno danni che prendere <fenitoina>.

Luminal. tegretol, fenitoina è tutti gli antiepilettici, sono fatti per "spegnere cervelli fuori controllo" (in parole povere)
cosa ci sia di divertente a perdere l'equilibrio (Sindrome cerebellare), non esserci, essere "piu stupidi e dementi" e privarsi di "vivacita mentale\creativita e parte dei propri pensieri" non lo so.

Se potete, evitate. ;-)
Pharma.
P.s:Piuttosto, beviti un litro di vino (alcool molto dannoso) e fumaci sopra 10 canne.
ti farai "un decimo" scarso dei danni che fa sta roba...
negli epilettici, la scelta è tra:
1:Avere gli attacchi con convulsioni e quindi finire sul pavimento con contrazioni involontarie senza "esserci" e\o quasi.
2:Prendere ste cose per evitare quanto sopra. (N-B:Nessun epilettico è "contento" di prendere sta roba, che TI RINCOGLIONISCE elevato al CUBO!" ;-)
però devono scegliera "il male minore".. e quindi se li fanno andare bene.

Avatar utente
ThePharmacologist
Messaggi: 402
Iscritto il: sab apr 08, 2017 7:14 pm

Re: Fenitoina

Messaggio da ThePharmacologist » mer set 11, 2019 1:15 pm

Giusto per "googlare" ma era ovvio visti i meccanismi di azione.

Secondo alcuni studi l'uso di anticonvulsivanti sarebbe legato a un QI più basso nei bambini[1]. Tuttavia questo effetto negativo sembra essere ampiamente compensato dal rischio per i bambini rappresentato da attacchi epilettiformi decisamente gravi, compreso il rischio di morte e la non trascurabile e devastante sequela neurologica secondaria alle crisi epilettiche.

Negli adulti, invece li fara diventare "intelligentissimi" e "espanderà la coscienza tanto da raggiungere stati di illuminazione che rasentano il capire dio?"

NO! idem come sopra. Diventi IDIOTA! (in parola semplici senza termini medici, che mascherano questa ovvietà, visti i meccanismi di azione") ;-)

Pharma.

Regene
Messaggi: 357
Iscritto il: lun nov 26, 2018 6:20 pm

Re: Fenitoina

Messaggio da Regene » mer set 11, 2019 10:20 pm

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20728059
https://www.druginformer.com/search/sid ... ation.html
mi par di capire che effettivamente possa dare allucinazioni ma che siano una specie di delirio quindi non so se ti conviene
per tutta la parte su quanto sia pericoloso e che probabilmente è opera del diavolo leggi i messaggi del caro pharma. forse un po' lunghi ma decisamente efficaci.
ora vado a frustarmi col trazodone, divertitevi
Si vis pacem, para bellum
PGP public key fingerprints: 3F52A3F8C3CDECF7AF5CB0D6FA60568AA311F38B

Avatar utente
ThePharmacologist
Messaggi: 402
Iscritto il: sab apr 08, 2017 7:14 pm

Re: Fenitoina

Messaggio da ThePharmacologist » gio set 12, 2019 1:31 pm

Leggevo adesso un sito "tedesco" di RC (Di informazione non di vendita di RC)
E una cosa, che ho letto, mi trova d'accordo.

"I giovani e giovanissimi consumatori, spesso assumono sostanze\molecole tossiche, con pesanti effetti collaterali sul corpo, che confondono con "alterare le percezioni\high\sballarsi" che è una cosa ben diversa."

Si avvelenano, con le cose piu varie, confondendo "l'ovvio stato di anormalita" provocato dai veleni assunti, con "lo sballarsi".

Mi trova d'accordo. Mangiare Tot casule di antiepilettici, sovradosando un farmaco, non è "sballarsi" ma provocarsi un avvelenemento cosciente.

Anche se tiro una martellata in testa a uno.. prova uno "sballo". Però...ehm.. :asd:

Un po come dire: Mi provoco la febbe a 40° cosi deliro\ho le allucinazioni. (sono fuori dal funzionamento normale)

E sopratutto i giovani, si è osservato, confondono "lo star male" e\o menomare le proprie funzioni psichiche con le cose piu varie, con "alterare la coscienza".

Lo ho notato anche io. e questo treat come molti altri, confermano. (Con casi limite di "insetticidi" che "sballano")

Esempio assurdo:
bere benzina, sicuro altera la tua coscienza, ma che la espanda.. ehm.

Pharma

P.s:Il sito è questo! Che navigando da IP tedesco, mi appaiono altre pagine rispetto all'italia nei risultati.

https://checkit.wien/substanzen/research-chemicals-rcs/

Con un sacco di vendors di RC "minori" tedeschi, che sono pressoche invisibili, dall'italia. :-D
con dei prezzi molto convenienti, devo dire, rispetto ai soliti. (Grammate di triptamine a 14 euro + spedizione? altro che 60, 80 euro al grammo! roba da ladri "olandesi") ;-)

theSHISHER
Messaggi: 11
Iscritto il: mar set 10, 2019 6:05 pm

Re: Fenitoina

Messaggio da theSHISHER » gio set 12, 2019 3:27 pm

ThePharmacologist ha scritto:
mer set 11, 2019 1:00 pm
Ehm.. ragazzi! :-D (rovolto a tutti lettori non solo tu) ;-)
Siamo seri.
Drogarsi è un conto!
Farsi questo è "MASOCHISMO FARMACOLOGICO". :asd:

La fenitoina stabilizza (riduzione dell'eccitabilità) le membrane neuronali attraverso una riduzione del flusso di ioni Sodio nei neuroni, che ne causano la depolarizzazione. In particolare la fenitoina lega i canali del sodio nello stato inattivo, ovvero aumentando il periodo refrattario e quindi diminuendo la frequenza di scarica.

Insomma, te lo traduco in parole povere, nei fatti, in pratica... che succede da tutti questi "paroloni" scritti qua sopra???

DIVENTI STUPIDO\UN COGLIONE\NON CI SEI\TI INATTIVI IL CERVELLO

Con questo non espandi la coscienza e\o raggiungi "illuminazioni e\o verita (vere o presunte) cosmiche".
No con questo "non pensi più" e diventi "lo scemo del villaggio", spegnendoti una parte dei neuroni.

