Consiglio miglior stack per lo studio

Rispondi
Gabrysg
Messaggi: 8
Iscritto il: lun feb 01, 2021 1:20 am

Consiglio miglior stack per lo studio

Messaggio da Gabrysg » lun feb 01, 2021 1:31 am

Ciao ragazzi,
vorrei chiedervi un consiglio in merito al miglior stack da prendere per massimizzare le proprie sessioni di studio (memoria, focus, concentrazione)
Avrei due profili, il primo stack da prendere diverse volte a settimana per portare avanti il grosso dello studio, quindi con meno effetti collaterali possibili, il più naturale possibile (es baccopa monniera, aswagandha, altro che non conosco)
l'altro profilo invece più strong da usare spot per sessioni particolarmente intense, simulazioni d'esame e esami

Vi dico anche due cose su di me per completare il quadro, non sono uno molto sensibile e generalmente ho bisogno di sostanze strong per sentirne gli effetti. es. il caffe aiuta un pelo a tenermi sveglio se sono stanco ma non noto nessun beneficio in termini di produttività nello studio
nella mia vita ho provato diverse sostanze quindi sono aperto anche a molecole di un certo tipo, certo non consigliatemi di prendere 1gr di md per studiare :asd:

grazie in anticipo se vorrete darmi qualche consiglio
bella


Avatar utente
asklepios
Messaggi: 2025
Iscritto il: mer gen 01, 2020 7:56 pm

Re: Consiglio miglior stack per lo studio

Messaggio da asklepios » lun feb 01, 2021 2:38 am

Non sono informatissimo sui vari nootropi e stack a parte forse gli stimolanti, ma la tua domanda mi sembra un po' come chiedere "qual è il migliore stimolante" o "qual è la migliore benzodiazepina". Non esiste una molecola migliore di tutte, ognuna avrà i suoi pro e i suoi contro, da valutare in base alla situazione. Il concetto poi di "naturale" lo trovo un po' fuorviante. Ci sono sostanze "naturali" che possono essere tanto pericolose se non più di quelle "chimiche", la maggior parte dei veleni è "naturale". Prima di riformulare la tua domanda in modo più specifico comunque ti consiglio di informarti almeno un minimo. Nessuno qua farà il lavoro per te. C'è davvero tanta informazione disponibile, puoi iniziare da qui. Sul forum poi troverai esperienze in prima persona sulle varie sostanze.
Detto questo, benvenuto nel forum, spero la mia risposta non abbia trasmesso toni di sufficienza, non è la mia intenzione

Gabrysg
Messaggi: 8
Iscritto il: lun feb 01, 2021 1:20 am

Re: Consiglio miglior stack per lo studio

Messaggio da Gabrysg » lun feb 01, 2021 1:05 pm

Ciao, innanzitutto grazie del benvenuto e della risposta! in realtà però non sono nuovo, bazzico a sprazzichi questo forum da moltissimi anni, ma perdo ripetutamente l'account, questo probabilmente sarà il mio terzo.
Un po mi sono già informato, ma leggere su un sito, soprattutto in inglese non è come leggere delle esperienze di alcuni compagni italiani. Visito spesso r/nootropics e altre source tipo examine ecc.
un'idea di stack ce l'ho, ma volevo appunto sapere dalla vostra esperienza magari qual è lo stack migliore per queste esigenze, per esempio un elenco di sostanze che sono le più indicate, che son quelle da cui avete notato maggiori benefici ecc.
Questa situazione del forum in cui se fai una domanda aperta vuoi che gli altri lavorino per te, bhe ma non è questo lo spirito del forum? aiutarsi vicendevolmente? e condividere esperienze? se riesco a ricordarmi il vecchio nick ti farò vedere che anche io sporadicamente do qualche contributo
Invece per la questione naturali sintetici è la questione più vecchia del mondo, sappiamo che se mangi la manita muori in pochi secondi, se vogliamo fare sofismi è anche difficile stabilire cosa sia naturale e cosa no, era un modo per dividere quelle molecole magari più strong dagli integratori di erbe considerati sicure rispetto a magari farmaci sintetici che generalmente hanno maggiori effetti collaterali, era più questo il concetto che non la mera distinzione naturale sintetico artificiale.
Detto questo peace amico! magari è meglio se mi pongo in maniera più propositiva e vi chiedo parere sullo stack a cui già pensavo (non l'ho fatto perchè preferivo il consiglio di magari qualcosa che non conosco)
ad ogni modo questo è lo stack che avevo in mente:

