Estrazione DMT

Estrazioni più o meno grezze di principi attivi
Avatar utente
Invernomuto
Messaggi: 571
Iscritto il: lun lug 17, 2017 6:02 pm

Re: Estrazione DMT

Messaggio da Invernomuto » mer feb 13, 2019 2:48 pm

b'è ma se io filtro tutto il solido prima della pausa? a quel punto c'è solo il dmt, e io ho notato che tende a fare una palletta gelatinosa

https://www.avalonmagicplants.com/

Avatar utente
Dante
Messaggi: 186
Iscritto il: lun feb 11, 2019 8:49 am

Re: Estrazione DMT

Messaggio da Dante » gio feb 14, 2019 12:56 am

Cosa ne pensate di questa guida? è un po' più basilare, ma credo sia funzionale :
https://thepsychedelicscientist.com/dmt-extraction/

pareri? a livello teorico, si evita la "complessità" della classica tek ( a/b) , insomma è più basic.
" Sei un essere divino. Vieni da regni di potenza e luce inimmaginabili, e tornerai in quei regni. "

graz13
Messaggi: 10
Iscritto il: gio feb 14, 2019 1:19 am

Re: Estrazione DMT

Messaggio da graz13 » gio feb 14, 2019 1:52 am

C'è la possibilità di una semplice estrazione DMT senza Nafta?

Avatar utente
Dante
Messaggi: 186
Iscritto il: lun feb 11, 2019 8:49 am

Re: Estrazione DMT

Messaggio da Dante » gio feb 14, 2019 8:24 am

Basta usare un solvente, scegli te quale, la nafta dello zippo si usa per la facile reperibilità
" Sei un essere divino. Vieni da regni di potenza e luce inimmaginabili, e tornerai in quei regni. "

Avatar utente
era
Messaggi: 539
Iscritto il: gio feb 15, 2018 7:51 pm

Re: Estrazione DMT

Messaggio da era » sab feb 16, 2019 10:56 pm

graz13 ha scritto:
gio feb 14, 2019 1:52 am
C'è la possibilità di una semplice estrazione DMT senza Nafta?
Sì. Da quale variante saresti attratto?
(Prego di quotare, sennò non è detto che tu riceva risposta)

Avatar utente
era
Messaggi: 539
Iscritto il: gio feb 15, 2018 7:51 pm

Re: Estrazione DMT

Messaggio da era » dom feb 17, 2019 1:03 am

Invernomuto ha scritto:
mar feb 12, 2019 7:36 pm
ragazzi una domanda a chi conosce bene la chimica, nella classica estrazione acido basica, si può spezzar il procedimento in 2 giorni? fermarsi dopo la basificazione tipo la sera prima di cena e fare i pull poi la mattina? si ossida il dmt o rimane intatto?
Faccio riferimento alla dmt meta/polimorfica: la storia dell'ossidazione sarà attribuibile più che altro a ossigeno monoatomico, ozono o ossidanti. Se lasci la dmt all'aria e sei stato attento a quali impressioni le hai dato (input), non è ossidabile.
Per l'esempio dell'estrazione acquosa, se utilizzerai un basificante troppo aggressivo, la renderai es. forte (dipende in che senso), se utilizzerai un basificante debole, raccoglierai poco o niente perché dovrai attendere e marcirà.
Per esempio gli idrossidi alcalini sono forti, quelli alcalino-terrosi non forti, quelli metallici imprimono le caratteristiche del metallo utilizzato, i carbonati sono deboli. Certamente dipende la loro concentrazione.
Complicherò un po' aggiungendo che le basi deboli possono conservare, anche per lunghi tempi.
Poi ci sarebbe la densità: soluzione più liquida = prima a galla, soluzione più densa = più piano a galla, se raccogli con sostanze più leggere dell'acqua.
Giocherellare con la chimica è tuttaltro che semplice, però se c'è divertimento nel preparare, miscugliare, dividere, aggiungere ecc.. è possibile raggiungere vette alte, restare a livello zero (terreno) o scendere. Ad un certo punto, se mi oriento secondo il prontuario dell'hyperlex e lo applico a livello chimico, parlo di alchimia...

Avatar utente
total eclipse
Messaggi: 21
Iscritto il: lun set 17, 2018 6:21 pm

Re: Estrazione DMT

Messaggio da total eclipse » lun apr 22, 2019 1:11 pm

Come la vedete questa tecnica in questo video tutorial a me sembra troppo semplice possibile vada bene?

