Papaverum Somniferum (Oppio)

Discussioni generiche sulle piante
Avatar utente
sball0n
Messaggi: 509
Iscritto il: mar set 29, 2015 2:07 pm

Re: Oppio

Messaggio da sball0n » sab dic 26, 2015 11:59 pm

ehm si monad non so magari mi ricordavo male.. mi hanno detto pure i miei amici che non era chiaro (ahah) .. comunque non so se fare un esperienza la mattina dopo capodanno, sarei tentato gia adesso [aka che casino] ahhahah questo fatto delle parentesi mi sta prendendo la mano ..
Nulla è reale, tutto è lecito

https://www.visionecurativa.it/

toti
Messaggi: 137
Iscritto il: dom ott 25, 2015 11:26 pm

Re: Oppio

Messaggio da toti » mar gen 26, 2016 2:11 am

L'ho fatto provare alla mia ragazza l'altro ieri. Abbiamo fumato uno 02 a testa, dopo mezz'ora le ho fatto mangiare una pallina da 02 e io una da 04.
Io ho viaggiato da matti per 6/7 ore sbavando dal piacere, sognando, dormendo, svegliandomi e fumando sigarette. Ogni tanto dicevo qualche parola cosi, per parlare, ma non con lei da solo. Ho passato tutto il tempo a grattarmi e respirare.

Lei invece ha dormito per 16 ore e si è svegliata con la nausea dormendo pure tutto il giorno seguente.

A sua detta fa schifo è inutile nauseabondo e privo di effetti ludici. "ti mette sonno e nausea"
Molti dopo la prima assunzione pensano questo, c'è chi lo capisce e chi no...

Paolo
Messaggi: 262
Iscritto il: gio set 24, 2015 12:10 pm

Re: Oppio

Messaggio da Paolo » mar gen 26, 2016 11:56 am

toti ha scritto:L'ho fatto provare alla mia ragazza l'altro ieri. Abbiamo fumato uno 02 a testa, dopo mezz'ora le ho fatto mangiare una pallina da 02 e io una da 04.
Io ho viaggiato da matti per 6/7 ore sbavando dal piacere, sognando, dormendo, svegliandomi e fumando sigarette. Ogni tanto dicevo qualche parola cosi, per parlare, ma non con lei da solo. Ho passato tutto il tempo a grattarmi e respirare.

Lei invece ha dormito per 16 ore e si è svegliata con la nausea dormendo pure tutto il giorno seguente.

A sua detta fa schifo è inutile nauseabondo e privo di effetti ludici. "ti mette sonno e nausea"
Molti dopo la prima assunzione pensano questo, c'è chi lo capisce e chi no...
Se l'oppio era buono e lei senza tolleranza gliene hai dato troppo.
Ossia troppo perché poi la nausea non fosse talmente fastidiosa da farle dire quello che ha giustamente detto...

toti
Messaggi: 137
Iscritto il: dom ott 25, 2015 11:26 pm

Re: Oppio

Messaggio da toti » mar gen 26, 2016 6:42 pm

Totalmente senza dipendenza.. Si in effetti, l'oppio veniva da un mio amico spagnolo che lo raccoglie di persona. Okay ho esagerato ma lei mi ha detto che dopo gli 02 non sentiva nulla....cosi si impara, faceva la spocchiosetta! Non fa niente fa schifo ma che cosa ti fumi blablabla

Avatar utente
LaFouine
Messaggi: 389
Iscritto il: sab ott 10, 2015 7:12 pm

Re: Oppio

Messaggio da LaFouine » ven gen 29, 2016 11:34 pm

non per rompere le palle ,ma seriamente avete provato OPPIO oppure è roba comprata da chissa chi e non sapete esattamente se lo è??io non verrei che molti vanno dal loro amico di fiducia e questo epr non smentire la fama dell'oppio vi viende oppio tagliato con qualcosa per non deludere le aspettative, io lo provato dai miei papaveri Afgani(una volta da papavero italiano)e vi assicuro che ha funzionato per 2 secondi o forse meno! un gran brillio agli occhi con lucine luminose, e poi stop! sono amaro in bocca e ne ho preso quanto due capocchie di spillo
kaixo :mrgreen:

Avatar utente
sball0n
Messaggi: 509
Iscritto il: mar set 29, 2015 2:07 pm

Re: Oppio

Messaggio da sball0n » sab gen 30, 2016 12:59 am

lafouine ma infatti l'oppio se fai due fumatine non è che senti granchè.. io per sentirlo devo farne almeno 4 5 6 dipende da quanto grandi.. comunque basta vedere la robba e vedere l'oppio.. chi sta nell'ambiente e sotto mano si trova entrambi riconosce per forza.. anche uno inesperto
Nulla è reale, tutto è lecito

