Seconda esperienza di funghi coltivati da me, 3g

Rispondi
Avatar utente
anche
Messaggi: 47
Iscritto il: dom feb 13, 2022 9:49 pm

Seconda esperienza di funghi coltivati da me, 3g

Messaggio da anche » mar mag 03, 2022 5:49 pm

Sarò breve: niente.
Dovrei essere nel picco in questo momento ma come vedete son qua con zero effetti.
L'altra volta (c'è il post qua sotto) ho mangiato 1.5g e un po' di effetti me li ha fatti, anche se non ho trippato.
Sono passati 12 giorni da quella volta. Ho mangiato 3g sempre in lemon tek a digiuno da ieri sera e niente, non ho nemmeno le pupille dilatate.
Non so più dove sbattere la testa.


Avatar utente
DM Tripson
Sponsor
Messaggi: 582
Iscritto il: ven ott 11, 2019 11:19 am

Re: Seconda esperienza di funghi coltivati da me, 3g

Messaggio da DM Tripson » mer mag 04, 2022 7:20 pm

anche ha scritto:
mar mag 03, 2022 5:49 pm
Sarò breve: niente.
Dovrei essere nel picco in questo momento ma come vedete son qua con zero effetti.
L'altra volta (c'è il post qua sotto) ho mangiato 1.5g e un po' di effetti me li ha fatti, anche se non ho trippato.
Sono passati 12 giorni da quella volta. Ho mangiato 3g sempre in lemon tek a digiuno da ieri sera e niente, non ho nemmeno le pupille dilatate.
Non so più dove sbattere la testa.
Che peccato, capisco bene la delusione, coltivi i funghi, prepari tempo e spazio per provarli e per la seconda volta nulla!
Immagino che tu non assuma farmaci che potrebbero togliere l'effetto - vero? - quindi le possibilità sono due, anzi tre.
Primo hai poca sensibilità alla psilocibina, secondo funghi molto deboli, terzo tutte e due le cose.
Che farei al posto tuo? Proverei con altri funghi, non credo che aumentando la dose di questi otterrai qualcosa.
Se si assume psilocibina in quantità adeguata gli effetti ci sono senza dubbio, alcuni hanno bisogno di dosi più alte, altri con 1,5 grammi secchi sono felici, quindi fatti forza e riprova <3
DM Tripson è uno scrittore italiano che ama i Funghi Magici.
Come usarli? Leggi qui: https://amzn.to/3kshUvI
Come preparare e integrare un viaggio psichedelico? Leggi qui: https://amzn.to/3EHkbvo
Blog: https://shroomcircle.com

Avatar utente
anche
Messaggi: 47
Iscritto il: dom feb 13, 2022 9:49 pm

Re: Seconda esperienza di funghi coltivati da me, 3g

Messaggio da anche » gio mag 05, 2022 9:44 am

DM Tripson ha scritto:
mer mag 04, 2022 7:20 pm
anche ha scritto:
mar mag 03, 2022 5:49 pm
Sarò breve: niente.
Dovrei essere nel picco in questo momento ma come vedete son qua con zero effetti.
L'altra volta (c'è il post qua sotto) ho mangiato 1.5g e un po' di effetti me li ha fatti, anche se non ho trippato.
Sono passati 12 giorni da quella volta. Ho mangiato 3g sempre in lemon tek a digiuno da ieri sera e niente, non ho nemmeno le pupille dilatate.
Non so più dove sbattere la testa.
Che peccato, capisco bene la delusione, coltivi i funghi, prepari tempo e spazio per provarli e per la seconda volta nulla!
Immagino che tu non assuma farmaci che potrebbero togliere l'effetto - vero? - quindi le possibilità sono due, anzi tre.
Primo hai poca sensibilità alla psilocibina, secondo funghi molto deboli, terzo tutte e due le cose.
Che farei al posto tuo? Proverei con altri funghi, non credo che aumentando la dose di questi otterrai qualcosa.
Se si assume psilocibina in quantità adeguata gli effetti ci sono senza dubbio, alcuni hanno bisogno di dosi più alte, altri con 1,5 grammi secchi sono felici, quindi fatti forza e riprova <3
Grazie mille, sinceramente speravo in una tua risposta perché leggo il tuo blog :)
C'hai preso in pieno: ho studiato e investito €€€ per coltivare funghi che non stanno funzionando, mentre nei vari forum leggo i trip report di gente che mangia i funghi una volta e stravolgono in positivo la loro vita.
A breve darò 3g a un amico che vuole provare; a seconda di cosa mi dice lui vedrò come proseguire.