Avatar utente
Dante
Messaggi: 186
Iscritto il: lun feb 11, 2019 8:49 am

Re: Estrazione DMT

Messaggio da Dante » mar apr 23, 2019 4:06 pm

total eclipse ha scritto:
lun apr 22, 2019 1:11 pm
Come la vedete questa tecnica in questo video tutorial a me sembra troppo semplice possibile vada bene?
Funziona, funziona :asd: solo ci sono Tek più efficaci, il compromesso è la difficoltà.
" Sei un essere divino. Vieni da regni di potenza e luce inimmaginabili, e tornerai in quei regni. "

Avatar utente
total eclipse
Messaggi: 21
Iscritto il: lun set 17, 2018 6:21 pm

Re: Estrazione DMT

Messaggio da total eclipse » mar apr 23, 2019 6:30 pm

Per efficacia intendi maggior resa quindi questa dovrebbe stare sotto l 1%.
Mentre anche il formato incide sulla resa ,intend0 prenderle già polverizzate o polverizzarle al momento,che noto tutti che prendone direttamente le radici e poi si fanno il mazzo per polverizzarle,da ignorante in materia mi da l'impressione che sia come il pepe in grani o quello già macinato che non sa di un dick.

Avatar utente
Dante
Messaggi: 186
Iscritto il: lun feb 11, 2019 8:49 am

Re: Estrazione DMT

Messaggio da Dante » mar apr 23, 2019 11:19 pm

total eclipse ha scritto:
mar apr 23, 2019 6:30 pm
Per efficacia intendi maggior resa quindi questa dovrebbe stare sotto l 1%.
Mentre anche il formato incide sulla resa ,intend0 prenderle già polverizzate o polverizzarle al momento,che noto tutti che prendone direttamente le radici e poi si fanno il mazzo per polverizzarle,da ignorante in materia mi da l'impressione che sia come il pepe in grani o quello già macinato che non sa di un dick.
Sì circa, è comunque tanto.
Come dice il detto... "sbagliando si impara" :asd: ebbene anch'io la prima volta ho preso il trinciato, è complicato polverizzarlo, per qualche ragione rimangono sempre tanti filamenti :asd:
Tornando seri, il polverizzato è l'ideale, quindi se devi fare un acquisto, prendila polverizzata. (no, non è per niente come il pepe)
Se esegui correttamente tutti i passaggi, puoi ritrovarti un buon quantitativo di DMT, stai attento a non creare emulsioni perché è abbastanza facile fare errori di questo genere, soprattutto le prime volte.
" Sei un essere divino. Vieni da regni di potenza e luce inimmaginabili, e tornerai in quei regni. "

Avatar utente
total eclipse
Messaggi: 21
Iscritto il: lun set 17, 2018 6:21 pm

Re: Estrazione DMT

Messaggio da total eclipse » mar apr 23, 2019 11:28 pm

Beh si firmerei per l 1%,cmq ancora sono in fase di studio dovrò aspettare ancora un pò per fare esperimenti anche perchè divido l'appartamento e mettere un barattolo di nafta in freezer non credo faccia contento l'altro inquilino forse usando un barattolo con chiusura ermetica riuscirei a evitare l'odore.Intanto domani ho l'esordio con la mimohuasca...

Avatar utente
Dante
Messaggi: 186
Iscritto il: lun feb 11, 2019 8:49 am

Re: Estrazione DMT

Messaggio da Dante » mar apr 23, 2019 11:31 pm

Il barattolo DEVE essere a chiusura ermetica. Onestamente quando è nel freezer odori non se ne sentono, essendo ermeticamente chiuso il barattolo. L'unico momento in cui si sente l'odore di nafta è durante l'evaporazione.

