Domani mercoledì 3 giugno alle 21:00 faremo una chiacchierata, senza impegno per parlare e discutere di cosa stiamo facendo e di cosa ci stiamo occupando nel modo della psiconautica. L'incontro si terrà nel canale baretto su discord!
(Link al topic, per dubbi contattate Lamp)
-------

Vorrei l'input e l'aiuto dell'intera comunità per l'idea di aprire un sito di news/blog di psiconauti. Datemi il vostro parere!
-------

Abbiamo Discord!
Topic con più informazioni

Coltivazione Peganum harmala (ruta siriana)

Il meglio delle discussioni di coltivazione
Avatar utente
FeedMe
Scriba
Messaggi: 80
Iscritto il: dom set 20, 2015 2:38 pm

Coltivazione Peganum harmala (ruta siriana)

Messaggio da FeedMe » gio set 24, 2015 11:50 pm

La Peganum Harmala, conosciuta anche come syrian rue ovvero ruta siriaca, è una pianta non allucinogena (non spaventatevi) utilizzata per il suo contenuto di armine e armaline (ci vuole l'h forse) che sono ottimi MAO-i (E sono anche fluorescenti!).La quantità di armine e armaline nei semi di peganum è circa al 4%.

La coltivazione di questa piantina non è tra le più semplici ma non da particolari problemi.
Per farla germinare bisogna provvedere ai semi una temperatura abbastanza alta soprattutto di giorno, io le tengo a 25C di giorno e 20C di notte circa, mantenendo il terreno e i semi abbastanza umidi nel corso della giornata, meglio se seminati 1-2 millimetri sotto terra. Non necessitano di scarificazione e stratificazione.

A me hanno impiegato meno di 1 settimana per nascere, ma possono impiegare anche molto di più in climi più freddi. Una volta che il germoglio ha attecchito bene nel terreno dovrebbe riuscire a crescere senza troppe altre cure, è particolarmente suscettibile a parassiti durante la fase di germoglio (un po' tutte le piante lo sono).
Domani provvederò a postare una foto dei germogli. :mrgreen:
Mi fa male la testa degli altri.
Mi contraddico spesso, ma non lo faccio mai.

https://www.visionecurativa.it/

Avatar utente
Horror Vacui
Messaggi: 39
Iscritto il: lun set 21, 2015 10:58 pm

Re: Peganum Harmala

Messaggio da Horror Vacui » ven set 25, 2015 10:07 am

Pianta molto interessante, ho una bustina di semi da qualche parte. Seminata più volte, sono nati più volte diversi esemplari ma non sono durati a lungo. Devo assolutamente riprovarci, a breve. Magari tenendola al riparo o all'interno nei pressi di una finestra.

Forse questo thread può tornarci utile [http://www.shroomery.org/forums/showfla ... t/all/vc/1]

Avatar utente
FeedMe
Scriba
Messaggi: 80
Iscritto il: dom set 20, 2015 2:38 pm

Re: Peganum Harmala

Messaggio da FeedMe » ven set 25, 2015 2:16 pm

Horror Vacui ha scritto:Pianta molto interessante, ho una bustina di semi da qualche parte. Seminata più volte, sono nati più volte diversi esemplari ma non sono durati a lungo. Devo assolutamente riprovarci, a breve. Magari tenendola al riparo o all'interno nei pressi di una finestra.

Forse questo thread può tornarci utile [http://www.shroomery.org/forums/showfla ... t/all/vc/1]
Si il link è utile però lui stesso dice di aver avuto una germinazione del 10%.
Non sono per niente d'accordo sul fatto che i semi non vadano spruzzati, mentre i germogli potrebbero non sopportare l'umidità la quasi totalità dei semi necessitano di acqua per diminuire la concentrazione di acido abscissico che ne inibisce la crescita.
Per il resto dà dei bei consigli.
Ecco la foto delle mie piantine (4 su 10 già una bella percentuale)
Allegati
IMG_20150925_135418.jpg
Mi fa male la testa degli altri.
Mi contraddico spesso, ma non lo faccio mai.