Avatar utente
DM Tripson
Sponsor
Messaggi: 582
Iscritto il: ven ott 11, 2019 11:19 am

Re: Seconda esperienza di funghi coltivati da me, 3g

Messaggio da DM Tripson » gio mag 05, 2022 12:45 pm

anche ha scritto:
gio mag 05, 2022 9:44 am
DM Tripson ha scritto:
mer mag 04, 2022 7:20 pm
anche ha scritto:
mar mag 03, 2022 5:49 pm
Sarò breve: niente.
Dovrei essere nel picco in questo momento ma come vedete son qua con zero effetti.
L'altra volta (c'è il post qua sotto) ho mangiato 1.5g e un po' di effetti me li ha fatti, anche se non ho trippato.
Sono passati 12 giorni da quella volta. Ho mangiato 3g sempre in lemon tek a digiuno da ieri sera e niente, non ho nemmeno le pupille dilatate.
Non so più dove sbattere la testa.
Che peccato, capisco bene la delusione, coltivi i funghi, prepari tempo e spazio per provarli e per la seconda volta nulla!
Immagino che tu non assuma farmaci che potrebbero togliere l'effetto - vero? - quindi le possibilità sono due, anzi tre.
Primo hai poca sensibilità alla psilocibina, secondo funghi molto deboli, terzo tutte e due le cose.
Che farei al posto tuo? Proverei con altri funghi, non credo che aumentando la dose di questi otterrai qualcosa.
Se si assume psilocibina in quantità adeguata gli effetti ci sono senza dubbio, alcuni hanno bisogno di dosi più alte, altri con 1,5 grammi secchi sono felici, quindi fatti forza e riprova <3
Grazie mille, sinceramente speravo in una tua risposta perché leggo il tuo blog :)
C'hai preso in pieno: ho studiato e investito €€€ per coltivare funghi che non stanno funzionando, mentre nei vari forum leggo i trip report di gente che mangia i funghi una volta e stravolgono in positivo la loro vita.
A breve darò 3g a un amico che vuole provare; a seconda di cosa mi dice lui vedrò come proseguire.
Fammi sapere, se vuoi puoi scrivermi via email!
DM Tripson è uno scrittore italiano che ama i Funghi Magici.
Come usarli? Leggi qui: https://amzn.to/3kshUvI
Come preparare e integrare un viaggio psichedelico? Leggi qui: https://amzn.to/3EHkbvo
Blog: https://shroomcircle.com

FoolAlchemist
Messaggi: 31
Iscritto il: lun feb 04, 2019 4:20 pm

Re: Seconda esperienza di funghi coltivati da me, 3g

Messaggio da FoolAlchemist » gio mag 05, 2022 2:30 pm

Ciao anche, ho letto i tuoi due report di delusione totale. Lascia che ti esprima l'esperienza che mi hanno raccontato, chiaramente, in qualche anno di utilizzo e sperimentazione. Premesso che la tecnica di coltivazione fosse in bulk hardcore all'ennesima potenza, su segale e cocco, con un po' di pulizia del micelio giusto per ridurre i contaminanti.