Per la mimohuasca, facci sapere come va :asd:
" Sei un essere divino. Vieni da regni di potenza e luce inimmaginabili, e tornerai in quei regni. "

Avatar utente
total eclipse
Messaggi: 21
Iscritto il: lun set 17, 2018 6:21 pm

Re: Estrazione DMT

Messaggio da total eclipse » gio apr 25, 2019 5:00 pm

Estratto grezzo freebasato
-(Opzionale) Congelare un giorno prima il materiale inumidito con una soluzione molto acida (PH2-3) ed una spruzzatina d’etanolo.
-Mettere la corteccia di radice di mimosa (opzionale)in polvere in un barattolo sigillabile con il doppio del suo volume in alcol al 96% ed un pari volume di calce edibile.
-Scuotere vigorosamente quanto più spesso (almeno 1 volta al giorno) e lasciare a riposo fino a 1 settimana
-Filtrare e scartare i solidi, quindi fate evaporare il solvente in una teglia di vetro.
-Raccogliere l’estratto secco con l’aiuto di un taglierino e scioglierlo in aceto caldo, lasciandolo bollire qualche minuto.
-Filtrare e scartare i solidi, quindi fare evaporare il solvente in una teglia di vetro.
-Raccogliere l’estratto secco con l’aiuto di un taglierino e scioglierlo in alcol al 96% caldo, lasciandolo bollire qualche minuto.
-Aggiungere calce edibile per metà del volume del materiale vegetale di partenza, scuotere vigorosamente e lasciare a riposo 24 ore.
-Filtrate i solidi, fate evaporare i liquidi in una teglia di vetro e raccogliete il vostro estratto al DMT freebasato.
Questa è un esrazione proposa dallo sponsor.Qualcuno l'ha mai provata?mi sembra totalmente diversa da tutte quelle proposte in rete

Echidna
Messaggi: 8
Iscritto il: ven apr 26, 2019 5:56 pm

Re: Estrazione DMT

Messaggio da Echidna » ven apr 26, 2019 6:21 pm

Ciao anch'io ho trovato questa estrazione e penso che vada bene anche con la Chacruna, ma non masticando di chimica e non avendo esperienza volevo sapere se può essere affidabile, perché mi sembra molto semplice

Avatar utente
total eclipse
Messaggi: 21
Iscritto il: lun set 17, 2018 6:21 pm

Re: Estrazione DMT

Messaggio da total eclipse » mar apr 30, 2019 10:20 am

A me non sembra molto facile rispetto ad altre,mi pare molto lunga con molti passaggi anche poco chiari(ci sono 3 evaporazioni e raschiature dell'estratto solido)inoltre mi sembra molto più costosa come materiali.

Avatar utente
era
Messaggi: 539
Iscritto il: gio feb 15, 2018 7:51 pm

Re: Estrazione DMT

Messaggio da era » mar apr 30, 2019 1:47 pm

total eclipse ha scritto:
gio apr 25, 2019 5:00 pm
Estratto grezzo freebasato
...Qualcuno l'ha mai provata?mi sembra totalmente diversa da tutte quelle proposte in rete
Utilizzo un sistema simile e posso dire che si arriva a ottimi livelli di qualità. L'autore descrive un'estrazione abab (pnpn - acido, base; positivo, negativo), forse per allontanare il più possibile gli oli e convertire/estrarre più alcaloide possibile.
Tali forme di alcaloide non sembrano ossidarsi, mentre un estratto fatto in corrente di vapore (gli alcaloidi sono affiorati in più settimane, mentre all'inizio non li trovavo perché erano 'omogeneizzati'), ha dato un prodotto che si ossidava in tempo reale.

Echidna
Messaggi: 8
Iscritto il: ven apr 26, 2019 5:56 pm

Re: Estrazione DMT

Messaggio da Echidna » lun mag 06, 2019 9:18 pm

Ho da poco trovato questa tecnica per estrazione da Mimosa Hostilis che riporto:

1.) Prendere il grande recipiente di vetro e sciogliere 100 g di NaOH in 1,5 litri d’acqua. Aggiungere lentamente la soluzione di idrossido di sodio (NaOH) in 2 o 3 fasi e lasciare sempre raffreddare la miscela liquida.

2.) Una volta che la miscela acqua-NaOH-mixture si è raffreddata ed è di colore chiaro, aggiungiamo al meglio la corteccia di radice di Mimosa Hostilis in polvere. Questo avviene lentamente e passo dopo passo sotto costante agitazione. Dopo di che lasciamo il tutto per un’ora (60 minuti).

3.) Aggiungere ora 100 ml di etere di petrolio e chiudere il vaso con il coperchio.

4.) Ora rovesciare il recipiente e il suo contenuto con molta attenzione e lentamente per 5 minuti da un’estremità all’altra. Avanti e indietro, ma lentamente. Non agitare o trattare grossolanamente! Dopo 5 minuti lasciate riposare per qualche minuto e ripetete questo processo altre due volte.

