Tolleranza

Tutto ciò che riguarda la cannabis eccetto la coltivazione
Resh
Messaggi: 108
Iscritto il: mar gen 12, 2021 6:25 pm

Tolleranza

Messaggio da Resh » ven gen 15, 2021 4:21 pm

Salve :mrgreen:
Per quanto personalmente ne so, della cannabis nel corpo non rimane traccia (per la maggiore) dei metaboliti passati i 30 giorni (circa) dall'ultima assunzione (in realtà non è vero, perché intervengono questioni di soggettività personale, la non precisione dei dati di riferimento riguardo al fatto che non si sa con precisione se, nei soggetti testati, loro siano stati ligi nel limitare il consumo nei periodi di riferimento, ecc ecc, ma diamo per appurato che è universalmente riconosciuto che il periodo è 30 giorni).

E' corretto secondo la vostra esperienza dire che con circa 30 giorni di astinenza completa, si riporta la tolleranza a come se non si fosse mai fumato? (parlo dal punto di vista strettamente fisico-biochimico, non dal punto di vista psicologico), oppure, una volta essere stati "addestrati" all'effetto della cannabis, non è più possibile far scendere la tolleranza sotto una certa soglia nemmeno dopo anni?

La mia personale opinione è che è possibile farla scendere a livelli decisamente bassi (che garantisce, dopo una certa astinenza, viaggi da paura anche a dosi relativamente basse qualora si riprenda dopo tanto tempo), ma non eliminarla a livelli di "non consumatore".

Non ho trovato ricerche in merito su questa cosa, se ce ne sono citatele (se ritenuto opportuno), ma aldilà di questo, sono interessato alla vostra opinione o alla vostra esperienza specifica.
Non ho trovato sul forum una discussione precisa in merito, ma magari sono imbranato io (ecco il perché del nuovo thread :asd: )
Grazie a tutti 8-)


Avatar utente
InfernoMinorile
Messaggi: 3
Iscritto il: ven nov 13, 2020 2:18 am

Re: Tolleranza

Messaggio da InfernoMinorile » ven gen 15, 2021 5:00 pm

Ciao!
Ti dico un po' di cose che ho studiato al riguardo.
Dare una stima precisa dei giorni necessari a ripulire completamente il corpo da qualsiasi residuo è davvero difficile. Generalmente i trenta giorni sono indicativi, e sono gli stessi che di solito si considerano buoni anche per risultare negativi al test anti-droga.
In realtà è un processo molto variabile a seconda dei caratteri del metabolismo di ognuno di noi, e dipende molto anche dalle abitudini del fumatore prima che si cominci il break. Per chi fuma abitualmente tre o quattro spinelli al giorno, potrebbero volerci alcune settimane in più per ripulirsi da ogni traccia.
Trenta giorni sono comunque abbastanza per tornare ad avere una botta straordinaria (da un punto di vista fisiologico), però devi anche considerare che stavolta sapresti benissimo a cosa vai incontro. In un mese si riesce ancora abbastanza bene a ricordare gli effetti che aveva.
Se penso alle prime cannette, quando ancora non conoscevo un accidenti sulle sostanze, che non sapevo nemmeno se ci sarei rimasto secco oppure no. Avendo conosciuto l'erba molto meglio in seguito, ormai per me ha perso completamente l'aspetto "pericoloso", che le prime volte invece m'influenzava tantissimo.
E' anche vero che io non ho mai riprovato a fumare dopo aver preso pause straordinariamente lunghe. Magari se il break durasse qualche annetto, abbastanza da "dimenticarsi gli effetti", si potrebbe ripartire completamente da capo... :?:

Spero di essere stato d'aiuto!
What the f*** is a wedge :?:

