tintura di efedra

Estrazioni più o meno grezze di principi attivi
Regene
Messaggi: 370
Iscritto il: lun nov 26, 2018 6:20 pm

tintura di efedra

Messaggio da Regene » dom apr 28, 2019 5:41 pm

ciao a tutti,
vorrei provare a fare la tintura di efedra, ho trovato la ricetta sul sito del nostro sponsor ma ho alcune domande:
1) c'è bisogno di un contenitore sigillabile, potrebbe andare bene un barattolo per la marmellata? ovviamente pulito :asd:
2)sono indicati una serie di passaggi "opzionali", quanto influiscono sulla resa finale?
3) io ho 100g di polvere, quanto alcol al 50% dovrei usare?
4) per filtrare i solidi cosa si usa? filtri per il caffè, colino per il tè, una garza pulita?
potessi tornare indietro comprerei direttamente la tintura ma così è andata quindi vediamo il lato positivo: magari imparo anche come fare un'estrazione :asd: .
grazie a tutti in anticipo per i consigli
Si vis pacem, para bellum
PGP public key fingerprints: 3F52A3F8C3CDECF7AF5CB0D6FA60568AA311F38B

https://www.visionecurativa.it/

Avatar utente
Alfa
Messaggi: 108
Iscritto il: dom mar 11, 2018 9:58 pm

Re: tintura di efedra

Messaggio da Alfa » mar apr 30, 2019 6:30 pm

Regene ha scritto:
dom apr 28, 2019 5:41 pm
ciao a tutti,
vorrei provare a fare la tintura di efedra, ho trovato la ricetta sul sito del nostro sponsor ma ho alcune domande:
1) c'è bisogno di un contenitore sigillabile, potrebbe andare bene un barattolo per la marmellata? ovviamente pulito :asd:
2)sono indicati una serie di passaggi "opzionali", quanto influiscono sulla resa finale?
3) io ho 100g di polvere, quanto alcol al 50% dovrei usare?
4) per filtrare i solidi cosa si usa? filtri per il caffè, colino per il tè, una garza pulita?
potessi tornare indietro comprerei direttamente la tintura ma così è andata quindi vediamo il lato positivo: magari imparo anche come fare un'estrazione :asd: .
grazie a tutti in anticipo per i consigli
Guarda fare una tintura è molto complesso se non si sanno i rapporti ti posso dire per esperienza di stare molto attento all evaporazione dell alcool e dei solventi in generale e di usare un filtro a maglie strette o per il caffè anche se con questa pianta ho esperienza zero
Batti tempo :axe:

Regene
Messaggi: 370
Iscritto il: lun nov 26, 2018 6:20 pm

Re: tintura di efedra

Messaggio da Regene » mar apr 30, 2019 6:59 pm

Alfa ha scritto:
mar apr 30, 2019 6:30 pm
Regene ha scritto:
dom apr 28, 2019 5:41 pm
ciao a tutti,
vorrei provare a fare la tintura di efedra, ho trovato la ricetta sul sito del nostro sponsor ma ho alcune domande:
1) c'è bisogno di un contenitore sigillabile, potrebbe andare bene un barattolo per la marmellata? ovviamente pulito :asd:
2)sono indicati una serie di passaggi "opzionali", quanto influiscono sulla resa finale?
3) io ho 100g di polvere, quanto alcol al 50% dovrei usare?
4) per filtrare i solidi cosa si usa? filtri per il caffè, colino per il tè, una garza pulita?
potessi tornare indietro comprerei direttamente la tintura ma così è andata quindi vediamo il lato positivo: magari imparo anche come fare un'estrazione :asd: .
grazie a tutti in anticipo per i consigli
Guarda fare una tintura è molto complesso se non si sanno i rapporti ti posso dire per esperienza di stare molto attento all evaporazione dell alcool e dei solventi in generale e di usare un filtro a maglie strette o per il caffè anche se con questa pianta ho esperienza zero
penso che potrei provare con il doppio dell'alcol al 50% rispetto al materiale vegetale quindi 180,6g di soluzione alcolica, se poi risulta troppo diluita posso concentrare la soluzione successivamente. @VisioneCurativa non voglio metterti in mezzo ma forse hai più esperienza di noi.
chiunque altro voglia aiutare è ben gradito.
Si vis pacem, para bellum
PGP public key fingerprints: 3F52A3F8C3CDECF7AF5CB0D6FA60568AA311F38B