Avatar utente
Benway
Scriba
Messaggi: 379
Iscritto il: sab gen 02, 2016 4:35 pm

Re: Oppio

Messaggio da Benway » mar feb 02, 2016 2:39 pm

M'intrometto nella discussione perchè posso affermare di avere una certa esperienza in merito.
Se il Pio non fà allora non è Pio....facile!
Il Pio fà che sia buono o meno ( se è lui ), poi esistono mille gradi di purezza.
L'ingestione avvolta in cartina fà, ma dove sarà mai stato quell'oppio prima di finire nella vostra bocca e apparato digerente?
Il rischio di epatiti, etc.. c'è.
Il fumarlo fà. Comunque fà. La stagnola la eviterei anch'io in favore del coltello, ma anche cristallizzato e sparso in un joint è ok. Sembra di fumare olio.
Via rettale è ok, ma è l'unico sistema che non ho mai provato personalmente.
M⊙nad ha scritto:Una semplice bollitura potrebbe evitare qualsiasi richio... In Egitto avevo visto assumerlo in questa maniera.
Questa è la soluzione migliore e più "igenica". L'ho visto fare in Marocco, ma con le teste dei papaveri secchi da cui hanno estratto l'oppio. Fà parte della loro medicina tradizionale e si chiama karshasha ( non sò come si scrive.. ). Si tritano le teste ( 5/6 per tre persone..circa, ma è variabile a seconda del proprio gusto ). Le si fa bollire per 15 min e poi le si lascia raffreddare. Sempre col coperchio. Poi si filtra con un colino e si beve. S'inizia con una tazza a testa e poi si contiua. Il bello della karshasha è che può essere usata più volte. Normalmente si fa ribollire per 3/4 volte. L'assunzione di karshasha comprende svariati giorni ( 3-4 ). Impensabile berla e fare altro che stare sul divano fisicamente e altrove con il resto. ;)

Avatar utente
sball0n
Messaggi: 509
Iscritto il: mar set 29, 2015 2:07 pm

Re: Oppio

Messaggio da sball0n » mar feb 02, 2016 2:52 pm

ben cosa intendi per cristallizzato? prima volta che la sento e mi sembri abbastanza esperto...
Nulla è reale, tutto è lecito

Avatar utente
Benway
Scriba
Messaggi: 379
Iscritto il: sab gen 02, 2016 4:35 pm

Re: Oppio

Messaggio da Benway » mar feb 02, 2016 3:17 pm

Ciao,
l'oppio fresco è molto molle. Anche quello caldo diventa molle. In questa forma si può "stendere" su della carta forno e farlo seccare. Una volta secco, se spaccato si sbriciola in molte schegge. Usi le schegge.
Oppure dal cristallo di oppio vecchio ne stacchi un pezzettino e lo sbricioli.
Consiglio di mischiarlo sempre in un joint con fumo molto oleoso ( combustione più lenta come l'oppio ).
L'effetto di questo metodo è ben lontano dal coltello. In questo caso lo si potrebbe pensare come un potenziatore del fumo.
Per molti usare questo sistema equilave a sprecarlo e anche secondo me, ma ho sempre trovato piacevole l'effetto di potenziamento. E' una cosa da fare ogni tanto. Non lo metterei fra i metodi d'assunzione più intelligenti.

toti
Messaggi: 137
Iscritto il: dom ott 25, 2015 11:26 pm

Re: Oppio

Messaggio da toti » mar feb 02, 2016 3:39 pm

Mi è successo di aver sperimentato un'assunzione alternativa.

Ho infilzato una pallina in un ago messo poco distante da una fiamma. Quando l'oppio iniziava a friggere aspiravo il fumo. Una volta che la parte esterna viene bruciata la resina diventa piu dura.
Cosi dopo averlo fumato su un ago lo sbriciolo in una sigaretta per poi fumarlo.
Non uno dei metodi piu efficienti o comodi, ma di sicuro funziona

Avatar utente
Benway
Scriba
Messaggi: 379
Iscritto il: sab gen 02, 2016 4:35 pm

Re: Oppio

Messaggio da Benway » mar feb 02, 2016 3:58 pm

Quello che descrivi è un sistema molto simile a sistemi usati per farsi i purini di fumo. Da noi si chiamava "il chiodo". Tavola di legno + chiodo che la passa + bicchiere di vetro = si conficca il moffo sulla cima dell'ago e s'incendia. Si mette sopra il bicchiere capovolto. L'aria si esaurisce, si riempie di fumo e la fiamma si spegne. Si solleva il bicchiere da un lato e si aspira ciò che si vuole. Il fatto positivo è che abbassando il bicchiere si riescono a fare più boccate senza troppa dispersione.