Resh
Messaggi: 108
Iscritto il: mar gen 12, 2021 6:25 pm

Re: Tolleranza

Messaggio da Resh » ven gen 15, 2021 5:10 pm

InfernoMinorile ha scritto:
ven gen 15, 2021 5:00 pm
Ciao!
Ti dico un po' di cose che ho studiato al riguardo.
Dare una stima precisa dei giorni necessari a ripulire completamente il corpo da qualsiasi residuo è davvero difficile. Generalmente i trenta giorni sono indicativi, e sono gli stessi che di solito si considerano buoni anche per risultare negativi al test anti-droga.
In realtà è un processo molto variabile a seconda dei caratteri del metabolismo di ognuno di noi, e dipende molto anche dalle abitudini del fumatore prima che si cominci il break. Per chi fuma abitualmente tre o quattro spinelli al giorno, potrebbero volerci alcune settimane in più per ripulirsi da ogni traccia.
Si, infatti, va tenuto conto dell'aspetto individuale, dalle abitudini personali e di tutta una serie di fattori. Io stesso ho precisato che i 30 giorni erano più un riferimento per "fissare le idee" ;)
InfernoMinorile ha scritto:
ven gen 15, 2021 5:00 pm
Trenta giorni sono comunque abbastanza per tornare ad avere una botta straordinaria (da un punto di vista fisiologico), però devi anche considerare che stavolta sapresti benissimo a cosa vai incontro. In un mese si riesce ancora abbastanza bene a ricordare gli effetti che aveva. Se penso alle prime cannette, quando ancora non conoscevo un accidenti sulle sostanze, che non sapevo nemmeno se ci sarei rimasto secco oppure no. Avendo conosciuto l'erba molto meglio in seguito, ormai per me ha perso completamente l'aspetto "pericoloso", che le prime volte invece m'influenzava tantissimo.
Si, dai "consigli" che vengono dati anche su internet a persone preoccupate di non avere più "gli stessi effetti di una volta", addirittura si dicono cose quali "cambia varietà della pianta" e "aspetta due giorni, che sono già sufficienti a fare miracoli". Quindi, è altamente probabile, per non dire certo, che 30 giorni siano un tempo molto molto utile per avere un incredibile effetto sull'abbassamento della tolleranza :!: :shock: :D :D
InfernoMinorile ha scritto:
ven gen 15, 2021 5:00 pm
E' anche vero che io non ho mai riprovato a fumare dopo aver preso pause straordinariamente lunghe. Magari se il break durasse qualche annetto, abbastanza da "dimenticarsi gli effetti", si potrebbe ripartire completamente da capo... :?:
Spero di essere stato d'aiuto!
Bhe, forse si. Tenendo conto che, sembrerebbe essere appurato anche che, dopo sei anni (sempre orientativamente), al livello cellulare, si è completamente cambiati rispetto ai sei anni precedenti...probabilmente dopo 7 anni si è anche da questo punto di vista "completamente nuovi". Si, mi sei stato di aiuto e grazie per le riflessioni

Abeja G.
Messaggi: 1388
Iscritto il: mer ott 14, 2015 2:42 pm

Re: Tolleranza

Messaggio da Abeja G. » ven gen 15, 2021 10:12 pm


Avatar utente
Pregiudicato
Messaggi: 451
Iscritto il: lun ago 13, 2018 4:29 pm

Re: Tolleranza

Messaggio da Pregiudicato » sab gen 16, 2021 5:08 am

Resh ha scritto:
ven gen 15, 2021 4:21 pm
Salve :mrgreen:
Per quanto personalmente ne so, della cannabis nel corpo non rimane traccia (per la maggiore) dei metaboliti passati i 30 giorni (circa) dall'ultima assunzione (in realtà non è vero, perché intervengono questioni di soggettività personale, la non precisione dei dati di riferimento riguardo al fatto che non si sa con precisione se, nei soggetti testati, loro siano stati ligi nel limitare il consumo nei periodi di riferimento, ecc ecc, ma diamo per appurato che è universalmente riconosciuto che il periodo è 30 giorni).

E' corretto secondo la vostra esperienza dire che con circa 30 giorni di astinenza completa, si riporta la tolleranza a come se non si fosse mai fumato? (parlo dal punto di vista strettamente fisico-biochimico, non dal punto di vista psicologico), oppure, una volta essere stati "addestrati" all'effetto della cannabis, non è più possibile far scendere la tolleranza sotto una certa soglia nemmeno dopo anni?

La mia personale opinione è che è possibile farla scendere a livelli decisamente bassi (che garantisce, dopo una certa astinenza, viaggi da paura anche a dosi relativamente basse qualora si riprenda dopo tanto tempo), ma non eliminarla a livelli di "non consumatore".