Creatina
Ginseng
teanina
alpha gpc
CDP choline

questo per quanto riguarda tutti i giorni per qualche mese

mentre più strong all'esigenza:

modalert

che dite?

Avatar utente
asklepios
Messaggi: 2025
Iscritto il: mer gen 01, 2020 7:56 pm

Re: Consiglio miglior stack per lo studio

Messaggio da asklepios » lun feb 01, 2021 1:51 pm

Gabrysg ha scritto:
lun feb 01, 2021 1:05 pm
Questa situazione del forum in cui se fai una domanda aperta vuoi che gli altri lavorino per te, bhe ma non è questo lo spirito del forum? aiutarsi vicendevolmente? e condividere esperienze? se riesco a ricordarmi il vecchio nick ti farò vedere che anche io sporadicamente do qualche contributo
Eh fino a un certo punto, ci sta condividere esperienze e chiedere consigli, ma ci sono anche un sacco di utenti che si registrano solo per chiedere "Quali sono i funghi più potenti" o "Che luce devo comprare", domande chieste e richieste che una breve ricerca potrebbe soddisfare. Se sapessi quante volte ho scritto risposte identiche capiresti il mio punto di vista :roll: Vedo che comunque non è il tuo caso :)
Creatina
Ginseng
teanina
alpha gpc
CDP choline

questo per quanto riguarda tutti i giorni per qualche mese

mentre più strong all'esigenza:

modalert

che dite?
Qua sicuramente @Regene ti saprà dare un'opinione più informata, so che comunque in genere fonti di colina si abbinano bene a racetam. Il piracetam è forse il più economico tra tutti. Teanina si abbina molto bene alla caffeina, soprattutto se usi alte dosi, da sola non so quanto possa essere efficace. Sul modalert avevo scritto un post. Molto efficace come stimolante, ti tiene sveglio se magari hai dormito male o hai un po' di sonnolenza senza farti saltare dalla sedia. Non ho osservato comunque grandi effetti positivi in quanto a concentrazione o funzionalità cognitive. Una cosa che ho notato personalmente con l'armodafinil (non il tuo caso) è che, almeno su di me, l'effetto dura molto a lungo. A volte anche prendendolo la mattina, se mi sono alzato un po' più tardi del solito, non sono riuscito ad addormentarmi all'ora prevista la notte. Se quindi sei uno che si sveglia sempre alle 8 e hai problemi di sonnolenza potrebbe essere ideale, se invece cerchi un effetto di media durata il modafinil meglio

Avatar utente
Anilina
Messaggi: 16
Iscritto il: mar apr 07, 2020 5:21 pm

Re: Consiglio miglior stack per lo studio

Messaggio da Anilina » lun feb 01, 2021 2:45 pm

Per quanto riguarda la creatina a meno che non segui una dieta vegetariana/vegana con conseguenti livelli inferiori alla media non saprei quanto si possa rivelare utile in tal senso.
Sul lungo periodo due classici come lion's mane e bacopa, personalmente li ho trovati soddisfacenti per quanto siano più o meno subliminali e se dici di avere bisogno di piante un pó più spinte forse non te le consigilierei (come d'altronde ashwagandha).
L' acetil-L-carnitina per quanto ci siano controversie sugli studi riguardanti i suoi effetti rimane comunque nella mia esperienza "percepibile".
Se sei una persona che soffre di agitazione, ansia ecc.. Prenderei in considerazione le varie piante da erboristeria per rilassarsi.
Riguardo agli stati precedenti una buona congiunzione tra ginseng ed umore potrebbe essere la Rhodiola rosea che mi sento di consigliare per essere stata con me veramente efficace.
Assumi un multivitaminico?
Prenderei sempre in considerazione un b complex, zinco, magnesio!.

