Leonotis Leonurus (Wild Dagga)

Discussioni generiche sulle piante
Avatar utente
Arcano
Messaggi: 489
Iscritto il: sab set 26, 2015 2:11 pm

Leonotis Leonurus (Wild Dagga)

Messaggio da Arcano » mar gen 05, 2016 7:11 pm

Noto anche come "Coda di leone" , appartiene alla specie della famiglia delle Lamiaceae (menta)
E 'noto per i suoi poteri medicinali e le sue miti proprietà psicoattive .

Il principale componente psicoattivo della Leonotis Leonurus è leonurine.

Le foglie secche e fiori hanno un effetto calmante delicato quando fumate.
In alcuni utenti, gli effetti sono stati segnalati per essere simili a quelli dei cannabinoidi THC trovati nella Cannabis, tranne per il fatto di essere molto meno potenti.

Leonotis Leonurus inoltre può causare lieve euforia, lievi distorsioni visive, vertigini, nausea, sudorazione, sedazione.

Riporto alcune esperienze dal web, tradotte come meglio posso:

1) "Ho vaporizzato alcuni fiori un paio di volte prima, ottenendo un leggero ronzio euforico simile a loro di fumare.
Mi sono sentito sentito sedato, fissando il vuoto per un minuto, pensando che fosse solo effetto placebo.

Per i 2 minuti successivi ho solo esclamato: Woooow! L'effetto è effettivamente alto!

Finalmente, dopo innumerevoli esperienze con Dagga selvaggio mi rendo conto che è il numero uno come sostituto legale di marijuana."

2) "Questa è una delle tante volte che ho usato dagga selvaggio, ma solo la prima volta che mi ha effettivamente mandato in botta. Ho caricato il mio piccolo vaporizzatore con 5 fiori secchi e gli ho vaporizzati per circa 15 minuti, fino a quando hanno assunto un colore marrone scuro.

Come l'ultimo colpo di fumo mi sentivo ancora apposto, poi però, 5 minuti più tardi, mentre parlavo con un amico mi ha colpito improvvisamente.

Improvvisamente mi resi conto di quanto mi aveva preso la sostanza.
Mi sentivo (difficile da descrivere, quella sensazione 'alta'), euforica.
Questa sensazione è durata ben 50 minuti, fino a quando sono andato a dormire.

3) Ho fatto un po 'di tè con 7 grammi di fiori secchi.
Ho bollito po 'd'acqua (2 tazze), poi ho spento il fuoco e ho aggiunto i fiori.
Li ho lasciati macerare per circa 20 minuti, poi ho bevuto tutto il tè rapidamente (con aggiunta di zucchero).
Il risultato è stato molto piacevole, forte ronzio ipnotico che è durato almeno un'ora.
E 'stato un ottimo ronzio, che mi ha tenuto' incollato 'al divano per un lungo periodo. "
Allegati
leo77.jpg
leo7
leonotis leonorus8.jpg
leo1
Le informazioni da me riportate sono esclusivamente a scopo informativo.
Non intendo incitare nessuno all'uso di sostanze stupefacenti. Peace

https://www.visionecurativa.it/

bonzo21
Messaggi: 588
Iscritto il: lun set 21, 2015 2:52 pm

Re: Leonotis Leonurus (Wild Dagga)

Messaggio da bonzo21 » mer gen 06, 2016 12:25 pm

avevo letto varie esperienze anche io ,sembra una pianta interessante infatti la ho piantata ,ora una sta crescendo molto bene altre due non so perchè sono rimaste molto piccole e sono molto sensibili all'ambiente esterno basta un po' di freddo in più e si afflosciano completamente.

Avatar utente
Arcano
Messaggi: 489
Iscritto il: sab set 26, 2015 2:11 pm

Re: Leonotis Leonurus (Wild Dagga)

Messaggio da Arcano » mer gen 06, 2016 1:41 pm

Ti conviene tenerle in casa e trapiantarle in primavera, la Wild Dagga è anche una bellissima pianta ornamentale da giardino
Le informazioni da me riportate sono esclusivamente a scopo informativo.
Non intendo incitare nessuno all'uso di sostanze stupefacenti. Peace

Avatar utente
Aryaman
Messaggi: 1237
Iscritto il: sab set 12, 2015 6:52 pm

Re: Leonotis Leonurus (Wild Dagga)

Messaggio da Aryaman » ven gen 08, 2016 8:25 pm

Aggiunto alla wiki: Leonotis leonurus
Se qualcuno potesse fare un po' di comparazione in giro per avere idea dei dosaggi e della coltivazione è quanto manca fondamentalmente alla pagina

Avatar utente
Arcano
Messaggi: 489
Iscritto il: sab set 26, 2015 2:11 pm

Re: Leonotis Leonurus (Wild Dagga)