Non ho trovato ricerche in merito su questa cosa, se ce ne sono citatele (se ritenuto opportuno), ma aldilà di questo, sono interessato alla vostra opinione o alla vostra esperienza specifica.
Non ho trovato sul forum una discussione precisa in merito, ma magari sono imbranato io (ecco il perché del nuovo thread :asd: )
Grazie a tutti 8-)
Penso che dovresti considerare anche il fattore psicologico, non rimuoverlo, direi che é una variabile importante. All’inizio é tutto nuovo, pensi che sei fatto e dici a ma sono fatto e ridi :asd:...un loop infinito, ecco come sono state le mie prime esperienze (e penso di tutti)...io anche con 3-4 mesi di “astinenza” ormai non rido più a meno che la situazione non mi metta in quel mood (esempio se fumo con amici e l’atmosfera mi porta a ridere/divertirmi normalmente allora sì).
Non so se mi sono spiegato bene.
Spero di essere stato un minimo d’aiuto.

Avatar utente
VisioneCurativa
Sponsor
Messaggi: 232
Iscritto il: mer gen 24, 2018 10:20 am

Re: Tolleranza

Messaggio da VisioneCurativa » sab gen 16, 2021 11:18 am

Già, è brutto da accettare ma parte della tolleranza non c'entra nulla con metaboliti e recettori. Hai fatto esperienza della sostanza e sai cos'è, non sarà mai più come prima.
I break servono a ridurre i dosaggi efficaci ma non riportano in vita l'euforia della novità.

E' concetto che vale per tutte le cose più belle purtroppo, il piacere desensibilizza al piacere.
Questo post riguarda nozioni teoriche riservate solo ad educazione ed intrattenimento, non vuole incoraggiare nessuna attività pericolosa o illegale.
I nostri articoli non vanno assunti in nessun modo https://www.visionecurativa.it/termini-e-condizioni/

Resh
Messaggi: 108
Iscritto il: mar gen 12, 2021 6:25 pm

Re: Tolleranza

Messaggio da Resh » sab gen 16, 2021 4:29 pm

Grazie a tutti.
Do una risposta collettiva: si, chiaramente con anni di astinenza non si può ricreare la "novità", quello era scontato.
Il mio discorso era quasi esclusivamente sull' "abbassare la dose efficace" :).
Grazie a tutti e buon fine settimana

ajeje
Messaggi: 403
Iscritto il: lun ott 07, 2019 12:12 pm

Re: Tolleranza

Messaggio da ajeje » sab gen 16, 2021 7:12 pm

quando mi sono fatto il primo trip (anche se l'effetto è diverso) probabilmente avvertendo la novità ho avuto un appagamento come quello dei primi cannoni
a proposito mi sono sempre chiesto una cosa: il primo anno che fumavo i cannoni li fumavo senza lasciarli spegnere, adesso invece anche se metto poca sostanza ho un blocco a fumarli fino alla fine, sia perchè mi viene sete subito, ma anche perchè già a metà spinello sono sballato..il che non è bello dato che se sono in giro non mi piace stare troppo con il cannone in mano per motivi di sicurezza, li lascio spegnere perchè non riesco ad arrivare alla fine (che sia buono o pacco con entrambi fumo o erba) capita a qualcun altro? perchè?
why so serious?

Resh
Messaggi: 108
Iscritto il: mar gen 12, 2021 6:25 pm

Re: Tolleranza

Messaggio da Resh » dom gen 17, 2021 2:41 pm

ajeje ha scritto:
sab gen 16, 2021 7:12 pm
quando mi sono fatto il primo trip (anche se l'effetto è diverso) probabilmente avvertendo la novità ho avuto un appagamento come quello dei primi cannoni
a proposito mi sono sempre chiesto una cosa: il primo anno che fumavo i cannoni li fumavo senza lasciarli spegnere, adesso invece anche se metto poca sostanza ho un blocco a fumarli fino alla fine, sia perchè mi viene sete subito, ma anche perchè già a metà spinello sono sballato..il che non è bello dato che se sono in giro non mi piace stare troppo con il cannone in mano per motivi di sicurezza, li lascio spegnere perchè non riesco ad arrivare alla fine (che sia buono o pacco con entrambi fumo o erba) capita a qualcun altro? perchè?
Il fatto di lasciar spegnere volontariamente, secondo me è un fatto psicologico: magari è una semplice reazione dovuta al fatto che attualmente (chissà per quale motivo) reggi meno la sostanza.
Per quanto riguarda il fatto che si spengano da soli, può dipendere dal diverso tipo di erba rispetto alle altre da te fumate in passato, dal grado di secchezza o freschezza dell'erba stessa, o dal fatto che magari attualmente hai smesso di metterci, che so, il tabacco (il tabacco ha come vantaggio, in alcuni casi, di omogeneizzare la combustione, rendendola più lineare rispetto per esempio ai purini)...o qualche altro motivo che ignoro.

