Disintossicazione da antipsicotici

Ciò che riguarda la psichedelia ma non trova posto nelle altre sezioni.
Rispondi
YoungPozzolino
Messaggi: 34
Iscritto il: gio mag 24, 2018 1:59 pm

Disintossicazione da antipsicotici

Messaggio da YoungPozzolino » dom giu 30, 2019 4:23 pm

Hola a tutti, sono circa quattro anni che per periodi piú o meno lunghi mi sono stati prescritti antipsicotici, rendendomi immune agli psichedelici (solo una volta sono riuscito ad avere un trip con la semilanceata).
L'ultima assunzione risale a 2-3 mesi fa ed é stata un depot di Invega.
Qualcuno ha esperienza su quanto si deve attendere prima che il cervello si spurghi e le care molecole tornino a fare effetto?
Io ci provo settimanalmente ma ancora nulla.

https://www.visionecurativa.it/

Regene
Moderatori
Messaggi: 997
Iscritto il: lun nov 26, 2018 6:20 pm

Re: Disintossicazione da antipsicotici

Messaggio da Regene » dom giu 30, 2019 6:12 pm

scusa ma che psichedelici usi? se li assumi settimanalmente crei tolleranza e quindi poi è ovvio che non fanno effetto. detto ciò se ti hanno prescritto degli antipsicotici ti sconsiglio fortemente di usare allucinogeni di qualsiasi genere perché sono molto pericolosi per chi soffre di schizofrenia o altre malattie mentali.
Si vis pacem, para bellum
PGP public key fingerprints: 3F52A3F8C3CDECF7AF5CB0D6FA60568AA311F38B

YoungPozzolino
Messaggi: 34
Iscritto il: gio mag 24, 2018 1:59 pm

Re: Disintossicazione da antipsicotici

Messaggio da YoungPozzolino » dom giu 30, 2019 9:09 pm

Ipomea, cacti e tropaniche per lo piú, sí, probabilmente tengo ritmi troppo serrati, é che ci rimango male che non sale e riprovo.
Lo so che sono giochi rischiosi ma non ho altri interessi.

Hiraeth
Messaggi: 82
Iscritto il: dom giu 23, 2019 8:40 pm

Re: Disintossicazione da antipsicotici

Messaggio da Hiraeth » dom giu 30, 2019 11:39 pm

Ti capisco perfettamente, io sono sotto una terapia che prevede anche antipsicotici, per la precisione 10mg di Olanzapina al giorno, e anch'io come te sono stato per un periodo alla ricerca di qualcosa che mi illuminasse, o che comunque mi facesse capire qualcosa in più per vivere meglio la mia vita, per distogliermi da quella monotonia apatica che si era creata.
Ho tentato con 75ug di 1p-lsd ma ho ottenuto scarsi risultati.
Da lì, pur essendo amareggiato del tentativo di esperienza poi fallita, ho imparato che certe cose vanno vissute con calma, la fretta di vivere qualcosa di diverso proviene completamente da dentro di te, e appunto per questo puoi giungere a patti con te stesso e capire che certe esperienze possono aspettare... in fin dei conti, se ne sei convinto, puoi sempre farle più tardi, quando finalmente sarai libero da tutte queste catene.
Non so precisamente quanto tempo ci voglia perché l'organismo smaltisca gli antipsicotici, ma il consiglio che mi sento di darti è quello di aspettare.
Per apprezzare al meglio certe esperienze prima bisogna stare bene con sé stessi, e anche se è da molto tempo che convivi con la stessa situazione prima o poi finirai la tua terapia, purché prima tu abbia fatto pace con te stesso.
Ammetto di non conoscere precisamente le interazioni che hanno questi tipi di sostanze, ma ti assicuro che gli antipsicotici limitano le potenzialità degli psichedelici, e capirai anche te che in fin dei conti non vale la pena di bruciarsi un'opportunità del genere solo per fretta.
Nel tuo caso c'è anche da considerare che la tolleranza che potresti aver sviluppato con somministrazioni vicine può giocare un ruolo importante.

YoungPozzolino
Messaggi: 34
Iscritto il: gio mag 24, 2018 1:59 pm

Re: Disintossicazione da antipsicotici

Messaggio da YoungPozzolino » lun lug 01, 2019 12:25 am

Sí, rendono parecchio apatici.
In effetti dovrei darmi una calmata, tanto non sará da un giorno all'altro che svanirá la resistenza

Rispondi