Nootropi per ansia da approccio con le ragazze

Rispondi
Artica2023
Messaggi: 6
Iscritto il: ven ago 06, 2021 9:28 am

Nootropi per ansia da approccio con le ragazze

Messaggio da Artica2023 » ven ago 06, 2021 9:50 am

Salve a tutti, sono nuovo del forum mi stavo documentando per capire le potenzialità dei vari nootropi per vedere quale si adatta meglio all’aperitivo mie esigenze. Come da titolo cerco qualcosa che soprattutto mi aiuti a contrastare l’ansia sociale quando sono in contesti molto affollato e l’ansia iniziale che ho quando vado a parlare con una ragazza che non conosco e che nel caso dia motivazione focus e miglioramento dell’autostima soprattutto sempre per quanto concerne questo argomento. Ho utilizzato tutte le classiche droghe in passato con alcune ho avuto un buon rapporto con altre meno, questo lato della chimica mi ha sempre affascinato fin da bambino.
Vi ringrazio in anticipo

Ps sto utilizzando il phenibut e devo dire che mi trovo abbastanza bene se non fosse che non c’è da scherzarci


Avatar utente
asklepios
Messaggi: 2923
Iscritto il: mer gen 01, 2020 7:56 pm

Re: Nootropi per ansia da approccio con le ragazze

Messaggio da asklepios » ven ago 06, 2021 2:09 pm

Il tradizionale alcool? Non so cosa hai in mente per nootropi, ma che io sappia si parla di sostanze che migliorano in qualche modo le capacità cognitive. Motivazione, disinibizione, se ci sono sono effetti secondari. Il tradizionale alcool è probabilmente più efficace di tutti i nootropi che potresti trovare. Se poi mi chiedi di alternative all'alcool, quello è un altro discorso. Il phenibut è un buon esempio, ovviamente da usare con moderazione. Qua una lista più comprensiva di ansiolitici:
https://en.wikipedia.org/wiki/Template:Anxiolytics
Sta a te poi decidere se valga la pena di assumere sostanze con alto potenziale di abuso (come anche l'alcool, benché non sembri), o se "farci il callo". Se decidi di esplorare la via farmacologica, stai molto attento, sia per i rischi in acuto che in cronico. Nella lista mancano sostanze più euforiche/sedative come GHB e oppioidi, e sostanze stimolanti come cocaina e anfetamina. A me sembrano più adatte a un uso ricreativo che funzionale nel contesto che interessa a te, ma alcuni ad esempio usano il kratom (oppioide) per i suoi effetti sull'umore e motivazione, quindi non necessariamente solo per il trattamento del dolore. Ritalin (simile ad anfetamina) e stimolanti vari sono in passato stati utilizzati anche per i loro effetti sulla motivazione. Di tutte le sostanze menzionate però penso che quelle nel link siano le più indicate, e sono quelle che uno psichiatra ti prescriverebbe nel caso che ritenesse la tua ansia tale da richiederle (improbabile).

Wolly92
Messaggi: 57
Iscritto il: mer mar 17, 2021 2:23 pm

Re: Nootropi per ansia da approccio con le ragazze

Messaggio da Wolly92 » ven ago 06, 2021 5:02 pm

L'insicurezza e l'ansia per queste cose ce l'hanno un pò tutti e varia in funzione della fase della vita e delle persone ma comunque è una cosa normale, fa parte della crescita. Il "problema" qua non è l'ansia di parlare con le ragazze perché quella è solo una conseguenza dei una causa più introspettiva e ti consiglierei di lavorare su quello, di ricercarla, le donne possono aspettare arriveranno quando sarai pronto. In Italia siamo cresciuti mettendo la donna sul piedistallo , almeno in queste ultime generazioni e per l'amor di Dio è anche una cosa bella e romantica, tipica italiana, ma non mi sorprende che spesso molti uomini abbiano ansia nell'approcciare una donna. Ricordati che una relazione è 50 e 50, togliamoci l'idea che sia l'uomo a dover "far colpo" perchè ormai non è più cosi e per fortuna aggiungerei. Ho conosciuto cosi tante ragazze che fuori fighe stratosferiche ma all'interno il nulla... zero proprio, Siri sarebbe più capace! e magari loro nemmeno se ne accorgono perché la società gli insegna che essere fighe è l'unica cosa che conta ma prima o poi ti scontri con la verità che la bellezza non ti aiuterà ad essere una persona felice, probabilmente ti remerà addirittura contro. L'orologio continuerà sempre a fare tic tac, quindi non ti preoccupare troppo, verifica la rotta, correggi se devi e goditi il vento amico mio.

