Visto l'interesse e il crescere di topic sul riconoscimento e la raccolta funghi spontanei ho creato una sezione per la raccolta dei funghi.

Piante Psicoattive Legali in Italia

Discussioni generiche sulle piante
Avatar utente
Aioe
Messaggi: 558
Iscritto il: dom set 27, 2015 4:22 pm

Re: Piante psicoattive legali in Italia

Messaggio da Aioe » sab ott 10, 2015 6:28 pm

imho inserire lo stramonio in un elenco di sostanze adatte ad uso ricreativo è un incitamento al suicidio. E' una pianta assolutamente da non usare.

https://www.avalonmagicplants.com/

nevad
Messaggi: 12
Iscritto il: sab ott 10, 2015 4:26 pm

Re: Piante psicoattive legali in Italia

Messaggio da nevad » sab ott 10, 2015 6:30 pm

Dimenticavo, discreta e simile ai vari leonurus anche la maconha brava anche se difficile da reperire...

Avatar utente
M⊙nad
Messaggi: 402
Iscritto il: gio set 17, 2015 3:13 pm

Re: Piante psicoattive legali in Italia

Messaggio da M⊙nad » sab ott 10, 2015 9:37 pm

Come dice nocivo, psichedelico fa intendere che e' un esperienza profonda e non una semplice illusione/allucinazione...

"The man who dies before he dies, does not die when he dies." A. Sancta Clara

ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!

nocivo
Messaggi: 183
Iscritto il: mar set 15, 2015 12:33 pm

Re: Piante psicoattive legali in Italia

Messaggio da nocivo » lun ott 12, 2015 9:34 am

M⊙nad ha scritto:Come dice nocivo, psichedelico fa intendere che e' un esperienza profonda e non una semplice illusione/allucinazione...
in realtà lo diceva alstraldream io mi ero basato sull'interpretazione del significato di wikipedia

"Allucinogeni (dal verbo lat. alucinàri, allucinàri: ingannarsi, derivante dalla radice gr. alùo, alùsso: vaneggiare, esser fuori di sé, o dal lat. lux: luce) è un termine-ombrello che racchiude vari gruppi eterogenei di sostanze capaci di alterare in modo netto le percezioni, i pensieri e le sensazioni[1].

Sotto il termine-ombrello di allucinogeni generalmente vengono racchiusi gli psichedelici veri e propri come l'LSD, la mescalina, il DMT o la psilocibina, i dissociativi come la ketamina e il PCP, i delirogeni (spesso anche velenosi) come lo stramonio comune o l'atropa belladonna.

È considerata allucinogena la proprietà d'una sostanza (naturale o di sintesi) che, agendo sui recettori del sistema nervoso centrale (SNC), provoca delle alterazioni psicosensoriali nelle percezioni, principalmente a carico della sfera visiva, e nei processi del pensiero, dell'emozione e della coscienza di durata ed intensità variabile a seconda del tipo, della quantità e della modalità d'assunzione della sostanza, fino a raggiungere delle vere e proprie allucinazioni "isolate" dal contesto ambientale."....
"Hai mai fatto un sogno tanto realistico da sembrarti vero? E se da un sogno così non ti dovessi più svegliare? Come potresti distinguere il mondo dei sogni da quello della realtà?"

Avatar utente
FeedMe
Scriba
Messaggi: 80
Iscritto il: dom set 20, 2015 2:38 pm

Re: Piante psicoattive legali in Italia

Messaggio da FeedMe » lun ott 12, 2015 6:01 pm

Aioe ha scritto:imho inserire lo stramonio in un elenco di sostanze adatte ad uso ricreativo è un incitamento al suicidio. E' una pianta assolutamente da non usare.
In effetti si, era giusto per renndwre la lista più completa, quasi quasi la tolgo.

nevad ha scritto:Dimenticavo, discreta e simile ai vari leonurus anche la maconha brava anche se difficile da reperire...
È già presente sotto il nome di zornia latifolia
Mi fa male la testa degli altri.
Mi contraddico spesso, ma non lo faccio mai.

nevad
Messaggi: 12
Iscritto il: sab ott 10, 2015 4:26 pm

Re: Piante psicoattive legali in Italia

Messaggio da nevad » mar ott 13, 2015 10:50 pm

FeedMe ha scritto:
Aioe ha scritto:imho inserire lo stramonio in un elenco di sostanze adatte ad uso ricreativo è un incitamento al suicidio. E' una pianta assolutamente da non usare.
In effetti si, era giusto per renndwre la lista più completa, quasi quasi la tolgo.

nevad ha scritto:Dimenticavo, discreta e simile ai vari leonurus anche la maconha brava anche se difficile da reperire...
È già presente sotto il nome di zornia latifolia
Ok, non ricordavo si chiamasse così...