Antiepilettici? Lasciar perdere! Non è roba "per divertisi" ma per "rendere inattivi cervelli sovra-eccitati" (quelli degli epilettici, epilessia che è causata da scariche incontrollate tra neuroni, neuroni che TI SERVONO PER PENSARE ed avere quella sensazione, che provano un po tutti, di....ESISTERE!" :asd:

Se li spegni, non sai di esistere e manco pensi.

In più ti becchi tutta sta sfilza di possibili prroblemi, che al confronto, alcuni research chemicals, sembrano "acqua santa miracolosa" che cura ogni male, senza nessuna contronindicazione (Esagero, ma manco tanto) ;-)

Alterazioni cerebellari (nistagmo, atassia), nausea, vomito, iperplasia gengivale (soprattutto nei bambini: regredisce lentamente dopo la sospensione del farmaco), anemia megaloblastica (da interferenza con il metabolismo della vitamina B12), confusione mentale, sonnolenza, allucinazioni, poliuria (da inibizione della liberazione di ormone antidiuretico (ADH)), iperglicemia, glicosuria, irsutismo, sindrome fetale da idantoina (nei nati da madri che hanno assunto il farmaco in gravidanza)

Ma LSD? Una qualche triptamina? Una sana, vecchia canna e\o meglio, un bel biscotto alla maria?
Allucinazioni.. meglio se te dai UNA MARTELLATA sulla Zucca, per avere allucinazioni.
Ti farai meno danni che prendere <fenitoina>.

Luminal. tegretol, fenitoina è tutti gli antiepilettici, sono fatti per "spegnere cervelli fuori controllo" (in parole povere)
cosa ci sia di divertente a perdere l'equilibrio (Sindrome cerebellare), non esserci, essere "piu stupidi e dementi" e privarsi di "vivacita mentale\creativita e parte dei propri pensieri" non lo so.

Se potete, evitate. ;-)
Pharma.
P.s:Piuttosto, beviti un litro di vino (alcool molto dannoso) e fumaci sopra 10 canne.
ti farai "un decimo" scarso dei danni che fa sta roba...
negli epilettici, la scelta è tra:
1:Avere gli attacchi con convulsioni e quindi finire sul pavimento con contrazioni involontarie senza "esserci" e\o quasi.
2:Prendere ste cose per evitare quanto sopra. (N-B:Nessun epilettico è "contento" di prendere sta roba, che TI RINCOGLIONISCE elevato al CUBO!" ;-)
però devono scegliera "il male minore".. e quindi se li fanno andare bene.
Ok da quel che ho capito non è una buona idea😂 cercavo qualche droga da banco perchè il mio pusher è stato arrestato. Qualcuno conosce qualcosa (che non sia DXM) possibilmente senza ricetta?

Abeja G.
Messaggi: 680
Iscritto il: mer ott 14, 2015 2:42 pm

Re: Fenitoina

Messaggio da Abeja G. » mar ott 08, 2019 6:02 pm

Non la prendere mai

Tirar Puede Matar
Messaggi: 201
Iscritto il: mer mar 28, 2018 3:22 pm

Re: Fenitoina

Messaggio da Tirar Puede Matar » mer ott 09, 2019 3:07 pm

ThePharmacologist ha scritto:
mer set 11, 2019 1:00 pm

La fenitoina stabilizza (riduzione dell'eccitabilità) le membrane neuronali attraverso una riduzione del flusso di ioni Sodio nei neuroni, che ne causano la depolarizzazione. In particolare la fenitoina lega i canali del sodio nello stato inattivo, ovvero aumentando il periodo refrattario e quindi diminuendo la frequenza di scarica.

Insomma, te lo traduco in parole povere, nei fatti, in pratica... che succede da tutti questi "paroloni" scritti qua sopra???

DIVENTI STUPIDO\UN COGLIONE\NON CI SEI\TI INATTIVI IL CERVELLO
Non è assolutamente come da te scritto Pharma, hai fatto copia/incolla da wikipedia, ma hai tratto delle considerazioni completamente errate.
Depolarizzare il canale del sodio nei neuroni non causa l'inattività del neurone, né rende coglioni, né inattiva il cervello, semplicemente, detto in parole povere, alza la soglia a cui avvengono le convulsioni epilettiche, che altro non sono che un errato segnale che viaggia sui canali del sodio.
Pertanto se lo prendi da "sano" non ti cambia nulla, non avrai allucinazioni né diventerai scemo, se invece soffri di epilessia, ti aiuterà a non avere crisi.

Avatar utente
ThePharmacologist
Messaggi: 402
Iscritto il: sab apr 08, 2017 7:14 pm

Re: Fenitoina

Messaggio da ThePharmacologist » lun ott 14, 2019 12:44 pm

Tirar Puede Matar ha scritto:
mer ott 09, 2019 3:07 pm
ThePharmacologist ha scritto:
mer set 11, 2019 1:00 pm

La fenitoina stabilizza (riduzione dell'eccitabilità) le membrane neuronali attraverso una riduzione del flusso di ioni Sodio nei neuroni, che ne causano la depolarizzazione. In particolare la fenitoina lega i canali del sodio nello stato inattivo, ovvero aumentando il periodo refrattario e quindi diminuendo la frequenza di scarica.

Insomma, te lo traduco in parole povere, nei fatti, in pratica... che succede da tutti questi "paroloni" scritti qua sopra???