Pantherino
Messaggi: 116
Iscritto il: lun lug 19, 2021 12:40 am

Re: Nootropi per ansia da approccio con le ragazze

Messaggio da Pantherino » ven ago 06, 2021 5:08 pm

Ma nessuno ha un report positivo per l'Uperzina A?

Ergot_1
Messaggi: 12
Iscritto il: mar lug 06, 2021 7:08 am

Re: Nootropi per ansia da approccio con le ragazze

Messaggio da Ergot_1 » ven ago 06, 2021 5:37 pm

Il Phenibut come hai detto anche te, si presta molto, ma non lo prenderei più di una volta ogni 10 giorni.

Kratom, non più di una volta a settimana.

Micro dosi di entactogeni MDMA, 5MAPB, 3FEA ecc. non più di una volta ogni dieci giorni.

Micro dosi di dissociativi, K, 2CK, MXPR, PCE ecc. non più di una volta ogni dieci giorni.

(Per micro dosi intendo un decimo della common dose che trovi su psychonaut wiki.)

Comunque, per quanto riguarda l'ansia sociale, a mio modo di vedere, è importante lavorarci sopra tutti i giorni. Cogliere ogni occasione nel quotidiano per allentarla pian piano. Ad esempio, parlando con nuovi compagni di corso o colleghi, clienti, ma anche il salumiere e la commessa. In modo che non siano soltanto esperienze isolate e eccessivamente impegnative come quello di approcciare una ragazza al club una sera a settimana. Ma cominciare gradualmente e con continuità ogni giorno anche in situazioni più ordinarie. Quindi, se ci si vuole aiutare con le sostanze, il mio consiglio è quello di avvicinarsi a quelle che risultano essere sostenibili da assumere con continuità senza grandi effetti collaterali a differenza di quelle sopra menzionate che non mi azzarderei mai a prendere continuativamente.

Le sostanze che reputo invece meno dannose sono:

Micro dosi di Psilocibina o di LSD che si prestano molto alla cessazione dell'ansia in generale, al miglioramento dell'umore e della socievolezza. Forse non sono il massimo per la fluidità verbale ma si potranno impilare tranquillamente con altri nootropi per questo scopo.

L-THEANINA, il nootropico ansiolitico per eccellenza. Funziona ed è sano, unica pecca secondo me è che ti fa calare un po' la motivazione, quindi andrebbe impilato con uno stimolante/motivante tipo:

ALCAR acetil carnitina. Secondo me uno dei migliori nootropi in assoluto, ti da energia, focus, motivazione, prontezza nel parlare, un effetto sottile ma duraturo. Zero tolleranza anche dopo mesi di utilizzo quotidiano.

NOOPEPT: Stimolante cognitivo e leggero ansiolitico. Migliora focus, memoria, linguaggio e motivazione. I migliori effetti si ottengono dopo un uso continuativo di almeno qualche settimana.

L-TIROSINA o NALT : leggeri stimolanti dopaminergici che danno energia e motivazione.

Sarebbe utile provare singolarmente ogni sostanza che sembra interessarti e poi, conosciuti gli effetti e le dosi, li impilerei tra loro per migliorarli.