Sono 100 e uno motivi per cui una canna può spegnersi da sola, capita penso a tutti, ma secondo me non è rilevante il "perché" capita: nel senso che succede per motivazioni in realtà banalissime, non per chissà qualche stranezza. Mi sembra sia abbastanza semplice la questione, a meno che io non abbia capito la reale perplessità della tua domanda.

ajeje
Messaggi: 403
Iscritto il: lun ott 07, 2019 12:12 pm

Re: Tolleranza

Messaggio da ajeje » dom gen 17, 2021 7:18 pm

Resh ha scritto:
dom gen 17, 2021 2:41 pm
ajeje ha scritto:
sab gen 16, 2021 7:12 pm
quando mi sono fatto il primo trip (anche se l'effetto è diverso) probabilmente avvertendo la novità ho avuto un appagamento come quello dei primi cannoni
a proposito mi sono sempre chiesto una cosa: il primo anno che fumavo i cannoni li fumavo senza lasciarli spegnere, adesso invece anche se metto poca sostanza ho un blocco a fumarli fino alla fine, sia perchè mi viene sete subito, ma anche perchè già a metà spinello sono sballato..il che non è bello dato che se sono in giro non mi piace stare troppo con il cannone in mano per motivi di sicurezza, li lascio spegnere perchè non riesco ad arrivare alla fine (che sia buono o pacco con entrambi fumo o erba) capita a qualcun altro? perchè?
Il fatto di lasciar spegnere volontariamente, secondo me è un fatto psicologico: magari è una semplice reazione dovuta al fatto che attualmente (chissà per quale motivo) reggi meno la sostanza.
penso di regger meno la sostanza, dopo un po' di tiri dico: "ok non ce la faccio più la lascio spegnere" e mi spavento a pensare di dover fumare ancora metà canna, ma allo stesso tempo non voglio andare troppo in giro con la spinello..e dire che non ne metto molta di erba..
why so serious?

Resh
Messaggi: 108
Iscritto il: mar gen 12, 2021 6:25 pm

Re: Tolleranza

Messaggio da Resh » lun gen 18, 2021 5:55 pm

ajeje ha scritto:
sab gen 16, 2021 7:12 pm

penso di regger meno la sostanza, dopo un po' di tiri dico: "ok non ce la faccio più la lascio spegnere" e mi spavento a pensare di dover fumare ancora metà canna, ma allo stesso tempo non voglio andare troppo in giro con la spinello..e dire che non ne metto molta di erba..
Quel "mi spavento a pensare di dover fumare ancora metà canna"...se lo avessi pensato io, mi sarei detto, da lucido: "ecco qui, mi stava prendendo il classico trip paranoico da chi entra in fissazione che gli sta prendendo a male"...e poi succede che prende a male, perché non volendo condizioni il set. Parlo per me eh, magari per te non significa questo :paranoid:

ajeje
Messaggi: 403
Iscritto il: lun ott 07, 2019 12:12 pm

Re: Tolleranza

Messaggio da ajeje » mer gen 20, 2021 10:51 am

Si essendo a volte lo spinello tachicardiaco spesso mi prende male
why so serious?

