“DISTORSIONI” da psichedelici ( HPPD? ). Vita quotidiana.

Ciò che riguarda la psichedelia ma non trova posto nelle altre sezioni.
Avatar utente
Fohat
Messaggi: 168
Iscritto il: sab apr 28, 2018 9:06 pm

Re: “DISTORSIONI” da psichedelici ( HPPD? ). Vita quotidiana.

Messaggio da Fohat » ven lug 26, 2019 7:46 pm

Quoto Pharma alla grande!
Pure io ho avuto accenni di hppd ma soprattutto di depersonalizzazione nei mesi successivi al mio primo bad trip, avvenuto anni fa, che mi traumatizzò abbastanza e mi cambiò la vita (in senso positivo, avrei capito poi).
Tutto è sparito via via che mi sono sbarazzato dei miei pensieri paranoici e ipocondriaci a riguardo: "Ti sei giocato qualcosa nel cervello con l'lsd. spera solo di non essere impazzito"
Quando ho iniziato il cosiddetto percorso di integrazione insomma, e quando ho iniziato a liberarmi del condizionamento mentale, sempre più radicato di quanto si pensi.
comunque l'accettazione è il primo passo.

è normale in fondo. non si può pensare di aporocciarsi a sostanze/maestri così potenti come gli psichedelici e non cambiare, tornare alla vita esattamente come prima. se si riscontrano dei cambiamenti anche profondi bisogna essere consci che fa parte di ciò che ci siamo cercati, e in fondo non c'è nulla di male.

quando si hanno risalite di ansia per esempio, non è altro che il nostro ego che si oppone a ciò che ha visto, a ciò che non potrà dimenticare e torna a visitarlo.

usare psichedelici non è come tuffare una pallina di gomma (noi) in acqua (un'esperienza nuova che ci esalta). è come se noi fossimo un biscotto. siamo penetrati e dissolti dall'esperienza.
se non lo si accetta - e nella maggior parte dei casi chi inizia non lo fa con questa consapevolezza - si può star certi che il nostro ego tenterà in tutti i modi di richiudere le porte della percezione e trattenere la marea d'acqua che invade "la nostra casa", ciò che chiamiamo Noi. E difficilmente ci riuscirà, causandoci innumerevoli ansie e problemi.
bisogna avere la forza di ammettere che non è colpa della sostanza.
questa è la chiave, io credo.

poi vabbe', l'hppd da abuso non riguarda traumi, ma lì mi pare ancora più ovvio che occorre rivalutare il proprio standard di "ogni tanto" :asd:
tutto ciò che scrivo è inventato o sognato.

https://www.visionecurativa.it/

Avatar utente
ThePharmacologist
Messaggi: 422
Iscritto il: sab apr 08, 2017 7:14 pm

Re: “DISTORSIONI” da psichedelici ( HPPD? ). Vita quotidiana.

Messaggio da ThePharmacologist » ven ago 02, 2019 6:46 pm

godisatomato ha scritto:
ven lug 26, 2019 5:06 pm


devo ammettere che mi sono sbagliato io a chiamarla malattia mentale. non è per niente riconosciuta come malattia mentale, è un fenomeno poco conosciuto e poco studiato, oltre al collegamento con gli allucinogeni non si sa praticamente nulla
Il collegamento con gli "allucinogeni\droghe" lo fanno gli utenti.
Sabato ho fatto XXX e poi martedì è successo ZZZ.
E come faccio a stabilire\sapere che "xxx sia la causa di ZZZ?" (impossibile)

Qua alcune spiegazioni, razionali, di "un buon 50% se non di più" di utenti che lamentano disturbi della visione,
potrebbero essere "solo ignoranti" che addebitano "i visual" alla cosa sbagliata (La droga)

https://www.wired.it/scienza/lab/2019/0 ... he-colori/

E ne esistono di condizioni di illuminazione e\o situazioni che "ingenerano" illusioni (allucinazioni) nei nostri sensi e sistema percettivo. (Senza droga!) ;-)

Pharma.

Avatar utente
ThePharmacologist
Messaggi: 422
Iscritto il: sab apr 08, 2017 7:14 pm

Re: “DISTORSIONI” da psichedelici ( HPPD? ). Vita quotidiana.

Messaggio da ThePharmacologist » ven ago 02, 2019 6:56 pm

Fohat ha scritto:
ven lug 26, 2019 7:46 pm
Quoto Pharma alla grande!
Pure io ho avuto accenni di hppd ma soprattutto di depersonalizzazione nei mesi successivi al mio primo bad trip, avvenuto anni fa, che mi traumatizzò abbastanza e mi cambiò la vita (in senso positivo, avrei capito poi).
Tutto è sparito via via che mi sono sbarazzato dei miei pensieri paranoici e ipocondriaci a riguardo: "Ti sei giocato qualcosa nel cervello con l'lsd. spera solo di non essere impazzito"
Quando ho iniziato il cosiddetto percorso di integrazione insomma, e quando ho iniziato a liberarmi del condizionamento mentale, sempre più radicato di quanto si pensi.
comunque l'accettazione è il primo passo.