Avatar utente
Iquelo
Messaggi: 154
Iscritto il: sab ott 03, 2015 4:59 pm

Re: Piante psicoattive legali in Italia

Messaggio da Iquelo » mer ott 14, 2015 6:48 pm

FeedMe ha scritto:Questo thread l'avevo scritto su psychonaut qualche mese fa e credo che possa essere utile anche qui.

Rilassanti
Combretum quadrangulare
Eschscholzia californica
Griffonia simplicifolia
Hypericum perforatum
Lactuca virosa
Leonurus sibiricus (anche altre piante del genere Leonurus)
Leonotis Leonurus (anche altre piante del genere Leonotis; NB Leonotis e Leonurus sono due generi differenti)
Lobelia Cardinalia (e altre piante del genere Lobelia)
Mitragyna Speciosa (Kratom)
Nymphaea caerulea
Passiflora incarnata
Papaver rhoeas (quello comune, molto blando ma comunque efficace)
Piper Methysticum (kava-kava)
Rauwolfia serpentina
Sceletium tortuosum (kanna)
Scutellaria lateriflora
Syzygium aromaticum (Eugenia caryophillata) (meglio nota come chiodi di garofano)
Turnera aphrodisiaca (damiana)
Valeriana officinalis

Psichedeliche
Alicia anisopetala (Black Ayahuasca) (MAO-Inibitore)
Anadenanthera colubrina (DMT)
Banisteriopsis caapi (MAO-Inibitore)
Coleus Blumei (Plectranthus scutellaroides; sono la stessa pianta )
Desmanthus illinoensis (DMT)
Echinopsis pachanoi (San Pedro; notate però che l'estrazione di mescalina è illegale mentre la coltivazione è legale)
Echinopsis peruvianus
Heimia salicifolia (Sinicuichi)
Mimosa hostilis (mimosa tenuiflora) (DMT)
Mimosa Ophthalmocentra (DMT)
Mucuna pruriens (DMT)
Peganum harmala (MAO-inibitore) (Ruta siriaca)
Phalaris arundinacea (DMT)
Psychotria viridis (DMT)
Tabernanthe Iboga
Tagetes Lucida
Virola (Tutte le specie sono psicoattive, differiscono negli alcaloidi)
Voacanga Africana
Zornia Latifolia

Oneirogene
Calea zacatechichi (erba dei sogni)
Entada reedi (seme africano dei sogni)
Melissa officinalis
Silene capensis (African dream root)

Delirogene
Atropa Belladonna (velenosa)
Brugmansia arborea (velenosa)
Datura (altamente velenose)
Hydrangea (Ortensia) (Attenti sono velenose a causa dell'acido cianidrico)
Myristica Fragrans (noce moscata)

Stimolanti
Ephedra
Ginkgo Biloba
Ilex paraguariensis
Schisandra Chinensis
Rhodiola rosea (MAO-Inibitore)

Se ne ho dimenticata qualcuna basta scriverlo e rimedierò con qualche edit così da poter lasciare intatta la compattezza del thread

NB Sconsiglio vivamente l'utilizzo di delirogeni o altre piante velenose... Basta un grammo di atropina in più del normale e bisogna correre all'ospedale
Grazie mille, 'sta lista è un toccasana.
La serietà è il rifugio del superficiale :weed:

Avatar utente
CloneXY
Moderatori
Messaggi: 1064
Iscritto il: dom set 13, 2015 12:25 pm

Re: Piante psicoattive legali in Italia

Messaggio da CloneXY » mer ott 14, 2015 11:43 pm

Sto pomeriggio ho sperimentato per la prima volta un paio di joint con petali di leonotis leonorus, che un mio amico ha in campagna. L'effetto di questa roba è davvero carina, con un effetto tranquillo, allegretto e spensierato che durerà massimo un'ora e mezza. Ha una certa somiglianza con la cannabis, tra i diversi nomi e soprannomi che ha questa pianta "marihuanilla" gli sta proprio bene.
[la foto è dell'anno scorso, mentre la pianta si preparava a fiorire]
Immagine
λάϑε βιώσας
https://t.me/DrogaNews

Dr.Gonzo
Messaggi: 107
Iscritto il: lun apr 04, 2016 10:39 pm

Re: Piante psicoattive legali in Italia

Messaggio da Dr.Gonzo » mer mag 04, 2016 6:01 pm

Quale tipo di Kratom usate? Io ho preso due volte 0.5g di estratto 50x in polvere di Kratom Bali e non ho provato assolutamente nulla;
Anche con l'entada e la calea non ho avuto effetti, forse con la calea (fumata) un pochino ha avuto effetto sui sogni ma niente che si avvicinasse a un sogno lucido...