Gabrysg
Messaggi: 8
Iscritto il: lun feb 01, 2021 1:20 am

Re: Consiglio miglior stack per lo studio

Messaggio da Gabrysg » lun feb 01, 2021 4:50 pm

Anilina ha scritto:
lun feb 01, 2021 2:45 pm
Per quanto riguarda la creatina a meno che non segui una dieta vegetariana/vegana con conseguenti livelli inferiori alla media non saprei quanto si possa rivelare utile in tal senso.
Sul lungo periodo due classici come lion's mane e bacopa, personalmente li ho trovati soddisfacenti per quanto siano più o meno subliminali e se dici di avere bisogno di piante un pó più spinte forse non te le consigilierei (come d'altronde ashwagandha).
L' acetil-L-carnitina per quanto ci siano controversie sugli studi riguardanti i suoi effetti rimane comunque nella mia esperienza "percepibile".
Se sei una persona che soffre di agitazione, ansia ecc.. Prenderei in considerazione le varie piante da erboristeria per rilassarsi.
Riguardo agli stati precedenti una buona congiunzione tra ginseng ed umore potrebbe essere la Rhodiola rosea che mi sento di consigliare per essere stata con me veramente efficace.
Assumi un multivitaminico?
Prenderei sempre in considerazione un b complex, zinco, magnesio!.
ogni tanto prendo qualche integratore di zinco magnesio e vitamina b si, diciamo 2 volte a settimana
multivitaminico no ma prendo la vitamina d di inverno
proverò la rodiola!
grazie
la bacopa e aswagandha anche presi assieme a me non fanno nulla, non percepisco nessun cambiamento

ward
Messaggi: 223
Iscritto il: lun apr 01, 2019 9:33 pm

Re: Consiglio miglior stack per lo studio

Messaggio da ward » lun feb 01, 2021 6:57 pm

@Gabrysg se non ti fanno nulla bacopa e ashwaganda è molto probabile che non ti faccia nulla neanche la rhodiola.. Anche io, come te, sono poco sensibile a queste sostanze (tipo il caffè che non mi fa nulla).
Perciò ti consiglio solo il Modafinil da usare non troppo spesso sennò ti da tolleranza e poi non ti fa nulla neanche quello.
Poi potresti provare qualche stack per “rafforzare la memoria”, tipo i vari racetam da abbinare con colina, noopept e vari.. Non aspettarti però un effetto percettibile (anche se potresti notarlo), lasciali lavorare in background che (forse) aiutano.

Regene
Moderatori
Messaggi: 1077
Iscritto il: lun nov 26, 2018 6:20 pm

Re: Consiglio miglior stack per lo studio

Messaggio da Regene » mar feb 02, 2021 10:23 am

@asklepios grazie per la call, in realtà hai perfettamente ragione: un migliore non esiste dipende da tantissimi fattori.
in primis vorrei chiederti cosa studi: studiare storia o matematica sono processi molto diversi e richiedono approcci diversi.
poi dipende tanto da qual'è il tuo budget e quanto vuoi rischiare
Creatina
Ginseng
teanina
alpha gpc
CDP choline
la creatina fa miracoli per molti e non costa nulla, provarla costa poco e potresti trovare un tesoro. il ginseng funziona bene ma è difficile trovare un prodotto di qualità, io ti consiglio l'estratto patented GS15-4. la L-teanina è un evergreen che ti consiglio soprattutto in combinazione con la caffeina. alpha-GPC e CDP sono entrambe ottime ma combinarle non ha molto senso: sono entrambe fonti di colina la prima ha circa il 40% in peso di colina mentre la secondo un po' meno del 20%. la CDP però ha alcuni studi che ne dimostrano l'efficacia.
poi c'è di tutto e di più: io sono un grande fan del noopept ma ci sono anche altri racetam, il modafinil funziona molto bene, anche l'adrafinil non è male ma attento al fegato, la bacopa funziona benissimo ma devi aspettare almeno 6 settimane per avere dei risultati (faccio riferimento al Synapsa che è un estratto patented che è stato dimostrato aumenta il branching dei neuroni).
la rhodiola a me piace ma anche qui è difficile trovare un prodotto di qualità, se preferisci qualcosa di più stimolante prova la versione 3% salidroside (la crenulata è ancora più stimolante). il ginkgo è molto studiato ma l'unico prodotto che mi sento di consigliarti è quello di life extention gli altri su amazon sono spikati.
poi sicuramente attenzione a dieta, sonno ed esercizio se noti delle lacune nella tua alimentazione correggile: avrai risultati molto migliori.
non volgio creare un muro di testo, un po' di feedback e qualche informazione extra e possiamo anche approfondire
Si vis pacem, para bellum
PGP public key fingerprints: 3F52A3F8C3CDECF7AF5CB0D6FA60568AA311F38B