Avatar utente
DM Tripson
Sponsor
Messaggi: 617
Iscritto il: ven ott 11, 2019 11:19 am

Re: Nootropi per ansia da approccio con le ragazze

Messaggio da DM Tripson » ven ago 06, 2021 7:19 pm

Ottima risposta @Ergot_1 a cui aggiungerei una considerazione. Le sostanze che hai indicato puoi usarle con un approccio allopatico, cioè chimica che agisce nel corpo e produce fisiologicamente gli effetti tipici di ciascuna sostanza, oppure con un approccio conoscitivo, le sostanze in questo caso ti aiutano a comprendere la causa del disagio. E' meglio praticare entrambi gli approcci, ma se il primo si dà per scontato invece il secondo no, per fare quel lavoro devi scegliere intenzionalmente e poi farlo.
@Artica2023 leggi questo articolo sul microdosaggio di funghi, potresti avere spunti per vedere bene la questione dell'ansia, e magari risolverla https://shroomcircle.com/microdosing-mi ... hi-magici/
DM Tripson è uno scrittore italiano che ama i Funghi Magici.
Come usarli? Leggi qui: https://amzn.to/3kshUvI
Come preparare e integrare un viaggio psichedelico? Leggi qui: https://amzn.to/3EHkbvo
Blog: https://shroomcircle.com

Ergot_1
Messaggi: 12
Iscritto il: mar lug 06, 2021 7:08 am

Re: Nootropi per ansia da approccio con le ragazze

Messaggio da Ergot_1 » ven ago 06, 2021 9:36 pm

@DM Tripson Giusta considerazione, e visto che parli di approccio conoscitivo colgo l'occasione per consigliare anche la pratica della meditazione mindfulness, che attraverso la consapevolezza e l'osservazione si sé, permette di risalire alle cause del problema e non solo mitigarne i sintomi attraverso l'assunzione di sostanze.

Infatti credo anche io che seguire entrambi gli approcci sia la via più valida in modo che i farmaci aiutino nel prendere fiducia e che l'osservazione di sé e l'autonalisi possano invece sradicare la problematica.

Anche occasionali esperienze con macro dosi di psichedelici potrebbero aiutare molto, ma in questo caso sarebbe meglio essere seguiti o prendere le dovute precauzioni.

Non sono uno psicoterapeuta e parlo solo per quelle che sono le mie esperienze dirette.

Artica2023
Messaggi: 6
Iscritto il: ven ago 06, 2021 9:28 am

Re: Nootropi per ansia da approccio con le ragazze

Messaggio da Artica2023 » ven ago 06, 2021 10:13 pm

Allora intanto ringrazio tutti per il tempo che mi avete dedicato, che è molto più di quanto mi aspettassi, cerco di descrivermi in breve anche se sono giovane, ho 23 anni da piccolo 13 fino ai 16 anni ho sofferto di attacchi di panico intensi da richiedere trattamento farmacologico con Xanax, vallium e fluoxetina, ho anche avuto una ginecomastia molto pronunciata, anche se poi operato in modo eccezionale, mi ha portato a dismorfobia e anche a tratti ancora ne soffro quando mi guardo allo specchio non ho mai una visione critica di quello che è il mio aspetto, nonostante mi sia stato proposto di fare il modello più volte, posso vedermi bellissimo o addirittura vedermi deforme, a volte . Per questo as esempio non ho mai provato la famiglia dei composti simil LSD, ma andavo a nozze con il mangiare oppio e con la morfina, ho fatto un larghissimo (e intendo tutti i giorni per lunghi periodi) uso di cocaina e anfetamine infatti "ci sono finito sotto" come si dice dalle mie parti. Poi nei week end quando andavo a ballare ovviamente K e mdma. A un certo punto ho capito che avevo smesso di divertirmi e ho mollato tutto di colpo anche perché avevo esasperato l'esasperabile. Da lì poi mi sono appassionato al mondo del bodybuilding che a livello inconscio era tutto un modo per rimorchiare più facilmente e il mio amore per la chimica mi ha portato a contatto con il mondo degli steroidi anabolizzanti, di cui ho cessato l'uso per problemi di natura sessuale nonostante i vistosi risultati estetici.

