Semina holcus e phalaris

Rispondi
Avatar utente
era
Messaggi: 1504
Iscritto il: gio feb 15, 2018 7:51 pm

Semina holcus e phalaris

Messaggio da era » lun mar 01, 2021 8:16 pm

È iniziato il periodo migliore per seminare le varie piante.
Presento qualche foto sul come preparare le condizioni più adatte per ottenere un buon raccolto.

Nella foto sottostante, i semi di Phalaris Aquatica vengono sparsi in un vasetto colmo di terriccio drenante:
Immagine

I semi vengono coperti con pochissimo terriccio.
Il risultato dopo 5-7 mesi è questo:
Immagine

La crescita delle piante seminate in autunno è più lenta, ma d'inverno la pianta è più ricca di alcaloidi.
La Phalaris preferisce stare all'aperto e non teme il gelo.
Eventualmente nelle giornate troppo fredde o ventose è consigliato metterle al riparo.





Similmente alla Phalaris, i semi di Holcus Lanatus devono essere più numerosi:
Immagine

Dopo 5-7 mesi di crescita:
Immagine

L'Holcus è una pianta che si presta alla coltivazione indoor. Richiede una fonte di luce solare indiretta e perciò sta bene vicino alle finestre.
Gradisce essere esposto ai raggi lunari diretti, quindi lo si può spostare fuori di notte.
In base a come si tratta le piante si ottengono estratti con differenti sfumature, effetti.


Oltre a rappresentare una fonte di materiale per estrazioni, le piante crescendo purificano l'aria.



Per poter avere un raccolto continuato e atto ad ottenere una buona quantità di estratto bisogna poter seminare in vaso circa un metro quadro di piante.


Il terricciò và bagnato ogni giorno e così successivamente le piante.
Non temono il ristagno ma è meglio fornire la quantità necessaria a mantenere il terriccio bagnato.

Una volta spuntate le piante si cosiglia di utilizzare un nebulizzatore per non travolgerle col getto d'acqua e rovinare così la coltura.


Dopo le prime potature si può aggiungere del fertilizzante. Naturale o chimico che esso sia, andrà ad influire su ciò che la pianta ci donerà.


Buona sperimentazione :D
Non ho tempo.


Rispondi