Messaggio da Arcano » dom gen 10, 2016 10:25 pm

Da quanto ho letto in giro, la pianta richiede zone soleggiate o di leggera ombra, sopporta bene la siccità in quanto pianta di origine africana, resiste fino a -5°.
Le informazioni da me riportate sono esclusivamente a scopo informativo.
Non intendo incitare nessuno all'uso di sostanze stupefacenti. Peace

toti
Messaggi: 137
Iscritto il: dom ott 25, 2015 11:26 pm

Re: Leonotis Leonurus (Wild Dagga)

Messaggio da toti » gio gen 14, 2016 5:05 pm

Molto piu attiva è la leonotis nepetifolia(klip dagga). Hanno un sapore amarissimo. La parte piu attiva sono i petalo arancioni. In sicilia cresce e si propaga benissimo.
Le ho coltivate e usate entrambe.

Lasciate stare foglie e steli(a meno che non vogliate intraprendere estrazioni). Hanno un basso contenuto di alcolidi e un alto sapore di schifo

Il miglior metodo è il decotto con molto zucchero, hanno un leggero retrogusto limonato. Funziona, ma nkn vi aspettate un vero e proprio effetto euforico. Anche ad alti dosaggi ci si sente leggermente stonati e un po "malaticci". Dopo qualche assunzioni decisi che era meglio non deturpare piu i fiori, il loro valore ornamebtale supera di gran lunga quello ricreativo/psicoattivo

Avatar utente
Arcano
Messaggi: 489
Iscritto il: sab set 26, 2015 2:11 pm

Re: Leonotis Leonurus (Wild Dagga)

Messaggio da Arcano » sab gen 30, 2016 12:06 pm

Della leonotis nepetifolia ho letto però che aumentano allo stesso tempo gli effetti sgradevoli
Le informazioni da me riportate sono esclusivamente a scopo informativo.
Non intendo incitare nessuno all'uso di sostanze stupefacenti. Peace

Avatar utente
Arcano
Messaggi: 489
Iscritto il: sab set 26, 2015 2:11 pm

Re: Leonotis Leonurus (Wild Dagga)

Messaggio da Arcano » mar feb 02, 2016 10:02 pm

Ho trovato un articolo in rete che spiega i diversi usi medici del Wild Dagga, riporto alcuni interessanti passaggi per chi è interessato:

È stato spesso utilizzato nella medicina tradizionale africana per alleviare il mal di testa, diarrea e febbre.
E' utile anche nel trattamento delle punture di vari insetti e serpenti.
Altri usi includono l'uso per la guarigione di molte malattie della pelle, disturbi respiratori, e per il trattamento da dolore di artrite.

Foglie e radici di questa pianta sono a volte essiccate, e poi bollite, per farne un tonico liquido.
Questa miscela può essere applicata esternamente per trattare vari tipi di disturbi.
Il rimedio è spesso usato nel trattamento dell'eczema, una condizione caratterizzata da infiammazione della pelle. Essa può anche contribuire a ridurre le dimensioni delle bolle.

E 'stato anche utilizzato per alleviare il gonfiore e prurito associato a diverse punture di insetti, come le zanzare.
E' ANCHE efficace nel trattamento del gonfiore causato dalla puntura di diversi insetti, come le api.

L'estratto di dagga selvaggio può essere consumato come un tè.
Se consumato, questo liquido a volte può alleviare i sintomi associati al raffreddore o l'influenza.
Esso può contribuire a sopprimere la tosse, ridurre la febbre, e alleviare dolori muscolari.

Questo tè può anche essere utile nel trattamento di gravi disturbi respiratori.
Ad esempio, può essere dato a qualcuno che soffre di bronchite.
Le informazioni da me riportate sono esclusivamente a scopo informativo.
Non intendo incitare nessuno all'uso di sostanze stupefacenti. Peace

Avatar utente
Arcano
Messaggi: 489
Iscritto il: sab set 26, 2015 2:11 pm

Re: Leonotis Leonurus (Wild Dagga)

Messaggio da Arcano » ven apr 01, 2016 6:39 pm

Possibile che non riesca a far germinare nessun seme di Leonotis Leonorus?! Eppure avevo letto che era semplice!
Le informazioni da me riportate sono esclusivamente a scopo informativo.
Non intendo incitare nessuno all'uso di sostanze stupefacenti. Peace

bonzo21
Messaggi: 588
Iscritto il: lun set 21, 2015 2:52 pm

Re: Leonotis Leonurus (Wild Dagga)

Messaggio da bonzo21 » ven apr 01, 2016 7:12 pm

personalmente non lo ho trovata troppo difficile come cosa, come li stai facendo germogliare(ambiente,luce...)?
comunque in questi giorni una delle mie due piante (che a dir la verità credo siano klipdagga) sta fiorendo solo che è molto bassa è normale??
inoltre volevo chiedere conosceva il modo di prendere i semi dalla pianta una volta fiorita.