DIVENTI STUPIDO\UN COGLIONE\NON CI SEI\TI INATTIVI IL CERVELLO
Non è assolutamente come da te scritto Pharma, hai fatto copia/incolla da wikipedia, ma hai tratto delle considerazioni completamente errate.
Depolarizzare il canale del sodio nei neuroni non causa l'inattività del neurone, né rende coglioni, né inattiva il cervello, semplicemente, detto in parole povere, alza la soglia a cui avvengono le convulsioni epilettiche, che altro non sono che un errato segnale che viaggia sui canali del sodio.
Pertanto se lo prendi da "sano" non ti cambia nulla, non avrai allucinazioni né diventerai scemo, se invece soffri di epilessia, ti aiuterà a non avere crisi.
Poso dirti che il figlio di un mio conoscente, diasperato, avendo il figlio di otto anni epilettico (grande male)
aveva chiesto consiglio anche a me.
Posso dirti che facendogli varie domande tipo:
Hanno fatto i test con le luci, momenti assenza, ecc, ecc???
per verificare verbalmente, che questo conoscente che non sia finito nelle mani dello spichiatra "di turno" che ti guarda e diagnostica qualcosa. ;-) (Questa per gli Psi-cazzi che leggono il forum)
Gli ho chiesto che farmaci assume il figlio:
Risposta: https://it.wikipedia.org/wiki/Carbamazepina (agisce sui canali sodio anche come meccanismo)
e suo padre mi ha raccontanto che <<<DORMIVA TUTTO IL GIORNO>>>
E che quindi sono tornati dai medici, che cosa hanno pensato di fare?
Ma dargli metilfenidato. :sbratto:
E quindi parole di suo padre: Prima dormiva sempre ed era rincoglionitissimo (non capiva nulla)
Ora sta sveglio sul divano (ma fermo), pupilloni dilatati e mi sembra di essere io a 20 anni che esco dalla disco, sfatto di "chimicate". :roll:
Suo padre ha finito di dirmi: CAZZO HA OTTO ANNI! (e i pupilloni come i miei quando andavo in disco) :roll:

(ha girato mezza italia per cercare una soluzione "differente" da "ti impasticco il bambino da ora e per sempre"

Io ho conosciuto anche un ragazzo che "epilettico", siccome aveva le conoscenze e le disponibilita economiche che si è fatto (progettato) la sua personale molecola contro l'epilessia. (per non prendere quelle esistenti)
perchè qualsiasi persona che abbia studiato medicina, farmacologia e il corpo umano e suo funzionamenti, almeno un po,
capisce che l'effetto è scontato.

RIdurre l'attività di un canale, sodio e\o altro, non ti renderà migliore. ;-)

Comunque vai!
Prova a prendere neurolettici per una settimana, poi torna a dirci cosa dicono "i tuoi amici e conoscenti" perchè tanta gente non se ne accorge. (ti rincoglionisce)

Non puoi mai avere tutto (in farmacologia) come nella vita in generale.

Una grande e sempre eterna verità è che: Per ogni cosa che ottieni, ne perdi sempre un altra (E vale sopratutto su molecole,


Pharma.

P.s:Sì ho capiato da wiki la parte del "meccanismo di funzionamento\target recettoriale della molecola" la prossima volta te lo copio direttamente da PUB MED? ti va meglio? E quindi?
MA tu pensi che al CERN, alla NASA, il mio medico di base e il tuo, tutti i medici in ospedale e\o ingegneri, fisici, ecc, ecc...
Ricordino TUTTO a memoria e sappiano recitarti su un palcoscenico, lo scibile umano e tutte le reazioni chimiche in ordine temporale, del corpo umano??? :asd:
E tu pensi che io possa conoscere tutti i dati, i meccanismi di funzionamento e pure i TARGET di tutte le molecole esistenti farmaceutiche e non, a memoria? Non sarei qua! Mi avrebbero chiuso in un bunker a 12 KM sottoterra e tenuto la dentro, come...
ARMA SEGRETA AMERICANA, per DISTRUGGERE IL MONDO! :asd: :asd: :asd:

Perche pensi che "loro sappiano tutto?"

P.p.s:Io sono entrato dal mio medico di base e gli ho detto un giorno:
Pharma -"Ciao Giorgio, incrementare GH" discorsino sul ringiovanire e via dicendo
Risposta -:"E' costoso, via iniettiva intramuscolare la sera, bisogna procedere almeno sei mesi" (E sono 170 euro a fiale per GH di qualità, forse un po meno)
Pharma: -"Giorgio, ibutamoren! e SARM... mai sentiti?"

Lui ha il PC sulla scrivania, ha digitato SARM è un medico ha capito subito: "AH.. per bocca, orale!"
costo irrisorio, rispetto al "vecchio metodo".

Ma io non ho guardato il mio medico di base e gli ho risposto: AHO! dotto'! Non sai UN CAZZO e che fai guardi su wiki?? (Sottointeso: COGLIONE)

P.p.p.s:Sai, il discorso è solo uno. Io qua scrivo cose sempre interessanti e al 99.8% giuste.
E questo sta "sul cazzo" a moltissime persone. E' un discorso generale, nulla di personale contro di te.

Tirar Puede Matar
Messaggi: 201
Iscritto il: mer mar 28, 2018 3:22 pm

Re: Fenitoina

Messaggio da Tirar Puede Matar » mar ott 15, 2019 10:05 am

ThePharmacologist ha scritto:
lun ott 14, 2019 12:44 pm
P.p.p.s:Sai, il discorso è solo uno. Io qua scrivo cose sempre interessanti e al 99.8% giuste.
E questo sta "sul cazzo" a moltissime persone. E' un discorso generale, nulla di personale contro di te.
Pharma, nulla di personale contro di te, ma tu scrivi veramente un sacco di cazzate, parlando da un punto meramente scientifico.
Si capisce istantaneamente che non hai studiato nulla del settore, e che sei molto giovane. Personalmente trovo nel forum una mancanza di persone che sappiano veramente ciò di cui parlano, e leggo solo tante cazzate scritte da ragazzini (discorso generale, non riferito a te). Tu sei simpatico, non ho nulla contro di te, ma i tuoi discorsi sono privi di contenuti e ricchi solo di tante parole, le discussioni le "vinci" per sfinimento dell'avversario, non per concetti.
Non te lo dico come attacco personale eh, ma fossi in te ci rifletterei su, la modestia fa crescere molto più della presunzione.
Ti saluto e per quel che mi riguarda questo è l'ultimo post su questo forum, per i motivi sopra elencati.
Ciao Ragazzi, buon tutto.