Mi sono rimaste un po di calea ed entada, questa sera riproverò
Quando sogniamo siamo tutti fuorilegge perché la ghiandola pineale è un laboratorio di droghe illegali.

bonzo21
Messaggi: 588
Iscritto il: lun set 21, 2015 2:52 pm

Re: Piante psicoattive legali in Italia

Messaggio da bonzo21 » mer mag 04, 2016 7:16 pm

Per il kratom prova a prendere foglie o polveri al posto degli estratti.

Avatar utente
cyanotic
Messaggi: 73
Iscritto il: lun feb 15, 2016 10:41 pm

Re: Piante psicoattive legali in Italia

Messaggio da cyanotic » mer mag 11, 2016 3:45 pm

Alquimista ha scritto: rischi di sviluppare tolleranza ed astinenza, con ciò che ne consegue dopo un interruzione anche da un breve periodo di una settimana, potrai non capire, riconoscere la crisi di astinenza ma ti sentirai leggermente debilitato, naso che cola, cambiamenti d'umore ecc ecc, chi ne ha abusato negli anni riporta sintomi di astinenza simili a quelli provocati dall'eroina.

Stay safe
Verissimo, confermo. Lo uso regolarmente da qualche mese. Il corpo si abitua velocemente se lo prendi molte volte di seguito, ma se trovi dei tempi e dei ritmi strategici (max 2 dosi al g, 1\2 volte a settimana) funziona da dio con pochi e blandi effetti collaterali.
E' simile negli effetti a un oppiaceo ma, anche se è più leggero, preferisco nettamente l'effetto del kratom. Anche la sindrome da astinenza per quanto fastidiosa è blanda e sopportabile.
Credo che stia tutto nel fare uso e non abuso e nell'essere consapevoli. Andare sempre per gradi e sperimentare senza fretta.

Tanto, per quanto mi riguarda, quando sono piluto ho gli stessi cacchio di problemi: son sempre stanco fisicamente(dolori muscolari:faccio sport a livello agonistico e anche gli integratori fanno poco. Ovviamente alle competizioni,arrivo pulito) sono spesso vagamente depresso\incazzoso, stressato (ho 3 lavori e non guadagno comunque un cazzo, porca tr...). Bevo qalche birretta nel fine sett, no sigarette, mangio sano, faccio solo qualche tiro di erbao gni tanto... Insomma dipende da mooolte cose. Ero arrivato ad essere così stanco e abbattuto causa degli stress vari, che non sono uscito per mesi, ma non perché non ne avessi voglia, non avevo proprio le forze.
Senza kratom probabilmente sarei ancora quel livello miserabile.
Certo mi piacerebbe ascoltare il mio corpo e lasciarlo riposare, andare in vacanza, cambiare lavoro etc etc.. ma guardiamo in faccia alla realtà, in questo mondo folle non ti aiutano, se non lotti affondi, se ti fermi perdi tutto.. e finché non riuscirò a praticare alternative di vita più "sana" sarò sempre armato di kratom :D

Ultima cosa, il kratom NON è un oppiaceo, ma i suoi alcaloidi(il principale la mytragenina) agiscono sugli stessi recettori stimolati dagli oppiacei, dunque, come detto da effetti e sindromi da astinenza molto simili.
Però ti dico che per una anno ho fatto uso sporadico ma abbastanza regolare di eroina(solo fumata) 15 anni fa e non c'è assolutamente paragone sull'intensità dell' astinenza.
ho finito... :D
scusate il papiro
Ultima modifica di cyanotic il mer mag 11, 2016 6:41 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
cyanotic
Messaggi: 73
Iscritto il: lun feb 15, 2016 10:41 pm

Re: Piante psicoattive legali in Italia

Messaggio da cyanotic » mer mag 11, 2016 4:07 pm

Dr.Gonzo ha scritto:Quale tipo di Kratom usate? Io ho preso due volte 0.5g di estratto 50x in polvere di Kratom Bali e non ho provato assolutamente nulla;

Secondo me per sentirlo bene devi prenderlo senza mischiarlo con niente, a stomaco vuoto. Lascia stare gli estratti e usa le polveri(sono semplici foglie essiccate e polverizzate), che si trovano facilmente, costano meno e sono totalmente naturali. Il tuo estratto era da 1 grammo e l'hai preso in 2 volte se ho capito bene?

