I cibi del piacere

Rispondi
Avatar utente
Abeja G.
Messaggi: 1971
Iscritto il: mer ott 14, 2015 2:42 pm

I cibi del piacere

Messaggio da Abeja G. » ven mar 25, 2022 5:55 pm

Prendendo spunto da una puntata di Geo, ho qui due siti in cui si parla di cibi che producono serotonina, dopamina ed endorfine:

Alimenti con serotonina e dopamina

Endorfine ed alimentazione per aumentare il buonumore chiusi in casa


Già mi sogno un panino di pane integrale, uova e olio piccante!! :chitarra:


Avatar utente
tsunami666
Messaggi: 806
Iscritto il: mer set 30, 2015 10:20 am

Re: I cibi del piacere

Messaggio da tsunami666 » lun mar 28, 2022 11:12 am

Come dessert cioccolato fondente 85% e frutta banane, le ciliegie, le prugne, l’ananas e i kiwi, ma anche le noci e le mandorle.
:pidu:
Di alzarmi non ne ho voglia,
oggi non combatto con nessuno...

Avatar utente
Abeja G.
Messaggi: 1971
Iscritto il: mer ott 14, 2015 2:42 pm

Re: I cibi del piacere

Messaggio da Abeja G. » mer mar 30, 2022 9:12 pm

:mrgreen:

... e un bel bicchiere di latte, che crea pure caseomorfine!! :asd:

Resh
Messaggi: 163
Iscritto il: mar gen 12, 2021 6:25 pm

Re: I cibi del piacere

Messaggio da Resh » gio mar 31, 2022 11:18 am

Andrebbero fatte delle serie considerazioni al riguardo.
Cosa che, a mio avviso, non vengono quasi mai fatte e si rischia di creare solo frustrazione in chi prova perché, di fatto, i suoi test, magari anche molto accurati, finiscono puntualmente per fallire miseramente.

Esempio, che c'entra in parte con "Cibi del piacere", ma non è esaustivo, ma è per rendere l'idea: il cioccolato permette il rilascio di dopamina. Bastano 15g al giorno (ho scritto di proposito alla maniera classica da giornalismo imbecille, ma è sempre giusto per rendere l'idea). 15 grammi al giorno sono un solo quadratino di una intera barretta.

Fai questo piccolo esperimento, in mia presenza (solo per constatare che non bari, visto che si tratta, per me, di rimetterci dei soldi): prendi una barretta di cioccolato 100%, mangiatela tutta.
Ti do 10€ se ottieni qualche risultato degno di nota.
Perché, te lo posso mettere per iscritto, non otterrai nessun risultato (psichedelico, o di qualsiasi altra forma di indagine interiore) degno di nota.
Ma neanche con quattro barrette tutte insieme.
Certo, passi la serata seduto sulla tazza del WC, quello si.
Quello potrebbe essere motivo di "profonda riflessione" su te stesso.
Se non altro per l'immensità di tempo libero in cui, anche proprio fisicamente, non potrai fare quasi nient'altro.
Almeno lo usi per riflettere.
E io ti devo dare lo stesso 10€, perché alla fine ha funzionato. :D :D :D

Scherzi a parte, riguardo il latte...le Caseo-morfine...verissimo. Processi, sostanze ecc ecc che esistono e sono rispettabilissimi.
Fanno effetto?
O meglio, il loro effetto è degno di nota, se non si tiene conto di determinati presupposti?
Io direi di no.
Ma basta vedere i neonati (la cui dieta è quasi principalmente latte, tutti i giorni). Sembrano in stato alterato di coscienza?
No.
Cioè, si...lo sono.
Ma chiariamo anche questo punto.
Il cervello di un neonato (e di bambini molto piccoli, fino a 3-4 anni circa, poi è soggettivo) è progettato per il superapprendimento: la produzione principale delle onde del cervello di un neonato è a "produzione delta" (a differenza di "produzione beta, con variazioni gamma" di un adulto nello stato normale di coscienza) che corrisponde al sonno profondo e riposante o appunto al superapprendimento (il bambino è in quello stato anche da sveglio) perché, a quell'età, deve apprendere quante più nozioni possibili sul mondo che lo circonda senza "studiarle" (non sapendo parlare né scrivere).
Quindi, se proprio si voglia considerare che il bambino ha visioni spontanee (e parlo proprio di allucinazioni), si appisola appena riesce (con cicli, per buona pace dei genitori, molto spesso brevi e irregolari), superapprende o altro come se ciò corrispondesse ad uno stato alterato di coscienza, lo è per questo motivo strutturale del funzionamento del suo cervello, non per le caseo-morfine del latte.
Svelo un altro segreto. E non lo è nemmeno per le gluto-morfine (la stessa cosa delle caseo-morfine, solo che invece del latte, si parla di cibi contenenti glutine), cibi che il bambino utilizzerà regolarmente in fase di svezzamento.