Questi sitemi sono comunque una variante del coltello. Per evitare un pò la dispersione sul coltello ( o ago nel tuo caso ) gli inglesi usano una bottiglietta di plastica col culo tagliato e aspirano dalla parte col tappo ( visto fare ).

Avatar utente
Benway
Scriba
Messaggi: 379
Iscritto il: sab gen 02, 2016 4:35 pm

Re: Oppio

Messaggio da Benway » mar feb 02, 2016 5:12 pm

Vista la pericolosità della sostanza ci tengo a fare tre specifiche:

- il Pio dà dipendenza di quelle brutte e cattive. Non abusatene mai. Non create nessuna abitudine in merito.
Cito un mio vecchio amico tossico ( buon anima! ): una volta che si scoppia si scoppierà per tutta la vita.
Non testate la vostra soglia.
- Overdose possibile.
- E' il metodo migliore d'ammazzarsi se assunto in concomitanza con keta, anestetici o barbiturici potenti.

Avatar utente
Mark Renton
Messaggi: 321
Iscritto il: ven set 18, 2015 2:02 pm

Re: Oppio

Messaggio da Mark Renton » dom feb 14, 2016 10:21 am

Buon giorno! Un'informazione, consigliate varietà "persiano bianco" o "gigante"?
Troppo a pezzi per dormire, troppo stanco per stare sveglio.

ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!

SaulSilver
Messaggi: 312
Iscritto il: dom set 20, 2015 1:52 pm

Re: Oppio

Messaggio da SaulSilver » dom feb 14, 2016 2:42 pm

Benway ha scritto:Vista la pericolosità della sostanza ci tengo a fare tre specifiche:

- il Pio dà dipendenza di quelle brutte e cattive. Non abusatene mai. Non create nessuna abitudine in merito.
Cito un mio vecchio amico tossico ( buon anima! ): una volta che si scoppia si scoppierà per tutta la vita.
Non testate la vostra soglia.
- Overdose possibile.
- E' il metodo migliore d'ammazzarsi se assunto in concomitanza con keta, anestetici o barbiturici potenti.
Precisamente l'ultima frase mi piace! Non usate oppiacei, morfina, eroina, codeina con dissociativi tipo DXM, Ketamina, PCP, MXE, barbiturici vari, benzodiazepine e alcol.

L'erba forse in dosi non grosse può aiutare la nausea, ma andateci piano con ogni sostanza da abuso... Che a farsi del male si fa sempre in tempo

Zio Toxil
Messaggi: 480
Iscritto il: lun nov 09, 2015 8:04 am

Re: Oppio

Messaggio da Zio Toxil » dom mar 06, 2016 9:56 pm

Non e' che se si scoppia una volta si scoppiera' sempre; io a suo tempo ci passai e adesso sono qui bello tranquo, pero' ci sono delle cose a cui bisogna fare attenzione.

Prima di tutto, a quelli che dicono "non capisco come possa succedere", OCCHIO! Succede senza che lo capisci!
Quando cominciai a usare ero nel 1982 passai un intero inverno drogandomi quasi tutti i giorni, ma quando non potevo, non c'era problema. Oggi basterebbe pippare ero (o fumare/mangiare oppio, o quello che sia) per tre o quattro giorni di seguito, e mi ritroverei scoppiato. Niente di grave per cosi' poco, ma comunque.

Ci sono due fattori: intanto per scoppiare la prima volta ci vuole un uso relativamente prolungato, e ancora di piu' se si e' giovani. Io a 17 anni ci misi diversi mesi. Altri un paio di settimane di uso continuo, ma nessuno tre o quattro giorni. Non la prima volta.

Quindi uno che non e' mai scoppiato in teoria potrebbe usare oppiacei per tre o quattro giorni di fila senza nessunissimo problema se ha passato diciamo i 30, e forse anche una settimana se e' sotto i 25 (valori approssimativi, poi ognuno e' diverso)

Chi invece e' gia' passato attraverso l'assuefazione e la disintossicazione scoppiera' molto piu' velocemente, un po' perche' i ricettori nel cervello riconoscono meglio gli oppiacei, e un po' anche perche' si riconoscono piu' facilmente i sintomi dell'astinenza.

Uno che non ci e' mai passato, accusa qualche lieve sintomo e non gli da' tanto peso, non ci fa nemmeno caso. Uno che e' gia' stato scoppiato invece andra' in allarme ai primi leggerissimi sintomi, e quindi si considerera' scoppiato, il che lo portera' a stare peggio perche' e' quello che ci si aspetta.

