coltivazione erythtroxylum coca

Coltivazione e conservazione di funghi e tartufi
Rispondi
Whcl
Messaggi: 1
Iscritto il: mer ago 14, 2019 9:31 pm

coltivazione erythtroxylum coca

Messaggio da Whcl » mer ago 14, 2019 9:51 pm

Ciao a tutti,
sono nuovo, appena iscritto.
Ho preso dei semi dal Perù e vorrei coltivare questo simpatico arbusto.
Qualcuno potrebbe darmi qualche informazione?
tipo di substrato consigliato?
Fertilizzanti o proporzioni dei vari componenti potassio azoto e fosforo?
umidità e temperature?

Ho un po di pratica ma non vorrei sbagliare da subito.
grazie in anticipo.

https://www.avalonmagicplants.com/

Avatar utente
ThePharmacologist
Messaggi: 423
Iscritto il: sab apr 08, 2017 7:14 pm

Re: coltivazione erythtroxylum coca

Messaggio da ThePharmacologist » sab ago 17, 2019 12:15 pm

Purtroppo, per quanto ho letto, è una pianta molto difficile da "tirare su" fuori dal suo habitat.
A tutto puoi ovviare, umidità, temperatura, substrato, ok!
Ciò che è impossibile da replicare è l'altitudine.

Qua è spiegato molto bene:
https://www.psychonaut.fr/Thread-Coltiv ... ta-di-coca

Ciao,

Ti sconsiglio vivamente la coltivazione della pianta di coca perchè in Italia è illegale. Però a titolo informativo cerco di spiegarti perchè è così difficile crescere questa pianta da noi:

ci sono piante che vengono dette eurivalenti ed altre stenovalenti. Le prime sono quelle che si adattano ad una coltivazione che presenta condizioni ambientali differenti da quelle ottimali, le seconde invece no. Questa condizione si riferisce uno o più fattori, in genere: irrigazione, suolo, temperatura (minima e massima, escursioni termiche), esposizione, tolleranza ai parassiti non autoctoni.

Ad esempio le azalee sono eurovalenti circa l'esposizione solare (stanno bene sia al sole diretto sia all'ombra), ma assolutamente stenovalenti circa il pH del substrato che deve essere acido.

Per fare un esempio, il Pachanoi e la pianta di coca condividono habitat simili (altitudine, suolo mediamente umico, esposizione solare diretta), ma il primo è facile da coltivare mentre l'altra no. Perchè? Perchè il cactus tollera un range abbastanza ampio di condizioni colturali e soprattutto ha una caratteristica che invece la pianta di coca non possiede: può entrare in stasi in condizioni ambientali avverse. Infatti io posso indurre il cactus alla stasi quando le condizioni ambientali non sono ottimali per la crescita (es. in inverno) tenendolo a secco senza che esso venga danneggiato o ne risenta, mentre questo non è possibile per la pianta di coca che perderebbe invece tutte le foglie e morirebbe brevemente se le condizioni sfavorevoli persistono.

Tempo fa mi regalarono una palma da cocco ornamentale che si sviluppò bene fino a ottobre, dopo di che morì perchè anche se l'avevo spostata nel giroscale, essa non poteva sopportare nè il fresco nè la carenza di luce. Questo perchè la palma da cocco è stenovalente circa la temperatura e l'esposizione luminosa.

La pianta della Coca è quindi "difficile" perchè presenta stenovalenza circa tutti i fattori che ho elencato all'inizio e che difficilmente sono soddisfabili nel clima italiano.

In genere più la pianta è stenovalente e più essa la troviamo in un habitat ristretto ed è proprio il caso della pianta di Coca

--------------------------------------------------------
Indi, non è impossibile tirare su una pianta di eritroxylum, in italia su piccola scala. (mini ambiente)
Ma tutto, deve essere super controllato e perfetto. quantità di acqua, nutrienti (n-p-k) Umidita, temperatura, substrato, acidità\basicità\terreno, ore di luce.
In pratica:
Ogni minima variazione delle condizioni molto ristrette in cui può vivere una eritroxylum, te la accoppa in un attimo.
Non sopporta nulla come cambiamenti di abitat, l'eritroxylum. Non si adatta a nulla che non sia "il suo ambiente".

Il problema più grosso, è l'altitudine, perchè la pianta cresce bene sopra dai 500 fino ai 2000 metri di altezza.
Però, non è come da noi, 1600 metri in montagna. Perchè nel sud america a 1600 metri, fa caldo forte.
Quindi l'idea: "la coltivo sotto il monte bianco\sugli appennini" non funziona. :asd:
Il troppo freddo te la accoppa.

Son piante <tropicali> e richiedono un clima tropicale. E crescono bene solo ai "tropici" (la fascia centrale del pianeta terra)

Pharma

Qua un bel "paper" serio, su effetti della luce e temperatura sul "prodotto" finale. Le foglie. :asd:

https://pdfs.semanticscholar.org/ed03/b ... 865e43.pdf

Rispondi