Consigli per una buona esperienza:
Prendi il Kratom quando sei stanco magari, e parti da un dosaggio medio: all'inizio come capita con molte sostanze, il corpo non essendo abituato, non riconosce l'effetto. Mi capitò con le prime canne e addirittura con l'oppio.
Riprova con un dosaggio medio, tipo 6 grammi(2 cucchiaini normali non strapieni in mezzo bicchiere di acqua tiepida. Se poi ci bevi un po' di succo di limone o arancia, pare che l'effetto sia leggermente potenziato perché gli acidi della frutta favoriscono l'assorbimento).

Tutti i kratom lavorano allo stesso modo:basso dosaggio stimolante-alto dosaggio sedativo, poi ogni ceppo ha caratteristiche specifiche più marcate anche in base alla regione di provenienza(indonesia, malesia, Tailandia, borneo, viet nam...zone e isole del sud est asiatico insomma)
Ti consiglio un maeng da che da un effetto pronunciato ed è bilanciato; rilassa e da benessere ma è anche molto energetico: il bianco è più "up", il rosso è più sedativo\relax e il verde più energetico..Leggi le descrizioni in rete e vedi tu.
Sentirai i primi leggeri effetti di benessere(piacevoli ondate di calore, stanchezza che se ne va, umore allegro, voglia di socializzare se sei in mezzo alla gente, anche con sconosciuti) iniziare a salire dopo 20\30 minuti e dopo 1 ora sei nel pieno e dura dalle 3\4 alle 6 ore.
A quel punto se vuoi bevi pure un paio di birrette e magari qualche tiro di canna ma non esagerare o ottieni solo di potenziare l'effetto sedativo=ti vien sonno.
Il giorno dopo rimane una specie di rilassamento pronunciato, sonnolento, senza la parte energetica. Credo sia un effetto di rimbalzo e opposto all'energia che ti da nel pieno dell'effetto..Poi passa.

Io ruoto l'uso di un Malaysian green Maeng da, un bali, un red maeng da, uno white, un vietnam yellow. Voglio provareil white borneo che dicono essere tra i più stimolanti ed energetici! La rotazione, a detta di chi lo usa tutti i giorni da anni, permette al corpo di assuefersi meno poichè il prifilo degli alcaloidi cambia per ogni ceppo.
Il red borneo per esempio è uno dei più rilassanti, lo prendo ogni tanto di sera per poi andare a letto oppure se non ho nulla da fare(lo prenderei in spiaggia, o sdraiato in un prato).

Fammi sapere come va... se ti va e buon divertimento
Ultima modifica di cyanotic il mer mag 11, 2016 6:55 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Psycore
Moderatori
Messaggi: 614
Iscritto il: sab set 19, 2015 6:17 pm

Re: Piante psicoattive legali in Italia

Messaggio da Psycore » mer mag 11, 2016 5:51 pm

FeedMe ha scritto:Questo thread l'avevo scritto su psychonaut qualche mese fa e credo che possa essere utile anche qui
......
Anadenanthera colubrina (DMT)
.....
Se ne ho dimenticata qualcuna basta scriverlo e rimedierò con qualche edit .....
Anadenathera (non ricordo quali siano di preciso le differenze tra colubrina che peregrina) contengono principalmente 5-OH-DMT (bufotenina) e in minore quantità 5-MeO-DMT e DMT.
Giusto o sbagliato non può essere reato! Free drugs!

Avatar utente
Mark Renton
Messaggi: 321
Iscritto il: ven set 18, 2015 2:02 pm

Re: Piante psicoattive legali in Italia

Messaggio da Mark Renton » mer mag 11, 2016 6:42 pm

Di recente ho letto che anche i semi di finocchio a dosi eccessive diventano allucinogeni, ma non ho trovato altro...dosaggio, effetti, ecc.
Troppo a pezzi per dormire, troppo stanco per stare sveglio.

ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!