Gabrysg
Messaggi: 8
Iscritto il: lun feb 01, 2021 1:20 am

Re: Consiglio miglior stack per lo studio

Messaggio da Gabrysg » mar feb 02, 2021 11:35 am

Regene ha scritto:
mar feb 02, 2021 10:23 am
@asklepios grazie per la call, in realtà hai perfettamente ragione: un migliore non esiste dipende da tantissimi fattori.
in primis vorrei chiederti cosa studi: studiare storia o matematica sono processi molto diversi e richiedono approcci diversi.
poi dipende tanto da qual'è il tuo budget e quanto vuoi rischiare
Creatina
Ginseng
teanina
alpha gpc
CDP choline
la creatina fa miracoli per molti e non costa nulla, provarla costa poco e potresti trovare un tesoro. il ginseng funziona bene ma è difficile trovare un prodotto di qualità, io ti consiglio l'estratto patented GS15-4. la L-teanina è un evergreen che ti consiglio soprattutto in combinazione con la caffeina. alpha-GPC e CDP sono entrambe ottime ma combinarle non ha molto senso: sono entrambe fonti di colina la prima ha circa il 40% in peso di colina mentre la secondo un po' meno del 20%. la CDP però ha alcuni studi che ne dimostrano l'efficacia.
poi c'è di tutto e di più: io sono un grande fan del noopept ma ci sono anche altri racetam, il modafinil funziona molto bene, anche l'adrafinil non è male ma attento al fegato, la bacopa funziona benissimo ma devi aspettare almeno 6 settimane per avere dei risultati (faccio riferimento al Synapsa che è un estratto patented che è stato dimostrato aumenta il branching dei neuroni).
la rhodiola a me piace ma anche qui è difficile trovare un prodotto di qualità, se preferisci qualcosa di più stimolante prova la versione 3% salidroside (la crenulata è ancora più stimolante). il ginkgo è molto studiato ma l'unico prodotto che mi sento di consigliarti è quello di life extention gli altri su amazon sono spikati.
poi sicuramente attenzione a dieta, sonno ed esercizio se noti delle lacune nella tua alimentazione correggile: avrai risultati molto migliori.
non volgio creare un muro di testo, un po' di feedback e qualche informazione extra e possiamo anche approfondire
wow grazie mille!!
allora tra storia e matematica probabilmente un mix! :asd: devo preparare lo IELTS e poi una serie di esami per un master in ambito economico

il budget è di massimo 100/150€ al mese. Per quanto riguarda il rischio, vorrei avere due approcci, il primo a basso / bassissimo rischio da portare avanti nella quotidianità, da protrarre per 7/9 mesi circa, quindi uno stack da tutti i giorni e poi uno a rischio più elevato da utilizzare solo per l'esame, simulazioni, sessioni di studio particolarmente intense (es. 20 ore nel weekend).

Per quanto riguarda gli integratori come bacopa e creatina io non ho notato particolari benefici (come ti dicevo non sono uno molto sensibile) mentre per quanto riguarda il modafinil soprattutto le prime assunzioni ho notato un effetto considerevole.

