Danni da Psichedelici

Ciò che riguarda la psichedelia ma non trova posto nelle altre sezioni.
Avatar utente
Plasma
Messaggi: 49
Iscritto il: mar ott 06, 2015 11:16 am

Danni da Psichedelici

Messaggio da Plasma » lun giu 06, 2016 2:54 pm

Apro questo thread affinche' mi aiutiate a far chiarezza su certe affermazioni ricorrenti che si tovano in giro per il web,riguardanti l'uso di psichedelici.
Un recente studio ha mostrato come persone mentalmente sane,senza disturbi latenti, dopo l'uso di psichedelici (nel caso in esame,LSD) non hanno sviluppato problemi mentali,come invece prima di quello studio si pensava.
Ma qualora il soggetto presentasse disturbi quale ansia,depressioni,DOC (e tutte sue sottocategorie) o altri disturbi come la schizofrenia,le psicosi ecc,cosa significa che tali sostanze posso aggravare un tale disturbo o farne nascere altri latenti?
Se pinco (che non e' sano ovvero soffre di ansia,o depressione,ecc) assume tali sostanze ,ma si prepara affinche' il set e il setting siano i migliori in assoluto ed inoltre assume un dosaggio consono alla sua esperienza,se il trip procede per il meglio,energetico e positivo come può far insorgere a pinco disturbi latenti o peggiorare disturbi già presenti?
I bad trip possono provocare un peggioramente sopratutto se ci si "fossilizza" su idee,convinzioni sbagliate,ma un trip buono,non vedo come possa far male.
Ultima modifica di Plasma il lun giu 06, 2016 2:57 pm, modificato 1 volta in totale.
"I governi hanno questa brutta abitudine di proibire con la forza tutto ciò che loro considerano droga.Arriveranno a vietare anche l'Amore"

https://www.visionecurativa.it/

Avatar utente
LSAsղackƅar
Messaggi: 589
Iscritto il: lun feb 08, 2016 9:18 pm

Re: Danni da Psichedelici

Messaggio da LSAsղackƅar » mar giu 07, 2016 7:49 pm

Alla prima domanda non so rispondere... Si dice sia così, ma potrebbe essere solo un luogo comune. Io non ho mai avuto testimonianze dirette o indirette (affidabili) del fatto che alcune persone "ci siano rimaste" con gli psichedelici, ma c'è da dire che non sono da molto "nel giro".

Per la depressione, dai vari studi ed esperienze (che non ho solo letto, ma anche fatto), gli psichedelici sono una cura efficace. Per l'ansia non so di preciso, ma c'è da fare attenzione, non mi sento di consigliarti nulla, anche se c'è da dire che se riesci a ritagliarti del tempo dello spazio dove l'ansia non ti sfiora, le cose POTREBBERO cambiare.
Anche io sono del parere che solo i brutti viaggi possono peggiorare le cose... ma è solo una mia teoria personale.

Per quel che mi riguarda un tri non porta mai ad idee o convinzioni sbagliate, anche se magari va male, in quel caso sei probabilmente tu ad essere attaccato a convinzioni sbagliate (anche qui IMO, è un'idea personale). Cerca di documentarti il più possibile sui viaggi.

Attendi anche altre opinioni, prima di prendere qualche decisione(poi eventualmente si patlerà di dosaggi, setting,ecc..)

Dr.Gonzo
Messaggi: 107
Iscritto il: lun apr 04, 2016 10:39 pm

Re: Danni da Psichedelici

Messaggio da Dr.Gonzo » mar giu 07, 2016 8:21 pm

Circa un mese fa presi assieme alla mia ragazza dell'1p, io ne presi poco meno di mezzo blotter, lei meno di un quartino (non aveva mai provato niente prima a parte la cannabis), lo prendemmo verso le 16-17 credo dopo aver fumato una canna, io dopo un paio d'ore inizio a sentire gli effetti pieni lei niente a parte essere diventata un po' iperattiva.

La sera dopo cena e dopo aver continuato a fumare (non molto) inizia a sentirsi strana: mi ripete le frasi più volte, mi parla e dopo un po' mi chiede se stesse parlando o pensando, a volte stava in silenzio e lo stesso mi chiede se stesse parlando o no, si dimenticava le cose, non aveva la cognizione del tempo e le dava fastidio la mia voce.