Avatar utente
lilli
Messaggi: 16
Iscritto il: sab mag 07, 2016 2:38 pm

Re: Piante psicoattive legali in Italia

Messaggio da lilli » dom mag 15, 2016 10:40 pm

Ho letto che l'ortensia sarebbe allucinogena ma velenosa perchè ha cianuro o simili ma non so quanta bisognerebbe prenderne eventualmente se fumata... non ho mai pensato di fumare fiori comuni però si può sempre cominciare...qualcuno ha provato? E' facilmente reperibile sarebbe bello se funzionasse

Avatar utente
BlueFire
Messaggi: 565
Iscritto il: sab set 12, 2015 11:14 pm

Re: Piante psicoattive legali in Italia

Messaggio da BlueFire » lun mag 16, 2016 12:30 am

lilli ha scritto:Ho letto che l'ortensia sarebbe allucinogena ma velenosa perchè ha cianuro o simili ma non so quanta bisognerebbe prenderne eventualmente se fumata... non ho mai pensato di fumare fiori comuni però si può sempre cominciare...qualcuno ha provato? E' facilmente reperibile sarebbe bello se funzionasse
In pratica libera acido cianidrico, il cui anione (ione negativo) è il cianuro. Il famoso veleno cianuro non è altro che il sale di potassio di quello ione. Aggiungere la brutta roba prodotta dalla combustione in genere.
Riassumendo meno tecnicamente: meglio evitare, considerando poi quante piante migliori ci sono ;)

Senza nulla togliere all'ortensia usata a scopo ornamentale, che invece è tanto bella.
Se la terra è sopravvissuta ai cianobatteri e al loro ossigeno, sopravviverà anche a noi. Il punto è semplicemente quanto noi ci renderemo difficile sopravvivere.

Avatar utente
lilli
Messaggi: 16
Iscritto il: sab mag 07, 2016 2:38 pm

Re: Piante psicoattive legali in Italia

Messaggio da lilli » lun mag 16, 2016 10:57 am

Grazie ok :D

Avatar utente
Vegetable Man
Messaggi: 139
Iscritto il: mar lug 26, 2016 10:26 pm

Guida agli etnobotanici legali

Messaggio da Vegetable Man » dom lug 31, 2016 5:12 pm

Visto che c'è molta confusione su cosa sia legale acquistare e possedere in Italia, ho deciso di postare una lista di piante assolutamente lecite suddivisa in categorie:

ALLUCINOGENI

Ayahuasca (Banisteriopsis Caapi), contiene I-MAO, da sola è più che altro un calmante ed un regolatore dell'umore ma può essere utilizzata nell'ayahuasca
Chaliponga (Diplopterys Cabrerana), contiene triptamine, utilizzata nell'ayahuasca
Chacruna (Psychotria Viridis), contiene triptamine, utilizzata nell'ayahuasca
Ruta Siriana (Peganum Harmala), contiene I-MAO,da sola è più che altro un calmante ed un regolatore dell'umore ma può essere utilizzata nell'ayahuasca
Mimosa (Mimosa Hostilis/Tenuiflora), contiene triptamine, utilizzata nell'ayahuasca
Acacia (Acacia Confusa/Acuminata ecc), contiene triptamine, utilizzata nell'ayahuasca
Epèna (Virola Theiodora/Calophylla), contiene triptamine soprattutto nella resina
Yopo (Anandenanthera Peregrina), i semi contengono triptamine
Cebil/Vilca (Anandenanthera Colobruna), i semi contengono triptamine soprattutto Bufotenina
Ovolo Malefico (Amanita Muscaria), contiene muscimol, un allucinogeno atipico, ma anche acido iboteico che è tossico
Iboga (Tabernanthe Iboga), contiene ibogaina ed altri alcaloidi, è estremamente fisico come allucinogeno, ti stende per giorni e può essere d'aiuto a liberarsi di una dipendenza
Kambo (Phyllomedusa Bicolor), secrezioni contenenti peptidi oppioidi di una rana amazzonica, hanno un effetto dissociativo
Sinicuichi (Heimia Salicifolia/Myrtifolia), chiamato anche "Sun Opener" è sicuramente un intossicante anche se raramente dà allucinazioni vere e proprie
Cat's Claw (Uncaria Tormentosa), quando è fresca dovrebbe essere un allucinogeno intossicante, da secca viene usata più che altro come pianta medicinale, non ho esperienza con questa pianta
Dragoncello Messicano (Tagetes Lucida), non è ancora chiaro se sia effettivamente allucinogeno o una semplice erba aromatica, non ho mai avuto successo sperimentando ma ho letto che la freschezza del materiale è fondamentale
Voacanga (Voacanga Africana), possiede effetti ed alcaloidi simili a quelli dell''iboga
Svariati cactus del genere Trinochereus, contengono mescalina che è tabellata ma i semi e l'autocoltivazione sono assolutamente legali, così come l'acquisto di talee che possono essere direttamente usate indovinate un pò per estrarre cosa? :ninja:

