Sintesi salvinorin A da salvinorin B

Vie di sintesi e di emisintesi
Avatar utente
era
Messaggi: 1718
Iscritto il: gio feb 15, 2018 7:51 pm

Re: Sintesi salvinorin A da salvinorin B

Messaggio da era » sab dic 25, 2021 7:40 pm

Regene ha scritto:
sab dic 25, 2021 6:28 pm
secondo me stai sottovalutando la complessità pratica di un processo di questo tipo
Torniamo alla base:

"Acetic anhydride was first synthesized in 1852 by the French chemist Charles Frédéric Gerhardt (1816-1856) by heating potassium acetate with benzoyl chloride."


Sennò:
"Acetic Anhydride

The apparatus for this process is similar to that used for the preparation of acetyl chloride. The same precautions for exclusion of moisture must be observed but it is unnecessary to provide the inverted funnel arrangement, since hydrogen chloride is not evolved.

In a 250ml. rb flask fitted as for making acetyl chloride, place 60 g. of finely pulverized anhydrous sodium acetate (*) Arrange in place the condenser, dry receiving flask and drying tube; the receiver need not be cooled. Check to insure that all connections are tight. Cool the reaction flask in a bath of cold water and add dropwise, through the addition funnel, 40 g. (36 ml.) of acetyl chloride.

After the addition has been completed, remove the water bath and shake the flask to obtain good mixing of the reactants. Recheck the connections for tightness.

Dry the outside of the flask with a towel and heat it with a mantle or oil bath. Continue the heating until no more distillate comes over but do not overheat the solid residue.

To the distillate add 4-6 g. of finely powdered anhydrous sodium acetate, to react with a small amount of acetyl chloride that may be present. Add a boiling chip and redistill the crude acetic anhydride. Collect the product distilling at 132-138? in a dry flask. The yield is 30-40 g."


Sembrano i sistemi più semplici.
Non ho tempo.


Regene
Moderatori
Messaggi: 1268
Iscritto il: lun nov 26, 2018 6:20 pm

Re: Sintesi salvinorin A da salvinorin B

Messaggio da Regene » dom dic 26, 2021 12:00 am

prima cosa avevamo già descritto com'è possibile sintetizzare l'anidride acetica a partire da un acetato e il cloruro di acetile.
seconda cosa il cloruro di acetile può essere usato al posto dell'anidride acetica per acetilare la salvinorina B quindi se sei riuscito ad ottenere quello non ha senso sintetizzare l'anidride acetica.
Si vis pacem, para bellum
PGP public key fingerprints: 3F52A3F8C3CDECF7AF5CB0D6FA60568AA311F38B

Avatar utente
asklepios
Messaggi: 2654
Iscritto il: mer gen 01, 2020 7:56 pm

Re: Sintesi salvinorin A da salvinorin B

Messaggio da asklepios » dom dic 26, 2021 12:58 am

Il cloruro di acetile e cloruro di benzoile sono sostanze altamente reattive, quindi pericolose, che non puoi certo comprare al supermercato. È probabilmente la principale difficoltà che differenzia la chimica "clandestina" da quella di laboratorio. Se lavori in un laboratorio, l'anidride acetica la compri. Hai mille dispositivi di sicurezza a disposizione, tra cui una cappa chimica da migliaia di euro. Nella chimica clandestina invece devi ingegnarti per trovare vie di sintesi alternative e probabilmente complesse, lavorando potenzialmente con sostanze estremamente pericolose senza adeguata protezione. Tra il chetene, il fosforo bianco, il cloro gassoso, hai l'imbarazzo della scelta. Diciamo che se un chimico che lavora in un vero laboratorio può permettersi certe scorciatoie, nel fai-da-te non si ha questo lusso. Di quelle proposte la via più """sicura""" e potenzialmente realizzabile è forse quella con lo zolfo e il cloro gassoso. Il cloro non è certo innocuo ma è più un irritante che un veleno o un cancerogeno, e l'olfatto lo percepisce subito

Avatar utente
era
Messaggi: 1718
Iscritto il: gio feb 15, 2018 7:51 pm

Re: Sintesi salvinorin A da salvinorin B

Messaggio da era » dom dic 26, 2021 2:56 pm

@Regene @asklepios
Vado o.t. per concludrere:
visto che ogni volta il dilemma diventa il valutare tra le molte reazioni possibili ove in un esempio ci si avvale di reagenti non troppo alla portata di mano e spesso collegabili alle liste dei precursori e in altri esempi ci si avvale di espedienti più mimetici ma di fatto complicati fin quando non si ha di fronte uno schema (vedi elettrochimica e chimica industriale), si potrebbe introdurre alla chimica gli eventuali interessati creando un argomento apposito ove senza complicare troppo si spiegherebbe quali nozioni sono fondamentali per comprendere come arrivare realmente a dei prodotti non raffinati e magari sulla soglia del legale.