Premetto che mi sono pentito di averglielo fatto provare anche se non pensavo che meno di un quartino avrebbe fatto questo effetto.

Comunque quello che volevo dire, lei ha la memoria così così spesso da sana mi parla e se si interrompe un secondo poi si dimentica cosa stava dicendo, quindi secondo me e secondo quello che ho visto gli psichedelici possono amplificare di molto alcuni problemi tipo memoria, ansia ecc...

Edit

Una volta finiti gli effetti comunque è tornata normale, quindi di danni a lungo termine non so...
Quando sogniamo siamo tutti fuorilegge perché la ghiandola pineale è un laboratorio di droghe illegali.

Avatar utente
Idioteque
Messaggi: 70
Iscritto il: lun giu 06, 2016 6:07 pm

Re: Danni da Psichedelici

Messaggio da Idioteque » mar giu 07, 2016 9:16 pm

Questo mi tocca nel personale. La mia opinione è che non ci siano persone che vanno etichettate come disturbate, i disturbi d'ansia che hai elencato possono infatti venir fuori a chiunque, anche a quelli che sembrano più in pace con se stessi. Il rischio c'è sempre, si può chiudere un occhio finché si vuole ma c'è. Ti può andar bene una volta, o dieci volte, o anche per tutta la vita ma devi essere consapevole che il rischio è concreto.
Lasciando perdere le psicosi, che a parer mio si verificano soltanto su un soggetto che le avrebbe sviluppate comunque, psichedelia o meno, i disturbi d'ansia possono venire slatentizzati da tutti.
Insomma il rischio c'è, la domanda è ne vale la pena?
Come explore your dreams' creation
Enter this world of imagination...

Avatar utente
Inìgo
Messaggi: 308
Iscritto il: lun dic 21, 2015 9:44 pm

Re: Danni da Psichedelici

Messaggio da Inìgo » mar giu 07, 2016 9:43 pm

Mah personalmente penso che potenzialmente anche un buon trip, positivo in tutto e per tutto possa portare problemi a persone che ne sono predisposte. Una psicosi può insorgere in modo molto subdolo, e in un primo momento magari nemmeno ci si accorge di fissarsi su certe idee, pensieri bizzarri che piano piano ti allontanano sempre di più dalla realtà. Basta un piccolo (o grande) squilibrio chimico all'interno del cervello per portare ad una cascata di modifiche nei neurotrasmettitori ed innescare la malattia. Questo ripeto in caso di persone predisposte, come diceva Idioteque un disturbo d'ansia difficilmente insorge se il trip è filato liscio e senza problemi. Ma come sapere se si è predisposti o meno? Non si può, tutto quello che abbiamo sono dati che dicono che una buona percentuale di soggetti psicotici assumeva sostanze psichedeliche (e più ancora cannabis) nei mesi precedenti all' esordio del disturbo. Il dato causa-effetto però non è dimostrato, basti pensare che l'incidenza di psicosi e schizofrenia è sempre rimasta più o meno costante nella storia, nonostante i consumi di sostanze siano decisamente aumentati.
E comunque ripeto, sulla carta i disturbi psichiatrici sono mille volte più correlati all'uso di cannabis che di psichedelici che, come avete detto in molti, ultimamente stanno venendo rivalutati proprio come terapia di queste malattie (ovviamente in un contesto medico e controllato, sul fai-da-te ci andrei più cauto).

Avatar utente
Idioteque
Messaggi: 70
Iscritto il: lun giu 06, 2016 6:07 pm

Re: Danni da Psichedelici

Messaggio da Idioteque » mar giu 07, 2016 9:54 pm

Nelle psicosi non ci si accorge che i deliri sono privi di logica, anzi si è convinti di aver ragione, altrimenti non sarebbe psicosi. La schizofrenia penso sia ancora peggio, per te quella è la realtà è nessuno può dirti che non sia reale. E come puoi sapere di essere predisposto è una bella domanda, nessuno può saperlo.
Comunque concordo in pieno anch'io mi ero informato e appunto fin'ora non è stata trovata una correlazione di causa-effetto tra l'uso di droghe e la psicosi.
Come explore your dreams' creation
Enter this world of imagination...