DELIROGENI

Stramonio (Datura Stramonium/Metel/Inoxia), contiene alcaloidi tropanici statene alla larga a meno che non sappiate bene quello che state facendo
Brugmansia (Brugmansia Arborea), contiene alcaloidi tropanici statene alla larga a meno che non sappiate bene quello che state facendo
Mandragora (Mandragora Autumnalis/Officinarum), contiene alcaloidi tropanici statene alla larga a meno che non sappiate bene quello che state facendo
Giusquiamo (Hyoscyamus Niger/Albus), contiene alcaloidi tropanici statene alla larga a meno che non sappiate bene quello che state facendo
Belladonna (Atropa Belladonna), forse la più pericolosa di queste solanacee contiene alcaloidi tropanici statene alla larga a meno che non sappiate bene quello che state facendo
Boophone Disticha, contiene una miriade di composti diversi: alcaloidi tropanici, alcaloidi dell'ergot e molti altri, non ho esperienza con questa pianta ma so che può essere attiva anche solo utilizzandola come incenso

STIMOLANTI

Efedra (Ephedra Sinica), sebbene l'efedrina sia tabellata, i semi e rami possono essere acquistati/coltivati ed utilizzati per fare un tè molto stimolante
Sake Naa (Combretum Quadrangolare), è stato adottato come sostituto del Kratom ma è esclusivamente stimolante
Guaranà (Paullinia Cupana), può sostituire il caffè ed ha effetti simili
Noce di Cola (Cola L.), può sostituire il caffè ed ha effetti simili, non ho esperienza con questa pianta
Erba Mate (Ilex Paraguariensis/Guayusa), può sostituire il caffè ed ha effetti simili
Noce di Areca (Areca Catechu), può sostituire il caffè ed ha effetti simili
Maca (Lepidium Meyenii), è anche afrodisiaco non ho esperienza con questa pianta
Catuaba (Erythroxylum Catuaba), è leggermente stimolante ma anche afrodisiaco, può risultare calmante a seconda della dose ma non ho esperienza con questa pianta
Clavohuasca (Tynanthus Panurensis), lontano parente dell'Ayahuasca è leggermente stimolante ed anche afrodisiaco
Centella Asiatica (Hydrocotyle Asiatica), leggero stimolante, migliora la circolazione ed è anche afrodisiaco
Yohimbe (Pausinystalia Johimbe), ottimo stimolante è anche afrodisiaco
Kratom (Mitragyna Speciosa), a seconda della dose può risultare stimolante o sedativo, utile anche come analgesico e afrodisiaco
Kanna (Sceletium Tortuosum), è stimolante ma a seconda della dose può risultare sedativo, è una sostanza euforizzante e regolatrice dell'umore
Calamo Aromatico (Acorus Calamus), a seconda del dosaggio può risultare leggermente sedativo o stimolante


AFRODISIACI


Damiana (Turnera Diffusa), può essere usata anche per rilassarsi
Yohimbe (Pausinystalia Johimbe), ottimo afrodisiaco ha anche effetti energizzanti
Horny Goat Weed (Epimedium Grandiflorum/ Sagittatum), ottimo afrodisiaco, il nome dice tutto
Mucuna (Mucuna Pruriens), contiene un precursore della dopamina, dovrebbe aumentare i livelli di Testosterone endogeno in teoria, non ho esperienza con questa pianta
Muira Puama (Ptychopetalum Olacoides), è chiamato anche albero della potenza, si dice sia un tonico rinvigorente ma non ho esperienza con questa pianta
Maca (Lepidium Meyenii), si dice abbia anche effetti energizzanti ma non ho esperienza con questa pianta
Catuaba (Erythroxylum Catuaba), si dice che abbia anche lievi effetti energizzanti o rilassanti a seconda della dose ma non ho esperienza con questa pianta
Clavohuasca (Tynanthus Panurensis), ha anche lievi effetti energizzanti
Centella Asiatica (Hydrocotyle Asiatica), migliora la circolazione ed ha lievi effetti energizzanti
Butea (Butea superba), dovrebbe aumentare i livelli di Testosterone endogeno in teoria, non ho esperienza con questa pianta
Bulbine (Bulbine natalensis), dovrebbe aumentare i livelli di Testosterone endogeno in teoria, non ho esperienza con questa pianta
Shavatari (Asparagus Racemosus), uno dei migliori afrodiasiaci femminili, shavatari tradotto significa "colei che possiede 100 mariti", non ho esperienza con questa pianta
Loto Indiano (Nelumbo Nucifera), possiede anche leggere propietà sedative ed euforizzanti
Loto Sacro (Nymphaea Caerulea), possiede anche leggere propietà sedative ed euforizzanti