è normale in fondo. non si può pensare di aporocciarsi a sostanze/maestri così potenti come gli psichedelici e non cambiare, tornare alla vita esattamente come prima. se si riscontrano dei cambiamenti anche profondi bisogna essere consci che fa parte di ciò che ci siamo cercati, e in fondo non c'è nulla di male.

quando si hanno risalite di ansia per esempio, non è altro che il nostro ego che si oppone a ciò che ha visto, a ciò che non potrà dimenticare e torna a visitarlo.

usare psichedelici non è come tuffare una pallina di gomma (noi) in acqua (un'esperienza nuova che ci esalta). è come se noi fossimo un biscotto. siamo penetrati e dissolti dall'esperienza.
se non lo si accetta - e nella maggior parte dei casi chi inizia non lo fa con questa consapevolezza - si può star certi che il nostro ego tenterà in tutti i modi di richiudere le porte della percezione e trattenere la marea d'acqua che invade "la nostra casa", ciò che chiamiamo Noi. E difficilmente ci riuscirà, causandoci innumerevoli ansie e problemi.
bisogna avere la forza di ammettere che non è colpa della sostanza.
questa è la chiave, io credo.

poi vabbe', l'hppd da abuso non riguarda traumi, ma lì mi pare ancora più ovvio che occorre rivalutare il proprio standard di "ogni tanto" :asd:
Secondo me.. tutta sta gente... (HPPD) semplicemente prima di prendere "uno psichedelico", non sapevano cosa cercare.
Di situazioni\illuminazione, scherzetti del cervello e retina e sistema visivo, è pieno "l'homo sapiens".
Qua alcuni! (E funzionano anche senza "droga!") ;-)
https://www.wired.it/scienza/lab/2019/0 ... he-colori/

In certe particolari condizioni di luce\colore, sorge "un allucinazione" (cose che non esistono)
Ma le genera il nostro cervello. (non la droga)

Secondo me, un buon 80% dei casi di HPPD è spiegabile in mille mila altri modi, che non riguardano "ho preso ZZZ adesso ho il cervello in pappa". (Cazzate!)
Un 20% dei casi puo essere reale.. ma ragazzi.. Dosaggi eroici, RC, ecc, ecc... Beh! Il minimo è avere qualche scompenso.

Mi sembrano più ragazzini che frignano che "reali disturbi".

Pharma.
P.s:La scorsa settimana, mi sono svegliato la mattina pensando a questo tread.. e ho fatto una cosa che non è mia Abitudine,
ma "volevo avere" HPPD! :asd:
Ho chiuso i pugni e ho stropicciato\premuto (abbastanza) forte i bulbi oculari, con il risultato di LAMPI bianchi, puntini in movimento e cari Trails e\o scie dir si voglia.. se insistevo continuavano! :asd:
Provare per credere... e se uno insiste a "stropicciare gli occhi a pugni chiusi" ruotando per bene..
Vedi un po.. che fenomeni "HPPD" vengono fuori. ;-D

Ma non credo sia colpa della "droga" e\o degli psichedelici... è normale e succede a TUTTI quando si stroppiciano gli occhi.
E ve diro.. SI! Assomigliano alle cose viste sotto psichedelici. (ma anche fissando un punto e\o sfocando la visione appaiono VISUAL, io ci riesco sempre! Ma non do la colpa agli psicedelici assunti N anni\settimane\giorni fa... NORMALE! E si.. assomigliano come "visioni" a certi Visual delle sostanze.
Solo che io do la colpa di questi fenomeni a "Stropicciare gli occhi, sfocare la vista, illusioni ottiche, ecc, ecc" e non alla droga.

Avatar utente
Fohat
Messaggi: 168
Iscritto il: sab apr 28, 2018 9:06 pm

Re: “DISTORSIONI” da psichedelici ( HPPD? ). Vita quotidiana.

Messaggio da Fohat » dom ago 04, 2019 4:27 pm

esatto. un altra cosa tipo stropicciarsi gli occhi che mi succede è questa: a volte, se sono a letto nel buio totale e starnutisco forte, un lampo di luce bianca fortissima balena per un istante nella parte bassa del mio campo visivo (a occhi chiusi). talmente forte che a volte nell'oscurità mi spaventa.
eppure l'ho sempre avuto...
tutto ciò che scrivo è inventato o sognato.

Rispondi