Non sei il primo a consigliarmi il noopept, anche su reddit ho visto che è molto in voga, questo prodotto in che fascia di rischio lo collocheresti?

ricapitolando quindi:

Stack quotidiano:

creatina OK
ginseng OK (di qualità)
L-teanina OK
alpha-GPC OK
Gingko / rhodiola (uno dei due, quale?)

Stack a maggior rischi:
noopept
Modalert

Che ne dici? può andare così? dovrei percepirne gli effetti

Per quanto riguarda invece i funghi cosa ne pensi? es. ganoderma, lion mane, ecc

Ultima domanda, hai da consigliarmi un sito affidabile dove prendere gli integratori e un altro dove prendere il modafinil e noopept? Mi mandi un PM in caso?

Oh grazie mille amico!! :pidu:

Regene
Moderatori
Messaggi: 1077
Iscritto il: lun nov 26, 2018 6:20 pm

Re: Consiglio miglior stack per lo studio

Messaggio da Regene » mer feb 03, 2021 12:24 pm

il noopept è a rischio bassissimo, lo metterei insieme all'L-teanina come categoria di rischio.
la bacopa per quanto l'hai presa? dosaggio? tipo di estratto?
creatina quanta ne prendevi?
il lion's mane è veramente ottimo ma costicchia, anche il cordyceps è un buon fungo ma ha una funzione più stimolante.
A "basso rischio" io ti consiglierei almeno un racetam (piracetam, pramiracetam, oxiracetam o un altro) + una fonte di colina a scelta tra alpha-GPC e CDP. poi su queste fondamenta puoi costruire tutto lo stack: bacopa o gotu kola e lion's mane per la neuroplasticità, L-teanina perché calma senza sedare, noopept perché ci sta sempre bene, ALCAR per coprire la sintesi dell'acetilcolina e tantissima altra roba. poi se sei uno coraggioso ci sono un sacco di peptidi interessanti (ma che devo ancora provare e sono decisamente più rischiosi) come dihexa, Cerebrolysin, semax, selank e tanti altri.
io potrei metterti qui una lista di 100 sostanze tutte interessanti e tutte uniche ma sarebbe inutile, ti consiglio di partire con qualcosa di basilare e sperimentare.
poi sei una persona tendenzailmente ansiosa? o depressa? o con poca motivazione? o magari fai fatica a concentrarti? dalle risposte a queste domande puoi indirizzarti verso un approccio piuttosto che un altro.
per quanto riguarda lo stack per il crunch io ti consiglio modafinil/adrafinil, phenylpiracetam + colina, rhodiola, bromantane, ginseng, L-DOPA (fai attenzione con questa) e caffeina (o un altra xantina come theacrine o methylliberine) come stimolanti. ovviamente non tutti insieme :asd:
poi se hai accesso al ritalin sotto prescrizione puoi fare le magie.
è buona norma quando si usa uno stack molto pesante inserire dei contrappesi come L-tyrosine, L-teanine, magnesio, zinco e altri nutrienti/nootropi per evitare di stressare troppo l'organismo. attenzione ad usare l'L-DOPA: io la uso qualche volta e funziona bene ma può accelerare causare sintomi simil Parkinson (è un discorso complesso, ti basti sapere che ci sono dei rischi), puoi renderla più sicura usando un AAAD (Aromatic L-amino acid decarboxylase) inibitore: uno leggero è l'EGCg ma ne esistono di più potenti. in generale prova prima il resto, l'L-DOPA continuo a prenderla spradicamente perché fa miracoli per la motivazione ma meno ne usi meglio è.
economia mi ha sempre affascinato, era una delle opzioni sul tavolo quando ho scelto l'università. mi consigli di investire in GME o dogecoin? :asd:
Si vis pacem, para bellum
PGP public key fingerprints: 3F52A3F8C3CDECF7AF5CB0D6FA60568AA311F38B