Avatar utente
Inìgo
Messaggi: 308
Iscritto il: lun dic 21, 2015 9:44 pm

Re: Danni da Psichedelici

Messaggio da Inìgo » mar giu 07, 2016 10:03 pm

Idioteque ha scritto:Nelle psicosi non ci si accorge che i deliri sono privi di logica, anzi si è convinti di aver ragione, altrimenti non sarebbe psicosi.
Sisi hai ragione, intendevo che nel caso sia un bad trip ad innescare la psicosi l'esordio sarà più immediato e violento, e difficilmente il contesto della persona (familiari, amici) ne rimarrà all'oscuro. Un trip piacevole invece, o non particolarmente disturbante può consentire alla persona di continuare con la sua vita come se niente fosse, nonostante magari continui a rimuginare sulle "idee patologiche". Il secondo scenario è quasi peggio del primo...
In ogni caso sono solo supposizioni, è impossibile sapere come si comporterà il cervello.

Avatar utente
Plasma
Messaggi: 49
Iscritto il: mar ott 06, 2015 11:16 am

Re: Danni da Psichedelici

Messaggio da Plasma » lun giu 13, 2016 10:41 pm

Scusate il ritardo con il quale vi rispondo.ALlora cercando in internet ho trovato numerose ed interessanti informazioni. Vi posto diversi link (entrambi in inglese) i quali riassumono per benino un po ciò che io e penso anche molti di voi erano curiosi di sapere.



http://discovermagazine.com/2008/jun/16 ... e-your-ocd

http://www.medicaldaily.com/lsd-could-i ... ychedelics

https://www.theguardian.com/science/201 ... y-suggests

http://www.ntnu.edu/news/2013-news/lsd-survey
"I governi hanno questa brutta abitudine di proibire con la forza tutto ciò che loro considerano droga.Arriveranno a vietare anche l'Amore"

Avatar utente
Cittino
Messaggi: 174
Iscritto il: gio ott 08, 2015 3:44 pm

Re: Danni da Psichedelici

Messaggio da Cittino » mar giu 14, 2016 11:51 pm

Plasma ha scritto: Se pinco (che non e' sano ovvero soffre di ansia,o depressione,ecc) assume tali sostanze ,ma si prepara affinche' il set e il setting siano i migliori in assoluto ed inoltre assume un dosaggio consono alla sua esperienza,se il trip procede per il meglio,energetico e positivo come può far insorgere a pinco disturbi latenti o peggiorare disturbi già presenti?
I bad trip possono provocare un peggioramente sopratutto se ci si "fossilizza" su idee,convinzioni sbagliate,ma un trip buono,non vedo come possa far male.
A me un pò è successo, avevo sofferto di depressione pesante e ne ero uscito abbastanza (anche se ovviamente il pensiero di come stavo ce l'avevo sempre) e il problema con lsd non è tanto il bad trip, che si può evitare con setting e mood personale, ma i tempi dopo; a me ha fatto un pò ritornare in quello stato, ma quasi con la consapevolezza che comunque la potevo risfangare, ma lo stesso una cazzo di palla :)
Però io lo consiglio lo stesso...
I giorni dopo credevo fosse assuefazione, perchè un pò mi sentivo come quando smetto di fumare di colpo, ma parecchio più pesante, e poi io so che lsd non da tutta questa dipendenza e sostanzialmente ho vissuto un mesetto in cui mi sono sentito come quando ero depresso, tornato non solo con il ricordo, ma anche con il corpo e la testa; ho iniziato a pensare al cartone, a dargli la colpa per cercare di togliere questa cazzo di sensazione dalla mia mente

Sephir
Messaggi: 36
Iscritto il: gio ago 30, 2018 12:43 pm

Può un bad trip (psichedelico) creare danni permanenti?

Messaggio da Sephir » mar ott 09, 2018 12:34 am

Salve ragazzi, in giro ho letto un sacco di esperienze terrificanti con gli allucinogeni, mi chiedevo se questi bad trip possono cambiare per sempre la chimica del tuo cervello o comunque creare danni permanenti.
Grazie :D

Avatar utente
~Møgørøs•
Messaggi: 1326
Iscritto il: mar ago 09, 2016 8:13 am

Re: Danni da Psichedelici

Messaggio da ~Møgørøs• » mar ott 09, 2018 11:36 am

EDIT : UNISCO AL TOPIC GIÀ ESISTENTE
•~•~•

Avatar utente
A man from Armenia
Messaggi: 198
Iscritto il: mer set 23, 2015 12:07 pm

Re: Può un bad trip (psichedelico) creare danni permanenti?

