Cannabis. Specie, varietà, genetica

Coltivazione della Cannabis
Rispondi
bertino
Messaggi: 36
Iscritto il: lun giu 12, 2017 2:22 pm

Scelta Cannabis Strain Outdoor

Messaggio da bertino » dom mar 25, 2018 9:28 pm

Ciao a tutti, con l'arrivo della primavera vorrei cominciare con la semina di qualche varietà di cannabis.
Ovviamente, visto che il clima è ancora poco mite, vorrei alcuni consigli sulle varietà che secondo voi, sono più indicate per questo periodo dell'anno, ovviamente in outdoor, dato che non sono attrezzato per l'indoor.
Secondo voi è presto per la semina, oppure posso tentare lo stesso?
Quali varietà mi consigliate di provare?


Avatar utente
tombong
Messaggi: 283
Iscritto il: gio mar 31, 2016 10:34 pm

Re: Cannabis in outdoor Aprile 2018: varietà consigliate

Messaggio da tombong » dom mar 25, 2018 11:56 pm

Per la semina non è nemmeno così presto, forse ci saranno più morti, ma i sopravvissuti saranno molto resistenti
How many of you people know you're alive?

Avatar utente
Sonoio
Messaggi: 1346
Iscritto il: gio lug 27, 2017 1:35 pm

Re: Cannabis in outdoor Aprile 2018: varietà consigliate

Messaggio da Sonoio » lun mar 26, 2018 1:14 pm

Io pianto negli primi giorni dell' aprile in vasi abbastanza grandi (ca 20cm diametro). I vasi stanno fuori vicino casa in un posto protetto. Quando fa veramente freddo di notte li metto dentro casa.
Poi in maggio prendo i vasi con le piante e me ne vado dove ho deciso di lasciarle crescere.
Una possibilità di tante. Il modo migliore dipende anche in che regione abiti.
Come varietà dovresti scegliere una outdoor adatta al clima della tua zone.
Saluti
Sheriff John Brown always hated me; for what I don't know; anytime I plant a seed, he said kill it before it grows; I shot the sherriff ... - Bob Marley
Tutto quello che vi racconto è già passato da almeno dieci anni.

Lucaaa
Messaggi: 24
Iscritto il: mer apr 08, 2020 11:21 am

Cannabis. Specie, varietà, genetica

Messaggio da Lucaaa » ven apr 10, 2020 10:26 am

Volevo acquistare semi autofiorenti
Ho trovate qualità adatte a me come la berry rider o la white skunk ma sono poco conosciute e non quotate
È meglio coltivare piante più consigliate?
Che diversità c'è?

Avatar utente
SpaCePyRaT
Messaggi: 146
Iscritto il: sab mar 28, 2020 6:45 pm

Re: Prima esperienza e semi

Messaggio da SpaCePyRaT » ven apr 10, 2020 11:26 am

Di solito io mi pongo questa domanda, per qualsiasi cosa stia acquistando, nn solo x i semi... se nn ha attecchito tra la gente, ci sarà un motivo? :lol:
Ma può darsi anche siano varietà relativamente nuove e che ancora debbano entrare "in circolazione". ^^
Personalmente alla seconda mandata ho iniziato a considerare vari fattori acquistando i semi: prevalenza indica o sativa, sapori, quanto cresce, tempi, clima favorevole (anche se questo in effetti dipende più che altro se la coltivi outdoor), la quantità della resa e infine ebbene sì.. la quantità di thc.. :sfatto:
::: Pollice Nero :::

Lucaaa
Messaggi: 24
Iscritto il: mer apr 08, 2020 11:21 am

Re: Prima esperienza e semi

Messaggio da Lucaaa » ven apr 10, 2020 1:13 pm

Certo sono tale e quale a te.🤣
Questa genetica è un indica autofiorente che provoca ridarella magari sono poche le persone che cercano soprattutto queste due caratteristiche prima di tutto
Chissà se andrò incontro a qualche bella insoddisfazione a riguardo questo mi spaventa un po