Avatar utente
ThePharmacologist
Messaggi: 402
Iscritto il: sab apr 08, 2017 7:14 pm

Re: Fenitoina

Messaggio da ThePharmacologist » mar ott 15, 2019 3:00 pm

Tirar Puede Matar ha scritto:
mar ott 15, 2019 10:05 am
ThePharmacologist ha scritto:
lun ott 14, 2019 12:44 pm
P.p.p.s:Sai, il discorso è solo uno. Io qua scrivo cose sempre interessanti e al 99.8% giuste.
E questo sta "sul cazzo" a moltissime persone. E' un discorso generale, nulla di personale contro di te.
Pharma, nulla di personale contro di te, ma tu scrivi veramente un sacco di cazzate, parlando da un punto meramente scientifico.
Si capisce istantaneamente che non hai studiato nulla del settore, e che sei molto giovane. Personalmente trovo nel forum una mancanza di persone che sappianeo veramente ciò di cui parlano, e leggo solo tante cazzate scritte da ragazzini (discorso generale, non riferito a te). Tu sei simpatico, non ho nulla contro di te, ma i tuoi discorsi sono privi di contenuti e ricchi solo di tante parole, le discussioni le "vinci" per sfinimento dell'avversario, non per concetti.
Non te lo dico come attacco personale eh, ma fossi in te ci rifletterei su, la modestia fa crescere molto più della presunzione.
Ti saluto e per quel che mi riguarda questo è l'ultimo post su questo forum, per i motivi sopra elencati.
Ciao Ragazzi, buon tutto.
Per partire su "chi spara cazzate" parla con questi (E GIURO CHE IO PRIMA SCRIVO E POI VERIFICO COSA SCRIVO PERCHE HO UNA MEMORIA ECCEZIONALE SU CIO CHE HO LETTO E CAPITO)
https://www.humanitas.it/enciclopedia/p ... /fenitoina
Ma per te, PERDITA DELLA COORDINAZIONE, CAPACITA DI RAGIONAMENTO RALLENTATE E CONFUSIONE,
non sono sinonimi d ei più popolari e gergali e GIOVANI: Sei piu stupido,diventi un coglione, sei rincoglionito????


insonnia
movimenti incontrollabili degli occhi
movimenti anomali del corpo
perdita della coordinazione
confusione
capacità di ragionamento rallentate
parlata confusa
capogiri
mal di testa
nausea
vomito
costipazione
aumento dei peli superflui
indurimento dei lineamenti
ingrossamento delle labbra
crescita delle gengive
dolori o incurvamenti del pene

È bene contattare subito il medico in caso di:
febbre
piaghe
rash cutaneo
dolori articolari
ittero
dolore nella parte alta destra dell'addome
stanchezza eccessiva
emorragie o lividi
perdita dell'appetito
sintomi simil influenzali
--------------------------------------------------------------------------------

Ho gia fatto il "discorsetto" in altri tread.
Io non sono giovane anagraficamente. Spiacente. Se a 45 anni dici che sono giovane. Ok ti credo.
Non sono "un ragazzino". Scrivo in modo "giovane" per far presa sui giovani a cui MAGARI SENTIRE LA LEZIONE SUI CANALI SODIO (se vogliono possono poi cercare on line) vogliono sapere, <<cosa succede in pratica???>
Non scrivo cazzate, ma cio che ha vissuto il padre di un "bambino di 8 anni epilettico" e non vedo perchè il padre disperato, viste le condizioni del figlio con i farmaci, quelli di cui si parla in questo tread (Antiepilettici) avrebbe dovuto mentire nel raccontarmi le condizioni del figlio.

(Analisi logica)
Prima lamenti che copio e\o scrivo i link e spiegazioni tecniche sui canali sodio, perchè prese da wiki. (E quindi scientifico NO!)
Poi se te spiego per via "annetodica", sono privo di scientificità. (Perche poi? nella scienza non si osservano e non si bada agli effetti sui pazienti?)

Io non vinco le discussioni per sfinimento, io vinco le discussioni con : La ragione e logica.

E lo sai perchè ZIO PHARMA, ha sempre ragione (o quasi?)
Perchè ZIO pharma, non discute per ottenete ragione, come molti fanno in questo forum.
ZIO pharma discute per ottenere la verità!
OTTENERE RAGIONE NON HA NESSUNA IMPORTANZA. ;-)

I miei discorsi sono "ricchissimi" di contenuti, molto più delle tue vuoti e inutili sproloqui, CONTRO DI ME!
erche altro non fai che dire in sintesi: Pharma merda.

Aggiungi link, porta esperienze, esprimi concetti. (tutte cose che sono assenti nel tuo ultimo post)

Ti sembrano discorsi ascientifici, forse perchè, non sono infarciti di paroloni e\o spiegazioni super tecniche.
Come sei abituato a leggere.

Infine, non si "limita" l'attività entro una certa soglia, ma si riduce l'attivita dei canali sodio.

WIKI:
La fenitoina stabilizza (riduzione dell'eccitabilità) le membrane neuronali attraverso una riduzione del flusso di ioni Sodio nei neuroni.

Vedi, se tiu avessi ragione avrebbero scritto su wiki:
La fenitoina limita (limitazione dell'eccitabilità) le membrane neuronali attraverso una limitazione del flusso di ioni Sodio nei neuroni.

Giiusto per restare sul tecnico e scientifico:
ATASSIA sai cosa è? Beh.. e ti pare fico come effetto?

Andiamo sul concetto SCIENTICIFICISSIMO di:
POTENZIALE DI AZIONE.

Capisci in nesso? Sai cosa fa la fenitoina? r
cosa? I canali del sodio? SI ma i canali del sodio e neuroni, come funzionano concettualemente?

E se i "neuroni sparano meno" (Termini correttissimi e usati nella comunita scientifica)
Cosa succederà? Se riduco il POTENZIALE DI AZIONE, dei tuoi neuroni, dici che sarai piu sveglio attento, preciso e vigile?
Oppure sarai rincoglionito, instupidito e ridotto nelle tue funzioni cognitive?

Visto quante belle domande hai! Perche sai, cosi stimolo la gente a cercare risposte. (google)

Io non vinco per sfinimento, vinco per RAZIONALITA, SCIENTIFICITA, E PENSIERO LOGICO, al contrario di chi scrive:
"Non è vero non è cosi!!!" (tradotto:Pharma merda)
Ma non mette UN e dico UN ragionamento, UN esperienza, UN annedoto, attinente e\ aggiuntivo per "arricchire il discorso".