Messaggio da A man from Armenia » mar ott 16, 2018 1:38 pm

Sephir ha scritto:
mar ott 09, 2018 12:34 am
Salve ragazzi, in giro ho letto un sacco di esperienze terrificanti con gli allucinogeni, mi chiedevo se questi bad trip possono cambiare per sempre la chimica del tuo cervello o comunque creare danni permanenti.
In assoluto la risposta è sì perché sono noti casi di gente "rimasta sotto", però il valore assoluto va inquadrato in un discorso razionale per essere applicato alle situazioni reali.
Anche guidare la macchina o mangiare mozzarella possono creare danni permanenti
Forum & assassino (nick da -> https://www.youtube.com/watch?v=y7wrwctQS3s)

Avatar utente
etilosauro
Messaggi: 191
Iscritto il: gio set 06, 2018 11:53 pm

Re: Danni da Psichedelici

Messaggio da etilosauro » mer ott 17, 2018 9:24 pm

Plasma ha scritto:
lun giu 06, 2016 2:54 pm
Apro questo thread affinche' mi aiutiate a far chiarezza su certe affermazioni ricorrenti che si tovano in giro per il web,riguardanti l'uso di psichedelici.
Un recente studio ha mostrato come persone mentalmente sane,senza disturbi latenti, dopo l'uso di psichedelici (nel caso in esame,LSD) non hanno sviluppato problemi mentali,come invece prima di quello studio si pensava.
Ma qualora il soggetto presentasse disturbi quale ansia,depressioni,DOC (e tutte sue sottocategorie) o altri disturbi come la schizofrenia,le psicosi ecc,cosa significa che tali sostanze posso aggravare un tale disturbo o farne nascere altri latenti?
Se pinco (che non e' sano ovvero soffre di ansia,o depressione,ecc) assume tali sostanze ,ma si prepara affinche' il set e il setting siano i migliori in assoluto ed inoltre assume un dosaggio consono alla sua esperienza,se il trip procede per il meglio,energetico e positivo come può far insorgere a pinco disturbi latenti o peggiorare disturbi già presenti?
I bad trip possono provocare un peggioramente sopratutto se ci si "fossilizza" su idee,convinzioni sbagliate,ma un trip buono,non vedo come possa far male.
L'acido per me è stato un punto dove ripartire da zero. Soffrivo di ansia e depressione, ho usato gli acidi senza i dovuti set e setting e senza sapere a cosa andassi incontro. Quel giorno vomitai solo, i problemi nacquero qualche giorno più tardi. Esperienze fuori dal corpo mai provate prima, sono stato in psicoterapia per diversi mesi dopo e per me è stata una combo perfetta per uscire dalle malattie mentali questo perché inizialmente l'acido ti apre la mente, ti sbatte in faccia (in questo caso nella mente) tutti i tuoi ricordi che hai cercato per anni di dimenticare, devi fare i conti col passato e chi meglio di una psicoterapeuta ti potrebbe aiutare? Io già ci andavo da diversi mesi, quasi un annetto non mi è servito a niente. Ha incominciato a servirmi dopo che sono riuscito ad aprire la mente con gli acidi.
Se vuoi saperne di più, ti consiglio di leggere il libro "DMT la molecola dello spirito", lì c'è scritto praticamente tutto sia la parte storico-culturale che quella scientifica.
Freealldrugs