I primi tentativi, in punta di piedi sono andati come da te descritto. Inizialmente ad 1g la percezione cambiava di un nulla, sui 2 o 3g le cose cambiavano decisamente, ma lontano da quei trip tanto declamati. Poche se non nulle allucinazioni, quasi impalpabili, modifica delle emozioni e senso di smarrimento. Così per diversi tentativi, fino a 3.5g. gli effetti c'erano ma lievi e decisamente sottotono. Solo nel picco si sentivano forti ma con il problema del disagio e della confusione da mindfuck che solo i funghi ti sanno dare. Poi più niente, senso di fattanza ma delusione per gli scarsi effetti psichedelici. Poi è arrivata l'harmala. Un bell'inibitore, preso a dosi basse (2g) decisamente efficace da solo. Provato in combinazione con i funghi sbooooommm. Da panico. Non scherzo con il dire che è da PANICO totale. Lo sconsiglio. La durata degli effetti viene triplicata (tieni conto che in 12 ore non si torna perfettamente presentabili) e gli effetti collaterali della ruta si sommano a quelli dei funghi facendoti stare male male male (con male s'intende oltre alla nausea, vasocostrizione da dare fastidio, scombini da un punto di vista di pressione, ogni tanto ti parte questa sudorazione strana e il fischio nelle orecchie e sale la paura di rimanerci). Fatta la premessa e l'avviso del NON FATELO MAI posso dirti però che dopo sperimentazioni veramente turbolente, dette da psiconauta molto navigato, l'esperienza successiva a solo funghi, con quantitativi relativamente bassi (2.5g) hanno avuto un effetto spettacolare, molto più completo, OEV molto molto marcate (come con l'aggiunta di ruta) e durata standard, come da letteratura.
Dopo questo la conclusione è che sia possibile che questi inibitori sblocchino qualcosa, ritengo che molti di noi siamo in qualche modo bloccati, ci sia qualcosa che contrasta queste molecole. Non si può dire sia una regola, ma potrebbe esserci qualcosa di vero dietro. Aggiungi anche che nelle varie sperimentazioni c'è stato anche il re-dosing ad 1h dalla prima assunzione. 2.5g con re-dosing di circa 1g. Contrariamente a quanto detto da tutti non si ha alcuna tolleranza ma l'effetto è che passato il primo picco e con l'equilibrarsi degli effetti salga prepotentemente il richiamino, portando alla confusione mentale di un'assunzione molto più alta, la mente già spompa dal primo giro di giostra si ritrova inaspettatamente a dover gestire tutto da capo con l'inevitabile conseguenza di panico e fastidio. Questo per dirti che la tolleranza è molto relativa (quella dei giorni tra un'assunzione e l'altra è molto reale invece) ma il gioco fondamentale lo facciano i recettori che vuoi per la dieta, vuoi per altri motivi, sono un po' sopiti e in qualche modo vanno riattivati. Vuoi che un 2g di ruta facciano questa cosa? Possibile? Il consiglio spassionato è di usarli da soli. Godersi un pomeriggio non psichedelico ma con la mente lucidamente alterata e poi dopo qualche giorno fare un esperimento con i sacri. Magari sono cazzate, magari no. RIPETO CATEGORICAMENTE DI NON FARE MIX PERCHÉ È PERICOLOSO E FONDAMENTALMENTE NON SI È PREPARATI, si passano solo gran bei brutti momenti.
Ciao

Avatar utente
ildruido
Messaggi: 143
Iscritto il: mar ago 10, 2021 3:46 pm

Re: Seconda esperienza di funghi coltivati da me, 3g

Messaggio da ildruido » gio mag 05, 2022 7:02 pm

Ciao mi interessa molto il discorso della ruta, puoi specificare se hai preso i semi masticandoli o infuso oppure estratto? Alla fine quale è stato per te il dosaggio giusto? Io ho provato l'estratto 10x ma mi ha fatto poco e niente (300mg sublinguale) ma vorrei approfondire soprattutto nel contesto della dmt

Avatar utente
anche
Messaggi: 47
Iscritto il: dom feb 13, 2022 9:49 pm

Re: Seconda esperienza di funghi coltivati da me, 3g

Messaggio da anche » ven mag 06, 2022 8:46 am

FoolAlchemist ha scritto:
gio mag 05, 2022 2:30 pm
Ciao anche, ho letto i tuoi due report di delusione totale. Lascia che ti esprima l'esperienza che mi hanno raccontato, chiaramente, in qualche anno di utilizzo e sperimentazione. Premesso che la tecnica di coltivazione fosse in bulk hardcore all'ennesima potenza, su segale e cocco, con un po' di pulizia del micelio giusto per ridurre i contaminanti.
Ti ringrazio molto per avermi raccontato così nel dettaglio la tua esperienza anche perché... capita che ho 8g di ruta siriana in casa e stavo già informandomi sulla "psilohuasca". In effetti avevo letto che la ruta è pesante fisicamente e difficile da dosare bene... mi sa che il tuo commento mi farà desistere definitivamente da questa combo.
Penso che il prossimo test sarà invece funghi + cannabutter insieme. In questa seconda esperienza ho mangiato 4g di burro circa 1.5h dopo i funghi come tentativo di spingere la situazione e in effetti (dopo un'altra ora e mezza!) mi è salito un high da serotonina anziché da THC. Potrei dire che il THC non l'ho sentito affatto, è stato strano.