Avatar utente
Horror Vacui
Messaggi: 39
Iscritto il: lun set 21, 2015 10:58 pm

Re: Peganum Harmala

Messaggio da Horror Vacui » ven set 25, 2015 2:39 pm

FeedMe ha scritto:
Horror Vacui ha scritto:Pianta molto interessante, ho una bustina di semi da qualche parte. Seminata più volte, sono nati più volte diversi esemplari ma non sono durati a lungo. Devo assolutamente riprovarci, a breve. Magari tenendola al riparo o all'interno nei pressi di una finestra.

Forse questo thread può tornarci utile [http://www.shroomery.org/forums/showfla ... t/all/vc/1]
Si il link è utile però lui stesso dice di aver avuto una germinazione del 10%.
Non sono per niente d'accordo sul fatto che i semi non vadano spruzzati, mentre i germogli potrebbero non sopportare l'umidità la quasi totalità dei semi necessitano di acqua per diminuire la concentrazione di acido abscissico che ne inibisce la crescita.
Per il resto dà dei bei consigli.
Ecco la foto delle mie piantine (4 su 10 già una bella percentuale)
Belle le bimbe, tieni vivo il thread postando le varie fasi della crescita =)
Personalmente non ho mai avuto grandi problemi per quanto concerne la germinazione (solo una volta forse ma ci fu poca cura). Le noie si sono presentate dopo qualche mese, le piante iniziavano lentamente ed inspiegabilmente a morire. Nel link stesso viene indicata una situazione simile. Vediamo al prossimo giro e con te come va.

RollingJesus
Messaggi: 9
Iscritto il: gio ott 15, 2015 9:14 pm

Re: Peganum Harmala

Messaggio da RollingJesus » lun ott 19, 2015 9:13 pm

Ci sono aggiornamenti sulla situazione delle piantine? Ce l'hanno fatta?
ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!

Just 'cause you feel it
doesn't mean it's there

Avatar utente
M⊙nad
Messaggi: 402
Iscritto il: gio set 17, 2015 3:13 pm

Re: Peganum Harmala

Messaggio da M⊙nad » lun ott 19, 2015 10:25 pm

Io al nord non ero riuscito a farle fiorire, ma non erano sanissime... Forse il terreno troppo ricco o acido.

"The man who dies before he dies, does not die when he dies." A. Sancta Clara

ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!

Avatar utente
blisak
Messaggi: 34
Iscritto il: ven ott 09, 2015 4:59 pm

Re: Peganum Harmala

Messaggio da blisak » mar ott 20, 2015 9:55 pm

quando provai a piantarle non ebbi nessun problema a farle germinare o crescere... unico problema ho pensato che venendo da climi aridi potevo permettermi una vacanza di una settimana, sbagliai..... il terreno secco non è un problema outdoor, hanno uno tra gli apparati radicali più profondi tra le erbacee! in vaso però devi stare attento innaffiature moderate e costanti evitando di avere sempre la terra bagnata poiché soffrono molto di marciumi. proverò a tenere acqua nel sotto vaso (nella cui parte inferiore metterò argilla espansa per evitare la risalita capillare) così che se la possano prendere quando vogliano... in primavera riproverò e venendo anch'io dal nord ti (monad) riferito se riuscirò a portarle a fioritura :)
ATTENZIONE! Tutti i miei post sono scritti a puro titolo informativo e non vogliono incitare in alcun modo all'utilizzo di sostanze stupefacenti e/o psicotrope!