Sephir
Messaggi: 36
Iscritto il: gio ago 30, 2018 12:43 pm

Re: Danni da Psichedelici

Messaggio da Sephir » ven ott 19, 2018 4:53 pm

etilosauro ha scritto:
mer ott 17, 2018 9:24 pm
Plasma ha scritto:
lun giu 06, 2016 2:54 pm
Apro questo thread affinche' mi aiutiate a far chiarezza su certe affermazioni ricorrenti che si tovano in giro per il web,riguardanti l'uso di psichedelici.
Un recente studio ha mostrato come persone mentalmente sane,senza disturbi latenti, dopo l'uso di psichedelici (nel caso in esame,LSD) non hanno sviluppato problemi mentali,come invece prima di quello studio si pensava.
Ma qualora il soggetto presentasse disturbi quale ansia,depressioni,DOC (e tutte sue sottocategorie) o altri disturbi come la schizofrenia,le psicosi ecc,cosa significa che tali sostanze posso aggravare un tale disturbo o farne nascere altri latenti?
Se pinco (che non e' sano ovvero soffre di ansia,o depressione,ecc) assume tali sostanze ,ma si prepara affinche' il set e il setting siano i migliori in assoluto ed inoltre assume un dosaggio consono alla sua esperienza,se il trip procede per il meglio,energetico e positivo come può far insorgere a pinco disturbi latenti o peggiorare disturbi già presenti?
I bad trip possono provocare un peggioramente sopratutto se ci si "fossilizza" su idee,convinzioni sbagliate,ma un trip buono,non vedo come possa far male.
L'acido per me è stato un punto dove ripartire da zero. Soffrivo di ansia e depressione, ho usato gli acidi senza i dovuti set e setting e senza sapere a cosa andassi incontro. Quel giorno vomitai solo, i problemi nacquero qualche giorno più tardi. Esperienze fuori dal corpo mai provate prima, sono stato in psicoterapia per diversi mesi dopo e per me è stata una combo perfetta per uscire dalle malattie mentali questo perché inizialmente l'acido ti apre la mente, ti sbatte in faccia (in questo caso nella mente) tutti i tuoi ricordi che hai cercato per anni di dimenticare, devi fare i conti col passato e chi meglio di una psicoterapeuta ti potrebbe aiutare? Io già ci andavo da diversi mesi, quasi un annetto non mi è servito a niente. Ha incominciato a servirmi dopo che sono riuscito ad aprire la mente con gli acidi.
Se vuoi saperne di più, ti consiglio di leggere il libro "DMT la molecola dello spirito", lì c'è scritto praticamente tutto sia la parte storico-culturale che quella scientifica.
Concordo in pieno con te, l'acido(specialmente se hai un bad trip) ti obbliga a fare i conti con tutti i problemi che hai represso. Per me è stato un'inferno i primi mesi(parlo di anni fa) però adesso se guardo al passato mi ha aiutato a crescere.

Sephir
Messaggi: 36
Iscritto il: gio ago 30, 2018 12:43 pm

Re: Può un bad trip (psichedelico) creare danni permanenti?

Messaggio da Sephir » ven ott 19, 2018 4:54 pm

A man from Armenia ha scritto:
mar ott 16, 2018 1:38 pm
Sephir ha scritto:
mar ott 09, 2018 12:34 am
Salve ragazzi, in giro ho letto un sacco di esperienze terrificanti con gli allucinogeni, mi chiedevo se questi bad trip possono cambiare per sempre la chimica del tuo cervello o comunque creare danni permanenti.
In assoluto la risposta è sì perché sono noti casi di gente "rimasta sotto", però il valore assoluto va inquadrato in un discorso razionale per essere applicato alle situazioni reali.
Anche guidare la macchina o mangiare mozzarella possono creare danni permanenti
In che senso "rimasti sotto"? Ti riferisci al disturbo da stress post traumatico?