Artica2023
Messaggi: 6
Iscritto il: ven ago 06, 2021 9:28 am

Re: Nootropi per ansia da approccio con le ragazze

Messaggio da Artica2023 » ven ago 06, 2021 10:17 pm

Il mio problema fondamentalmente con le ragazze non è tanto il fatto di scopare perché nonostante mi sia interessato tardi ho comunque avuto un buon numero di frequentazioni, io adoro stare con i bambini mi sento più vicino a me stesso quanto sto con loro, la mia paura è che la mia ansia nel conoscere ragazze nuove mi precluda la possibilità di avere dei figli e una famiglia

Artica2023
Messaggi: 6
Iscritto il: ven ago 06, 2021 9:28 am

Re: Nootropi per ansia da approccio con le ragazze

Messaggio da Artica2023 » ven ago 06, 2021 10:28 pm

asklepios ha scritto:
ven ago 06, 2021 2:09 pm
Il tradizionale alcool? Non so cosa hai in mente per nootropi, ma che io sappia si parla di sostanze che migliorano in qualche modo le capacità cognitive. Motivazione, disinibizione, se ci sono sono effetti secondari. Il tradizionale alcool è probabilmente più efficace di tutti i nootropi che potresti trovare. Se poi mi chiedi di alternative all'alcool, quello è un altro discorso. Il phenibut è un buon esempio, ovviamente da usare con moderazione. Qua una lista più comprensiva di ansiolitici:
https://en.wikipedia.org/wiki/Template:Anxiolytics
Sta a te poi decidere se valga la pena di assumere sostanze con alto potenziale di abuso (come anche l'alcool, benché non sembri), o se "farci il callo". Se decidi di esplorare la via farmacologica, stai molto attento, sia per i rischi in acuto che in cronico. Nella lista mancano sostanze più euforiche/sedative come GHB e oppioidi, e sostanze stimolanti come cocaina e anfetamina. A me sembrano più adatte a un uso ricreativo che funzionale nel contesto che interessa a te, ma alcuni ad esempio usano il kratom (oppioide) per i suoi effetti sull'umore e motivazione, quindi non necessariamente solo per il trattamento del dolore. Ritalin (simile ad anfetamina) e stimolanti vari sono in passato stati utilizzati anche per i loro effetti sulla motivazione. Di tutte le sostanze menzionate però penso che quelle nel link siano le più indicate, e sono quelle che uno psichiatra ti prescriverebbe nel caso che ritenesse la tua ansia tale da richiederle (improbabile).
Adesso le sto studiando tutte una per una per capire meglio quale fa al caso mio e ti ringrazio,anche se per vie non legali diventa più complicato, l'alcool sembra strano ma a livello ricreativo non mi piace. il kratom mi attira sopprattutto la varietà più energizzante, e lo proverò sicuramente. Con il phenibut mi sto trovando bene lo credevo molto più blando di com'è in realtà, solo che ho le capsule da 500mg e 500mg è ok ma non abbastanza ma 1gr è veramente tosto, almeno di quello che ho io, 750mg sarebbe la quadra perfetta. A livello ipotetico
Stack:
Phenylpiracetam+phenibut 500mg?
I racetam li sto ancora studiando quindi magari ho scritto qualche cagata

Artica2023
Messaggi: 6
Iscritto il: ven ago 06, 2021 9:28 am

Re: Nootropi per ansia da approccio con le ragazze

Messaggio da Artica2023 » ven ago 06, 2021 10:33 pm

Comunque grazie a tutti per gli imput che mi avete dato

Avatar utente
asklepios
Messaggi: 2923
Iscritto il: mer gen 01, 2020 7:56 pm

Re: Nootropi per ansia da approccio con le ragazze

Messaggio da asklepios » ven ago 06, 2021 10:55 pm

Dalla tua domanda non si intendeva, ma praticamente la via farmacologica l'hai già esplorata ampiamente. Sai quindi i rischi/benefici che porta. Ti resta solo la via più difficile. Ti ripeto, secondo me a confronto di sostanze come Xanax, Valium e MD la teanina ti farà ben poco, senza voler togliere niente alle risposte precedenti. Ti offro semplicemente il mio punto di vista, l'approccio che ha descritto @Ergot_1 di esposizione giornaliera resta a questo punto l'unico praticabile ed efficace sul lungo termine. Che poi nel percorso di crescita psicologica e introspezione possano venirti in aiuto i funghi magici è un altro discorso, che vale sicuramente la pena di esplorare. So che ci sono anche psicologi specializzati in problemi del genere, anche se si sa che non è sempre facile trovarne uno/a bravo/a.