Le parole hanno un significato. Spiacente.

Infine ti faccio un esempio: Io posso partire con UNA FILIPPICA interminabile su come gli elettroni scorrono nel rame e nei circuiti elettronici, in generale, esporre le formule, ecc, ecc.

Sai poi come te la spiegano "in parole A-scientifiche" a scuola???
Cosi: PENSALA COME ACQUA, che scorre dentro TUBI. (ma a quel punto uno salta sulla sedia e dici: PROFESSORE, LEI STRAPARLA, DEFINIRE UN FLUSSO DI ELETTRONI come "acqua", che cazzo sta dicendo professore????

Non va cosi! perche ti assicuro che 100% e come te la spiegano in "elettronica" e sai, una brutta cosa che ti diro, che sta scritta solo nei libroni per studiosi nelle LIBRERIE ESCLUSIVAMENTE SCIENTIFICHE.

Questo:
Cit da: https://www.thalia.de/shop/home/artikel ... gLtP_D_BwE
TUTTO E' STATO CONCEPITO COME CIRCUITI ELETTRONICI. (riferendosi al funzionamento BIO-CHIMICO di una cellula)
(N.b:A voi la triste conclusione\considerazione logica seguente.)

Se poi mi obbietti che "NON E' SCIENTIFICA" come definizione di un funzionamento "cellulare bio-chimico",
Beh. puoi scrivere all'editore è dirgli di cancellare.
Ah il libro lo avevo trovato qua: https://library.sissa.it/

A me sembra che qua dentro (nel forum) ci siano persone MOLTO GIOVANI, che cercano INFO su come FUNZIONA IN PRATICA E COSA SUCCEDE (E non lezioni di biochimica, che ho provato a postare, ma che nessuno legge e\o guarda, sui video you tube).

E poi tutta una serie di persone che "vorrebbero" scrivere, esprimere qualcosa ma "non ci riescono".
Persone che hanno "molto seguito" e persone che non se le fila nessuno. (che rosicano su "chi ha seguito")

Pharma. 1974. (anni 45) e si!!! hai ragione TITO PUEDE MATAR... IO SONO MOLTO GIOVANE e non solo fuori, ma anche dentro.
Merito di "cazzate prive di ogni validita scientifica" come queste:
https://www.sissa.it/it/video/mauro-gia ... ever-young :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
(BEL VIDEO)

P.s:Grazie per avermi indirettamente incluso tra "i RAGAZZINI". Forse, ti sei mai posto il dubbio che sei tu a non avere l'istruzione necessaria per capire? Sopra ti ho esposto con termini corretti e scientifici, molti concetti.
MI HA FATTO MOLTO PIACERE ESSERE INCLUSO NEI RAGAZZINI, perchè evidentemente sono molto piu giovane di te, anche se non anagraficamente, ma MENTALMENTE e forse mi sono "decondizionato" troppo, con certe molecole. (Faro un post su "decondizionamento culturale\sociale\educativo\istruttivo" e sostanze.)

Fateci caso... a scuola, qualsiasi, a qualsiasi livello, se uno poi indaga da SOLO, ci sono un sacco di ILLOGICITA in quello che ti insegnano. (Che sia indottrinamento e non istruzione?)


NOTA BENE:La mia intenzione e "fare presa sui giovani" e allora "scrivo e mi esprimo" in modo "giovane".
Senza star li a usare termini "FACOLTA DI RAGIONAMENTO RALLENTATE" (scientifico-medico)
Fa molta piu presa e "paura": Diventi un coglione, diventi stupido, sei rimbecillito. (sono SINONIMI! Non trovi?)
Sui 15\17\20enni, che girano qua dentro.
se gli scrivo "la filippica tecnico scientifica" non hanno ancora avuto il tempo di studiare per capire le "conclusioni" e le parole.
Molti sono in difficolta, a comprendere termini medici (esempio) e\o termini tecnici. (sopratutto i giovanissimi)


E come sempre, ASCOLTANO PIU ME che tanta altra gente.. come qua, leggi cosa ha risposto dopo aver comprato IL SECONDO GRAMMO (praticamente sono "un oracolo") :asd: :asd:

Tirar Puede Matar
Messaggi: 201
Iscritto il: mer mar 28, 2018 3:22 pm

Re: Fenitoina

Messaggio da Tirar Puede Matar » mar ott 15, 2019 4:05 pm

Vedi Pharma, e ti prego nuovamente di non prenderlo come un attacco personale, perché non lo è, anzi come ho detto poc'anzi mi sei simpatico: ma tu hai scritto un pippone megagalattico, però ciò che conta davvero, i concetti, sono errati.
Tu elenchi gli effetti collaterali, ma questi sono cose che accadono in una piccolissima parte di consumatori. Se vai a leggerti quelli della tachipirina vedrai che ne ha inclusi moltissimi che tu, come (quasi) tutti, non riscontrano.
Ti confermo quel che ho scritto, ovvero che "polarizzare il canale del sodio nei neuroni non causa l'inattività del neurone, né rende coglioni, né inattiva il cervello, semplicemente, detto in parole povere, alza la soglia a cui avvengono le convulsioni epilettiche-Pertanto se lo prendi da "sano" non ti cambia nulla, non avrai allucinazioni né diventerai scemo, se invece soffri di epilessia, ti aiuterà a non avere crisi". La cosa mi sembra sufficientemente chiara e comprensibile da tutti, non ritengo ci sia da aggiungere nulla, se non, se proprio vogliamo essere precisi: " a meno che tu non rientri in quella percentuale, di circa 1su1000, che manifesta effetti collaterali quali stordimento e sonnolenza".
Poi vedila come vuoi, e continua pure a comportarti come vuoi,a me non interessa di certo. Personalmente non ho trovato ciò che cercavo in questo forum e me ne vado. Non che questo rappresenti chissà che perdita per voi, eh. 8-)
Con questa ti saluto e ti auguro una buona vita felice.
Ciau! :pidu:

Danielarturo
Messaggi: 54
Iscritto il: sab mar 09, 2019 7:58 pm

Re: Fenitoina

Messaggio da Danielarturo » mar ott 15, 2019 6:12 pm

Ho sempre avuto un interesse sincero per il bene del mio prossimo...
Ancora oggi auguro ad ognuno di noi di raggiungere i propri sogni, di riuscire prima o poi a diventare una persona migliore...
Auguro alle ragazze di diventare DONNE vere, donne indipendenti... E se lo vorranno anche madri amorose, madri serene...
E a noi "maschietti" , di diventare UOMINI veri. Uomini completi. Uomini affidabili e di parola...

