Pf-Tek

Coltivazione e conservazione di funghi e tartufi
Avatar utente
spiritualconnection
Messaggi: 351
Iscritto il: mer nov 25, 2015 4:35 am

Si parte con il "maestro d'orato"!!

Messaggio da spiritualconnection » sab set 03, 2016 7:53 pm

Allora. Fai una cosa, visto che li devi ancora seccare.
Se devi consumarli nei prossimi giorni ( fra 2-3 giorni circa ) potresti anche PESARLI e consumarli FRESCHI che sono molto molto più potenti e sopratutto hanno un sapore più neutro.
Tieni presente che se intendi fare un trip equivalente a 3g circa ( da secchi ) devi considerare l'equivalente secco a metà ( perchè seccandoli perdono parecchia potenza ) e considerando che l'acqua in proporzione è 10 a 1, per avere un equivalente di 1.5g secchi devi pesare sul bilancino circa 15g FRESCHI.
Ti è chiaro il rapporto 1a10 ?
Il resto seccalo e conservalo se possibile in assenza di aria, quindi o sottovuoto oppure in un boccaccio di quelli "ermetici". E tienili ad una temperatura relativamente bassa, anche in cantina va bene se non puoi tenerli in frigo. Basta che siano poco "ossigenati" perchè è l'ossigeno ad ossidare la psilocibina e far perdere potenza ai funghi.
Se hai sottomano una bustina di SILICA quella dei componenti elettronici per assorbire l'umidità puoi anche metterla nel boccaccio insieme ai funghi così assorbe eventuali presenze di acqua.

Buona fortuna !!!
---
We are fractal extensions of the transcendent consciousness. We collectively create an infinite spectrum of symphonies, of vibration for the purpose of experience. We are the Universe perceiving itself, and thus creating itself
Ryan Boyd

https://www.visionecurativa.it/

Avatar utente
Deadpool
Messaggi: 280
Iscritto il: gio feb 18, 2016 2:17 am

Si parte con il "maestro d'orato"!!

Messaggio da Deadpool » dom set 04, 2016 12:36 pm

spiritualconnection ha scritto: Allora. Fai una cosa, visto che li devi ancora seccare.
Se devi consumarli nei prossimi giorni ( fra 2-3 giorni circa ) potresti anche PESARLI e consumarli FRESCHI che sono molto molto più potenti e sopratutto hanno un sapore più neutro.
Tieni presente che se intendi fare un trip equivalente a 3g circa ( da secchi ) devi considerare l'equivalente secco a metà ( perchè seccandoli perdono parecchia potenza ) e considerando che l'acqua in proporzione è 10 a 1, per avere un equivalente di 1.5g secchi devi pesare sul bilancino circa 15g FRESCHI.
Ti è chiaro il rapporto 1a10 ?
Il resto seccalo e conservalo se possibile in assenza di aria, quindi o sottovuoto oppure in un boccaccio di quelli "ermetici". E tienili ad una temperatura relativamente bassa, anche in cantina va bene se non puoi tenerli in frigo. Basta che siano poco "ossigenati" perchè è l'ossigeno ad ossidare la psilocibina e far perdere potenza ai funghi.
Se hai sottomano una bustina di SILICA quella dei componenti elettronici per assorbire l'umidità puoi anche metterla nel boccaccio insieme ai funghi così assorbe eventuali presenze di acqua.

Buona fortuna !!!
Si, tutto chiaro.
Non credo di usarli prestissimo, quindi ho messo tutti i funghi ad essiccare. Quindi da quel che ho capito posso tenerlo in un contenitore ermetico, bassa temperatura (stanza fresca) e con una bustina di silica assorbi umidità.
Credo di essere giunto quasi alla fine, un'ultima domanda, sono giá 2 giorni che li tengo in un contenitore ermetico ad essiccare, cambiato oggi i sali e sembra si stiano seccando, quanto ci metteranno?
Comunque grazie Spiritualconnection, con i tuoi consigli ho avuto l'opportunità di provare questa esperienza fantastica, ora mi aspetta la parte più bella... la sperimentazione su me stesso :drink:
Non vedo l'ora. Grazie ancora :pidu: e a buon rendere ;)
Da grandi poteri derivano grandi irresponsabilità!

Avatar utente
spiritualconnection
Messaggi: 351
Iscritto il: mer nov 25, 2015 4:35 am

Si parte con il "maestro d'orato"!!