Conte Oscar
Messaggi: 9
Iscritto il: ven ott 13, 2017 6:11 pm

Coltivazione Peganum harmala (ruta siriana)

Messaggio da Conte Oscar » dom ott 15, 2017 10:09 pm

Salve ragazzi, scrivo la seguente perché come da titolo sono interessato alla coltivazione (ci vorrà tempo aimè, ma tanto do vado? :mrgreen: ) di qualche alleata da cui possa poi estrarre Dmt. Leggendo qua e là mi pare di aver capito che la Ruta siriana è la più adatta ad un clima italiano. Ce ne sono altre? La Caapi e la Hostilis?
Pensavo di farmitre piantine indoor di ruta siriana e piantarle in tre vasetti verso aprile maggio, quanti semi mi serviranno? Di cos’altro necessito? E dopo un annetto, quali sono le precauzioni e modalità per trasferirle in un giardino?
Religiosamente grato a chiunque risponderà, nel frattempo buona fortuna in ogni esperienza! :pidu:

Avatar utente
~Møgørøs•
Messaggi: 1326
Iscritto il: mar ago 09, 2016 8:13 am

Re: Coltivazione Ruta Siriana

Messaggio da ~Møgørøs• » lun ott 16, 2017 8:40 am

Ciao :D

La Ruta Siriana contiene MAOI , non DMT ! Con i semi di peganum puoi estrarci l'armalina , ma per la DMT ti serve root bark di Mimosa Hostilis , ad esempio . La Banisteropsis Caapi contiene MAOI , non DMT .

Comunque è un discorso particolare ... è un po' come coltivare alberi di melo per poi prenderne le radici ... un lavoraccio inutile , fai prima a comprarla dalla madre terra . :weed:
•~•~•

BeJake
Messaggi: 668
Iscritto il: mar mag 30, 2017 4:47 pm

Re: Coltivazione Ruta Siriana

Messaggio da BeJake » lun ott 16, 2017 9:48 am

Puoi coltivare la Chacruna ma è più adatta per il decotto che per l'estrazione di Dmt.

Conte Oscar
Messaggi: 9
Iscritto il: ven ott 13, 2017 6:11 pm

Re: Coltivazione Ruta Siriana

Messaggio da Conte Oscar » lun ott 16, 2017 10:48 am

E io che speravo di avere una piccola serra da coccolare ogni mattina :cry:
Ma dite che è possibile acquistare direttamente da qualche parte le piante già pronte?
Devo ammettere che la soluzione più facile che fin’ora mi sia venuta in mente per queste esperienze è il trasloco in Amazzonia, ma se credono mi dia per vinto si sbagliano di grosso. :axe:

Avatar utente
~Møgørøs•
Messaggi: 1326
Iscritto il: mar ago 09, 2016 8:13 am

Re: Coltivazione Ruta Siriana

Messaggio da ~Møgørøs• » lun ott 16, 2017 11:06 am

Conte Oscar ha scritto:
lun ott 16, 2017 10:48 am
E io che speravo di avere una piccola serra da coccolare ogni mattina :cry:
Ma dite che è possibile acquistare direttamente da qualche parte le piante già pronte?
Devo ammettere che la soluzione più facile che fin’ora mi sia venuta in mente per queste esperienze è il trasloco in Amazzonia, ma se credono mi dia per vinto si sbagliano di grosso. :axe:
Beh si , l'acquisto diretto è possibile , sia della parte MAOinibitrice (peganum harmalas o banisteropsis caapi sono entrambe legali) sia della parte Triptaminica (la root bark di Mimosa , è legale , così come tutte le altre piante dalla concentrazione considerevole contenenti DMT) . Non c'è bisogno di andare fin lì per preparare un'Ayahuasca ! :weed:
•~•~•

Conte Oscar
Messaggi: 9
Iscritto il: ven ott 13, 2017 6:11 pm

Re: Coltivazione Ruta Siriana

Messaggio da Conte Oscar » lun ott 16, 2017 12:29 pm

Wow, una sorpresa dietro l’altra. :chitarra: Møgørøs posso chiederti dove sia possibile comprare (legalmente) quanto sopra, o per lo meno trovare qualcuno che le tratti?