Avatar utente
Sonoio
Messaggi: 1346
Iscritto il: gio lug 27, 2017 1:35 pm

Re: Prima esperienza e semi

Messaggio da Sonoio » ven apr 10, 2020 4:40 pm

@Lucaaa - per principio puoi considere tutti semi sul mercato buoni.
Ci sono migliori in tanti graduazioni, ma non ci sono semi che non vanno bene per niente. Si uno ti vuole bidonare non c'entra che hai odinato. Ti manda semi da alimentazione o trovatelli che a volta sono nell' erba ...
https://en.seedfinder.eu/ - veramente molto interessante per chi colleziona semi :lol:
Attualmente ci sono 16848 varie species e si puo vedere che incrocio sta dietro per esempio la white widow. Si vede anche chi offre i semi.
Saluti
Sheriff John Brown always hated me; for what I don't know; anytime I plant a seed, he said kill it before it grows; I shot the sherriff ... - Bob Marley
Tutto quello che vi racconto è già passato da almeno dieci anni.

Lucaaa
Messaggi: 24
Iscritto il: mer apr 08, 2020 11:21 am

Re: Prima esperienza e semi

Messaggio da Lucaaa » ven apr 10, 2020 6:40 pm

Ho trovato semi di black domina auto che ho cercato da tempo senza trovarli.. Offre i semi sagarmatha Seeds ma
Ne so quanto prima e il prezzo mi sembra un po' troppo basso esul web non se ne parla minimamente di quelle tipologia di semi.. Esistono solo qua il che non riesco a comprendere.. E non so se per il primo raccolto è meglio andare su semi più semplici autofiorenti che sono più commercializzati.. Grazie per tutte le info gentilissimo

Avatar utente
SpaCePyRaT
Messaggi: 146
Iscritto il: sab mar 28, 2020 6:45 pm

Re: Prima esperienza e semi

Messaggio da SpaCePyRaT » ven apr 10, 2020 10:44 pm

Per quanto mi riguarda alla seconda mandata ho puntato sulla green gelato auto.. :asd:
Pare sia tra le autofiorenti una di quelle con la percentuale più alta di thc.
https://www.royalqueenseeds.it/semi-aut ... matic.html
In teoria quelle di prevalenza indica sn più simili al fumo di solito (anche se poi questo può dipendere dal tipo di fumo, che dopotutto deriva sempre dalle piante) quindi sn più rilassanti e sn indicate x la sera prima di dormire, possono provocare anche sonnolenza...
Mentre per la ridarella e x fare festa, socializzare e per un effetto psichedelico direi che è più indicata la sativa.. che sn anche indicate per rimanere attivi in generale..
https://sensiseeds.com/it/info/faq/qual ... -e-sativa/
E' poi vero che molti incroci possono avere le percentuali indica e sativa bilanciate.. x es nella green gelato (femminizzata) il rapporto è 45%\55%
::: Pollice Nero :::

Lucaaa
Messaggi: 24
Iscritto il: mer apr 08, 2020 11:21 am

Re: Prima esperienza e semi

Messaggio da Lucaaa » sab apr 11, 2020 12:54 am

Si il tuo ragionamento è giusto
Ma esperienze del rif Ketama in marocco ho conosciuto benissimo la pianto vabbè il polline di un dry sift primissima qualità di black domina ed è stato top
Spruzzavo lacrime dal ridere peggio di un bambino
https://www.cannaconnection.it/varieta/black-domina