Gabrysg
Messaggi: 8
Iscritto il: lun feb 01, 2021 1:20 am

Re: Consiglio miglior stack per lo studio

Messaggio da Gabrysg » mer feb 03, 2021 3:56 pm

Regene ha scritto:
mer feb 03, 2021 12:24 pm
economia mi ha sempre affascinato, era una delle opzioni sul tavolo quando ho scelto l'università. mi consigli di investire in GME o dogecoin? :asd:
ahaha non sono salito su nessuno dei 2 treni, gme con rammarico perchè sarei potuto entrare a 80 e fare un x5 molto facilmente ma non me la sono fidata.
se avessimo intavolato questa discussione due settimane fa ti avrei consigliato 1inch, mi ha fatto fare 500% in un mese, solo che ora ho venduto quindi non saprei dirti se convenga ancora, al momento non ho particolari assi nella manica in cui credo. Sto provando una semplice strategia di investimento sui principali indici azionari con leva 5 o 10, per ora sta dicendo bene, ovviamente va bene fin che non c'è un crollo del mercato e perdi tutto, s'intende.
ora passiamo alle cose serie :asd:
Regene ha scritto:
mer feb 03, 2021 12:24 pm
il noopept è a rischio bassissimo, lo metterei insieme all'L-teanina come categoria di rischio.
la bacopa per quanto l'hai presa? dosaggio? tipo di estratto?
creatina quanta ne prendevi?
la bacopa ne ho prese 120 pastiglie da 6000mg extract 50:1 quindi 120mg da bulkpowder
creatina circa 5gr al giorno per diversi mesi
noopept è così safe? perfetto allora insieme al modalert proverò questo, tocca solo capire dove acquistarlo, mi manderesti un pm per favore?
Regene ha scritto:
mer feb 03, 2021 12:24 pm
poi sei una persona tendenzailmente ansiosa? o depressa? o con poca motivazione? o magari fai fatica a concentrarti? dalle
allora, faccio tremendamente fatica a concentrarmi, mi distraggo sempre, non riesco a stare sul pezzo, soprattutto quando si tratta di studiare.
depresso e poca motivazione, moderatamente, insomma non troppo ma nemmeno zero
tendenzialmente ansiosa invece no, però ultimamente se assumo sostanze strong mi viene poi l'ansia si
o anche in altre situazioni (tipo paranoia di aver messo incinta una) vado nel panico da ansia
quindi si direi che a volte mi vengono attacchi di ansia pesante (non come attacchi di panico o cose del genere, ma nel senso che in alcune situazioni l'ansia mi annebbia completamente il raziocinio)

non voglio usare cose troppo rischiose, mi fermerei al livello di rischio del modalert, non più in la.

Ho visto il sito americano da cui hai scritto in un altro post di approvvigioni ma bisogna fare un ordine di almeno 200 dollari, farselo arrivare dall'america, (magari anche rischio dogana?)
non c'è un sito italiano europeo affidabile dove posso acquistare tutti questi integratori? e anche il noopept e modalert? pls mandami un pm con i link se ne conosci.

Per concludere questo sarebbe lo stack ottimale:

creatina
l-teanina
lion's mane
rhodiola
Gingko
ginseng

+ nopept modaler all'esigenza

ci siamo?

Gabrysg
Messaggi: 8
Iscritto il: lun feb 01, 2021 1:20 am

Re: Consiglio miglior stack per lo studio

Messaggio da Gabrysg » mer feb 03, 2021 4:03 pm

altre cose che ho provato sono:
astragalo
pregnenolone
aswagandha


anche se non so se si possono considerare nootropi non ho notato particolari benefici