Edit: aggiungo dopo aver visto la tua risposta, il phenibut non è mica da scherzarci, certo che funziona. Attento che da qualche mese è tabellato, quindi illegale al pari dell'eroina. Sui racetam non sono preparatissimo e non ti so dire, anche se ricordo di aver letto che il fenilpiracetam dava tolleranza abbastanza rapida agli effetti stimolanti, anche se considerando che vorresti mischiarlo con il Phenibut non penso fosse quello che cercavi. Il Phenibut secondo me non è proprio un nootropo, non è che ti migliora le capacità cognitive, piuttosto ti aiuta nel caso in cui tali capacità siano ottuse da stati d'ansia. Per dosare il quarto di grammo in più potresti aprire una capsula e dividere a metà la polvere che contiene.
il kratom mi attira sopprattutto la varietà più energizzante
Personalmente ho provato diverse varietà, e il white vein l'ho trovato sì energizzante, ottimo come "preworkout" (anche se c'è da stare attenti perché aumenta il rischio di farsi male). Ti dà motivazione senza dubbio, e può essere utile in un contesto sociale, a seconda di come sei tu ovviamente (non tutti rispondono allo stesso modo). Attenzione perché le poche volte che l'ho usato in contesti sociali mi è capitato spesso di essere sedato/sonnolento. In genere il kratom è così, c'è una prima fase di stimolazione e mood enhancement e una seconda fase di sonnolenza (il classico nodding da oppiacei). Poi dipende anche dalla dose ovviamente, ma diciamo che non c'è l'uno senza l'altro.

Avatar utente
Tirar Puede Matar
Messaggi: 1097
Iscritto il: mer mar 28, 2018 3:22 pm

Re: Nootropi per ansia da approccio con le ragazze

Messaggio da Tirar Puede Matar » ven ago 13, 2021 3:04 am

@Artica2023 io invece ti do un consiglio completamente differente: evita di assumere qualunque sostanza,indipendentemente dal fatto che funzioni o meno, per risolvere questo problema.
Te lo dico perché sarebbe solo un tampone, ma soprattutto non ti permetterebbe di manifestare la tua vera personalità, non saresti veramente tu, bensì saresti tu sotto effetto di qualcosa. E ti assicuro che se cerchi qualcosa in più di un semplice incontro da una botta e via, non otterresti comunque i risultati desiderati, perché lei se ne accorgerebbe molto velocemente.
È invece molto meglio lavorare su te stesso per risolvere il problema alla radice, trovare fiducia, e poter vincere quest’ansia in maniera definitiva e senza aiutini farmacologici.
Per fare questo devi trovare un bravo psicotrapeuta , ed iniziare un percorso con lui. Se ti viene comodo Torino, posso consigliartene una favolosa davvero.
Fammi sapere! A presto.
Non amavo quello che mostravi di essere, ma quello che pensavo tu fossi...

m1999geo
Messaggi: 18
Iscritto il: mar nov 16, 2021 8:41 am

Re: Nootropi per ansia da approccio con le ragazze

Messaggio da m1999geo » gio dic 02, 2021 7:09 pm

Ergot_1 ha scritto:
ven ago 06, 2021 5:37 pm
Le sostanze che reputo invece meno dannose sono:

Micro dosi di Psilocibina o di LSD che si prestano molto alla cessazione dell'ansia in generale, al miglioramento dell'umore e della socievolezza. Forse non sono il massimo per la fluidità verbale ma si potranno impilare tranquillamente con altri nootropi per questo scopo.