Avatar utente
SpaCePyRaT
Messaggi: 146
Iscritto il: sab mar 28, 2020 6:45 pm

Re: Prima esperienza e semi

Messaggio da SpaCePyRaT » sab apr 11, 2020 10:57 am

Uuu... era una vita che nn sentivo questa parola.. quanti ricordi.. si parla di anni e anni fa.. :)
Ve lo siete fatto da soli giusto?
E dimmi hai provato l'olio?
Qui si rammentano robe che ti fanno fare un lunghissimo.. mmmmmmmmmmmmm.. :asd:
Poi ti accorgi di quante volte siano filtrati molti di quelli che trovi qui.. anche se definiti ottimi..
Ma nn mi ci far pensare visto che adesso sn "digiuno"... aha!
::: Pollice Nero :::

Lucaaa
Messaggi: 24
Iscritto il: mer apr 08, 2020 11:21 am

Re: Prima esperienza e semi

Messaggio da Lucaaa » dom apr 12, 2020 10:07 am

https://www.instagram.com/p/BoGncBnFw2y ... crjdlcdp4t
Questo è amnesia il primo privato delle fattorie degli orti di ketama..
10 anni che fumava è stata la mia prima bomba
1k di weed per 10g di hash

Mr grinspoon
Messaggi: 1
Iscritto il: sab mag 16, 2020 4:44 pm

Semi auto fiorenti o no?

Messaggio da Mr grinspoon » sab mag 16, 2020 4:50 pm

Buona giorno a tutti, l’hanno scorso ho piantato 4 semi di dark devil autofiorente, aveva un sapore molto amaro io fiore ma probabilmente dipendeva dalla varietà perché l’og kush sempre auto era buonissima e ho usato tutti prodotti bio bizz e terra pure, comunque la domanda è, siccome le dark hanno generato qualche seme, e non so da cosa siano state impollinate anke perché erano tutte femmine, il seme è sempre autofirente? O no?


Avatar utente
Time
Messaggi: 361
Iscritto il: mer apr 05, 2017 8:03 am

Re: Semi auto fiorenti o no?

Messaggio da Time » dom mag 17, 2020 1:52 pm

Se si è autoimpollinata per ermafroditismo i semi generati saranno di sesso femminile, quindi femminizzati.


Avatar utente
Pregiudicato
Messaggi: 451
Iscritto il: lun ago 13, 2018 4:29 pm

Re: Prima esperienza e semi

Messaggio da Pregiudicato » dom mag 17, 2020 7:29 pm

SpaCePyRaT ha scritto:
ven apr 10, 2020 10:44 pm
Per quanto mi riguarda alla seconda mandata ho puntato sulla green gelato auto.. :asd:
Pare sia tra le autofiorenti una di quelle con la percentuale più alta di thc.
https://www.royalqueenseeds.it/semi-aut ... matic.html
In teoria quelle di prevalenza indica sn più simili al fumo di solito (anche se poi questo può dipendere dal tipo di fumo, che dopotutto deriva sempre dalle piante) quindi sn più rilassanti e sn indicate x la sera prima di dormire, possono provocare anche sonnolenza...
Mentre per la ridarella e x fare festa, socializzare e per un effetto psichedelico direi che è più indicata la sativa.. che sn anche indicate per rimanere attivi in generale..
https://sensiseeds.com/it/info/faq/qual ... -e-sativa/
E' poi vero che molti incroci possono avere le percentuali indica e sativa bilanciate.. x es nella green gelato (femminizzata) il rapporto è 45%\55%
Ormai le sativa e indica pure praticamente non esistono più. come dici giustamente indica avrà magari un effetto più sedativo/“blocco divano” e viceversa. proprio per il fatto di essere appunto incrociate (la maggior parte delle varietà in commercio per comodità, economicamente anche ovviamente) però i loro effetti possono cambiare drasticamente, oltre al fatto che molti altri fattori modificano gli effetti (anche per esempio i terpeni, flavonoidi unici per ogni varietà). Nel senso che per esempio una gorilla glue (predominanza indica) viene definita come blocco divano e “viaggio psichedelico”, diciamo sveglio a livello cerebrale, caratteristiche di entrambe...nel senso magari è meglio per il dolore e divertirsi più che riposare (inteso dormire).

Rispondi