Regene
Moderatori
Messaggi: 1077
Iscritto il: lun nov 26, 2018 6:20 pm

Re: Consiglio miglior stack per lo studio

Messaggio da Regene » mer feb 03, 2021 6:33 pm

ahaha non sono salito su nessuno dei 2 treni, gme con rammarico perchè sarei potuto entrare a 80 e fare un x5 molto facilmente ma non me la sono fidata.
se avessimo intavolato questa discussione due settimane fa ti avrei consigliato 1inch, mi ha fatto fare 500% in un mese, solo che ora ho venduto quindi non saprei dirti se convenga ancora, al momento non ho particolari assi nella manica in cui credo. Sto provando una semplice strategia di investimento sui principali indici azionari con leva 5 o 10, per ora sta dicendo bene, ovviamente va bene fin che non c'è un crollo del mercato e perdi tutto, s'intende.
ora passiamo alle cose serie :asd:
dicevo più per ridere: non ho mai i capitali per interessarmi davvero a queste cose. spendo tutto in nootropi e :weed:

la bacopa che hai provato mi sembra di bassissima qualità e non standardizzata (non so se lo sai ma un estratto standardizzato è un estratto che contiene sempre una certa concentrazione di un dato principio attivo), per la memoria io mi sento di consigliartela perché è una delle pochissime sostanze ad aver dimostrato in dei trial scientifici di migliorare la memoria di persone sane e giovani
https://examine.com/supplements/bacopa-monnieri/
in quel link trovi un riassunto con anche tutti gli studi scientifici se ti servono. il synapsa è ottimo ma anche l'estratto al 24% di nootropicsdepot va molto molto bene e costa tanto di meno (sito americano, io nell'ultimo ordine ne ho comprato 480 compresse)

il lion's mane è un degno sostituto se lo preferisci ma ha un sistema di funzionamento diverso (aumenta l'NGF mentre la bacopa e la gotu kola aumentano il branching dei neuroni), inoltre tendenzialmente è più costoso.

se fai così tanta difficolta a concentrarti soprattutto se ti succede anche sulle cose che ti piacciono io un saltino da uno specialista lo farei per controllare eventuali ADHD o ADD.

purtroppo non conosco dei buoni siti europei. ma da nootropicsdepot mi sono sempre trovato bene e non mi hanno mai fatto problemi (l'unica cosa attento a non comprare il phenibut che da noi è tabellato).

per quanto riguarda lo stack non spendere in creatina se non ti fa niente, ti consiglio almeno un racetam con della colina poi sperimenta un po' e vedi.
Si vis pacem, para bellum
PGP public key fingerprints: 3F52A3F8C3CDECF7AF5CB0D6FA60568AA311F38B

Gabrysg
Messaggi: 8
Iscritto il: lun feb 01, 2021 1:20 am

Re: Consiglio miglior stack per lo studio

Messaggio da Gabrysg » mer feb 03, 2021 8:00 pm

Regene ha scritto:
mer feb 03, 2021 6:33 pm
ahaha non sono salito su nessuno dei 2 treni, gme con rammarico perchè sarei potuto entrare a 80 e fare un x5 molto facilmente ma non me la sono fidata.
se avessimo intavolato questa discussione due settimane fa ti avrei consigliato 1inch, mi ha fatto fare 500% in un mese, solo che ora ho venduto quindi non saprei dirti se convenga ancora, al momento non ho particolari assi nella manica in cui credo. Sto provando una semplice strategia di investimento sui principali indici azionari con leva 5 o 10, per ora sta dicendo bene, ovviamente va bene fin che non c'è un crollo del mercato e perdi tutto, s'intende.
ora passiamo alle cose serie :asd:
dicevo più per ridere: non ho mai i capitali per interessarmi davvero a queste cose. spendo tutto in nootropi e :weed:

la bacopa che hai provato mi sembra di bassissima qualità e non standardizzata (non so se lo sai ma un estratto standardizzato è un estratto che contiene sempre una certa concentrazione di un dato principio attivo), per la memoria io mi sento di consigliartela perché è una delle pochissime sostanze ad aver dimostrato in dei trial scientifici di migliorare la memoria di persone sane e giovani
https://examine.com/supplements/bacopa-monnieri/
in quel link trovi un riassunto con anche tutti gli studi scientifici se ti servono. il synapsa è ottimo ma anche l'estratto al 24% di nootropicsdepot va molto molto bene e costa tanto di meno (sito americano, io nell'ultimo ordine ne ho comprato 480 compresse)

il lion's mane è un degno sostituto se lo preferisci ma ha un sistema di funzionamento diverso (aumenta l'NGF mentre la bacopa e la gotu kola aumentano il branching dei neuroni), inoltre tendenzialmente è più costoso.

