Coltivare Cannabis da se riduce nettamente il rischio di disturbi mentali?

Ciò che riguarda la psichedelia ma non trova posto nelle altre sezioni.
Rispondi
Blackie_ L
Messaggi: 86
Iscritto il: dom gen 13, 2019 7:21 am

Coltivare Cannabis da se riduce nettamente il rischio di disturbi mentali?

Messaggio da Blackie_ L » ven set 06, 2019 10:47 am

Ciao a tutti...sono un consumatore accanito e fumo sempre e solo erba (molto raramente fumo) da ben 10 anni,e negli ultimi 5 la fumo prevalentemente da solo... Ultimamente però sto pensando di smettere,anche se peró è dura perché oramai la considero una sorta di "ricompensa" per la vitaccia che sto facendo...ho deciso di smettere in quanto ultimamente come se già non avessi parecchie rogne sto avendo dei disturbi di ansia e derealizzativi molto pesanti che mi stanno facendo porre la domanda se effettivamente mi CAPITANO cose sfigate o le faccio accadere io stesso per gli scompensi che ho,magari avendo una visione più "Lucida" di ciò che accade...diciamo che un primo passo l`ho fatto riducendo da una media di 3 al giorno (arrivandone a fumare pure una ventina in una settimana) a solo 1 la sera prima di dormire,anche se ogni tanto la scimmia è talmente forte che lo sgarro capita...diciamo che adesso noto che son sicuramente meno ansioso,ho più memoria e sono meno paranoico nei confronti delle persone (anche se un minimo di paranoia è comprensibile,siamo esseri umani,e non avendo nemmeno più un amico su cui contare davvero l equazione del cervello è:se non son nemici di sicuro non sono amici)...ora in definitiva voglio arrivare a capire la percentuale di quanto son "disturbato" di mio :lol: e quanto effettivamente son iellato e non me ne va una,più che giusta,"seria" e visto che comunque son anni che fumo, non me la sentirei di troncare così, soprattutto finché non avrò un motivo valido per smettere. Ridotto il numero,ho notato che comunque qualche strascico per un bel po' di ore rimane,ma non e che l inghippo non stia nella quantità ma il ruolo preponderante e della qualità?Ovvero,poiché prendo sempre erba di strada per il poco budget e non posso farmi dare qualcosa di buono anche per la salute,poiché 20 euro per fare due cannette mi sembrano un furto,non è che con un livello di thc pari a quello "di strada" ma senza l aggiunta di ammoniaca,polveri di vetro e schifezza varia gli scompensi non ci saranno?

https://www.avalonmagicplants.com/

YoungPozzolino
Messaggi: 34
Iscritto il: gio mag 24, 2018 1:59 pm

Re: Coltivare Cannabis da se riduce nettamente il rischio di disturbi mentali?

Messaggio da YoungPozzolino » ven set 06, 2019 6:15 pm

Prendila con le pinze che ne so niente, ma il cbd dovrebbe compensare gli effetti negativi (compresi quelli psicotici e simili) quindi potresti pensare di sostituire l'erba illegale a quella legale, oppure farne un mix che hanno anche buona sinergia o coltivare piante con un giusto bilanciamento thc/cbd

Tirar Puede Matar
Messaggi: 208
Iscritto il: mer mar 28, 2018 3:22 pm

Re: Coltivare Cannabis da se riduce nettamente il rischio di disturbi mentali?

Messaggio da Tirar Puede Matar » mar set 10, 2019 10:21 am

Quello che descrivi è tipico del THC, quindi mi vien da dire che non dipenda dalla qualità.
Può però decisamente influire la varietà della cannabis, determinati strain possono dare meno problemi.
Quindi coltivare potrebbe essere una soluzione.

Rispondi