Messaggio da spiritualconnection » mar set 06, 2016 8:42 pm

A presto !! :)
---
We are fractal extensions of the transcendent consciousness. We collectively create an infinite spectrum of symphonies, of vibration for the purpose of experience. We are the Universe perceiving itself, and thus creating itself
Ryan Boyd

Avatar utente
spiritualconnection
Messaggi: 351
Iscritto il: mer nov 25, 2015 4:35 am

Coltivazione Funghi

Messaggio da spiritualconnection » gio set 08, 2016 2:21 am

La vaschette meglio in ALLUMINIO perchè non passa la luce su fondo e lati e sono "malleabili" qualora dovessi sformale un pochino per prendere dei funghi cresciuti lateralmente.
Ti conviene sempre DIVIDERE i barattoli in almeno 2\3 vaschette ... nel caso si contamini solo UNA dopo i primi flush puoi sempre continuare a far andare le altre. :mrgreen:

QUI TROVI UNA BREVE GUIDA ALLE GRANAGLIE > viewtopic.php?f=7&t=2030&p=22148#p22148
---
We are fractal extensions of the transcendent consciousness. We collectively create an infinite spectrum of symphonies, of vibration for the purpose of experience. We are the Universe perceiving itself, and thus creating itself
Ryan Boyd

Avatar utente
Black Opium
Messaggi: 42
Iscritto il: ven lug 15, 2016 4:07 pm

✔ Linee guida preparazione barattolini e granaglie (più alcune varianti)

Messaggio da Black Opium » mar ott 18, 2016 9:45 pm

Davvero una bella guida!

Volevo hiederti però alcuni chiarimenti...

Il feltrino per le sedie non fa passare troppa poca aria?

Le granaglie vanno lasciate in ammollo 12 ore prima della cottura nella soluzione di nutrienti?

Grazie in anticipo ;)
“If the doors of perception were cleansed every thing would appear to man as it is, Infinite. For man has closed himself up, till he sees all things thro' narrow chinks of his cavern.”

W. Blake

Avatar utente
spiritualconnection
Messaggi: 351
Iscritto il: mer nov 25, 2015 4:35 am

✔ Linee guida preparazione barattolini e granaglie (più alcune varianti)

Messaggio da spiritualconnection » mar ott 18, 2016 9:52 pm

Ciao. In merito ai feltrini, da quella che è stata la mia esperienza, ti posso garantire che sono perfetti per tenere al sicuro il micelio ed al tempo stesso garantire un buon scambio gassoso.
Anche mettendone due impilati ( e tagliando la plastichetta adesiva dal centro di entrambe ).

In merito alle granaglie, io non le ho mai lasciate a bagno, ma messe direttamente in pre-cottura.

Buon lavoro !!!

Black Opium ha scritto:
Volevo hiederti però alcuni chiarimenti...
Il feltrino per le sedie non fa passare troppa poca aria?
Le granaglie vanno lasciate in ammollo 12 ore prima della cottura nella soluzione di nutrienti?
---
We are fractal extensions of the transcendent consciousness. We collectively create an infinite spectrum of symphonies, of vibration for the purpose of experience. We are the Universe perceiving itself, and thus creating itself
Ryan Boyd

Avatar utente
tsunami666
Messaggi: 510
Iscritto il: mer set 30, 2015 10:20 am

✔ Linee guida preparazione barattolini e granaglie (più alcune varianti)

Messaggio da tsunami666 » ven ott 21, 2016 9:21 am

spiritualconnection ha scritto: La patata è fonte di destrosio ed amido, i fondi di caffè contengono nitrogeno e molti altri elementi, ed infine il gessetto è semplice carbonato di calcio che va ad alcalinizzare il tutto, contrastando l'eccessiva acidità del caffè, e rendendo meno aggredibile il substrato da parte di spore avversarie.
Eventualmente riusciste a reperirlo, sarebbe ottimale aggiungere del malto in polvere, io di solito lo prendo dai negozi bio sotto forma di malto d'orzo in vasetto di vetro a pochi euro ( ne basta un cucchiaino scarso ).
Invece della patata + caffè si può utilizzare malto + destrosio?
Oppure solo malto o solo destrosio e comunque il caffè?
Di alzarmi non ne ho voglia,
oggi non combatto con nessuno...