Resh
Messaggi: 108
Iscritto il: mar gen 12, 2021 6:25 pm

Re: Tolleranza

Messaggio da Resh » gio gen 21, 2021 9:37 am

ajeje ha scritto:
mer gen 20, 2021 10:51 am
Si essendo a volte lo spinello tachicardiaco spesso mi prende male
Beh, direi nel 70% dei casi (è una stima mia basata solo sulla mia esperienza, quindi prendila per quel che vale :D ), questi effetti sono di carattere psicosomatico. Poi chiaramente dipende sempre dal caso specifico :)

ajeje
Messaggi: 403
Iscritto il: lun ott 07, 2019 12:12 pm

Re: Tolleranza

Messaggio da ajeje » sab gen 23, 2021 7:37 pm

in effetti ultimamente mi prende spesso male soprattutto se sono da solo, quindi fumo meno, ma nonostante tutto non voglio smettere quindi a volte me ne sbatto e sono disposto anche al "bad trip" se così si può chiamare perchè il thc mi piace troppo, se invece sono in compagnia di amici mi prende meglio (non posso dire bene), ma divento più timido non parlo, quindi preferisco stare in para, ma da solo a casa se voglio fumare e poi ovvio ci sono delle volte che invece prende bene e lì è il top
è così per qualcun altro?
why so serious?

Resh
Messaggi: 108
Iscritto il: mar gen 12, 2021 6:25 pm

Re: Tolleranza

Messaggio da Resh » dom gen 24, 2021 12:21 am

ajeje ha scritto:
sab gen 23, 2021 7:37 pm
in effetti ultimamente mi prende spesso male soprattutto se sono da solo, quindi fumo meno, ma nonostante tutto non voglio smettere quindi a volte me ne sbatto e sono disposto anche al "bad trip" se così si può chiamare perchè il thc mi piace troppo, se invece sono in compagnia di amici mi prende meglio (non posso dire bene), ma divento più timido non parlo, quindi preferisco stare in para, ma da solo a casa se voglio fumare e poi ovvio ci sono delle volte che invece prende bene e lì è il top
è così per qualcun altro?
Se posso continuare a permettermi, questo è un caso direi lampante che spiega tra l'altro perchè la Cannabis ha l'appellativo di Erba di Shiva: una possibile spiegazione è che stia facendo venire a galla delle tue difficoltà, di cui prendere atto e risolvere. così, diventi un pezzettino più simile a Shiva :weed: :pidu:

ajeje
Messaggi: 403
Iscritto il: lun ott 07, 2019 12:12 pm

Re: Tolleranza

Messaggio da ajeje » dom gen 24, 2021 12:37 am

Resh ha scritto:
dom gen 24, 2021 12:21 am
ajeje ha scritto:
sab gen 23, 2021 7:37 pm
in effetti ultimamente mi prende spesso male soprattutto se sono da solo, quindi fumo meno, ma nonostante tutto non voglio smettere quindi a volte me ne sbatto e sono disposto anche al "bad trip" se così si può chiamare perchè il thc mi piace troppo, se invece sono in compagnia di amici mi prende meglio (non posso dire bene), ma divento più timido non parlo, quindi preferisco stare in para, ma da solo a casa se voglio fumare e poi ovvio ci sono delle volte che invece prende bene e lì è il top
è così per qualcun altro?
Se posso continuare a permettermi, questo è un caso direi lampante che spiega tra l'altro perchè la Cannabis ha l'appellativo di Erba di Shiva: una possibile spiegazione è che stia facendo venire a galla delle tue difficoltà, di cui prendere atto e risolvere. così, diventi un pezzettino più simile a Shiva :weed: :pidu:
conosco poco l'induismo, ma quel poco mi affascina, ad ogni modo sì: con o senza ganja le difficoltà vanno affrontate e se la ganja le fa saltare fuori ben venga, sono pronto ad affrontarle a muso duro :weed: :chitarra:
why so serious?

Resh
Messaggi: 108
Iscritto il: mar gen 12, 2021 6:25 pm

Re: Tolleranza

Messaggio da Resh » dom gen 24, 2021 6:00 pm

ajeje ha scritto:
dom gen 24, 2021 12:37 am
conosco poco l'induismo, ma quel poco mi affascina, ad ogni modo sì: con o senza ganja le difficoltà vanno affrontate e se la ganja le fa saltare fuori ben venga, sono pronto ad affrontarle a muso duro :weed: :chitarra:
Beh, hai già conosciuto la parte pratica. Avrai sicuramente modo di approfondire il resto, se ti interessa :)

