La mia prima esperienza con l' lsd

Rispondi
Zombieprincess
Messaggi: 8
Iscritto il: mar lug 16, 2019 12:59 pm

La mia prima esperienza con l' lsd

Messaggio da Zombieprincess » dom lug 28, 2019 9:55 pm

Sostanza assunta e dosi : lsd (75//100 ug?) (mezzo blotter comunque)

Set: villetta, poi casa del trip sitter

Umore : sono serena e tranquilla 😊😊



Prendo l'lsd, alle ore 18:30 alla villetta con un caro amico. Lui mi propose, di prendere un blotter ciascuno, ma io, non me la sentivo, e ne abbiamo diviso uno in due (penso fosse 120 ug). Comunque per la mia prima volta, ho pensato che mezzo fosse più sufficiente. Alle 18:45 ancora nada, e facciamo su una canna.

Mi sale la canna😂😂, ridiamo,scherziamo e camminiamo.... Mano nella mano.


Inizio a percepire un cambiamento verso le 19:10, perché mi accorgo di avere tanto freddo e di tremare come una foglia da dieci minuti 😂😂, ma ero rimasta immobile e impassibile.. stavo tremendo e sudando allo stesso tempo, mi siedo e mi accendo una siga, sentivo una leggera confusione e la bocca impastata (come fossi fumata)

Verso le 19:25, la sostanza ha decisamente iniziato ad avere effetto, senza che io me ne rendessi conto. Guardavo giù, le mie gambe (portavo un pantaloncino corto), e comincio e vedere le mie cosce allagrsi e restringersi in modo spaventoso!!! , quindi inizio a toccarmi la gamba destra in modo frenetico perché non capivo più che dimensioni avesse!! e mi ero convinta di non capire dove iniziasse e dove finisse la mia gamba. Insomma 😂😂 ebbi un momento di confusione xD.


19:40: io e il mio amico, che chiameremo C., eravamo ancora seduti nella panchina, la sostanza aveva iniziato a fare effetto anche lui, che non riesce a comunicarmi molto, rideva e diceva cose un po' sconnesse. Per cui un senso di solitudine mi pervade.


Comincio a sentire un irrefrenabile bisogno di affetto... Sento un profondo senso di vuoto, non ho mai provato nulla di cosi forte in vita mia. Cerco di stare il più possibile vicina a lui. Invano. Nel frattempo i colori mi apparivano vividi, ed il tempo era dilatato, mi sento frustrata perché ho bisogno di amore.



19:50: decidiamo di bere una redbull e fare una passeggiata. C, beve, scoppia e ridere e sputa, dalla sua bocca, vedo partire, (oltre lo schizzo di redbull), anche tante tante scintille colorate, allora rimango estasiata a guardarle e rido xD


Ma dopo un po', mi pervade una sensazione di panico, perché sentivo la risata di C, ovattata, tutti i suoni erano ovattati!!!


Mi giro verso dietro, per guardare la fontana, e l'altalena situata dietro, dove giocano i bimbi e mi pare come di vedere l'altalena sdoppisarsi.


(avevo una faccia sconvolta)😂😂 e le pupille molto dilatate ( a detta di C.), che mi ha passato subito la redbull e fatto alzare impedi.




20:30 siamo alla fontana, parliamo della vita, C, mi ha bagnato abbondante la testa con l'acqua per tirarmi un po' su. C, si bagna i pantaloni ahahaha, ha le visual e dice di vedere l'acqua viola :). Ci sediamo, parliamo, mi sembrava tutto tranquillo, e di riuscire a tenere a bada gli effetti, Invece, mi accorgo, che quella sensazione di vuoto e di solitudine che sentivo all'inizio, si era ripresentata, se non so perché inizio a parlare a C di mia madre. Dico che la odio e dico cose sconnesse.

21: 00 mi viene da vomitare, sono collassata a terra, ai piedi della fontana, appoggiata al petto di C. Chiudo gli occhi per far passare la nausea, ma mi accorgo, che se li chiudo, entro in un altra dimensione dove c'è uno sfondo nero e su questo sfondo, navigano senza meta tanti pois gialli!!!


Allora mi spavento, cerco di tenere gli occhi aperti, parlo ancora di mia madre, e di questo vuoto, parlavo di un vuoto dentro la mia anima).



21:40 ho chiuso gli occhi senza neanche accorgermene, io e C, stiamo male, vorremo andare a prendere un gelato, nella speranza di riprenderci, ma non riusciamo ad alzarci.