Avatar utente
Black Opium
Messaggi: 42
Iscritto il: ven lug 15, 2016 4:07 pm

Prima Coltivazione: Domande del Neofita

Messaggio da Black Opium » ven ott 21, 2016 5:33 pm

Salve a tutti,

trovandomi per almeno un mese in Olanda ho deciso con un collega (psiconauta) di sperimentare insieme la coltivazione fungina.
Ho cercato di informarmi al meglio su shroomery e su questo forum ma mi rimangono alcune domande irrisolte e spero possiate aiutarmi.

PREMESSA:

per iniziare abbiamo deciso di scegliere degli Psilocybe B+ che ho letto essere uno strain molto resistente. Vogliamo preparare almeno due jar una con la PF tek e l'altra con granaglie di segale (non ho inteso se si chiami rye tek). Questo sia per vedere dei risultati in ogni caso sia per fare più esperienza possibile sperimentando.

DOMANDE:

1- vorremo utilizzare barattoli da 250 ml ma ho letto che per la segale potrebbero essere troppo piccoli. cosa ne pensate? Abbiamo anche un problema di dimensioni della pentola a pressione quindi per quanto possibile vorremo utilizzare questo formato.

2- per l'inoculazione su shroomery indicano 1cc per ogni barattolo. quindi da 10 cc di soluzione con spore si potrebbero teoricamente preparare 10 jar. Sicuramente non pensiamo di prepararne così tante ma di tenere da parte nel frigo 5 cc di soluzione nell'ipotesi il primo tentativo fallisse.

Potete confermarmi sia sufficente 1 cc per un barattolo da 250 ml?

3- nell'ipotesi tutto andasse bene vorremmo utilizzare le granaglie per preparare altre jar con la grain to grain. Oltre ai tradizionali sistemi di sterilizzazione ambientale (amuchina, ipoclorito di sodio e alchol isopropilico) ho trovato a pochi euro una lampada uv germicida. Qualcuno di voi ha esperienza con queste lampade? Possono integrarsi o addirittura sostituirsi ai metodi di sterilizzazione chimica?

4- è opportuno sterilizzare con la fiamma l'ago della siringa per l'inoculazione anche se la siringa è sigillata? è opportuno attendere prima di inserire l'ago nella fiala (per evitare di danneggiare le spore)?
In alcuni tutorial ho visto ripulire l'ago una volta annerito con l'alchol isopropilico questo prima di infilarlo nella fiala cosa ne pensate?

Presumo più avanti potrò aver bisogno ancora del vostro consiglio quando si passerà al casing ed alla truttificazione della pf, intanto vi ringrazio per tutto l'aiuto che saprete darmi.

Black Opium

PS: ringrazio ancora una volta SpiritualConnection per avermi già in parte risposto privatamente e mi scuso per non aver atteso la sua successiva risposta ma dovendo prima o poi rientrare in italia vorrei vedere i risultati il prima possibile :)
“If the doors of perception were cleansed every thing would appear to man as it is, Infinite. For man has closed himself up, till he sees all things thro' narrow chinks of his cavern.”

W. Blake

Avatar utente
spiritualconnection
Messaggi: 351
Iscritto il: mer nov 25, 2015 4:35 am

✔ Linee guida preparazione barattolini e granaglie (più alcune varianti)

Messaggio da spiritualconnection » mer ott 26, 2016 2:09 am

Il caffè è un additivo "facile" ... gli altri due devi dosarli in maniera molto attenta.
Se sballi il rapporto di zuccheri nel barattolo il micelio non colonizzerà un bel nulla, occhio a sperimentare.
Vale per il malto e anche per la patata ovviamente, in ogni caso su shroomery trovi davvero tanta roba in merito.

Ricordo il motto degli autori della PF-TEK : KEEP IT SIMPLE !!! :mrgreen:
---
We are fractal extensions of the transcendent consciousness. We collectively create an infinite spectrum of symphonies, of vibration for the purpose of experience. We are the Universe perceiving itself, and thus creating itself
Ryan Boyd

Avatar utente
Black Opium
Messaggi: 42
Iscritto il: ven lug 15, 2016 4:07 pm

✔ Linee guida preparazione barattolini e granaglie (più alcune varianti)

Messaggio da Black Opium » gio ott 27, 2016 3:08 am

ma con questo tipo di preparazione, con un substrato da incubazione di granaglie qual è la temperatura giusta di crescita del micelio? su shroomery ho trovato che gli psilocybe maturano da spore con una temperatura ideale di 30° (ed è quella a cui stiamo tenendo i nostri barattoli) ma altrove su questo forum ho spesso visto parlare di temperature più basse intorno ai 25-26° se non addirittura 22...
“If the doors of perception were cleansed every thing would appear to man as it is, Infinite. For man has closed himself up, till he sees all things thro' narrow chinks of his cavern.”