Quindi: il consiglio che darei a chi non sia mai scoppiato e' massimo due giorni di seguito, e poi una settimana senza.
A chi e' gia' stato scoppiato direi che sarebbe meglio evitare perche' il rischio e' piu' alto... ma siccome io stesso non sempre evito, direi almeno di non andare oltre un'unica volta a settimana.

Per quanto riguarda la ragazza che si addormento'c dosaggio troppo alto. Meglio cosi se non le e' piaciuto: immagina se ci si attaccava e finiva a fare le marchette per farsi le pere. L'avresti avuta sulla coscienza.

Questa e' una regola che ai miei tempi era data per scontata ma adesso a quello che leggo qui sembra un po' dimenticata: MAI "far provare" niente a nessuno, neanche se lo chiedono loro. Se fanno una brutta fine poi te ne darai la colpa.
E' una regola che forse andrebbe ripescata...

Avatar utente
tropopsiko_23
Moderatori
Messaggi: 1406
Iscritto il: mer ott 28, 2015 10:33 pm

Re: Oppio

Messaggio da tropopsiko_23 » lun mar 07, 2016 12:43 pm

Zio Toxil ha scritto:Questa e' una regola che ai miei tempi era data per scontata ma adesso a quello che leggo qui sembra un po' dimenticata: MAI "far provare" niente a nessuno, neanche se lo chiedono loro. Se fanno una brutta fine poi te ne darai la colpa.
E' una regola che forse andrebbe ripescata...
verissimo.
X

Ghia
Messaggi: 2
Iscritto il: gio nov 09, 2017 12:40 pm

Informazioni Papaverum somniferum

Messaggio da Ghia » gio nov 09, 2017 12:46 pm

Salve, ultimamente mi sto interessando un pò a questa pianta, avrei intenzione di provarla in questi giorni.
Potete darmi qualche indicazione? E' possibile acquistare la pianta già cresciuta e pronta per l'utilizzo oppure devo necessariamente acquistare i semi e coltivarla?
Ho visto su Ebay che è possibile acquistarla e su vari siti ho anche letto che conviene comprarla da quest'ultimo, però i vari rivenditori hanno come titolo "porzione con 500 semi" quindi non riesco a capire come comportarmi.

Potete darmi tutte le info? Su dove prenderla, come coltivarla (nel caso si dovesse coltivare), i tempi di coltivazione, i dosaggi?
Grazie in anticipo e scusate l'ignoranza.

Avatar utente
Sonoio
Messaggi: 992
Iscritto il: gio lug 27, 2017 1:35 pm

Re: Informazioni Papaverum somniferum

Messaggio da Sonoio » gio nov 09, 2017 1:19 pm

Piante di papavero non si comprano. Sarebbero morti prima di essere nel negozio.
Si possono comprare capsule e con questi hai già tutto :lol:
Attenzione però, in Austria dovrebbero essere denaturate per non essere consumato. Non lo sono quasi mai. Si vendono per fare decorazioni per l' albero di Natale, per fare composizioni fiorare ecc.
Ma non so com'è in Italia con le capsule del papavero.
Se vuoi coltivarlo: Dimentica ebay e semi da Autralia e dovunque. C'è del papavero buonissimo anche in Italia, magari anche meglio delle sorte che trovi su ebay. Vai in un negozio che vende semi e ne compri un sacchetto. Papaver Somniferum si chiama.
Non prendere il Papaver Orientale, con fiori rossi. È una pianta pluriennale con fogli differente dal Somniferum. Non contiene morfina, ma tebaina che fa male !
Piantare puoi l' anno prossimo, quest' anno non va piú niente.
Saluti
Sheriff John Brown always hated me; for what I don't know; anytime I plant a seed, he said kill it before it grows; I shot the sherriff ... - Bob Marley
Tutto quello che vi racconto è già passato da almeno dieci anni.

Ghia
Messaggi: 2
Iscritto il: gio nov 09, 2017 12:40 pm

Re: Informazioni Papaverum somniferum

Messaggio da Ghia » ven nov 10, 2017 12:01 pm

C'è modo di poterla provare senza aspettare l'anno prossimo?

Avatar utente
~Møgørøs•
Messaggi: 1326
Iscritto il: mar ago 09, 2016 8:13 am

Re: Papaverum Somniferum (Oppio)

Messaggio da ~Møgørøs• » ven nov 10, 2017 2:11 pm

EDIT : UNISCO AL TOPIC GIA' ESISTENTE .
•~•~•

Rispondi