L-THEANINA, il nootropico ansiolitico per eccellenza. Funziona ed è sano, unica pecca secondo me è che ti fa calare un po' la motivazione, quindi andrebbe impilato con uno stimolante/motivante tipo:

ALCAR acetil carnitina. Secondo me uno dei migliori nootropi in assoluto, ti da energia, focus, motivazione, prontezza nel parlare, un effetto sottile ma duraturo. Zero tolleranza anche dopo mesi di utilizzo quotidiano.

NOOPEPT: Stimolante cognitivo e leggero ansiolitico. Migliora focus, memoria, linguaggio e motivazione. I migliori effetti si ottengono dopo un uso continuativo di almeno qualche settimana.

L-TIROSINA o NALT : leggeri stimolanti dopaminergici che danno energia e motivazione.

Sarebbe utile provare singolarmente ogni sostanza che sembra interessarti e poi, conosciuti gli effetti e le dosi, li impilerei tra loro per migliorarli.
Qualcuno darebbe uno spunto su una corretta assunzione di questi elementi: dosi e modalità assunzione su base giornaliera?

Regene
Moderatori
Messaggi: 1382
Iscritto il: lun nov 26, 2018 6:20 pm

Re: Nootropi per ansia da approccio con le ragazze

Messaggio da Regene » dom dic 19, 2021 3:49 pm

bel thread con molti spunti interessanti, soprattutto riguardo l'L-teanina che rilassa senza sedare.

da un punto di vista non farmacologico la CBT (terapia cognitivo comportamentale in italiano) è generalmente molto efficace in questi casi ma può essere dura all'inizio. sicuramente lavorare su se stessi sia con la terapia psicologica e la meditazione può aiutare molto. da questo punto di vista gli psichedelici potrebbero permetterti di scoprire te stesso ancora di più e più in fretta ma ovviamente in modo più "brutale"

da un punto di vista farmacologico invece io mi sento di sconsigliarti qualunque tipo di stimolante a meno che non sia per evitare alcuni degli effetti negativi di altre sostanze eccessivamente sedanti (tipo speedball).
kratom e phenibut sono sicuramente efficaci ma come è già stato ampliamente detto hanno i loro rischi.

potresti valutare un beta bloccante, in particolare il propranololo ha un emivita corta e una discreta azione centrale. questo tipo di molecole sono molto usate da chi deve parlare in pubblico o ha lavori in cui bisogna essere a contatto con il pubblico (tipo venditori d'auto). sono efficaci nel bloccare completamente qualsiasi tipo di effetto fisico dell'ansia come sudorazione, battitto cardiaco accelerato e tutto il resto. non hanno particolari effetti sul cervello almeno direttamente ma questo vuole anche dire che sono poco sedanti e rimani "te stesso", comunque il propranololo è uno di quelli più attivi a livello centrale. inoltre se il tuo cervello percepisce il tuo corpo in uno stato di rilassamento tende a rilassarsi, un po' come sorridere tende a rendere più felici o fare respiri profondi ci calma. ovviamente non sono al livello di benzo, phenibut o altri farmaci attivi a livello centrale. come farmaco è relativamente facile da ottenere ed è privo di potenziale d'abuso, attento però se hai la pressione bassa.

alternativamente alcune piante con effetto sedante come lemon balm, valeriana o magnolia possono essere utili vsito che funzionano in modo simile al phenibut ma con meno rischi (sono anche meno potenti ovviamente)
altra opzione farmacologica è il pregnenolone ma non so quale sia il suo stato legale in Italia e può dare problemi ormonali a lungo andare. visto che hai fatto uso di steroidi (se hai voglia potresti dire cosa che sono curioso?) allora potresti valutare dosi acute di alcuni steroidi (sospensione di testosterone e alcuni orali) che possono avere profondi effetti sull'umore
Si vis pacem, para bellum
PGP public key fingerprints: 3F52A3F8C3CDECF7AF5CB0D6FA60568AA311F38B

Rispondi