Fleurdemal
Messaggi: 42
Iscritto il: ven gen 22, 2021 6:13 pm

Re: Tolleranza

Messaggio da Fleurdemal » sab gen 30, 2021 2:21 pm

dalle ricerche fatte una cosa è sicura, la chimica del cervello adolescente\giovane è quella adulta è dicersa, e gli effetti anche. nonostante tutto, il mood personale, il luogo\setting, gli amici o meno, in casa o fuori mi sono accorto che vivo l'esperienza diversamente, gli effetti sono diversi...perchè? mah, per me gli adulti hanno ormai sedimentato un tal numero di condizionamenti , lotte interiori, subito richieste di omologazione sul lavoro o nei rapporti familiari che ricreare quelle prime esperienze è quasi impossibile! quasi...perchè se fossi un ottuagenario giamaticano e rastafariano che fuma da sempre, in un contesto in cui la ganja è qualcosa di sano, normale anzi religioso (al di là degli effetti scientificamente controllati, in questo caso mettiamoli da parte) non mi farei nemmeno la domanda, non esisterebbe il problema! Viviamo in europa, proveniamo da una cultura della proibizione, del peccato omologante, l'erba non fa parte di questa casa! da ragazzi si è "vergini" in tutti i sensi l'adulto un pò per fisiologia un pò per i condizionamenti non avrà più quello che ha avuto...non che sia negativa la cosa, ma si deve prendere atto che siamo divesi, non siamo la stessa persona! non sono io che fumo qualche anno dopo, è un'altro che fuma adesso, con gli annessi e connessi!

Resh
Messaggi: 108
Iscritto il: mar gen 12, 2021 6:25 pm

Re: Tolleranza

Messaggio da Resh » sab gen 30, 2021 3:39 pm

Fleurdemal ha scritto:
sab gen 30, 2021 2:21 pm
dalle ricerche fatte una cosa è sicura, la chimica del cervello adolescente\giovane è quella adulta è dicersa, e gli effetti anche. nonostante tutto, il mood personale, il luogo\setting, gli amici o meno, in casa o fuori mi sono accorto che vivo l'esperienza diversamente, gli effetti sono diversi...perchè? mah, per me gli adulti hanno ormai sedimentato un tal numero di condizionamenti , lotte interiori, subito richieste di omologazione sul lavoro o nei rapporti familiari che ricreare quelle prime esperienze è quasi impossibile! quasi...perchè se fossi un ottuagenario giamaticano e rastafariano che fuma da sempre, in un contesto in cui la ganja è qualcosa di sano, normale anzi religioso (al di là degli effetti scientificamente controllati, in questo caso mettiamoli da parte) non mi farei nemmeno la domanda, non esisterebbe il problema! Viviamo in europa, proveniamo da una cultura della proibizione, del peccato omologante, l'erba non fa parte di questa casa! da ragazzi si è "vergini" in tutti i sensi l'adulto un pò per fisiologia un pò per i condizionamenti non avrà più quello che ha avuto...non che sia negativa la cosa, ma si deve prendere atto che siamo divesi, non siamo la stessa persona! non sono io che fumo qualche anno dopo, è un'altro che fuma adesso, con gli annessi e connessi!
Personalmente, sono molto consapevole di buona parte dei miei condizionamenti.
Non credo di poter dire di averli superati tutti, ma al 90% mi accorgo con velocità fulminea di quando sono in atto e "stanno agendo". Di fatto, esserne consapevoli è come non averne.
Quindi, almeno per quanto mi riguarda, non credo sia quello a modulare l'effetto. Anzi: nei periodi delle prime esperienze, avevo maggiori ansie e preoccupazioni di adesso.
Però hai ragione, ci sono molte variabili in gioco, difficile tener conto precisamente di tutte :)

ajeje
Messaggi: 403
Iscritto il: lun ott 07, 2019 12:12 pm

Re: Tolleranza

Messaggio da ajeje » dom feb 07, 2021 11:05 am

in effetti quando ho cominciato a fumare andavo a lavorare o in giro per strada o anche in mezzo alla famiglia completamente in botta, ora non lo farai per niente al mondo, è diventata una cosa più intima, ma detto questo anche quando fumavo tutti i giorni e più volte al giorno, non sono mai riuscito a fumare una canna da un grammo senza farla spegnere, ora addirittura se fumo uno 0.3 la spengo a metà ed aspetto
why so serious?

Rispondi