Domani mercoledì 3 giugno alle 21:00 faremo una chiacchierata, senza impegno per parlare e discutere di cosa stiamo facendo e di cosa ci stiamo occupando nel modo della psiconautica. L'incontro si terrà nel canale baretto su discord!
(Link al topic, per dubbi contattate Lamp)
-------

Vorrei l'input e l'aiuto dell'intera comunità per l'idea di aprire un sito di news/blog di psiconauti. Datemi il vostro parere!
-------

Abbiamo Discord!
Topic con più informazioni

The OA e il DMT

Musica, cinema, danza, l'espressività artistica in senso ampio
Rispondi
Avatar utente
Benway
Scriba
Messaggi: 379
Iscritto il: sab gen 02, 2016 4:35 pm

The OA e il DMT

Messaggio da Benway » ven giu 21, 2019 1:14 pm

Il titolo e il contenuto di questo thread potrebbero risultare del tutto insignificanti per coloro che non hanno seguito la serie TV di netflix The OA ( prima e seconda stag. ).

Ho scoperto questa serie per caso poco dopo l'uscita della prima stagione nel 2016.
Fin dall'inizio la serie trasuda dmt, ma timidamente e concentrandosi principalmente sull'aspetto delle NDE.
Verso la fine della prima stagione l'ispirazione triptaminica degli sceneggiatori è chiara.
Senza spoilerare nulla: gli sciamani indios imparano canti che poi possono riprodurre quando vogliono.
I protagonisti imparano dei movimenti. Insomma il concetto è che quando si balza si impara e ciò che si è imparato deve essere riportato indietro ed applicato.
Altro concetto chiave molto presente è il multiverso.

La seconda stagione diventa più spudorata. E' impressionante ascoltare le conclusioni che molti viaggiatori hanno tratto dalle loro esperienze riproposte in una serie tv.
Qui la NDE viene lentamente accantonata proponendo nuovi metodi di balzo.
I personaggi si pongono domande molto simili ad un utilizzatore della molecola: è possibile balzare con una traiettoria precisa? E' possibile stilare una mappa?

Esistono già gruppi di discussione simili su Reddit ed altri forum, ma nessuno in italiano.

Voi cosa ne pensate di questa serie?
Secondo voi quanto dmt hanno fumato gli sceneggiatori?
E quanto ne dovranno ancora fumare visto che si parla di arrivare fino alla quinta stagione?

https://www.visionecurativa.it/

Avatar utente
Pregiudicato
Messaggi: 300
Iscritto il: lun ago 13, 2018 4:29 pm

Re: The OA e il DMT

Messaggio da Pregiudicato » ven giu 21, 2019 4:14 pm

Benway ha scritto:
ven giu 21, 2019 1:14 pm
Il titolo e il contenuto di questo thread potrebbero risultare del tutto insignificanti per coloro che non hanno seguito la serie TV di netflix The OA ( prima e seconda stag. ).

Ho scoperto questa serie per caso poco dopo l'uscita della prima stagione nel 2016.
Fin dall'inizio la serie trasuda dmt, ma timidamente e concentrandosi principalmente sull'aspetto delle NDE.
Verso la fine della prima stagione l'ispirazione triptaminica degli sceneggiatori è chiara.
Senza spoilerare nulla: gli sciamani indios imparano canti che poi possono riprodurre quando vogliono.
I protagonisti imparano dei movimenti. Insomma il concetto è che quando si balza si impara e ciò che si è imparato deve essere riportato indietro ed applicato.
Altro concetto chiave molto presente è il multiverso.

La seconda stagione diventa più spudorata. E' impressionante ascoltare le conclusioni che molti viaggiatori hanno tratto dalle loro esperienze riproposte in una serie tv.
Qui la NDE viene lentamente accantonata proponendo nuovi metodi di balzo.
I personaggi si pongono domande molto simili ad un utilizzatore della molecola: è possibile balzare con una traiettoria precisa? E' possibile stilare una mappa?

Esistono già gruppi di discussione simili su Reddit ed altri forum, ma nessuno in italiano.

Voi cosa ne pensate di questa serie?
Secondo voi quanto dmt hanno fumato gli sceneggiatori?
E quanto ne dovranno ancora fumare visto che si parla di arrivare fino alla quinta stagione?
Che caZzo sto leggendo 😂😂😂😂. Sorry non ho visto la serie...ho letto solo perché ne avevo voglia che ho il cervello che sprizza gioia!

Rispondi