Quando si e davvero pronti per prendere l ayahuasca?

Ciò che riguarda la psichedelia ma non trova posto nelle altre sezioni.
Rispondi
Blackie_ L
Messaggi: 79
Iscritto il: dom gen 13, 2019 7:21 am

Quando si e davvero pronti per prendere l ayahuasca?

Messaggio da Blackie_ L » dom mag 26, 2019 11:17 pm

Ciao a tutti...mi chiedevo,quando si è davvero pronti e che cosa si deve chiedere in particolare alla sacra bevanda?Ad esempio io a 24 anni sto facendo una vita da eremita che generalmente mi fa star male poiché e una cosa forzata,Non ho più amici,abbandonato da TUTTI dopo che anni fa stetti male ..ne uscii,ricominciai a frequentare vecchie amicizie e conoscenze ma non era più come prima,tra comportamenti strani degli altri,pregiudizi sul mio passato,sbagli altrui o cose che effettivamente ho sbagliato io (ma se devo dare una percentuale stiamo sul 25% di errori miei,compreso quello dello star male con la testa,alla fine mi chiusi in casa io,ok,ma non mi pare di aver fatto effettivamente del male a nessuno se non a me stesso con un comportamento del genere)...Tornando al discorso non trovo nemmeno più lavoro dopo essermi scazzato fino alla morte a mandare curriculum senza essere cagato di striscio,con le ragazze non per il fatto di non piacere ma cmq moltissimi dolori,macchina nisba,insomma lo scenario perfetto di una vita che riparte completamente (e nuovamente) da zero...Vi dico questo calvario con "interruzioni" dura oramai da 5 anni,ora sono in una specie di fase di stallo,bloccato dalla paura di una mia reazione sconsiderata per la voglia di riprendermi tutto perché so quello che valgo,e la paura del completo fallimento...questa solitudine mi porta momenti di una grande pace e questo e indice che oramai con me stesso ci convivo abbastanza bene rispetto ad anni fa,ma alcune volte si fa sentire con ansia forte e una derealizzazione conseguente che mi fa venire una paura assurda di impazzire,anche per la molta frustrazione che provo a pensare che dovrò passare tutta la mia esistenza da solo (cmq puoi star bene da solo quanto vuoi ma come un essere umano normale hai anche bisogno di relazioni sociali e di non parlare solo tra te e te) e se non da solo sempre con una sfiga costante che mi perseguita, ma soprattutto da dove,da come ricominciare e se devo dirvela tutta l unica cosa di cui non ho paura (forse perché non ho più nulla da perdere o quasi) è anche se dovessi trovarmi faccia a faccia sotto effetto di aya con miei "demoni" interiori,che se escono allo scoperto soprattutto dopo che altero i miei stati di coscienza (tipo dopo aver fumato o una sessione di meditazione poco utile)..e voi come vi approcciate e cosa chiedere solitamente alla DMT?
Ultima modifica di Blackie_ L il dom mag 26, 2019 11:21 pm, modificato 1 volta in totale.


Rispondi