Faccio un paio di ragionamenti:
- partire dalla chimica base sarebbe uno spreco di tempo, chiunque sia interessato potrebbe anche trovare un libro di chimica e con esso si aiuterebbe (abbiamo fatto anche una bella lista di testi utili sia all'esperto che a chi è alle prime armi)
- spiegare nel dettaglio come ottenere un prodotto non sarebbe saggio, ma si potrebbe spiegare nel dettaglio come ottenere l'occorrente per successivamente poter completare il puzzle
- tanto sennò salvo rari utenti, uno si ritrova una discussione complicata dalla quale trarre un po' di confusione


Casomai spostate il post in una sezione a parte dato che effettivamente siamo andati un po' lontano dal salvinorin.
Non ho tempo.


Avatar utente
era
Messaggi: 1718
Iscritto il: gio feb 15, 2018 7:51 pm

Re: Sintesi salvinorin A da salvinorin B

Messaggio da era » dom dic 26, 2021 9:42 pm

Ricordo, però lì indichi delle banche dati.
Si potrebbe seguire le reazioni step by step attendendo le risposte dell'utente... ...semmai ci saranno le domande adatte.
P.e. a domanda 'come si ottiene il 2,5 dimetossinitrostirene?' si risponderebbe con foto delle reazioni con tanto di spiegazione delle varie reazioni.

...beh, magari non si arriverebbe proprio al 2,5dimetossinitrostirene ma ci si fermerebbe uno step prima.
Non ho tempo.

Avatar utente
asklepios
Messaggi: 2654
Iscritto il: mer gen 01, 2020 7:56 pm

Re: Sintesi salvinorin A da salvinorin B

Messaggio da asklepios » dom dic 26, 2021 10:55 pm

Non ho mai creduto molto in questo genere di approccio. Give a man a fish, you feed him for a day. Teach him to fish, you feed him for a lifetime. Ho scritto tante guide e post in fatto di funghi, ma lì il peggio che può capitare se non vai oltre la guida o la risposta al post è che non raccogli niente. In chimica puoi farti esplodere, o farti venire il cancro, o avvelenarti. Con tutta l'informazione che c'è su Internet, dare link a dei buoni libri o forum da cui partire è già tanto. Se uno non ha voglia di leggere un libro di chimica forse è meglio che non abbia la ricetta da seguire. Le scorciatoie possono essere fatali in questo campo

Regene
Moderatori
Messaggi: 1268
Iscritto il: lun nov 26, 2018 6:20 pm

Re: Sintesi salvinorin A da salvinorin B

Messaggio da Regene » lun dic 27, 2021 4:56 pm

sono d'accordo con asklepios, inoltre questo è un forum non un ufficio di consulenze
Si vis pacem, para bellum
PGP public key fingerprints: 3F52A3F8C3CDECF7AF5CB0D6FA60568AA311F38B


Regene
Moderatori
Messaggi: 1268
Iscritto il: lun nov 26, 2018 6:20 pm

Re: Sintesi salvinorin A da salvinorin B

Messaggio da Regene » mer gen 12, 2022 8:29 pm

carino ma non penso sia molto più facile trovare l'acetonitrile :asd:
Si vis pacem, para bellum
PGP public key fingerprints: 3F52A3F8C3CDECF7AF5CB0D6FA60568AA311F38B


Regene
Moderatori
Messaggi: 1268
Iscritto il: lun nov 26, 2018 6:20 pm

Re: Sintesi salvinorin A da salvinorin B

Messaggio da Regene » gio gen 13, 2022 12:16 pm

asklepios ha scritto:
gio gen 13, 2022 10:57 am
Si trova facilmente su eBay o siti di restauro
meglio così, non avevo controllato
Si vis pacem, para bellum
PGP public key fingerprints: 3F52A3F8C3CDECF7AF5CB0D6FA60568AA311F38B

Rispondi