Avatar utente
etilosauro
Messaggi: 191
Iscritto il: gio set 06, 2018 11:53 pm

Re: Danni da Psichedelici

Messaggio da etilosauro » ven ott 19, 2018 5:11 pm

Sephir ha scritto:
ven ott 19, 2018 4:53 pm
etilosauro ha scritto:
mer ott 17, 2018 9:24 pm
Plasma ha scritto:
lun giu 06, 2016 2:54 pm
Apro questo thread affinche' mi aiutiate a far chiarezza su certe affermazioni ricorrenti che si tovano in giro per il web,riguardanti l'uso di psichedelici.
Un recente studio ha mostrato come persone mentalmente sane,senza disturbi latenti, dopo l'uso di psichedelici (nel caso in esame,LSD) non hanno sviluppato problemi mentali,come invece prima di quello studio si pensava.
Ma qualora il soggetto presentasse disturbi quale ansia,depressioni,DOC (e tutte sue sottocategorie) o altri disturbi come la schizofrenia,le psicosi ecc,cosa significa che tali sostanze posso aggravare un tale disturbo o farne nascere altri latenti?
Se pinco (che non e' sano ovvero soffre di ansia,o depressione,ecc) assume tali sostanze ,ma si prepara affinche' il set e il setting siano i migliori in assoluto ed inoltre assume un dosaggio consono alla sua esperienza,se il trip procede per il meglio,energetico e positivo come può far insorgere a pinco disturbi latenti o peggiorare disturbi già presenti?
I bad trip possono provocare un peggioramente sopratutto se ci si "fossilizza" su idee,convinzioni sbagliate,ma un trip buono,non vedo come possa far male.
L'acido per me è stato un punto dove ripartire da zero. Soffrivo di ansia e depressione, ho usato gli acidi senza i dovuti set e setting e senza sapere a cosa andassi incontro. Quel giorno vomitai solo, i problemi nacquero qualche giorno più tardi. Esperienze fuori dal corpo mai provate prima, sono stato in psicoterapia per diversi mesi dopo e per me è stata una combo perfetta per uscire dalle malattie mentali questo perché inizialmente l'acido ti apre la mente, ti sbatte in faccia (in questo caso nella mente) tutti i tuoi ricordi che hai cercato per anni di dimenticare, devi fare i conti col passato e chi meglio di una psicoterapeuta ti potrebbe aiutare? Io già ci andavo da diversi mesi, quasi un annetto non mi è servito a niente. Ha incominciato a servirmi dopo che sono riuscito ad aprire la mente con gli acidi.
Se vuoi saperne di più, ti consiglio di leggere il libro "DMT la molecola dello spirito", lì c'è scritto praticamente tutto sia la parte storico-culturale che quella scientifica.
Concordo in pieno con te, l'acido(specialmente se hai un bad trip) ti obbliga a fare i conti con tutti i problemi che hai represso. Per me è stato un'inferno i primi mesi(parlo di anni fa) però adesso se guardo al passato mi ha aiutato a crescere.
Lo rifaresti? Io sono indeciso, vorrei riprovarlo per rompere altri blocchi mentali ma allo stesso tempo il periodo dopo il trip è stato infernale, oserei dire quasi traumatizzante. Penso di riprovarci in estate in vacanza quando sarò libero da tanti impegni per non portarmi eventuali problemi poi sul lavoro o nella vita sociale. :drink:
Freealldrugs

Avatar utente
etilosauro
Messaggi: 191
Iscritto il: gio set 06, 2018 11:53 pm

Re: Può un bad trip (psichedelico) creare danni permanenti?

Messaggio da etilosauro » ven ott 19, 2018 5:15 pm

Sephir ha scritto:
ven ott 19, 2018 4:54 pm
A man from Armenia ha scritto:
mar ott 16, 2018 1:38 pm
Sephir ha scritto:
mar ott 09, 2018 12:34 am
Salve ragazzi, in giro ho letto un sacco di esperienze terrificanti con gli allucinogeni, mi chiedevo se questi bad trip possono cambiare per sempre la chimica del tuo cervello o comunque creare danni permanenti.
In assoluto la risposta è sì perché sono noti casi di gente "rimasta sotto", però il valore assoluto va inquadrato in un discorso razionale per essere applicato alle situazioni reali.
Anche guidare la macchina o mangiare mozzarella possono creare danni permanenti
In che senso "rimasti sotto"? Ti riferisci al disturbo da stress post traumatico?
Parlare di DPTS sarebbe un termine improprio... credo si riferisca alle persone che ne hanno abusato e che ora si ritrovano con paranoie a vita o quei rari casi di suicidio
Freealldrugs

Sephir
Messaggi: 36
Iscritto il: gio ago 30, 2018 12:43 pm

Re: Danni da Psichedelici

Messaggio da Sephir » ven ott 19, 2018 6:04 pm

etilosauro ha scritto:
ven ott 19, 2018 5:11 pm
Sephir ha scritto:
ven ott 19, 2018 4:53 pm
etilosauro ha scritto:
mer ott 17, 2018 9:24 pm