Mi aggrappo al bordo della fontana per tirarmi su, e quando mi alzo, al di là della fontana, vedo una specie di seconda dimensione dove vedo tutto  buio, e la mia sagoma camminare!!!!!! Che voleva rientrare nel mio corpo ma non ci riusciva!! (lì ho capito di stare fuori). Inizio a entrare in paranoia, e ad avere paura di rimanere nel trip per tutta la vita, inizio a pansare cose assurde, mi auto convinco, che per colpa di questa "minchiata" mi ritroverò con le psicosi o con qualche disturbo mentale. Ero completamente assente dall'ambiente intorno a me, e da C.



(anche lui aveva perso il lume della ragione)



22:00 il nostro trip sitter, che chiameremo T. ci viene a prendere, e appunto ci trova in stato pietoso coricati sotto la fontana😂😂✌️, dopo averci amorevolmente caricato in macchina (nel sedile posteriore, parcheggia davanti la gelateria).

Durante il tragitto, vedevo forme geometriche formarsi sul sedile, e col buio della macchina si vedevano benissimo!!!, la paranoia, dopo l'arrivo di T, era passata, e la musica di sottofondo della macchina, ed il sentirmi "al sicuro", penso abbia allontanato per un po' il bad trip


Mi sentivo assolta nella musica, nel buio, nel "cullarmi" dell'auto, nel vedere quelle forme...


Sono state sensazioni indescrivibili...

Ho parlato pochissimo.



22:30 mi portano la brioche 😂😂 pistacchio e nocciola...

Ma c'è un problema....

Mi scordo come si mastica 🙄🙄🙄

E lì, grandi risate generali
....

A fatica, tutta storta, e con gli occhi a Gesù Cristo, sono riuscita a mangiare un po'.


Una volta a casa. Il nostro trip sitter, si fuma uno spinello, io sto per un po' seduta davanti la finestra a guardare fuori, mi imbambolo e mi incazzo col trip sitter perché voglio fumare😂😂


E io e C, vorremo solo metterci in pigiama, farci una doccia e andare a letto.

E qui arriva il bello, la doccia. 😂😂

Mi sono incamminata vero il bagno, ma vedevo le pareti stringersi verso di me, mi sentivo morire, il buio del corridoio mi faceva paura, pesavo l'effetto fosse scremato, invece erano tornate le visual, e vedevo, nel muro del corridoio, sagome, di mezzi volti.

Mi metto a urlare, e rimango ferma in corridoio più di 10 min.


Il trip. Sitter mi viene a prendere. Mi porta in bagno, mi aiuta a lavarmi e a mettermi in pigiama.


Mi sdraio nel letto con C, Parliamo tantissimo, é 00:00, (non ricordo cosa gli dicessi) ho parlato molto della solitudine.....

Se chiudevo gli occhi, entravo di nuovo nel mondo a pois, quindi non li volevo chiudere xD.


A un certo punto, ho avuto un istante, in cui mi sono messa voltata di fianco, volevo cercare di dormire. Ma inizia a darmi fastidio la lucina dell'anti- zanzare. La vedo come una luce fortissima e irradiante, che mi impedisce di dormire.


Mi incazzo, mi alzo, in stato confusionale, vado a bere un bicchiere d'acqua e quando torno a letto, mi sento presa, come in un labirinto, senza vie di uscita, non ho la forza di coricarmi, rimango seduta.


Non mi sento più le gambe, credo di non averle più, non mi riesco a sdraiare, mi innervosisco, mi viene da piangere.

C, mi stringe, mi calma.


1:00, finalmente mi addormento.



Il giorno dopo, mi sentivo strana, stonata, come se avessi avuto i postumi da sbronza. Ho mangiato tanto.


Non so come definirla come prima esperienza, sicuramente, forse, col senno di poi, se dovessi rifare l'esperienza, rimarrei in mezzo alla natura e non mi allontanerei più da sola...


Mi sento molto scossa... E strana... Non credo di poterlo definire "bad trip"

Ma sicuramente, questo trip, mi ha dato delle cose su cui riflettere....


In questa settimana, visto che ho assunto l'lsd, cercherò di andarci piano con le canne..

Un bacio raga 😜 spero la mia esperienza possa servire a qualcuno... E possa insegnare quanto sia forte questa sostanza e a trattarla con rispetto.


Rispondi