W. Blake

Avatar utente
tsunami666
Messaggi: 510
Iscritto il: mer set 30, 2015 10:20 am

✔ Linee guida preparazione barattolini e granaglie (più alcune varianti)

Messaggio da tsunami666 » gio ott 27, 2016 12:49 pm

Naaaa...
Dai 27 ai 30 per la crescita del micelio.
21-23 per la fruttificazione
Di alzarmi non ne ho voglia,
oggi non combatto con nessuno...

Avatar utente
spiritualconnection
Messaggi: 351
Iscritto il: mer nov 25, 2015 4:35 am

✔ Linee guida preparazione barattolini e granaglie (più alcune varianti)

Messaggio da spiritualconnection » ven ott 28, 2016 1:32 am

Esattamente.
---
We are fractal extensions of the transcendent consciousness. We collectively create an infinite spectrum of symphonies, of vibration for the purpose of experience. We are the Universe perceiving itself, and thus creating itself
Ryan Boyd

Avatar utente
spiritualconnection
Messaggi: 351
Iscritto il: mer nov 25, 2015 4:35 am

Prima Coltivazione: Domande del Neofita

Messaggio da spiritualconnection » gio nov 03, 2016 10:37 am

Ci sono alcune domande a cui non ho risposto effettivamente ...

1) I barattoli piccoli hanno il vantaggio di essere più facili da sistemare in pentola a pressione e ti dirò di più, colonizzano anche più velocemente. Quindi va bene anche così.

2) A volte anche meno di 1cc è più che sufficente, diciamo "un dito" di soluzione basta. Non esagerare con le granaglie o sfasi il rapporto grani\acqua. Occhio.

3) Il grain 2 grain non è roba facile, il rischio contaminazione è alto, a meno che tu non abbia o una buona dose di fortuna e manualità ( in una glovebox \ still air box ) o una cappa a flusso laminare. Sinceramente se sei alle prime armi te lo sconsiglio. Piuttosto prepara più barattoli oppure usa la tecnica del bulk\spawn con paglia+sterco !! :asd:

4) Prendi in farmacia siringhe da 20cc hanno l'ago più grosso, e considera che appena aperte sono sterili quindi non devi far nulla, assicurati solo che sia ben incastrato l'ago perchè a volte non lo fissano bene.
Quando termini il primo passaggio si è soliti usare fiamma viva per sterilizzare la punta, magari passaci prima dell'alchool ( il Leucoran va benissimo ) e poi riscaldi su fiamma e aspetti 10 secondi prima di farci passare la soluzione di spore altrimenti le ammazzi. Ripeti per ogni passaggio, tutto qui.


Buona fortuna :weed:
---
We are fractal extensions of the transcendent consciousness. We collectively create an infinite spectrum of symphonies, of vibration for the purpose of experience. We are the Universe perceiving itself, and thus creating itself
Ryan Boyd

Avatar utente
spiritualconnection
Messaggi: 351
Iscritto il: mer nov 25, 2015 4:35 am

✔ Linee guida preparazione barattolini e granaglie (più alcune varianti)

Messaggio da spiritualconnection » mer nov 09, 2016 3:41 pm

In ogni caso, rileggendo la guida a posteriori ( non posso più modificare il post ) vorrei specificare che ogni tipo di additivo è OPZIONALE e che ogni step che aggiungerete alla procedura è un ulteriore rischio di sballare qualcosa nel delicato equilibrio che il micelio richiede per attecchire al substrato.
Ergo = Se non volete rischiare usate SOLO GRANAGLIE e niente più !!

Il caffè è un plus interessante ma per via della sua acidità deve essere ( possibilmente ) bilanciato dal gesso\carbonato. La patata va usata con parsimonia altrimenti troppi zuccheri e amido rendono indigesto il substrato al micelio. Idem vale per il malto !