mirkodls
Messaggi: 82
Iscritto il: dom apr 18, 2021 11:08 am

Re: Seconda esperienza di funghi coltivati da me, 3g

Messaggio da mirkodls » ven mag 06, 2022 1:05 pm

3g di mexican nessun effetto. allora aspetta almeno 2 mesi porima di prenderli i giorni prima assumi bicarbonato e acqua o aloe vera per abbassare l'acidita dello stomaco se troppo alta diminuisce gli effetti, prima prendevo minimo 5 g per fare un trip ora con questo metodo con 2.5 vado fuori 6 h. invece del lemon masticali bene poi bevi un bicchiere di acqua e un cucchiaino di miele per togliere il sapore in 30 min fanno effetto

Avatar utente
Trippei 95
Messaggi: 35
Iscritto il: ven mag 27, 2022 6:54 pm

Re: Seconda esperienza di funghi coltivati da me, 3g

Messaggio da Trippei 95 » mar giu 14, 2022 6:27 pm

mirkodls ha scritto:
ven mag 06, 2022 1:05 pm
3g di mexican nessun effetto. allora aspetta almeno 2 mesi porima di prenderli i giorni prima assumi bicarbonato e acqua o aloe vera per abbassare l'acidita dello stomaco se troppo alta diminuisce gli effetti, prima prendevo minimo 5 g per fare un trip ora con questo metodo con 2.5 vado fuori 6 h. invece del lemon masticali bene poi bevi un bicchiere di acqua e un cucchiaino di miele per togliere il sapore in 30 min fanno effetto
Ciao, sono molto interessato a questa cosa del bicarbonato per via di una fastidiosa tolleranza.
Quanti giorni prima inizi a prenderlo?
E con che quantità? 2/3 cucchiaini su un bicchiere d'acqua?
Basta berlo mezz'ora prima dell'assunzione o è necessario iniziare il trattamento qualche giorno prima?
Ti ringrazio in anticipo 🙏

HashCured
Messaggi: 3
Iscritto il: mer mag 04, 2022 10:44 pm

Re: Seconda esperienza di funghi coltivati da me, 3g

Messaggio da HashCured » mar giu 14, 2022 10:03 pm

anche ha scritto:
ven mag 06, 2022 8:46 am
mi è salito un high da serotonina anziché da THC. Potrei dire che il THC non l'ho sentito affatto, è stato strano.
Ciao anche, che intendi dire con high da serotonina?

Avatar utente
anche
Messaggi: 47
Iscritto il: dom feb 13, 2022 9:49 pm

Re: Seconda esperienza di funghi coltivati da me, 3g

Messaggio da anche » ven giu 17, 2022 1:22 pm

HashCured ha scritto:
mar giu 14, 2022 10:03 pm
anche ha scritto:
ven mag 06, 2022 8:46 am
mi è salito un high da serotonina anziché da THC. Potrei dire che il THC non l'ho sentito affatto, è stato strano.
Ciao anche, che intendi dire con high da serotonina?
Sento proprio la serotonina che sale e mi fa sentire bene, protetta, come in una nuvoletta di piacere. E' una sensazione che ho scoperto quando l'antidepressivo che prendevo l'anno scorso aveva iniziato a fare effetto da un giorno all'altro. Le prime due settimane di assunzione sono state miserabili, e poi da un giorno all'altro... era tutto positivo.

Avatar utente
Nectar
Messaggi: 107
Iscritto il: ven mag 20, 2022 4:23 am

Re: Seconda esperienza di funghi coltivati da me, 3g

Messaggio da Nectar » ven giu 17, 2022 2:55 pm

anche ha scritto:
ven giu 17, 2022 1:22 pm
E' una sensazione che ho scoperto quando l'antidepressivo che prendevo l'anno scorso aveva iniziato a fare effetto da un giorno all'altro.
L'hai sostituito con un altro o non prendi più niente?

Avatar utente
anche
Messaggi: 47
Iscritto il: dom feb 13, 2022 9:49 pm

Re: Seconda esperienza di funghi coltivati da me, 3g

Messaggio da anche » lun giu 20, 2022 10:29 am

Nectar ha scritto:
ven giu 17, 2022 2:55 pm

L'hai sostituito con un altro o non prendi più niente?
Ho preso l'escitalopram per 10 mesi in combinazione con psicoterapia cognitivo comportamentale e l'ho smesso a giugno 2021. L'ho calato per 2 settimane o più e ciononostante quando l'ho smesso del tutto ho avuto episodi di "brain zaps" che sono durati per un altro paio di settimane e mi rendevano il passo insicuro per camminare in montagna. Da allora non prendo più niente.