"Gli UOMINI non sono quello che dicono, gli UOMINI fanno quello che dicono...."


Tirar Puede Matar ha scritto:
mar ott 15, 2019 4:05 pm
Personalmente non ho trovato ciò che cercavo in questo forum e me ne vado. Non che questo rappresenti chissà che perdita per voi, eh. 8-)
Con questa ti saluto e ti auguro una buona vita felice.
Ciau! :pidu:
Ho sempre creduto in te amico... Dimostraci che la tua parola vale. Io ci credo.
Un abbraccio.

Avatar utente
ThePharmacologist
Messaggi: 402
Iscritto il: sab apr 08, 2017 7:14 pm

Re: Fenitoina

Messaggio da ThePharmacologist » mar ott 15, 2019 7:00 pm

Tirar Puede Matar ha scritto:
mar ott 15, 2019 4:05 pm
Vedi Pharma, e ti prego nuovamente di non prenderlo come un attacco personale, perché non lo è, anzi come ho detto poc'anzi mi sei simpatico: ma tu hai scritto un pippone megagalattico, però ciò che conta davvero, i concetti, sono errati.
Tu elenchi gli effetti collaterali, ma questi sono cose che accadono in una piccolissima parte di consumatori. Se vai a leggerti quelli della tachipirina vedrai che ne ha inclusi moltissimi che tu, come (quasi) tutti, non riscontrano.
Ti confermo quel che ho scritto, ovvero che "polarizzare il canale del sodio nei neuroni non causa l'inattività del neurone, né rende coglioni, né inattiva il cervello, semplicemente, detto in parole povere, alza la soglia a cui avvengono le convulsioni epilettiche-Pertanto se lo prendi da "sano" non ti cambia nulla, non avrai allucinazioni né diventerai scemo, se invece soffri di epilessia, ti aiuterà a non avere crisi". La cosa mi sembra sufficientemente chiara e comprensibile da tutti, non ritengo ci sia da aggiungere nulla, se non, se proprio vogliamo essere precisi: " a meno che tu non rientri in quella percentuale, di circa 1su1000, che manifesta effetti collaterali quali stordimento e sonnolenza".
Poi vedila come vuoi, e continua pure a comportarti come vuoi,a me non interessa di certo. Personalmente non ho trovato ciò che cercavo in questo forum e me ne vado. Non che questo rappresenti chissà che perdita per voi, eh. 8-)
Con questa ti saluto e ti auguro una buona vita felice.
Ciau! :pidu:
Allora, se uno ragiona (sul discorso PENSARE CON LA PROPRIA TESTA), è ha una minima base di farmacologia, sa che la storia "effetti collaterali" è una "presa per il culo" dei medici. Perche?
Perche tutti GLI EFFETTI di un farmaco che non fanno comodo, vengono messi nella categoria "effetti collaterali". (E cosi ti pigliano per il culo)
QUelli che leggi SONO GLI EFFETTI, positivi (eliminazione crisi epilettiche) e NEGATIVI (Quelli indesiderati come effetti)
e qui hai ricevuto una spiegazione di "effetti collaterali". una cazzata galattica e dire: Solo alcune persone li presentano.
NO! Sono GLI EFFETTI IN TOTO Della molecola\farmaco. (Ma il medico ti dice "collaterali" e te li tieni comunque)

Mitologica la discussione che ho letto tra paziente e medico:
paziente: Dottore, si questo farmaco mi ha risolto il mio problema, ma mi ha creato una serie di disturbi.
Medico: Beh, quelli sono gli effetti collaterali.
Paziente: Saranno anche collaterali, signor medico, ma io li provo comunque, se poi lei li mette "A LATO" (Collaterale = a lato)
questo non cambia la mia situazionem io li provo TUTTI ASSIEME questi effetti e non "A LATO" (Collaterale)

Tu ripeti "cazzate" che insegnano nelle universita, come quella degli effetti collaterali (Ma che in realta sono presenti quasi sempre, in molti pazienti)

Questo giusto per fare "VERA INFORMAZIONE" sui farmaci e BIG pharma. (perche adorano giocare con le parole)

Credimi TITO, gli antiepilettici, TUTTI, inevitabilemente, ti rendono meno "presente, attivo e rallentano l'attivita cognitiva".
Se poi alcuni se ne accorgono e altri no...

E anche qua, non sto dicendo: La droga fa male.
Ma "vediamo di schivare\evitare" cose come Anti epilettici, perchè possono fare un unica cosa: Ridurre la tua attivita cerebrale.
Che poi se li prende uno sano, non succede nulla, ho i miei fortissimi dubbi!
E infine hai letto l'infinita di effetti sugli altri sistemi corporei. (Perche ci sono effetti in cascata)
Sta roba "spacca" e non è un modo di dire e\o squilibra molti altri sistemi vitali... insomma.
Da evitare come la peste insieme agli altri anti epilettici. Anche perche piu che un esperienza PSICONAUTICA, con sta roba, si vivrà un esperienza "A-PSICONAUTICA" (ovvero assenza di espasione della coscienza, percezione e\o mente dir si voglia)

---------------
ehm tirar puede matar?
Qua ti riposto wiki:
La fenitoina stabilizza (riduzione dell'eccitabilità) le membrane neuronali attraverso una riduzione del flusso di ioni Sodio nei neuroni, che ne causano la depolarizzazione. In particolare la fenitoina lega i canali del sodio nello stato inattivo, ovvero aumentando il periodo refrattario e quindi diminuendo la frequenza di scarica. Si tratta dello stesso meccanismo degli antiaritmici di classe Ib come la lidocaina, che a differenza della fenitoina non può essere somministrata per os a causa dell'alto first-pass epatico e non è liposolubile tanto da raggiungere i neuroni del sistema nervoso centrale.