Avatar utente
Arcano
Messaggi: 489
Iscritto il: sab set 26, 2015 2:11 pm

Re: Leonotis Leonurus (Wild Dagga)

Messaggio da Arcano » sab apr 02, 2016 9:30 am

I semi sono in vasetti in serra, la temperatura ormai è buona, qualche anno fa erano spuntate subito due piante, poi morte prima di vedere la fioritura, quest'anno proprio non germinano! La pianta mi rifiuta :(

Per prendere i semi penso che basti scuotere i fiori quando stanno seccando, come per il leonotis sibiricus
Le informazioni da me riportate sono esclusivamente a scopo informativo.
Non intendo incitare nessuno all'uso di sostanze stupefacenti. Peace

bonzo21
Messaggi: 588
Iscritto il: lun set 21, 2015 2:52 pm

Re: Leonotis Leonurus (Wild Dagga)

Messaggio da bonzo21 » dom apr 03, 2016 11:02 am

Strano comunque non buttate nulla continua a tenere umido il terreno e vedi che magari ti crescono.

Avatar utente
CloneXY
Moderatori
Messaggi: 1068
Iscritto il: dom set 13, 2015 12:25 pm

Re: Leonotis Leonurus (Wild Dagga)

Messaggio da CloneXY » mar giu 21, 2016 6:27 pm

Immagine
8-)
λάϑε βιώσας
https://t.me/DrogaNews

Avatar utente
Arcano
Messaggi: 489
Iscritto il: sab set 26, 2015 2:11 pm

Leonotis Leonurus (Wild Dagga)

Messaggio da Arcano » mar lug 05, 2016 6:50 pm

CloneXY ha scritto: Immagine
8-)

Bellissime ! Le mie nonostante il caldo crescono davvero lente... Come mai?
Le informazioni da me riportate sono esclusivamente a scopo informativo.
Non intendo incitare nessuno all'uso di sostanze stupefacenti. Peace

Avatar utente
CloneXY
Moderatori
Messaggi: 1068
Iscritto il: dom set 13, 2015 12:25 pm

Leonotis Leonurus (Wild Dagga)

Messaggio da CloneXY » mar lug 05, 2016 9:05 pm

Io ne avevo un paio in campagna che crescevano serenamente senza bisogno di tante cure. Purtroppo hanno fatto una brutta fine, mannaggia a mio nonno e alla sua spietatissima guerra alle "erbacce"
Questa in foto l'ho scattata all'orto botanico lo stesso giorno che l'ho postata
λάϑε βιώσας
https://t.me/DrogaNews

Avatar utente
Arcano
Messaggi: 489
Iscritto il: sab set 26, 2015 2:11 pm

Leonotis Leonurus (Wild Dagga)

Messaggio da Arcano » ven lug 29, 2016 1:18 pm

Chi ha provato la Dagga che effetti ha riportato? Vale la pena farne anche una tintura?
Le informazioni da me riportate sono esclusivamente a scopo informativo.
Non intendo incitare nessuno all'uso di sostanze stupefacenti. Peace

bonzo21
Messaggi: 588
Iscritto il: lun set 21, 2015 2:52 pm

Leonotis Leonurus (Wild Dagga)

Messaggio da bonzo21 » mar ago 09, 2016 5:43 pm

mi sono arrivate ora 10 piantine. se di inverno le copro un po' posso tenerle fuori?

Avatar utente
tsunami666
Messaggi: 482
Iscritto il: mer set 30, 2015 10:20 am

Leonotis Leonurus (Wild Dagga)

Messaggio da tsunami666 » mer ago 10, 2016 9:01 am

Ma non è una pianta annuale?
Di alzarmi non ne ho voglia,
oggi non combatto con nessuno...

Avatar utente
Arcano
Messaggi: 489
Iscritto il: sab set 26, 2015 2:11 pm

Leonotis Leonurus (Wild Dagga)

Messaggio da Arcano » lun ago 15, 2016 7:58 pm

bonzo21 ha scritto: mi sono arrivate ora 10 piantine. se di inverno le copro un po' posso tenerle fuori?
dipende da dove vivi, se la temperatura sfiora lo 0 credo proprio che moriranno e dentro casa sicuramente avranno bisogno di molta luce per giungere alla fioritura.
Le informazioni da me riportate sono esclusivamente a scopo informativo.
Non intendo incitare nessuno all'uso di sostanze stupefacenti. Peace

bonzo21
Messaggi: 588
Iscritto il: lun set 21, 2015 2:52 pm

Leonotis Leonurus (Wild Dagga)

Messaggio da bonzo21 » mar ago 16, 2016 2:00 pm

Va beh per la luce im casa non c'è problema quindi le terro al chiuso e a posto grazie.

Rispondi