Avatar utente
anche
Messaggi: 47
Iscritto il: dom feb 13, 2022 9:49 pm

Re: Seconda esperienza di funghi coltivati da me, 3g

Messaggio da anche » lun giu 20, 2022 10:48 am

FoolAlchemist ha scritto:
gio mag 05, 2022 2:30 pm
Ciao anche, ho letto i tuoi due report di delusione totale. Lascia che ti esprima l'esperienza che mi hanno raccontato, chiaramente, in qualche anno di utilizzo e sperimentazione. Premesso che la tecnica di coltivazione fosse in bulk hardcore all'ennesima potenza, su segale e cocco, con un po' di pulizia del micelio giusto per ridurre i contaminanti.

I primi tentativi, in punta di piedi sono andati come da te descritto. Inizialmente ad 1g la percezione cambiava di un nulla, sui 2 o 3g le cose cambiavano decisamente, ma lontano da quei trip tanto declamati. Poche se non nulle allucinazioni, quasi impalpabili, modifica delle emozioni e senso di smarrimento. Così per diversi tentativi, fino a 3.5g. gli effetti c'erano ma lievi e decisamente sottotono. Solo nel picco si sentivano forti ma con il problema del disagio e della confusione da mindfuck che solo i funghi ti sanno dare. Poi più niente, senso di fattanza ma delusione per gli scarsi effetti psichedelici. Poi è arrivata l'harmala. Un bell'inibitore, preso a dosi basse (2g) decisamente efficace da solo. Provato in combinazione con i funghi sbooooommm. Da panico. Non scherzo con il dire che è da PANICO totale. Lo sconsiglio. La durata degli effetti viene triplicata (tieni conto che in 12 ore non si torna perfettamente presentabili) e gli effetti collaterali della ruta si sommano a quelli dei funghi facendoti stare male male male (con male s'intende oltre alla nausea, vasocostrizione da dare fastidio, scombini da un punto di vista di pressione, ogni tanto ti parte questa sudorazione strana e il fischio nelle orecchie e sale la paura di rimanerci). Fatta la premessa e l'avviso del NON FATELO MAI posso dirti però che dopo sperimentazioni veramente turbolente, dette da psiconauta molto navigato, l'esperienza successiva a solo funghi, con quantitativi relativamente bassi (2.5g) hanno avuto un effetto spettacolare, molto più completo, OEV molto molto marcate (come con l'aggiunta di ruta) e durata standard, come da letteratura.
Dopo questo la conclusione è che sia possibile che questi inibitori sblocchino qualcosa, ritengo che molti di noi siamo in qualche modo bloccati, ci sia qualcosa che contrasta queste molecole. Non si può dire sia una regola, ma potrebbe esserci qualcosa di vero dietro. Aggiungi anche che nelle varie sperimentazioni c'è stato anche il re-dosing ad 1h dalla prima assunzione. 2.5g con re-dosing di circa 1g. Contrariamente a quanto detto da tutti non si ha alcuna tolleranza ma l'effetto è che passato il primo picco e con l'equilibrarsi degli effetti salga prepotentemente il richiamino, portando alla confusione mentale di un'assunzione molto più alta, la mente già spompa dal primo giro di giostra si ritrova inaspettatamente a dover gestire tutto da capo con l'inevitabile conseguenza di panico e fastidio. Questo per dirti che la tolleranza è molto relativa (quella dei giorni tra un'assunzione e l'altra è molto reale invece) ma il gioco fondamentale lo facciano i recettori che vuoi per la dieta, vuoi per altri motivi, sono un po' sopiti e in qualche modo vanno riattivati. Vuoi che un 2g di ruta facciano questa cosa? Possibile? Il consiglio spassionato è di usarli da soli. Godersi un pomeriggio non psichedelico ma con la mente lucidamente alterata e poi dopo qualche giorno fare un esperimento con i sacri. Magari sono cazzate, magari no. RIPETO CATEGORICAMENTE DI NON FARE MIX PERCHÉ È PERICOLOSO E FONDAMENTALMENTE NON SI È PREPARATI, si passano solo gran bei brutti momenti.
Ciao
Ciao, scusa se ti rispondo solo ora ma devo essermi persa questo messaggio. In effetti sulla psilohuasca ho letto cose contrastanti, chi ne dice bene e chi come te ne dice relativamente male. Potrebbe essere un'idea provare la ruta siriana da sola per vedere come il mio corpo risponde ad essa?

Rispondi