QUa non mi dicono "polarizzare i canali del sodio" qua sta scritto: LEGGI SOPRA.

Riduzione dell'eccitabilità. (potenziale azione)
Questo:
https://it.wikipedia.org/wiki/Potenziale_d%27azione


https://it.wikipedia.org/wiki/Depolarizzazione
La depolarizzazione nei neuroni[modifica | modifica wikitesto]
Ioni concentrazione
intracellulare (mM) concentrazione
extracellulare (mM)
Calcio (Ca2+) 0,0001 1-2
Cloruro (Cl-) 40-150 ~560
Sodio (Na+) 50 440
Potassio (K+) 400 20
Per comprendere i meccanismi della depolarizzazione nei neuroni, è necessario conoscere due cose: il potenziale di membrana nei neuroni a riposo (circa -70 mV), e le concentrazioni intra ed extracellulari degli ioni che prendono parte al processo. Nei neuroni, l'azione delle pompe ioniche crea gradienti di concentrazione per molti ioni, ma quelli coinvolti sono: potassio, cloro, sodio e calcio (vedere tabella).

Conoscendo queste concentrazioni, si può calcolare, utilizzando l'equazione di Nernst il potenziale di equilibrio dei vari ioni, e ci si accorge che il potenziale di membrana del neurone a riposo è molto vicino a quello predetto utilizzando l'equazione di Nernst per lo ione potassio. Dunque, la membrana dei neuroni a riposo è molto più permeabile agli ioni potassio che agli altri (come verificato a fine anni '40 da Hodgkin e Katz). Gli stessi autori ipotizzarono, e successivamente verificarono, che la depolarizzazione, e il potenziale d'azione, dipendessero da un temporaneo aumento della permeabilità allo ione sodio (l'equazione di Nernst per questo ione porta ad un potenziale positivo). Questa modifica della permeabilità avviene poiché i canali ionici permeabili al sodio si aprono improvvisamente, reagendo ad una differenza di potenziale (canali a porta a potenziale), o alla presenza di un ligando che ne modifichi la struttura, aprendoli (canali a porta chimica). Questo processo, nel caso la depolarizzazione sia abbastanza ampia (la soglia è circa -55 mV), porta alla generazione del processo noto come potenziale d'azione.
----------------------------------------------------------------
Aspettiamo "un terzo luminare" (self ironic) per sbrigliare la matassa. Intanto abbiamo fatto "molta informazione". ;-)
E vediamo che dice: "un terzo opinionista in merito" al funzionamente e risultati della riduzione dell'eccitabilità del neurone.

Io tutti quelli con cui ho parlato che hanno preso e\o prendono anti epilettici, il risultato riferito è stato:
Mi sento piu lento, dormo tutto il giorno, incoordinazione motoria, ecc, ecc.

Insomma, se uno arriva sul FORUM e chiede se sta cosa è divertente, oppure no.. se vale la pena...
Questa non è psiconautica, questa è "farsi del male" senza ottenere nulla (illuminazioni, pensieri elevati, stati di coscienza differente, ecc) l'unica cosa che puoi ottenere con sta molecola è: "riduzione delle capacita cognitive".

Senti Tirar puede matar.... qui non si sta dicendo: Non drogatevi.
Ma di farlo con quello che "vale la pena".

Piuttosto mandiamolo in farmacia a comprare "il destro metorfano". :asd: :asd: :asd:

@Tirar puede matar

Googlando e ragionando (RAZIONALE E SCIENTIFICO)
qua, ma sa che ho ragione io. (Purtroppo) perche la pulce nell'orecchio me la hai messa! E VERIFICHIAMO! Come? LE SCIENZE!
http://www.lescienze.it/news/2004/11/12 ... ni-585728/

Qua sto farmaco LIMITA L?ECCITABILITA NEURONALE..
e qua abbiamo una ricerca sui topi.

Analizzando gli effetti dell'alterazione di alcune funzioni neuronali nei topi, un gruppo di ricercatori ha determinato come il cambiamento di una particolare caratteristica dei neuroni, l'eccitabilità neuronale, possa avere un impatto negativo sulla capacità di apprendimento e sulla memoria quando si invecchia. Lo studio, pubblicato sulla rivista "Current Biology", è stato condotto da Geoffrey Murphy e Alcino Silva dell'Università della California di Los Angeles. Il decadimento della memoria e dell'apprendimento che sorge indipendentemente da patologie evidenti è considerato una normale componente dell'invecchiamento. Si stima che circa il 40 per cento delle persone oltre i 65 anni di età soffra di una forma di declino cognitivo legato alla vecchiaia. La causa esatta di questi deficit non è nota, ma si sospetta che possano essere implicati i cambiamenti in due caratteristiche neuronali: un calo di eccitabilità neuronale (la capacità dei neuroni di essere stimolati) e un deficit di plasticità sinaptica (la capacità dei neuroni di cambiare alcune connessioni con altri neuroni). Nel loro studio, Murphy e colleghi hanno determinato un possibile collegamento fra la vecchiaia, l'eccitabilità neuronale e la plasticità sinaptica. Studiando topi geneticamente modificati per essere privi di una particolare sottounità ausiliaria dei canali ionici, gli scienziati hanno scoperto che gli animali conservavano la propria eccitabilità neuronale anche da vecchi e, cosa più importante, esibivano una riduzione nella soglia di induzione di forme specifiche di plasticità sinaptica. In altre parole, i topi sembravano in grado di modificare alcuni tipi di connessioni inter-neurali più facilmente dei topi normali della stessa età. Inoltre, i topi mutanti
invecchiati ottenevano migliori prestazioni in test di laboratorio per l'apprendimento e la memoria. I risultati indicano che le interazioni fra eccitabilità neuronale e plasticità sinaptica svolgono un ruolo importante nell'apprendimento, e che la manipolazione di uno di questi due parametri può risultare efficace nel limitare il declino cognitivo legato alla vecchiaia. Geoffrey G. Murphy, Nikolai B. Fedorov, K. Peter Giese, Masuo Ohno, Eugenia Friedman, Rachel Chen, Alcino J. Silva, “Increased Neuronal Excitability, Synaptic Plasticity, and Learning in Aged Kvb1.1 Knockout Mice”, Current Biology, vol. 14, n. 21 (9 novembre 2004).