Avatar utente
era
Messaggi: 548
Iscritto il: gio feb 15, 2018 7:51 pm

Re: tintura di efedra

Messaggio da era » mar apr 30, 2019 7:25 pm

Regene ha scritto:
dom apr 28, 2019 5:41 pm

4) per filtrare i solidi cosa si usa? filtri per il caffè, colino per il tè, una garza pulita?
Filtri per vernici. Da 500 a 10.000 maglie.
Tessuto sintetico, tessuto non tessuto, masherine antipolvere.

Regene
Messaggi: 370
Iscritto il: lun nov 26, 2018 6:20 pm

Re: tintura di efedra

Messaggio da Regene » mar apr 30, 2019 7:38 pm

era ha scritto:
mar apr 30, 2019 7:25 pm
Regene ha scritto:
dom apr 28, 2019 5:41 pm

4) per filtrare i solidi cosa si usa? filtri per il caffè, colino per il tè, una garza pulita?
Filtri per vernici. Da 500 a 10.000 maglie.
Tessuto sintetico, tessuto non tessuto, masherine antipolvere.
grazie mi procurerò i filtri adatti, tanto abito a fianco di un negozio di vernici :asd: .
Si vis pacem, para bellum
PGP public key fingerprints: 3F52A3F8C3CDECF7AF5CB0D6FA60568AA311F38B

Regene
Messaggi: 370
Iscritto il: lun nov 26, 2018 6:20 pm

Re: tintura di efedra

Messaggio da Regene » mar apr 30, 2019 7:39 pm

qualcuno sa qualcosa su che tipo di contenitore utilizzare?
Si vis pacem, para bellum
PGP public key fingerprints: 3F52A3F8C3CDECF7AF5CB0D6FA60568AA311F38B

Avatar utente
VisioneCurativa
Sponsor
Messaggi: 107
Iscritto il: mer gen 24, 2018 10:20 am

Re: tintura di efedra

Messaggio da VisioneCurativa » mer mag 01, 2019 1:55 pm

Fare un tintura è semplicissimo, non bisogna fossilizzarsi troppo su dati precisi o altro.
Col tempo e gli errori impari molto di più che a leggere ricette e chiedere online.

Il concetto base è quello di identificare i principi attivi che vuoi estrarre (in questo caso gli alcaloidi efedrinici) e trattarli specificamente per le loro caratteristiche di solubilità.

L'efedra poi è molto facile da trattare, gli alcaloidi sono altamente solubili sia in acqua acida che solvente alcolico. Resistono bene anche alle alte temperature.

1) c'è bisogno di un contenitore sigillabile, potrebbe andare bene un barattolo per la marmellata? ovviamente pulito :asd:
Certo... l'importante è che il vetro sia molto spesso così puoi eventualmente fare anche un bagno caldo senza rischiare esplosioni. Fai in modo di lasciare metà del volume del barattolo vuoto così il vapore può sfiatare lentamente ed accumularsi senza problemi nel contenitorre.
In genere si preferisce il vetro perchè trasparente, ma si possono anche usare contenitori acciaio o altro. Da evitare la plastica e le leghe perchè rilasciano residui tossici nella tintura.

3) io ho 100g di polvere, quanto alcol al 50% dovrei usare?
Fai a occhio o anche a mano, mescolandolo la soluzione deve essere non troppo densa. Deve coprire di almeno 3 dita il volume della polvere. E' più efficiente usare la minima quantità di solvente e fare più pull (in genere ne faccio tre, ma se già alla seconda noti che il colore cambia poco e niente, puoi smettere che è esausto. Puoi sbagliare solo se lasci fuori dal solvente parte della polvere.

4) per filtrare i solidi cosa si usa? filtri per il caffè, colino per il tè, una garza pulita?
Il migliori sono i panni in cheesecloth a maglia stretta, li trovi su ebay. Io uso dei filtri in nylon per evitare che il tessuto assornbi parte della soluzione e ci siano delle perdite.
Per le emergenze si può usare anche una T-shirt... l'ho fatto e funziona anche se è un po scomodo.