Avatar utente
~Møgørøs•
Messaggi: 1326
Iscritto il: mar ago 09, 2016 8:13 am

Re: Coltivazione Ruta Siriana

Messaggio da ~Møgørøs• » lun ott 16, 2017 12:35 pm

Conte Oscar ha scritto:
lun ott 16, 2017 12:29 pm
Wow, una sorpresa dietro l’altra. :chitarra: Møgørøs posso chiederti dove sia possibile comprare (legalmente) quanto sopra, o per lo meno trovare qualcuno che le tratti?
Mi dispiace ma per regolamento non posso (PUNTO 3.b) :

Non si usa il progetto per cercare sostanze, trovare modi per ottenerne, per offrirne, per fare scambi, per parlare di prezzi, che siano legali o meno, nemmeno in privato. #
•~•~•

BeJake
Messaggi: 668
Iscritto il: mar mag 30, 2017 4:47 pm

Re: Coltivazione Ruta Siriana

Messaggio da BeJake » mer dic 27, 2017 1:43 pm

Ho trovato veramente poche informazioni circa la coltivazione del peganum harmala.
Dovrebbe preferire terreni sabbiosi e ben drenati, i semi non vanno coperti in fase di germinazione e richiedono luce.
Stando ad alcune informazioni sembra essere necessaria buona umidità per la germinazione per poi operare un graduale cambio di umidità (similmente ai cactus).
Info?

Paolo
Messaggi: 262
Iscritto il: gio set 24, 2015 12:10 pm

Re: Coltivazione Ruta Siriana

Messaggio da Paolo » gio dic 28, 2017 1:30 pm

Coltivare il peganum è molto facile.
Non serve nessuna particolarità riguardo a terra, esposizione, temperatura né altro...

BeJake
Messaggi: 668
Iscritto il: mar mag 30, 2017 4:47 pm

Re: Coltivazione Ruta Siriana

Messaggio da BeJake » gio dic 28, 2017 1:38 pm

Paolo ha scritto:
gio dic 28, 2017 1:30 pm
Coltivare il peganum è molto facile.
Non serve nessuna particolarità riguardo a terra, esposizione, temperatura né altro...
Grazie Paolo.

Avatar utente
CloneXY
Messaggi: 1070
Iscritto il: dom set 13, 2015 12:25 pm

Re: Coltivazione Ruta Siriana

Messaggio da CloneXY » gio dic 28, 2017 8:39 pm

Sia io che un amico abbiamo provato la passata primavera/estate a fala crescere da seme, io poi sia in un terriccio per fiori che mi avanzava che in una terra più adatta ai cactus. I risultati in entrambe i casi, anche per il mio amico, sono stati gli stessi, ovvero i semi germogliano numerosi e contenti e una volta raggiunto il centimetro/centimetro e mezzo schiattano. In un primo momento davo la colpa al sole forte e diretto, nonostante non facessi mancare mai acqua, ma il secondo vaso ha fatto la stessa fine...
λάϑε βιώσας
https://t.me/DrogaNews

BeJake
Messaggi: 668
Iscritto il: mar mag 30, 2017 4:47 pm

Re: Coltivazione Ruta Siriana

Messaggio da BeJake » gio dic 28, 2017 9:54 pm

CloneXY ha scritto:
gio dic 28, 2017 8:39 pm
Sia io che un amico abbiamo provato la passata primavera/estate a fala crescere da seme, io poi sia in un terriccio per fiori che mi avanzava che in una terra più adatta ai cactus. I risultati in entrambe i casi, anche per il mio amico, sono stati gli stessi, ovvero i semi germogliano numerosi e contenti e una volta raggiunto il centimetro/centimetro e mezzo schiattano. In un primo momento davo la colpa al sole forte e diretto, nonostante non facessi mancare mai acqua, ma il secondo vaso ha fatto la stessa fine...
Interessante... vorrei provare a germogliarli in serra umida tipo cactus una parte e altri all'aria direttamente in inverno ma al chiuso.

BeJake
Messaggi: 668
Iscritto il: mar mag 30, 2017 4:47 pm

Re: Coltivazione Ruta Siriana

Messaggio da BeJake » gio dic 28, 2017 10:07 pm

Più che altro trovo informazioni contrastanti, chi dice che è una pianta.rustica e facile da coltivare e chi il contrario.

Rispondi