-----------------------------------------------------------------------------------------------------
Beh, tito, sembra proprio che ridurre l'eccitabilita (potenziale di azione) abbia effetti negativi su Memoria, apprendimento.
E quindi, a leggere questa ricerca, quando sei vecchio e la tua "eccitabilita neuronale" si abbassa per cause naturali, sei piu "stupido", impari meno e ricordi meno.
Dici che farlo per via farmacologica da giovane portera a "nessun effetto"???

A me sembra di avere ragione. E tutti i link e\o ricerche che trovo, lo confermano.

Hai qualcosa (LINK, PUB MED, papar scientific) che avvalora la tua idea? (nessun effetto a ridurre il potenziale di azione)

POSTA! leggeremo con AVIDITA, nuove informazioni! <3 :D <3 :D <3

Pharma

Regene
Messaggi: 357
Iscritto il: lun nov 26, 2018 6:20 pm

Re: Fenitoina

Messaggio da Regene » mar ott 15, 2019 7:13 pm

per chiunque entri qua tra un po' e non abbia voglia di leggersi la discussione che a momenti è più lunga di guerra e pace.
pharma c'ha il dente avvelenato per qualunque cosa venga venduto da una farmacia, tirar puede matar ha cercato di spiegargli che non ci sono dietro le big pharma che vogliono drogare i bambini ma è stato sommerso da fiumi di parole link e conclusioni più o meno fondate.
morale dellla favola: se avete l'epilessia sentite il vostro medico e prendetela come da prescrizione, se avete dei problemi discutetene con lui. se volete sballarvi con questa roba lascite stare è difficile, spiacevole e pericoloso. può essere un buon calmante in caso di ansia o stati di alterazione ma sono comunque da preferire le benzodiazepine come xanax, valium, lexotan &co perché sono meglio tollerate.
Si vis pacem, para bellum
PGP public key fingerprints: 3F52A3F8C3CDECF7AF5CB0D6FA60568AA311F38B

Danielarturo
Messaggi: 54
Iscritto il: sab mar 09, 2019 7:58 pm

Re: Fenitoina

Messaggio da Danielarturo » mer ott 16, 2019 8:56 am

Nella vita ho sempre cercato un certo equilibrio che riesco a trovare dentro di me. Mi sintonizzo con la parte più intima ed elevata di me e tutto va liscio. Sempre. Ho imparato a controllare sentimenti e pensieri. È sempre un work in progress perché dal momento che viviamo in un piano tridimensionale il quale condividiamo con altri esseri con coscienza propria che prendono decisioni estranee alle nostre producendo un'infinità di risultati imprevedibili e coi quali interagiamo per forza di cose, ogni tanto mi ritrovo a dover controllare le mie emozioni perché perdo momentaneamente di vista il mio centro, il mio equilibrio. Questo mi succede solo quando sono davanti a certi casi di stupidità. Una delle poche cose che mi danno tutt'ora fastidio è appunto la stupidità delle persone. Ma non tutta, altrimenti sarei fottuto. Di stupidi in giro ce ne sono tanti. E va bene così. Nei confronti della vera stupidità, quella di chi semplicemente non sa, provo compassione. Ci sono 'stupidi' e 'stupidi' (tra virgolette perché uso il termine stupido per simbolizzare colui che non sa e che si rifiuta di sapere) c'è chi non sa perché semplicemente non esposto all'informazione, chi non sa perché non può sapere, chi non sa perché non vuole sapere, ecc, ecc... E tra gli stupidi quelli che davvero riescono a tirarmi fuori dal mio equilibrio gravitazionale sono quelli che urlano il proprio 'sapere', quelli che non solo non sanno e che si rifiutano di sapere non perché non possano ma perché forse il loro orgoglio ed ego decidano ancora le loro azioni, e che però la loro 'stupidità' invece di tenerla per se (e fin qui mi sta bene) la diano ad altri, contaminando le menti di chi invece non sa perché non esposto al sapere. Questi stupidi sono quelli che non tollero. Perché fanno danni. Ingannando altre persone con i loro 'consigli'. E non dico volutamente, non dico che lo facciano con malizia. Ricordiamo. Questi 'stupidi' credono davvero quel che dicono. Questo è un problema. Ho imparato a semplicemente ignorarli. E buttare giù l'informazione che ritengo giusta per in qualche modo 'bilanciare' la stupidità che questi soggetti sputano. E se l'ignorante che legge (colui che non sa ma vuole sapere) ascolta ad uno piuttosto che l'altro rimane nelle mani del Tao. Del tutto. Del tata. Madre natura. L'infinito. Dio. Chiamatelo come volete. Mi ritrovo a ricordare a me stesso che c'è un piano supremo, che non possiamo capire. E se davvero fosse il destino di quella persona di fare una scelta sbagliata per poi poter imparare una lezione importante? Insomma, io che ne so ... Ma questo non toglie che io mi opponga a questa 'stupidità' e io in questo ammiro Pharma. Hai fatto tanta buona informazione. Non solo. Non hai mai perso il controllo. Io qualche vaffanculo l'avrei detto. E per di più sei riuscito a mantenere nei tuoi post per quanto lunghi e complessi una tonalità sempre allegra, divertente. Ridevo mentre consigliavi la martellata in testa piuttosto che quel farmaco. Rendi l'idea molto bene. Sai comunicare. Bravo Pharma. E riesci anche a cogliere l'intento dietro magari delle frasi o domande senza senso e rispondi con esempi chiari e puliti. Anche bere un litro di benzina ti fa avere le allucinazioni... Anche qui ridevo. Sei un grande Pharma.
Finirò dicendo che io invece l'ho letto tutto... E mai ho avuto l'impressione che Pharma avesse il dente avvelenato? Ma davvero? E che ce l'avesse contro qualunque cosa vendano le farmacie? Davvero? Che peccato essere così fraintesi Pharma... Ci sarebbero nei tuoi post tanti spunti interessanti per imparare e invece ... Mah.
Un abbraccio. A tutti.

Rispondi