Come tempi d'infusione puoi fare:
-3xinfusioni a temperatura ambiente da 5 giorni ciascuna.
-1 infusione a temperatura ambiente (con molto solvente) fino a 3 settimane
-2x infusioni calde da 1h.

I risultati migliori si ottengono col primo metodo, se si è in dubbio sulla completa estrazione degli alcaloidi (e si vuole risparmiare l'etanolo che costa un botto) si può fare un ultimo pull facendo un decotto acido. 30-45m di bollitura.
Una volta ridotto si può aggiungere alla tintura per creare un estratto idroalcolico ful-spectrum.

Regene
Messaggi: 370
Iscritto il: lun nov 26, 2018 6:20 pm

Re: tintura di efedra

Messaggio da Regene » mer mag 01, 2019 2:19 pm

Grazie davvero, penso che comprerò un filtro in nylon da 30 micron dal vostro sito, penso che opterò per l'estrazione a caldo per una questione di tempo.
Sai se si può usare un altro solvente tipo diclorometano, etere, acetone o altro? Ovviamente poi il solvente va fatto evaporare.
Si vis pacem, para bellum
PGP public key fingerprints: 3F52A3F8C3CDECF7AF5CB0D6FA60568AA311F38B

Avatar utente
VisioneCurativa
Sponsor
Messaggi: 107
Iscritto il: mer gen 24, 2018 10:20 am

Re: tintura di efedra

Messaggio da VisioneCurativa » mer mag 01, 2019 3:23 pm

Ti consiglio il 70 micron, quello 30 micron è eccessivo...
L'efedrina è solubile anche nel cloroformio e parzialmente nell'etere. Vai di alcol ed acqua acida che sono più efficienti.

Regene
Messaggi: 370
Iscritto il: lun nov 26, 2018 6:20 pm

Re: tintura di efedra

Messaggio da Regene » mer mag 01, 2019 5:22 pm

ok grazie per i consigli, la questione dei solventi era per vedere se riuscivo a risparmiare qualcosa visto che l'alcol alimentare è un furto ma se l'alternativa è il cloroformio penso che pagherò quei 20 euro di alcol.
Si vis pacem, para bellum
PGP public key fingerprints: 3F52A3F8C3CDECF7AF5CB0D6FA60568AA311F38B

Avatar utente
total eclipse
Messaggi: 29
Iscritto il: lun set 17, 2018 6:21 pm

Re: tintura di efedra

Messaggio da total eclipse » mar mag 07, 2019 12:54 pm

Ma è possibile tirar fuori un freebasato in polvere dall'efedra,magari con le stesse tek che si usano per la mimosa?

Regene
Messaggi: 370
Iscritto il: lun nov 26, 2018 6:20 pm

Re: tintura di efedra

Messaggio da Regene » lun mag 13, 2019 9:31 pm

In generale penso di sì: dovrebbe bastare far evaporare il solvente per ottenere l'estratto.
Si vis pacem, para bellum
PGP public key fingerprints: 3F52A3F8C3CDECF7AF5CB0D6FA60568AA311F38B

Avatar utente
Pregiudicato
Messaggi: 235
Iscritto il: lun ago 13, 2018 4:29 pm

Re: tintura di efedra

Messaggio da Pregiudicato » ven mag 17, 2019 1:41 pm

È possibile fare una tintura con la stessa metrologia che si usa per cannabis?
Ciò decarbossilazione non credo che serva (?), poi tutto in barattolo con alcool 98% alimentare (che scherzi a parte 9€ per mezzo litro é un furto :crybaby:) per 1 settimana (2?) in freezer infine filtrazione e fine...
Inoltre le dosi dell’efedra, tintura e polvere (intendo senza estrazioni), quali sono (effetto leggero, medio forte)?