ONEIROGENI

Erba Americana dei Sogni (Calea Zacatechichi), stimola il sogno lucido e ne aiuta la memoria, ha anche un marcato effetto sedativo
Radice Africana dei Sogli (Synatolepsis Kirkii), stimola il sogno lucido e ne aiuta la memoria
Radice Africana dei Sogni (Silene Capensis), stimola il sogno lucido e ne aiuta la memoria
Erba Africana dei Sogni (Entada Rheedii), stimola il sogno lucido e ne aiuta la memoria
Helinus (Helinus Integrifolius), non ho esperienza con questa pianta
Albero della Febbre (Acacia Xanthophloea), non ho esperienza con questa pianta
Artiglio del Diavolo (Harpagophytum Procumbens), non ho esperienza con questa pianta
Assenzio Maggiore (Artemisia Absinthium), pianta estremamente discussa a cui si attribuiscono proprietà quasi magiche, in realtà il Thujone stimola la mente e rilassa il corpo, non causa allucinazioni vere e proprie, l'uso più appropiato che sono riuscito a trovarle è come oneroigeno, può essere anche usata per stimolare la creatività
Assenzio Selvatico (Artemisia Vulgaris), pianta estremamente discussa a cui si attribuiscono proprietà quasi magiche, in realtà il Thujone stimola la mente e rilassa il corpo, non causa allucinazioni vere e proprie, l'uso più appropiato che sono riuscito a trovarle è come oneroigeno, può essere anche usata per stimolare la creatività

SEDATIVI

Kratom (Mitragyna Speciosa), può essere usato come stimolante/euforizzante a basse dosi, come analgesico/sedativo ad alte dosi, l'effetto viene influenzato anche dalla razza
Erba Americana dei Sogni (Calea Zacatechichi), è una pianta oneirogena dall'effeto narcotico e sedativo
Artiglio del Diavolo (Harpagophytum Procumbens), non ho esperienza con questa pianta
Kanna (Sceletium Tortuosum), è una sostanza principalmente euforizzante e regolatrice dell'umore, a seconda della dose può avere effetti energizzanti o sedativi
Lattuga Selvatica (Lactuca Virosa, Serriola), è un sostituto dell'oppio di breve durata contiene un lattice bianco ricco di Lactucarium
Papavero (Papaver Rhoas), cugino meno desiderabile del famoso Somniferum è un lievissimo calmante
Valeriana Comune (Valeriana Officinalis), contiene acido valerianico un calmante e narcotico
Valeriana Rossa (Centranthus Ruber), acido valerianico un calmante e narcotico
Maconha Brava (Zornia Latifolia), è un intossicante con lievi effetti sedativi
Skullcap (Scutellaria Laterifolia), ha un lieve effetto rilassante
Bloodroot (Sanguinaria canadensis), dovrebbe possedere alcuni alcaloidi dell'oppio ed un simile effetto, non ho esperienza con questa pianta
Wild Dagga (Leonotis Leonurus), contiene leonurina, è un blandissimo sedativo euforizzante
Klip Dagga (Leonotis Nepetifolia),contiene leonurina, è un blandissimo sedativo euforizzante
Loto Indiano (Nelumbo Nucifera), contiene nuciferina, è un blando euforizzante sedativo, viene usato anche come afrodisiaco
Loto Sacro (Nymphaea Caerulea), contiene nuciferina, è un blando euforizzante sedativo usato anche come afrodisiaco
Elephant's Head (Pedicularis Groelandica), ha effetti euforizzanti e sedativi
Parrot's Beak (Pedicularis Racemosa), ha effetti euforizzanti e sedativi, non ho esperienza con questa pianta
Indian Warrior (Pedicularis Densiflora), ha effetti euforizzanti e sedativi
Erba Gatta (Nepeta Cataria), ha un effetto rilassante
Luppolo (Humulus Lupulus), ha un effetto rilassante
Passiflora (Passiflora Incarnata), ha un effetto rilassante e regola l'umore, contiene I-MAO
Fagiolo da Spiaggia (Canavalia Rosea/Maritima), ha un marcato effetto rilassante
Mulungu (Erythrina Mulungu), è un ottimo sedativo
Melissa (Melissa Officinalis), può avere effetti rilassanti e regolare l'umore, a seconda della dose può diventare leggermente psichedelica
Menta Turca (Lagochilus Inebrians), ipotensivo, emostatico e narcotico
Motherwort (Leonurus Cardiaca/Sibiricus), è un intossicante dai lievi effetti sedativi
Kava Kava (Piper Methysticum), è un ottimo calmante ed ha marcati effetti sedativi
Iperico (Hypericum Perforatum), è un regolatore dell'umore, può essere usato come calmante, contiene I-MAO
Calamo Aromatico (Acorus Calamus), è un leggero intossicante che può avere effetti energizzanti o sedativi a seconda della dose,
Verbasco (Verbascum Thapsus), ha una lievissima azione calmante ed espettorante
Verbena (Verbena Officinalis), ha un'azione calmante ed agisce sull'umore, non ho esperienza con questa pianta
Damiana (Turnera Diffusa), è un blandissimo sedativo ed è anche un afrodisiaco
Catuaba (Erythroxylum Catuaba), a seconda della dose può agire come blando calmante o energizzante, viene usato anche come afrodisiaco, non ho esperienza con questa pianta