5.) Dopo un po’ di tempo si vedono due diversi strati. Lo strato superiore è l’etere di petrolio, che ora dobbiamo eliminare. Basta prendere una pipetta (o un imbuto separatore) e rimuovere lo strato superiore pezzo per pezzo e raccoglierlo in un nuovo contenitore. È importante non raccogliere nessuna delle soluzioni scure!

6.) Aggiungere l’etere di petrolio rimanente (da 100 a 150 ml) nel grande recipiente di vetro e ripetere due volte i punti 5 e 6. Separare nuovamente lo strato superiore e raccogliere tutto in un nuovo contenitore.

7.) Mettere ora il contenitore di raccolta (quello con l’etere di petrolio) nel vano congelatore per 24 ore.

8.) Dopo un giorno lo togliamo e lasciamo che l’etere di petrolio fuoriesca con cautela. È importante che tutti i cristalli galleggianti rimangano nel recipiente.

9.) Ora togliamo i cristalli bianchi con un cucchiaio e li lasciamo asciugare sulla carta A4 piegata.

10.) In alternativa, l’etere di petrolio potrebbe essere evaporato senza il processo di congelamento. Tuttavia, ci vogliono molti giorni prima che tutto sia evaporato e non deve essere accelerato con fonti di calore!

11.) Dopo l’essiccazione, frantumiamo i grumi e quindi abbiamo prodotto o estratto un totale compreso tra 500 e 1000 milligrammi di DMT puro. L’esatto livello di purezza dell’estratto di DMT non è noto, ma dovrebbe essere almeno del 50 – 90 per cento, a seconda del metodo utilizzato. In generale, se la polvere cristallina è bianca, gialla o marrone alla fine, si può fumare. Se è verde o blu, qualcosa è andato storto e dovresti buttarlo via e riprovare.

(https://www.zauberpilzblog.net/it/blog/ ... dmt-guida/)

Avrei due domande: nel passaggio 2) dove aggiungo la polvere "sotto costante agitazione" vale a dire che devo agggiungerla lentamente mentre in qualche modo mescolo il liquido? Immagino non troppo energicamente.
Quanto al punto 6) lui dice di ripetere i passaggi 5) e 6) due volte. Considerando che la tecnica prevede 250 ml di etere di petrolio; all'inizio (passaggio 3) se ne metteno 100ml; poi 150ml o si lasciano 50ml per una terza volta? In più, quello che vado a raccogliere dev'essere disposto e congelato in recipienti separati?

Grazie, che la notte vi porti consiglio.

Avatar utente
tsunami666
Messaggi: 483
Iscritto il: mer set 30, 2015 10:20 am

Re: Estrazione DMT

Messaggio da tsunami666 » mar mag 07, 2019 8:54 am

la solita solfa... dov'è la novità/innovazione? E' la base di qualunque tek
Le tue domande hanno risposta leggendo le pagine precedenti e aggiungendo un pò di buonsenso... ;)
Di alzarmi non ne ho voglia,
oggi non combatto con nessuno...

Echidna
Messaggi: 8
Iscritto il: ven apr 26, 2019 5:56 pm

Re: Estrazione DMT

Messaggio da Echidna » mar mag 07, 2019 12:36 pm

La solita soda.. però controllando non sono riuscito a trovare quel che cercavo.. proverò con due passaggi, grazie per l'intervento

Avatar utente
tsunami666
Messaggi: 483
Iscritto il: mer set 30, 2015 10:20 am

Re: Estrazione DMT

Messaggio da tsunami666 » mar mag 07, 2019 1:38 pm

al punto 2:
mescolare lentamente per evitare schizzi di soda che possono bruciare la pelle, occhi e mucose. Evitare l' emulsione che potrebbe richiede parecchio tempo per dissolversi
al punto 6:
in pratica il solvente non tira tutta la molecola in un colpo solo per cui si ripete il passaggio più volte per estrarne il più possibile. Di solito si usano 60-80ml di solvente per pull ma non è una regola fissa, dipende dalla quantità di MH si utilizza. I pull sono almeno 3.
Se hai contenitori capienti puoi unire tutto il solvente in uno e poi nel freezer.
Di alzarmi non ne ho voglia,
oggi non combatto con nessuno...

Rispondi