Avatar utente
VisioneCurativa
Sponsor
Messaggi: 107
Iscritto il: mer gen 24, 2018 10:20 am

Re: tintura di efedra

Messaggio da VisioneCurativa » lun mag 20, 2019 8:38 pm

E' possibile ma ti consiglio di decarbossilare comunque prima dell'estrazione.
L'efedra è attiva già su 1g, dosaggi superiori ai 3g possono essere pericolosi (poi dipende molto dal soggetto al solito).
Conviene provare prima una dose leggera, l'OD massiccia può essere letale.

Avatar utente
Pregiudicato
Messaggi: 235
Iscritto il: lun ago 13, 2018 4:29 pm

Re: tintura di efedra

Messaggio da Pregiudicato » mar mag 21, 2019 8:09 am

VisioneCurativa ha scritto:
lun mag 20, 2019 8:38 pm
E' possibile ma ti consiglio di decarbossilare comunque prima dell'estrazione.
L'efedra è attiva già su 1g, dosaggi superiori ai 3g possono essere pericolosi (poi dipende molto dal soggetto al solito).
Conviene provare prima una dose leggera, l'OD massiccia può essere letale.
Capisco, grazie mille...per le temperature & tempo? 120° per 30min potrebbe andare?

Avatar utente
VisioneCurativa
Sponsor
Messaggi: 107
Iscritto il: mer gen 24, 2018 10:20 am

Re: tintura di efedra

Messaggio da VisioneCurativa » mar mag 21, 2019 8:25 pm

Parli dell'efedra o della cannais?
Con l'efedra a freddo si ottiene un estratto più di qualità, se la si vuole estrarre a caldo è meglio mantenersi sotto i 100C° e tenerla in infusione almeno 1 ora.

Avatar utente
Pregiudicato
Messaggi: 235
Iscritto il: lun ago 13, 2018 4:29 pm

Re: tintura di efedra

Messaggio da Pregiudicato » mar mag 21, 2019 9:48 pm

VisioneCurativa ha scritto:
mar mag 21, 2019 8:25 pm
Parli dell'efedra o della cannais?
Con l'efedra a freddo si ottiene un estratto più di qualità, se la si vuole estrarre a caldo è meglio mantenersi sotto i 100C° e tenerla in infusione almeno 1 ora.
No no, parlo dell'efedra per la decarbossilazione...

Avatar utente
VisioneCurativa
Sponsor
Messaggi: 107
Iscritto il: mer gen 24, 2018 10:20 am

Re: tintura di efedra

Messaggio da VisioneCurativa » lun mag 27, 2019 3:50 pm

Scusa non avevo capito, non ha senso decarbossilare l'efedra... vale solo per il THC.

Regene
Messaggi: 370
Iscritto il: lun nov 26, 2018 6:20 pm

Re: tintura di efedra

Messaggio da Regene » dom nov 10, 2019 11:38 am

Alla fine ho provato a fare questa tintura.
Ho fatto anche delle foto se qualcuno mi dice come caricarle lo faccio subito.
Per 100g di polvere ho usato 300ml di alcol al 96% e circa 150ml di acqua.
Pensavo di lasciarlo in infusione 5 giorni filtrare e ripetere finché non si esaurisce il materiale circa 3 volte come consigliato da @VisioneCurativa .
Devo mescolare di tanto in tanto o la lascio stare e aspetto?
Si vis pacem, para bellum
PGP public key fingerprints: 3F52A3F8C3CDECF7AF5CB0D6FA60568AA311F38B

Avatar utente
VisioneCurativa
Sponsor
Messaggi: 107
Iscritto il: mer gen 24, 2018 10:20 am

Re: tintura di efedra

Messaggio da VisioneCurativa » mer nov 13, 2019 11:22 pm

Perdona la lunga attesa... Ti consiglio di fare così invece:

-Lascialo in infusione fino a 2 settimane (mescola una-due volte al giorno se puoi)
-Poi dopo aver filtrato la polvere metti da parte il liquido e col residuo fai un decotto acido (2 cucchiai d'aceto per litro d'acqua distillata) facendolo cuocere un oretta.
-Alla fine li unisci e li riduci a fuoco basso

Gli alcaloidi dell'efedra sono molto termostabili, puoi aggiungere un pochino d'alcol alla fine perchè evaporerà prima della parte acquosa

Rispondi