Ci sarebbero da aggiungere anche un sacco di spezie ed erbe aromatiche con effetti blandi ma utili come coadiuvanti o utilizzati in miscele/formule (noce moscata, melissa, ginko, ginger, ginseng, finocchio, basilico, cannella, caffè, cacao, thè, ginseng indiano, zafferano, timo, ruta, rosmarino, salvia, tarassaco, nepeta, menta, origano, camomilla, alloro, lavanda, prezzemolo, peperoncino, liquirizia, mostarda, pimiento, sedano, chiodi di garofano, vaniglia, pepe, levistico, rafano, canfora, lemongrass, ylang-ylang, anice, cardamomo, yarrow, aglio, avena, malva, galangal, ecc...).

Si potrebbero anche aggiungere tutte quelle piante intossicanti non ben conosciute come la Mirabilis, la Desfontaina e il Coleus, se qualcuno è riuscito a tirarci fuori qualcosa di buono classificarle una volta per tutte non sarebbe male...


Per quanto riguarda gli RC e in generale le molecole sintetiche non regolate non è il mio campo, sinceramente credo che il mondo vegetale sia già un territorio abbastanza vasto da esplorare, sarebbe ottimo se si continuasse ad ampliare la lista aggiungendo altre sostanze e descrizione più dettagliate (almeno costituenti attivi e parte utilizzata).

C'è qualcuno senza un cazzo da fare? :D
Ultima modifica di Vegetable Man il mar ago 02, 2016 2:26 pm, modificato 3 volte in totale.
"Nothing is static. Everything is evolving. Everything is falling apart." -Chuck Palahniuk

Avatar utente
Inìgo
Messaggi: 287
Iscritto il: lun dic 21, 2015 9:44 pm

Guida agli etnobotanici legali

Messaggio da Inìgo » dom lug 31, 2016 5:50 pm

Bella idea, secondo me potrebbe risultare un thread molto utile per tutti. Avrei solo due osservazioni: non hai citato l'ipomea tra gli allucinogeni (alcune specie sono legali anche in italia) e hai considerato allucinogena l'amanita, che in realtà credo sia delirogena.

Avatar utente
Vegetable Man
Messaggi: 139
Iscritto il: mar lug 26, 2016 10:26 pm

Guida agli etnobotanici legali

Messaggio da Vegetable Man » dom lug 31, 2016 10:37 pm

Inìgo ha scritto: Bella idea, secondo me potrebbe risultare un thread molto utile per tutti. Avrei solo due osservazioni: non hai citato l'ipomea tra gli allucinogeni (alcune specie sono legali anche in italia) e hai considerato allucinogena l'amanita, che in realtà credo sia delirogena.
Non ero troppo sicuro riguardo all'ipomea, e non vorrei che qualcuno la leggesse in questa lista e provasse a farsi arrivare i semi, comunque stai parlando dell'acuminata/indica? Se sei sicuro dammi il nome che aggiungo il tuo contributo
Per quanto riguarda la Muscaria che io sappia è dosedipendente, di solito si trasforma in delirante quando esageri
"Nothing is static. Everything is evolving. Everything is falling apart." -Chuck Palahniuk

Rispondi