E ora che sai questo segreto, cosa fai? 500 grammi di pasta per cena e 10 litri di latte, cosi eviti di comprare l'eroina dal pusher?
Ho una brutta notizia per te.
Non succederà nulla.
Assolutamente nulla.
Solo l'abbiocco post-prandiale.
O peggio, solo mal di stomaco e diarrea.
E la frustrazione del "ma io mi sono bevuto 10 litri di latte e fatto 500 grammi di pasta...la quantità di caseo-morfine e gluto-morfine avrebbe dovuto farmi sentire come quando mi sono sparato la pera di eroina due giorni fa...e invece sono solo finito sulla tazza del cesso".
Questo atteggiamento non è solo inutile, è anche pericoloso.
Non sto giudicando nessuno, ho preso solo la palla in balzo per dire che è un reale rischio e ne sono spesso vittima io stesso. Quindi, lungi da me il giudicare qualcun altro.

E qui entra in scena un aspetto altrettanto importante, ma qui parlo principalmente per come la vedo io.
Certi nuovi accoppiamenti di cibo, o di integratori o di altro, io li faccio e li cerco perché spero che mi aiutino a creare delle sinergie di effetti che "simulino" (in maniera accettabile e/o consistente) il lavoro che fanno le sostanze stupefacenti (ma in maniera più sana, più etica, e con meno effetti collaterali), cioè a crearmi uno stato che favorisca la psiconautica.
Ed è il motivo per cui, se sono giunto a qualcosa di interessante (o ritengo di necessitare di aiuto perché non riesco in qualche punto del processo), scrivo su questo forum (o altri simili) per cercare confronti.
Di certo non cerco queste sinergie perché devo creare un nuovo piatto per vincere Master Chef oppure nuovo mix di integratori perché ho la gara di body fitness tra due giorni. In tal caso, scriverei altrove.
'Sta roba deve funzionare. Perché se da effetti non distinguibili dal placebo (come quasi sempre accade)...la cosa si commenta da sola.

La personale conclusione a cui sono giunto, motivo per cui ho scritto il pippone di cui sopra, e che risulta essere il vero contributo alla discussione, è ciò che segue.
Questa roba, funziona, ammesso che vengano rispettati determinati presupposti.
Cosa sulla quale sto personalmente lavorando, senza purtroppo essere giunto a nessun risultato di sorta.
Appena arrivo a qualcosa di decente, condivido.
Non sono in grado, attualmente, di dire altro più esaustivo di così.

Avatar utente
Abeja G.
Messaggi: 1971
Iscritto il: mer ott 14, 2015 2:42 pm

Re: I cibi del piacere

Messaggio da Abeja G. » mar apr 26, 2022 8:33 pm

RAI 3, GEO. I cibi importanti per il cervello. Intervista al Prof. Barbanti


Avatar utente
era
Messaggi: 1842
Iscritto il: gio feb 15, 2018 7:51 pm

Re: I cibi del piacere

Messaggio da era » mar apr 26, 2022 9:00 pm

É periodo di asparagi.
Sono ricchi di glutatione.

Spuntano anche gli 'asparagi della pervinca', da mangiare con moderazione.
Contengono vincamina, utile per regolare l'ATP.

Ci sono anche gli 'asparagi del pungitopo', contenenti antiossidanti e un pelino di anisolo o simili.

Poi ci sarebbero gli 'asparagi del luppolo'... ...beh, forse gli estrogeni non servono agli uomini ma sono buonissimi.
Non ho tempo.

Avatar utente
Abeja G.
Messaggi: 1971
Iscritto il: mer ott 14, 2015 2:42 pm

Re: I cibi del piacere

Messaggio da Abeja G. » gio mag 12, 2022 8:28 pm

Cibi, abbracci, abbracci al sole e allenamenti, un articolo: Ormoni della felicità: come aumentarli per essere al top della gioia.

Rispondi