L'acido per me è stato un punto dove ripartire da zero. Soffrivo di ansia e depressione, ho usato gli acidi senza i dovuti set e setting e senza sapere a cosa andassi incontro. Quel giorno vomitai solo, i problemi nacquero qualche giorno più tardi. Esperienze fuori dal corpo mai provate prima, sono stato in psicoterapia per diversi mesi dopo e per me è stata una combo perfetta per uscire dalle malattie mentali questo perché inizialmente l'acido ti apre la mente, ti sbatte in faccia (in questo caso nella mente) tutti i tuoi ricordi che hai cercato per anni di dimenticare, devi fare i conti col passato e chi meglio di una psicoterapeuta ti potrebbe aiutare? Io già ci andavo da diversi mesi, quasi un annetto non mi è servito a niente. Ha incominciato a servirmi dopo che sono riuscito ad aprire la mente con gli acidi.
Se vuoi saperne di più, ti consiglio di leggere il libro "DMT la molecola dello spirito", lì c'è scritto praticamente tutto sia la parte storico-culturale che quella scientifica.
Concordo in pieno con te, l'acido(specialmente se hai un bad trip) ti obbliga a fare i conti con tutti i problemi che hai represso. Per me è stato un'inferno i primi mesi(parlo di anni fa) però adesso se guardo al passato mi ha aiutato a crescere.
Lo rifaresti? Io sono indeciso, vorrei riprovarlo per rompere altri blocchi mentali ma allo stesso tempo il periodo dopo il trip è stato infernale, oserei dire quasi traumatizzante. Penso di riprovarci in estate in vacanza quando sarò libero da tanti impegni per non portarmi eventuali problemi poi sul lavoro o nella vita sociale. :drink:
Calcola che l'ho rifatto un po' di volte da allora, io ti consiglio di far passare molto tempo o non rifarlo perché se il viaggio ti va male potresti subire seri danni alla psiche(depressione, ansia ecc...). Io al viaggio successivo pensavo di aver sviluppato HPPD perché avevo iniziato a notare e a farci caso di più ai vari inganni visivi (adesso so che non ce l'ho hahaha) comunque secondo me con l'uso di psichedelici si arriva ad un punto dove la crescita spirituale è stata raggiunta ed è inutile continuare a usarli(a volte può essere anche dannoso continuare)

Sephir
Messaggi: 36
Iscritto il: gio ago 30, 2018 12:43 pm

Re: Può un bad trip (psichedelico) creare danni permanenti?

Messaggio da Sephir » ven ott 19, 2018 6:08 pm

etilosauro ha scritto:
ven ott 19, 2018 5:15 pm
Sephir ha scritto:
ven ott 19, 2018 4:54 pm
A man from Armenia ha scritto:
mar ott 16, 2018 1:38 pm


In assoluto la risposta è sì perché sono noti casi di gente "rimasta sotto", però il valore assoluto va inquadrato in un discorso razionale per essere applicato alle situazioni reali.
Anche guidare la macchina o mangiare mozzarella possono creare danni permanenti
In che senso "rimasti sotto"? Ti riferisci al disturbo da stress post traumatico?
Parlare di DPTS sarebbe un termine improprio... credo si riferisca alle persone che ne hanno abusato e che ora si ritrovano con paranoie a vita o quei rari casi di suicidio
Nella mia città conosco un tizio un po' strano, la gente dice che si è "bruciato" con lsd però io non credo, penso che si sia "rincoglionito" con l'uso continuativo di cocaina, anfetamine e Speed. Non conosco però persone che sono diventate più "stupide" solo con l'uso del LSD, al massimo traumatizzate per mesi... Quindi fammi un esempio di "rimasti sotto" a quale malattia mentale corrisponderebbe?

Avatar utente
etilosauro
Messaggi: 191
Iscritto il: gio set 06, 2018 11:53 pm

Re: Può un bad trip (psichedelico) creare danni permanenti?

Messaggio da etilosauro » ven ott 19, 2018 6:16 pm

Sephir ha scritto:
ven ott 19, 2018 6:08 pm
etilosauro ha scritto:
ven ott 19, 2018 5:15 pm
Sephir ha scritto:
ven ott 19, 2018 4:54 pm

In che senso "rimasti sotto"? Ti riferisci al disturbo da stress post traumatico?
Parlare di DPTS sarebbe un termine improprio... credo si riferisca alle persone che ne hanno abusato e che ora si ritrovano con paranoie a vita o quei rari casi di suicidio
Nella mia città conosco un tizio un po' strano, la gente dice che si è "bruciato" con lsd però io non credo, penso che si sia "rincoglionito" con l'uso continuativo di cocaina, anfetamine e Speed. Non conosco però persone che sono diventate più "stupide" solo con l'uso del LSD, al massimo traumatizzate per mesi... Quindi fammi un esempio di "rimasti sotto" a quale malattia mentale corrisponderebbe?
Malattie come ansia e depressione
Freealldrugs

Rispondi