Già che ci sono riporto un nuovo additivo letto più volte su altri forum esteri che pare avere una bella marcia in più se aggiunto al substrato ( granaglie o paglia\cacca ) ... ESTRATTO DI ALGHE MARINE, ma preciso che non ho ancora avuto modo di testarlo.
In ogni caso sappiate che ne va usato davvero poco. :weed:
A presto.
---
We are fractal extensions of the transcendent consciousness. We collectively create an infinite spectrum of symphonies, of vibration for the purpose of experience. We are the Universe perceiving itself, and thus creating itself
Ryan Boyd

cactus
Messaggi: 219
Iscritto il: ven ott 28, 2016 11:28 am

✔ Linee guida preparazione barattolini e granaglie (più alcune varianti)

Messaggio da cactus » mer nov 09, 2016 5:39 pm

Solo per curiosità.. Una volta che il substrato ha finito i nutrienti è possibile aggiungere substrato nuovo e farlo colonizzare dal micelio? Come si fa? si prende un pezzo di micelio e lo si impianta nel substrato sterile?
La realtà è quella cosa che si rifiuta di sparire anche quando smetti di crederci.
La vita è come uno specchio: ti sorride se la guardi sorridendo.
Tanto il cuore lo sa, e la pelle lo sente.
La testa può dire ciò che vuole.

Avatar utente
spiritualconnection
Messaggi: 351
Iscritto il: mer nov 25, 2015 4:35 am

✔ Linee guida preparazione barattolini e granaglie (più alcune varianti)

Messaggio da spiritualconnection » ven nov 11, 2016 12:13 am

Non è così semplice.
Il tutto dovrebbe avvenire in condizioni di sterilità ( e la tortina esausta non è di certo sterile ), oppure dovresti mischiarla con un substrato resistente alle contaminazioni tipo il paglia\cacca pastorizzato.
Ma è sempre una incognita perchè il micelio "esausto" ha già dato tutte le sue energie nella fase di fruttificazione e ragionevolmente non ne avrà per iniziare una nuova battaglia.

Io proverei pastorizzando : fibra di cocco \ cacca di cavallo \ vermiculite \ gesso mischiandoli alla parte più interna della tortina, quella meno esposta. :mrgreen:
---
We are fractal extensions of the transcendent consciousness. We collectively create an infinite spectrum of symphonies, of vibration for the purpose of experience. We are the Universe perceiving itself, and thus creating itself
Ryan Boyd

Gnomo Cosmico
Messaggi: 313
Iscritto il: gio set 24, 2015 3:23 pm

✔ Linee guida preparazione barattolini e granaglie (più alcune varianti)

Messaggio da Gnomo Cosmico » mer nov 30, 2016 1:49 pm

ogni tanto c'è qualcuno come te che scrive una guida simile e chissà quante vite cambieranno (si spera in meglio) grazie al tuo sforzo...

Ottimo lavoro! Hai dato un altro colpo alla ruota del Dharma... ;)
I miei messaggi sono a puro scopo informativo e di riduzione del danno. Sconsiglio l'assunzione di qualsiasi sostanza psicoattiva a chiunque. Non rispondo ai messaggi privati

Avatar utente
spiritualconnection
Messaggi: 351
Iscritto il: mer nov 25, 2015 4:35 am

✔ Linee guida preparazione barattolini e granaglie (più alcune varianti)

Messaggio da spiritualconnection » mar dic 06, 2016 1:08 am

Di nulla. Speriamo che questo forum ritorni ad animarsi, qualcuno deve pur iniziare. :asd:
---
We are fractal extensions of the transcendent consciousness. We collectively create an infinite spectrum of symphonies, of vibration for the purpose of experience. We are the Universe perceiving itself, and thus creating itself
Ryan Boyd

Avatar utente
tsunami666
Messaggi: 510
Iscritto il: mer set 30, 2015 10:20 am

✔ Linee guida preparazione barattolini e granaglie (più alcune varianti)

Messaggio da tsunami666 » lun dic 12, 2016 1:36 pm

Si potrebbe aggiungere della farina di segale alla vermiculite per far si che la colonizzazione sia del 100%?
Con questa ricetta la vermiculite più esterna non si colonizza...
Di alzarmi non ne ho voglia,
oggi non combatto con nessuno...

Avatar utente
spiritualconnection
Messaggi: 351
Iscritto il: mer nov 25, 2015 4:35 am

✔ Linee guida preparazione barattolini e granaglie (più alcune varianti)

Messaggio da spiritualconnection » mar dic 13, 2016 11:25 am

Certo ... se vuoi si può fare, ma sinceramente una volta che togli il micelio dal barattolo, la vermiculite non colonizzata la puoi buttare senza problemi perchè non nutre, è materiale inerte.
---
We are fractal extensions of the transcendent consciousness. We collectively create an infinite spectrum of symphonies, of vibration for the purpose of experience. We are the Universe perceiving itself, and thus creating itself
Ryan Boyd

Rispondi