se fai così tanta difficolta a concentrarti soprattutto se ti succede anche sulle cose che ti piacciono io un saltino da uno specialista lo farei per controllare eventuali ADHD o ADD.

purtroppo non conosco dei buoni siti europei. ma da nootropicsdepot mi sono sempre trovato bene e non mi hanno mai fatto problemi (l'unica cosa attento a non comprare il phenibut che da noi è tabellato).

per quanto riguarda lo stack non spendere in creatina se non ti fa niente, ti consiglio almeno un racetam con della colina poi sperimenta un po' e vedi.

examine lo conosco! se ti interessa ho anche i loro report a pagamento
per adhd tanto anche se me lo diagnosticassero che benefici potrei avere?

ward
Messaggi: 223
Iscritto il: lun apr 01, 2019 9:33 pm

Re: Consiglio miglior stack per lo studio

Messaggio da ward » mer feb 03, 2021 10:09 pm

@Regene la bacopa funziona per lunghi periodi? O smette di fare effetto dopo un tot di mesi?

@Gabrysg avresti accesso a qualche farmaco, ma in italia c’è poca scelta e la diagnosi è piuttosto articolata per gli adulti.

Gabrysg
Messaggi: 8
Iscritto il: lun feb 01, 2021 1:20 am

Re: Consiglio miglior stack per lo studio

Messaggio da Gabrysg » gio feb 04, 2021 2:23 pm

ward ha scritto:
mer feb 03, 2021 10:09 pm
@Regene la bacopa funziona per lunghi periodi? O smette di fare effetto dopo un tot di mesi?

@Gabrysg avresti accesso a qualche farmaco, ma in italia c’è poca scelta e la diagnosi è piuttosto articolata per gli adulti.
tra il tempo perso e i soldi per visite e quant'altro quella dei farmaci non la vedo come un grande vantaggio

da come ho capito la bacopa funziona solo se la prendi per lunghi periodi (ha detto almeno 6 mesi) quindi non credo che smetta di fare effetto

Regene
Moderatori
Messaggi: 1077
Iscritto il: lun nov 26, 2018 6:20 pm

Re: Consiglio miglior stack per lo studio

Messaggio da Regene » gio feb 04, 2021 7:55 pm

@ward la tua è un ottima domanda, TLTR no
versione completa, la bacopa agisce sulla memoria aumentando la connessione tra i neuroni: fa questo aumentando la densità dendritica e la ramificazione degli stessi. questi effetti sono stati osservati dopo 4 e 6 settimane ma non dopo 2. qui la bacopa spinge i neuroni a costruire nuove "infrastrutture". è ragionevole supporre, ma non ci sono prove, che queste strutture e cambiamenti permangano per un tempo non ben definito dopo che si smettere di assumere bacopa.
la bacopa ha inoltre degli strani effetti serotoninergici che sono sia immediati sia build-up. aumento dell'espressione dell'enzima tritofano idrossilasi che è il fattore limitante nella sintesi della serotonina; aumenta inoltre l'espressione del SERT (no non quel sert :asd: ) che è il trasportatore della serotoninaquindi la cosa è parecchio complessa.
La bacopa è un nootropo che funziona bene sui lunghi periodi, è probabile che dopo un po' ci sia un plateau in quanto a neurogenesi ma non abbiamo idea di dove sia e mantenere la supplementazione mantiene quella già ottenuta.
comunque non servono 6 mesi, bastano 6 settimane.

la diagnosi di ADHD in Italia ti da accesso al ritalin che è secondo solo all'adderal e al Vyvanse in quanto a motivazione e capacità di sostenere il focus, queste ultime due sono letteralmente amfetamina e un derivato amfetaminico e non sono in commercio in Italia. vedi te se ti conviene/interessa.
Si vis pacem, para bellum
PGP public key fingerprints: 3F52A3F8C3CDECF7AF5CB0D6FA60568AA311F38B

Rispondi